Perito progettista dipendente senza p.iva e iscrizione Albo

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
Ciao a tutti.
Voglio condividere con voi una questione che ha creato un po' di tensione in azienda;
sono dipendente senza partita IVA inquadrato come impiegato disegnatore meccanico 5 livello.
Avendo una laurea triennale, ho deciso di iscrivermi all'Albo dei periti (specializzazione meccanica) entro l'anno prossimo (a breve avrò l'esame).
A voi chiedo:
come devo gestire la situazione dopo che sarò iscritto?
Risulterò, fino a quando non si presenteranno altre possibilità, dipendente impiegato disegnatore meccanico SENZA p.iva iscritto all'Albo come non praticante la professione: questo, secondo il collegio e secondo alcune persone, non è legale e probabilmente potrei essere multato.
Mi potete dare consigli?
Qualcuno è nella mia stessa situazione?
 

davide75

Utente Senior
Professione: progettista-ing.meccanico
Software: INV-SW-SE-PRO/E-OSD-GBG-ME10-AUTOCAD
Regione: Emilia Romagna - Toscana
Mi sembra strano perché io sono iscritto all'albo da 11 anni, pago la quota ma sono dipendente in azienda e non ho partita iva. Quando andai ad informarmi non mi è ai stato detto che andavo incontro a sanzioni. Tieni conto che io mi sono laureato col vecchio ordinamento nel 2003 e non so se le regole sono cambiate.
Io non esercito ma mi ero iscritto nell'eventualità che in un futuro potessi intraprendere la libera professione.
Lascio la parola a chi è più esperto di me
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
Quando andai ad informarmi non mi è ai stato detto che andavo incontro a sanzioni. Tieni conto che io mi sono laureato col vecchio ordinamento nel 2003 e non so se le regole sono cambiate.
Sì, ai tempi era prevista una "categoria" di iscritti non praticanti che potevano essere iscritti ma inattivi; ora le regole sono cambiate e, oltre ai crediti formativi obbligatori sia per praticanti la professione che non, è stata eliminata questa "categoria";
prova a sentire anche il tuo collegio così ci possiamo confrontare; penso esista una via alternativa all'apertura obbligatoria della p.iva per noi dipendenti.
 

Gioan

Utente Junior
Professione: Progettazione
Software: SolidE
Regione: Lombardia
Ciao,
posso chiederti per quale motivo con una laurea non ti iscrivi all'albo degli ingegneri (sezione B)? In questo caso avresti competenze ben superiori rispetto al collegio dei periti)
Grazie.
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge 2022
Regione: Lombardia
Ciao a tutti.
Voglio condividere con voi una questione che ha creato un po' di tensione in azienda;
sono dipendente senza partita IVA inquadrato come impiegato disegnatore meccanico 5 livello.
Avendo una laurea triennale, ho deciso di iscrivermi all'Albo dei periti (specializzazione meccanica) entro l'anno prossimo (a breve avrò l'esame).
A voi chiedo:
come devo gestire la situazione dopo che sarò iscritto?
Risulterò, fino a quando non si presenteranno altre possibilità, dipendente impiegato disegnatore meccanico SENZA p.iva iscritto all'Albo come non praticante la professione: questo, secondo il collegio e secondo alcune persone, non è legale e probabilmente potrei essere multato.
Mi potete dare consigli?
Qualcuno è nella mia stessa situazione?

Sono esattamente nella tua stessa situazione, diplomato nei lontani anni ’80 ho sostenuto l’esame e mi sono iscritto qualche anno fa, solo per vedere se i pochi neuroni dei quali sono dotato fossero ancora vivi.
Sono lavoratore dipendente e non ho mai esercitato la libera professione.

Sì, ai tempi era prevista una "categoria" di iscritti non praticanti che potevano essere iscritti ma inattivi; ora le regole sono cambiate e, oltre ai crediti formativi obbligatori sia per praticanti la professione che non, è stata eliminata questa "categoria";
prova a sentire anche il tuo collegio così ci possiamo confrontare; penso esista una via alternativa all'apertura obbligatoria della p.iva per noi dipendenti.

