Funzionamento molle a gas a corsa libera

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Ciao a tutti, le molle a gas che hanno anche i bagagliai delle macchine come lavorano esattamente ? Non ho capito se spingono con forza costante indipendentemente dall'entità del carico applicato, oppure fanno come l'attrito, ovvero si oppongo ad un certo carico uguagliandolo fin quanto possono e poi mantengono una spinta costante se il carico supera la forza massima di cui è capace la molla. Nel portellone della mia macchina noto che le molle tengo in equilibrio il portellone solo nel tratto centrale ma in massima apertura "accelerano" il portellone da sole anche lascio il portellone fermo inizialmente.

Grazie
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
grazie, ho letto ma ancora ho questo dubbio. Da catalogo viene data una forza minima della molla a gas notevolmente inferiore alla massima, esempio 50 N minima 700 N massima. Se sono in un punto intermedio della corsa e applico una forza di 300N, la molla mi spinge via coi 700N massimi o mi tiene in equilibrio con 300 N opposti ? Perchè ho notato che per esempio quelle nel mio bagagliaio se lo fermo in qualche posizione intermedia lo tengono in equilibrio ma non lo sollevano da sole.
 

biz

Utente Senior
Professione: Mechanical Project Designer & CAE Analyst
Software: Excel, GNU Octave, Solid Edge (ST10,MP14), Creo Elements/Direct Modeling(18.1), Inventor(2023), SimLab(2021.1), Code Aster (2021)
Regione: Lombardia
se leggi bene trovi scritto che l'andamento della curva è pressochè lineare.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Le molle a gas hanno sempre durante il ciclo andata e ritorno un'area perché è impossibile che un gas compresso mantenga la sua pressione costante se lo schiaccio....
Essendo piccola l'area si considera l'andamento lineare lungo la corsa e si ha F=K•x.

L'azione di tiro o di spinta la ottieni con i discorsi di leva, fulcro ribaltato e retta d'azione.

Vedi post sull'argomento molle a gas.
 

biz

Utente Senior
Professione: Mechanical Project Designer & CAE Analyst
Software: Excel, GNU Octave, Solid Edge (ST10,MP14), Creo Elements/Direct Modeling(18.1), Inventor(2023), SimLab(2021.1), Code Aster (2021)
Regione: Lombardia
c'è scritto tutto:Fmin F max corsa min corsa max pendenza della retta (visto che per semplificazione si suppone un andamento lineare)
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
c'è scritto tutto:Fmin F max corsa min corsa max pendenza della retta (visto che per semplificazione si suppone un andamento lineare)
Ma allora con il parametro "progressione" cosa si intende ? Non è quello il parametro che mi dice quanto varia la forza lungo la corsa ? 50x1,38 non fa 700.
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Quello che non capisco è come fanno le molle del mio bagagliaio a tenere il portellone perfettamente in equilibro in quasi tutte le posizioni in cui lo lascio. Probabilmente la progressione della molla è perfettamente calcolata?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Se i bracci di leva e la retta d'azione della molla è giust, farai fatica i primi 20 cm circa dopodiché il braccio inizia a diminuire rendendo la reazione delle molle a gas solo l'80% del peso del portellone fino a chiusura.
Prova ad avere le molle scariche e poio dici come fai a muovere il portellone....pesa una cifra.
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,432
Messaggi
473,929
Utenti registrati
95,503
Ultimo utente registrato
Camille

Top