Opinione in merito al mercato del lavoro

seaworthy

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks
Regione: Italia
Buongiorno a tutti,

sono un nuovo utente del forum. Per presentarmi in breve, sono uno studente di ingegneria meccanica al suo ultimo anno di corso (triennale). Appena uscito da scuola (nautico) ho navigato per 4 anni in qualità prima di allievo ufficiale e poi come terzo ufficiale di macchina. La forte passione per l'ingegneria mi ha portato a riprendere gli studi, e sono davvero entusiasta e felice di averlo fatto, in quanto appunto la passione per la materia è importante. Tuttavia ultimamente stanno sorgendo alcuni dubbi che vorrei esporre a voi che in questo ambito avete sicuramente più esperienza.

Vorrei continuare con la magistrale in quanto vedo che la "roba seria" (FEM, CFD, ecc) si affronta appunto in quel biennio. Però confesso di essere un po' preoccupato per il mercato del lavoro in quanto naturalmente finirei intorno ai 28-29 anni. La mia esperienza finora è stata come tecnico, conduttore di macchinari ed impianti e del personale subordinato, e molte soft skills apprese necessariamente sul campo.

Chiedo a voi professionisti, sarei svantaggiato in futuro in termini di appetibilità sul mercato del lavoro a causa della mia età, pur essendomi magari laureato nei tempi e con un voto di tutto rispetto?

Scusatemi se mi sono dilungato, è una domanda che da un po mi ronza in testa e ci terrei a ricevere una vostra opinione in merito

Grazie a tutti coloro che risponderanno
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: System Engineer
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
Ma va, per cosi poco direi proprio che non ci sarà il minimo pregiudizio

Penso che conti più il tempo intercorso tra la prima iscrizione all'università e il conseguimento del titolo, piuttosto che l'età in termini assoluti. Se stai nei 5-6 anni e il voto è buono, se ne fregheranno che tu sia 3-4 anni più anziano della media.

C'è gente che si laurea a 29 anni, ma avendo iniziato a 19, che trova lavoro senza problemi.

discorso diverso se ne avessi avuti 40, magari con una famiglia... a quel punto penso che un selezionatore inizi a porsi qualche dubbio sulla flessibilità del candidato a lavorare come junior: il chè vuol dire un annetto in prova, straordinari spesso e volentieri, gavetta ecc ecc..
 
Ultima modifica:

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
Secondo me l'errore (ma è un parere mio personale sia ben chiaro) l'hai già fatto nel lasciare il mondo della nautica per entrare nell'ormai asfittico e poco gratificante (mi riferisco all'Italia) mondo della "meccanica" , realtà ormai iper inflazionata e satura di progettisti, aspiranti progettisti, disegnatori et similia, dove il rapporto domanda/offerta è completamente sbilanciato e sfavorevole a chi si propone sul mercato.

Se posso darti un consiglio è quello, una volta terminati gli studi, di indirizzarti verso società che hanno relazioni con la nautica, in questo modo potresti in qualche modo far valere l'esperienza pregressa nel settore, e questo rappresenterebbe un plus rispetto agli altri candidati...
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: System Engineer
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
Secondo me l'errore (ma è un parere mio personale sia ben chiaro) l'hai già fatto nel lasciare il mondo della nautica per entrare nell'ormai asfittico e poco gratificante (mi riferisco all'Italia) mondo della "meccanica" , realtà ormai iper inflazionata e satura di progettisti, aspiranti progettisti, disegnatori et similia, dove il rapporto domanda/offerta è completamente sbilanciato e sfavorevole a chi si propone sul mercato.

Tante realtà sono inflazionate, mica solo quella della meccanica.. è brutto dire a qualcuno che decide di cambiare vita, che ha fatto un errore. Avrà le sue motivazioni. parere mio.

Comunque dipende sempre in cosa ti specializzi e dove hai la fortuna di andare a lavorare. Di disegnatori a non fare un cazz ce ne sono a migliaia, è vero, ma l'ingegnere mica fa solo quello.

Magari è un genio, fa una mega tesi sulle simulazioni fluidodinamiche (lui stesso dice di voler continuare per studiare fem e cfd) e lo prendono in formula1. Poi sai che belle risate che si fa, quando ripenserà al periodo da terzo ufficiale di macchina

.. un pò di positività!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Ma va, per cosi poco direi proprio che non ci sarà il minimo pregiudizio

Penso che conti più il tempo intercorso tra la prima iscrizione all'università e il conseguimento del titolo, piuttosto che l'età in termini assoluti. Se stai nei 5-6 anni e il voto è buono, se ne fregheranno che tu sia 3-4 anni più anziano della media.