Proverò a sentire il collegio pure io, oltre a pagare la quota annuale solo per lo sfizio di farlo, non vorrei andare incontro a qualche casino.

Ciao.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
posso chiederti per quale motivo con una laurea non ti iscrivi all'albo degli ingegneri (sezione B)? In questo caso avresti competenze ben superiori rispetto al collegio dei periti)
in tutta onestà, non sapevo che esistesse; non ho ancora ben capito che vantaggi mi dia essere iscritto all'albo; mi arricchisce il curriculum, ma a livello pratico/lavorativo, non esercitando come professionista, non so quali vantaggi/nuovi sbocchi sul mercato potei avere. Ora mi sono iscritto per una soddisfazione personale come ha fatto radio.
Ora, però, mi piacerebbe approfondire il discorso e chiedo il vostro aiuto:
I periti iscritti cosa possono fare in più rispetto agli altri?
In quali lavori/mansioni nuove potrei propormi nelle aziende?

Proverò a sentire il collegio pure io, oltre a pagare la quota annuale solo per lo sfizio di farlo, non vorrei andare incontro a qualche casino.
Sì, pare che il problema sia etico (concorrenza sleale) in quanto siamo sottopagati, quindi sfruttati non avendo una paga a tariffario, e di INPS/EPPI, in quanto, essendo sottopagati, siamo evasori...
Più campane si sentono, meglio è...
Pare che essere iscritti sia quasi un punto a sfavore in quanto anche l'azienda rischia la multa.
Mi è stato comunque detto che, essendo il regolamento in via di modifica, è probabile che venga di nuovo considerata la classe di persone inattive ma iscritte sia per il discorso "essere a posto con il contratto da dipendente" sia per il discorso formazione obbligatoria che sta diventando un modo per estorcere altri soldi agli iscritti...
 

essebi

Utente Standard
Professione: ingegnere progettista
Software: Inventor Solidworks Creo MSC.NASTRAN
Regione: lombardia
considera che il discorso tariffario non sussiste più in quanto le tariffe minime sono state abolite; comunque per iscriversi all'ordine degli ingegneri è necessario aver sostenuto l'esame di stato da ingegnere. per il collegio dei periti l'esame di stato da perito. Comunque lo status di dipendente non è concorrenza sleale in quanto tu non hai partita iva, non fatturi e paghi i contributi previdenziali INPS.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
lo status di dipendente non è concorrenza sleale in quanto tu non hai partita iva, non fatturi e paghi i contributi previdenziali INPS.
Per quanto ne sappia, il tariffario per le parcelle esiste ancora per i periti.
Il regolamento dell'Albo è chiaro e costituisce legge del Ministero...
i documenti di proprietà intellettuale devono essere eseguiti quali professionisti; questo a tutela dell'Ordine.
Un disegnatore produce unicamente documenti di proprietà intellettuale.
Per questo motivo chi ha partita IVA deve utilizzare due tipi di p.IVA: una come perito professionista e l'altra che riguarda la propria attività dividendo ciò che viene prodotto come proprietà intellettuale e cosa no.
(questo è ciò che mi è stato detto e, se ci pensi, ha un senso logico in quanto deprezzi il lavoro del professionista prendendo uno stipendio da fame rispetto a quello che ti spetterebbe).
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx 2019/2021 - R2W2022/R2W-WEB - Composer 2021
Regione: Veneto
Per quanto ne sappia, il tariffario per le parcelle esiste ancora per i periti.
Il regolamento dell'Albo è chiaro e costituisce legge del Ministero...
i documenti di proprietà intellettuale devono essere eseguiti quali professionisti; questo a tutela dell'Ordine.
Un disegnatore produce unicamente documenti di proprietà intellettuale.
Per questo motivo chi ha partita IVA deve utilizzare due tipi di p.IVA: una come perito professionista e l'altra che riguarda la propria attività dividendo ciò che viene prodotto come proprietà intellettuale e cosa no.
(questo è ciò che mi è stato detto e, se ci pensi, ha un senso logico in quanto deprezzi il lavoro del professionista prendendo uno stipendio da fame rispetto a quello che ti spetterebbe).

