Gola di Scarico rettifica e accoppiamento cuscinetto.

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge20 / AutoCadLt / ProgeCAD
Regione: Veneto
Salve a tutti,
vorrei sottoporre un quesito inerente alle gole di scarico per rettifica di tipo F in riferimento alla UNI-ISO 18388.
In sostanza mi trovo a dover realizzare una gola di scarico per rettifica di tipo F4x0.5 su un albero di diametro Ø185. Su tale albero andrà montato un cuscinetto di tipo T4DB.
Il fatto è che il fondo gola della gola risulta essere 4 mentre il cuscinetto presenta un raggio pari a Rmin.3.
L'ideale sarebbe quella di mantenere le quote della F4x0.5 andando a variare il raggio R4 della lavorazione dato che andrebbe in interferenza con il cuscinetto. Che ne pensate?
 

Allegati

  • Cattura.JPG
    Cattura.JPG
    41.8 KB · Visualizzazioni: 24

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Non credo che il raggio della gola sia così vincolante; serve per non creare una zona soggetta a rottura, ma se lo fai da 3 invece che da 4 non andresti a mettere in crisi lo spallamento.
Poi andrebbe valutato in base a sforzi, sezione dell'albero (pieno o forato), funzione.
Ma a sentimento, salvo situazione gravosa, per me non avresti problemi. Poi puoi sempre fare un raggio leggermente più grande (r3,5) e aumentare le profondità T e T1 di un paio di decimi.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Il tuo tipo di scarico per rettifica prevede lo scarico sia sul diametro che sullo spallamento. Questo permette di accoppiarci in battuta un oggetto con raggio zero. Quindi tutto il resto non conta. Il cuscinetto può avere raggio quello che vuoi....0,5...2...3.
A dire il vero la norma UNI è stata ritirata senza sostituzione quindi in Italia puoi usare un utensile con raggio di punta 2...3mm ed entrare a fare lo scarico inlinato di 45⁰ e va bene lo stesso.
La vera verità per quanto riguarda mantenere forma a norma è il discorso di ripetibilità e studio di sensibilità all'intaglio.
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge20 / AutoCadLt / ProgeCAD
Regione: Veneto
Grazie a tutti ragazzi.
La norma non sembra ritirata. Quella precedente è stata ritirata e cioè la UNI4386 ma la 18388 è ancora valida.

Ad ogni modo io potrei quotare la gola di scarico, con la dicitura GOLA UNI18388 Rfondo gola n°.
Cosi facendo chi realizza i particolari dovrebbe realizzarli secondo la UNI18388 utilizzando il Raggio Fondo gola riportato nella dicitura.
Che ne pensate?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Ad ogni modo io potrei quotare la gola di scarico, con la dicitura GOLA UNI18388 Rfondo gola n°.
Cosi facendo chi realizza i particolari dovrebbe realizzarli secondo la UNI18388 utilizzando il Raggio Fondo gola riportato nella dicitura.
Che ne pensate?
Direi che così non risolvi il problema perché sei troppo a filo col raggio del cuscinetto; la norma riporta raggio 4, ma chi ti conferma che sia proprio da 4? Non mi risulta ci siano inserti, se non speciali, con raggio 4 pertanto chi fa quella gola o la fa per interpolazione (se possibile) oppure usa un altro raggio; se lo fa da 3,2 (che esiste) sei a posto, se lo fa da, che ne so, 4,5 sei fregato.
Io sono della stessa idea di meccanicamg, fai una gola personalizzata a disegno imponendo un raggio che ti dia sicurezza di non aver problemi del montaggio cuscinetto.
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge20 / AutoCadLt / ProgeCAD
Regione: Veneto
Direi che così non risolvi il problema perché sei troppo a filo col raggio del cuscinetto; la norma riporta raggio 4, ma chi ti conferma che sia proprio da 4? Non mi risulta ci siano inserti, se non speciali, con raggio 4 pertanto chi fa quella gola o la fa per interpolazione (se possibile) oppure usa un altro raggio; se lo fa da 3,2 (che esiste) sei a posto, se lo fa da, che ne so, 4,5 sei fregato.
Io sono della stessa idea di meccanicamg, fai una gola personalizzata a disegno imponendo un raggio che ti dia sicurezza di non aver problemi del montaggio cuscinetto.
Ciao Massi, forse non mi sono spiegato bene. Quello che intendo dire è che loro devono fare la gola secondo UNI18388 ma nella dicitura impongo io il raggio max dell'utensile. Tipo 0.8. Quindi l'operatore ( in teoria ) dovrebbe fare la gola secondo UNI18388 utilizzando un raggio gola da 0.8
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Ciao Massi, forse non mi sono spiegato bene. Quello che intendo dire è che loro devono fare la gola secondo UNI18388 ma nella dicitura impongo io il raggio max dell'utensile. Tipo 0.8. Quindi l'operatore ( in teoria ) dovrebbe fare la gola secondo UNI18388 utilizzando un raggio gola da 0.8
Scusa, non avevo capito. In questo caso concordo con te per la soluzione
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
Il tuo tipo di scarico per rettifica prevede lo scarico sia sul diametro che sullo spallamento. Questo permette di accoppiarci in battuta un oggetto con raggio zero. Quindi tutto il resto non conta. Il cuscinetto può avere raggio quello che vuoi....0,5...2...3.
A dire il vero la norma UNI è stata ritirata senza sostituzione quindi in Italia puoi usare un utensile con raggio di punta 2...3mm ed entrare a fare lo scarico inlinato di 45⁰ e va bene lo stesso.
La vera verità per quanto riguarda mantenere forma a norma è il discorso di ripetibilità e studio di sensibilità all'intaglio.

Secondo me il problema non esiste, sono d'accordo con @meccanicamg.
La tipologia di gola indicata prevede lo scarico sul Ø e sullo spallamento, teoricamente ci potresti alloggiare anche un cuscinetto che avesse lo spigolo vivo.
 

Calender

Utente attivo
Professione: Impiegato tecnico
Software: Inventor
Regione: Friuli Venezia Giulia
Se hai problemi d'intaglio puoi sempre interporre tra cuscinetto e spallamento un distanziale raccordato...in questo modo riesci ad adottare anche raggi grandi...come in questa immagine..
 

Allegati

  • IMG_20211125_120212.jpg
    IMG_20211125_120212.jpg
    53.9 KB · Visualizzazioni: 5

Statistiche forum

Discussioni
54,598
Messaggi
465,065
Utenti registrati
93,390
Ultimo utente registrato
crd.lra

Top