C'è gente che si laurea a 29 anni, ma avendo iniziato a 19, che trova lavoro senza problemi.

discorso diverso se ne avessi avuti 40, magari con una famiglia... a quel punto penso che un selezionatore inizi a porsi qualche dubbio sulla flessibilità del candidato a lavorare come junior: il chè vuol dire un annetto in prova, straordinari spesso e volentieri, gavetta ecc ecc..
guarda, uno di 29 anni che ha studiato e lavorato lo prenderei subito, ma e' da vedere se le agenzie di ricerca del personale siano in grado di apprezzare queste sottigliezze. In teoria vista la fame attuale di ingegneri penso che non avrai problemi, anche perche' vedo la residenza in lombardia.
 

Mario SJPD

in Prova
Professione: RESP.TECNICO/PROGETTISTA
Software: SOLID/INV/AUTOCAD/ME10
Regione: BRESCIA
Secondo me l'errore (ma è un parere mio personale sia ben chiaro) l'hai già fatto nel lasciare il mondo della nautica per entrare nell'ormai asfittico e poco gratificante (mi riferisco all'Italia) mondo della "meccanica" , realtà ormai iper inflazionata e satura di progettisti, aspiranti progettisti, disegnatori et similia, dove il rapporto domanda/offerta è completamente sbilanciato e sfavorevole a chi si propone sul mercato.
Scusa ma siamo nella stessa regione eppure io fatico a trovare dipendenti e collaboratori ,le aziende che mi cercano idem non trovano personale periti ed ingegneri neanche da formare,parlo con le agenzie di ricerca e mi dicono che è difficile in questo momento trovare un progettista sia senior che junior, io stesso non riesco a star dietro alle richieste ed ai lavori che mi propongono ...non capisco, forse mi faccio pagare troppo poco:unsure: eppure questo rapporto mi sembra sbilanciato ma nel senso opposto a quello che mi dici.
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
Scusa ma siamo nella stessa regione eppure io fatico a trovare dipendenti e collaboratori ,le aziende che mi cercano idem non trovano personale periti ed ingegneri neanche da formare,parlo con le agenzie di ricerca e mi dicono che è difficile in questo momento trovare un progettista sia senior che junior, io stesso non riesco a star dietro alle richieste ed ai lavori che mi propongono ...non capisco, forse mi faccio pagare troppo poco:unsure: eppure questo rapporto mi sembra sbilanciato ma nel senso opposto a quello che mi dici.

Se fatichi a trovare dipendenti probabilmente offri poco rispetto a quello che pretendi.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
guarda, uno di 29 anni che ha studiato e lavorato lo prenderei subito, ma e' da vedere se le agenzie di ricerca del personale siano in grado di apprezzare queste sottigliezze. In teoria vista la fame attuale di ingegneri penso che non avrai problemi, anche perche' vedo la residenza in lombardia.

Scusa ma siamo nella stessa regione eppure io fatico a trovare dipendenti e collaboratori ,le aziende che mi cercano idem non trovano personale periti ed ingegneri neanche da formare,parlo con le agenzie di ricerca e mi dicono che è difficile in questo momento trovare un progettista sia senior che junior, io stesso non riesco a star dietro alle richieste ed ai lavori che mi propongono ...non capisco, forse mi faccio pagare troppo poco:unsure: eppure questo rapporto mi sembra sbilanciato ma nel senso opposto a quello che mi dici.
Il mio primo pensiero leggendo questi post è andato alla ricerca uscita nell'ultimo periodo, che evidenzia come l'Italia sia l'unico paese in area UE che ha visto gli stipendi medi diminuiti negli ultimi 20 anni (?).
Non è mia intenzione far polemica, ma mi sembra veramente strano che non si trovino figure, soprattutto se da formare.
Mi piacerebbe capire meglio.
 