Da professionista, invece, i compensi sono di soddisfazione? Senza polemica, eh, ma è meglio lasciar stare.

Per rispondere ad uno dei temi, credo che il grosso vantaggio dell'iscrizione all'albo derivi dalla possibilità "agevolata" di avere un'assicurazione per responsabilità civile. Nel caso tu apra una partita iva di ditta individuale è difficile ottenere una polizza seria di questo tipo.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
Da professionista, invece, i compensi sono di soddisfazione? Senza polemica, eh, ma è meglio lasciar stare.
non ho capito cosa intendi...
"Ricordiamo che l’utilizzo di tali parametri [...] non costituisce una riedizione delle tariffe delle quali, [...] è stata ulteriormente ulteriormente confermata l’abolizione."
ok, non sapevo di questo aggiornamento.
 

PierArg

Moderatore
Staff Forum
Professione: ingegnere meccanico
Software: i miei neuroni
Regione: Emilia Romagna
Ciao a tutti,

sinceramente NON c'ho capito una mazza!:tongue:

Fatemi capire, chi è iscritto all'albo e lavora come dipendente presso un'azienda non può esercitare la professione come privato sia per via della concorrenza sleale che per motivi burocratici?

In genere per risolvere la concorrenza sleale molte aziende propongono (ovviamente sotto pagamento) un patto di non concorrenza.
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
Il punto è che non può rilasciare fattura non avendo partita iva,, ma non credo ci siano delle regole sulla possibilità di avere dei piccoli incarichi, almeno nel nostro albo, al limite farà ogni tanto, ma fino ad un massimale, una fattura con la ritenuta d'acconto.
 

PierArg

Moderatore
Staff Forum
Professione: ingegnere meccanico
Software: i miei neuroni
Regione: Emilia Romagna
Io sapevo che fino a 5000€ potevi fatturare con il codice fiscale...ma non darla per buona perchè sono completamente ignorante in merito.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
No, riassumo di due argomenti che vorrei approfondire:

- Il perito specializzazione meccanica iscritto all'Albo, ma non operativo (che paga la tassa di iscrizione ridotta), può lavorare come normalissimo dipendente impiegato disegnatore meccanico? Oppure rischia multe/ammonizioni andando essendo "illegale"?

- Il perito specializzazione meccanica iscritto all'Albo, lavorativamente, che vantaggi ha rispetto ad un altro a parte le agevolazioni fiscali? Che sbocchi può avere in più in questo mondo di lavoro in crisi?
Insomma, ora che sono iscritto, trovo più facilmente lavoro? Dove?

Asteniamoci, per favore, da pareri personali: c'è qualcuno che conosce bene le leggi e sappia dare una risposta precisa e corretta?
 

PierArg

Moderatore
Staff Forum
Professione: ingegnere meccanico
Software: i miei neuroni
Regione: Emilia Romagna
..
Asteniamoci, per favore, da pareri personali: c'è qualcuno che conosce bene le leggi e sappia dare una risposta precisa e corretta?

Leggendo non mi risulta che qualcuno di noi abbia dato pareri personali.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
Il punto è che non può rilasciare fattura non avendo partita iva,, ma non credo ci siano delle regole sulla possibilità di avere dei piccoli incarichi, almeno nel nostro albo, al limite farà ogni tanto, ma fino ad un massimale, una fattura con la ritenuta d'acconto.
Come non professionista iscritto all'Albo, non si possono avere incarichi (altrimenti i professionisti operativi cosa ci stanno a fare?)
Leggendo non mi risulta che qualcuno di noi abbia dato pareri personali.
Intendevo non postare risposte campate per aria.
Vorrei avere pareri molto tecnici in questa discussione, da persone preparate sull'argomento perchè molti, leggendo, potrebbero prendere le frasi scritte per verità;il problema esiste ed è molto serio. Ci sono colleghi che si sono visti arrivare multe molto salate (intorno ai 50.000 Euro); non conosco i particolari delle storie, ma solamente il fatto che il tutto fosse nato per il problema citato all'inizio: iscrizione all'Albo inattiva, no partita IVA ma dipendente impiegato avente come mansione un'attività inerente la specializzazione.
Io sapevo che fino a 5000€ potevi fatturare con il codice fiscale...ma non darla per buona perchè sono completamente ignorante in merito.
Questa è una boiata...
:redface:
 

XANADU65

Utente Junior
Professione: disegnatore CAD
Software: AUTOCAD e da WUOZZAPP alla ZAPP
Regione: PUGLIA, MALDIVE ITALIANE
ciao a tutti.
HO LETTO LA DISCUSSIONE..
e se permettete posso rispondere su come opero io:
sono geometra non abilitato ...quindi non iscritto al collegio dei geometri, ma ho sempre praticato sia da dipendente che da privato il lavoro di disegnatore.
come dipendente disegnatore percepivo regolare stipendio ma se capitava di dover fare dei lavori privati ho sempre utilizzato il metodo della RICEVUTA DI PRESTAZIONE OCCASIONALE ...quindi con codice fiscale e cercando di non superare i €5.000,00 lordi.
E' concorrenza sleale se fai lo stesso lavoro sia per la tua azienda che per un'altra concorrente (con P. IVA o Ricevuta di prestazione occasionale) a quella che ti ha assunto. Esempio io mi occupavo di impiantistica con l'azienda che mi aveva assunto e collaboravo privatamente con aziende edili "fatturando" con ricevute di prestazione occasionale.
Per le ricevute di prestazione occasionale basta il codice fiscale e puoi anche non essere iscritto a nessun albo o ordine o collegio professionale.
Anche le ricevute di prestazione occasionale sono state un po' regolamentate, su internet trovi abbastanza materiale in merito.
Spero di esserti stato un po d'aiuto
 

XANADU65

Utente Junior
Professione: disegnatore CAD
Software: AUTOCAD e da WUOZZAPP alla ZAPP
Regione: PUGLIA, MALDIVE ITALIANE
Avevo dimenticato di aggiungere una cosa ...con la PRESTAZIONE OCCASIONALE ....non risulti progettista...ma solo disegnatore ...ergo niente timbro e niente firma, risulterà solo e semplice elaborazione grafica anche se hai fatto calcoli e progettato.
 

XANADU65

Utente Junior
Professione: disegnatore CAD
Software: AUTOCAD e da WUOZZAPP alla ZAPP
Regione: PUGLIA, MALDIVE ITALIANE
consentitemi di aggiungere un'ultima cosa
1) essere iscritti ad un ordine/collegio professionale oltre a far riconoscere la tua professionalità non ti passa il lavoro, quello te lo devi cercare.
2) fare il progettista con p. iva comporta, come ogni lavoro rischi e pericoli, non solo doversi procacciare il lavoro, combattere per avere un compenso più o meno ragionevole (il più delle volte molto tagliato dal committente) farlo in tempi ristrettissimi ...tanto se tu non accetti il lavoro c'è sempre qualcuno che lo farà ad un prezzo più basso del tuo...e dulcis in fundo e forse farsi pagare....che con i tempi che corrono ..saltano anche quelli..
con l'iscrizione all'albo professionale in quest'ultima cosa sei tutelato.
 

Statistiche forum

Discussioni
56,232
Messaggi
479,736
Utenti registrati
97,419
Ultimo utente registrato
sandridomenico

Staff online


Top