Mario SJPD

in Prova
Professione: RESP.TECNICO/PROGETTISTA
Software: SOLID/INV/AUTOCAD/ME10
Regione: BRESCIA
Se fatichi a trovare dipendenti probabilmente offri poco rispetto a quello che pretendi.
Accetto la tua idea anche se non hai dati a supporto ,devo però dirti che la mia offerta è sicuramente superiore del 25-30% rispetto alle cifre che ho letto in altre recenti discussioni.
Ti confermo la mia difficoltà ,fra l'altro ho offerto anche lavoro in smart in una recente discussione qui sul forum il soggetto voleva esercitarsi gratis in un settore per lui nuovo ,io gli proponevo una collaborazione retribuita , più sentito.
se qualcuno vuole lavorare sia collaborazioni smart con me sia assunto con regolare contratto da miei clienti ,si faccia avanti e parliamo di soldi ,disponibilità e competenze.
zona Brescia
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: System Engineer
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
Scusa ma siamo nella stessa regione eppure io fatico a trovare dipendenti e collaboratori ,le aziende che mi cercano idem non trovano personale periti ed ingegneri neanche da formare,parlo con le agenzie di ricerca e mi dicono che è difficile in questo momento trovare un progettista sia senior che junior

mi pare impossibile ... ci sarà qualche motivo secondario (retribuzione, luogo di lavoro, attrattiva della mansione ....)
 

Mario SJPD

in Prova
Professione: RESP.TECNICO/PROGETTISTA
Software: SOLID/INV/AUTOCAD/ME10
Regione: BRESCIA
prova a fare una ricerca su google e trovi centinaia di ricerche aperte su brescia.
 

seaworthy

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Solidworks
Regione: Italia
Voglio ringraziare tutti per le risposte, siete stati gentilissimi!
Se posso darti un consiglio è quello, una volta terminati gli studi, di indirizzarti verso società che hanno relazioni con la nautica, in questo modo potresti in qualche modo far valere l'esperienza pregressa nel settore, e questo rappresenterebbe un plus rispetto agli altri candidati...
Il settore nautico è a mio modesto avviso un settore splendido. La sala macchine, la nave stessa, è un sistema complesso affascinante e sono grato di aver fatto questa esperienza che mi ha arricchito sicuramente sia in termini di soft che di hard skills. Il lavoro mi piaceva tantissimo, ma avevo davvero il bisogno di conoscere quei sistemi nel profondo, ed ho scelto ingegneria meccanica per il suo ampio ventaglio di applicazioni. Infatti come dicevo prima, mi sta appassionando particolarmente la costruzione di macchine, e trovo la fluidodinamica interessantissima.
In realtà proprio per l'esperienza fatta su diversi tipi di macchinari, per ora non ho trovato noioso un singolo argomento.
Ma va, per cosi poco direi proprio che non ci sarà il minimo pregiudizio

Penso che conti più il tempo intercorso tra la prima iscrizione all'università e il conseguimento del titolo, piuttosto che l'età in termini assoluti. Se stai nei 5-6 anni e il voto è buono, se ne fregheranno che tu sia 3-4 anni più anziano della media.
Penso anche io che sarebbe sbagliato penalizzare i risultati e l'interesse solo per qualche anno in più, neanche fossero poi così tanti. Però a sentir parlare di limiti di età per certi tipi di contratti (mi pare quello di apprendistato sia massimo 29/30 anni), ammetto che un po di timore in tal senso mi era venuto.

Voglio ringraziarvi ancora, e se qualcuno avrà altro da aggiungere leggerò più che volentieri!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Penso anche io che sarebbe sbagliato penalizzare i risultati e l'interesse solo per qualche anno in più, neanche fossero poi così tanti. Però a sentir parlare di limiti di età per certi tipi di contratti (mi pare quello di apprendistato sia massimo 29/30 anni), ammetto che un po di timore in tal senso mi era venuto.
Adesso c'è l'incentivo under36, che per il datore di lavoro non è molto differente dall'apprendistato.
 

Filosofo_83

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere meccanico
Software: PTC Creo, Solidworks
Regione: Lombardia
Io non mi farei il problema di assumere una persona di due o tre anni più grande se fossi un selezionatore, soprattutto se in quegli anni hai lavorato. Anche io alla soglia dei 40 anni vengo contattato da aziende, e se non fosse così mi orienterei verso altri lavori (es. scuola, anche se non mi va).
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
55,453
Messaggi
474,081
Utenti registrati
95,542
Ultimo utente registrato
dsavoca

Top