Firma nei cartigli

Fabio24

Utente poco attivo
Professione: DISEGNATORE
Software: Inventor
Regione: BS
Buongiorno a tutti

Una curiosità a seguito di varie opinioni all'interno degli uffici tecnici in cui ho lavorato, secondo voi chi progetta un particolare o comunque chi fa il modello 3D è anche colui che deve compilare con il proprio nome la firma nel cartiglio? Perché spesso ci capita che chi fa il 3D non sia poi la stessa persona che mette in tavola il particolare, quindi se il disegnatore commette un errore nella tavola è giusto che ne risponda chi invece lo ha modellato? Voi come gestite questo aspetto nelle aziende in cui lavorate? Grazie
 

ian3d

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Pro-e Autocad SolidEdge
Regione: Lombardia
Potrebbe valere anche il discorso inverso: se il modello 3D è sbagliato, perché dovrebbe risponderne il disegnatore che ha messo il suo nome sulla tavola?
A mio parere chi modella il 3D è responsabile del progetto, pertanto anche delle tavole, che andrebbero controllate e validate prima del rilascio.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge (solidworks solo a memoria)
Regione: Friuli Venezia Giulia
A mio parere chi modella il 3D è responsabile del progetto,
Non direi. Se a me dipendente disegnatore viene dato da fare il modello di un carroponte i cui calcoli sono stati fatti da un'altra persona e il successivo disegno da un'altra ancora dovrei rispondere del progetto che magari prevede altre decine di particolari? Mi sembra francamente assurdo! Non necessariamente chi modella ha le capacità di valutare l'operato del disegnatore.
pertanto anche delle tavole, che andrebbero controllate e validate prima del rilascio.
Sul cartiglio oltre alla voce "disegnato da" ci sono le voci "controllato da" e "approvato da" che sono gli step successivi alla stesura del disegno; la figura finale "controllato da" è quella che risponde di eventuali errori. Che poi questi 2 passaggi non 3engano più effettuati è un altro paio di maniche.
Forse sarebbe il caso di aggiungere la voce "modellato da" a questo punto
 

DrBarde

Utente
Professione: Progettista meccanico
Software: Inventor 2020, AutoCAD Mechanical 2020, Fusion360, Solidworks 2013
Regione: Piemonte
Purtroppo nessuno dei due, ma allo stato di oggi è il modellatore 3D che ha il nome. Purtroppo è stato eliminato in molti luoghi il ''controllato da'' perché molta gente non vuole responsabilità ma solo lo stipendio che ne deriva.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge (solidworks solo a memoria)
Regione: Friuli Venezia Giulia
A me modellatore danno da fare un elemento in cui vanno inseriti dei cuscinetti di cui so le dimensioni e io faccio le sedi adatte, ma chi decide se il cuscinetto sarà montato ad interferenza o con gioco, se serve una rettifica o basta una tornitura, quello lo decide il disegnatore.
Io posso modellare un telaio lungo 20 metri, ma non sono tenuto a sapere se potrà essere saldato ad intermittenza o completamente, se bastano le saldature ad angolo e se e dove servono le saldature a penetrazione.
 

Fabio24

Utente poco attivo
Professione: DISEGNATORE
Software: Inventor
Regione: BS
A me modellatore danno da fare un elemento in cui vanno inseriti dei cuscinetti di cui so le dimensioni e io faccio le sedi adatte, ma chi decide se il cuscinetto sarà montato ad interferenza o con gioco, se serve una rettifica o basta una tornitura, quello lo decide il disegnatore.
Io posso modellare un telaio lungo 20 metri, ma non sono tenuto a sapere se potrà essere saldato ad intermittenza o completamente, se bastano le saldature ad angolo e se e dove servono le saldature a penetrazione.
Concordo in pieno. Alla fine un pezzo può essere praticamente da buttare a causa di una tolleranza sbagliata messa dal disegnatore, mentre magari colui che lo ha modellato lo ha pensato diversamente.... a me personalmente è capitato più volte questo caso.
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R29 HyperMill_2021.2
Regione: Lombardia
Io posso modellare un telaio lungo 20 metri, ma non sono tenuto a sapere se potrà essere saldato ad intermittenza o completamente, se bastano le saldature ad angolo e se e dove servono le saldature a penetrazione.
Chi esegue il modello 3D ,nella maggior parte dei casi, è il progettista stesso e come tale dovrebbe mettere sul 3D le indicazioni del tipo di saldatura, questo per togliere ogni dubbio e responsabilità a chi eseguirà il 2D.
A parer mio, dove è possibile, chi modella il 3D dovrebbe lui stesso eseguire il 2D.
Io personalmente ho notato che, così facendo, molti errori progettuali vengono filtrati ed eliminati e la responsabilità è inequivocabile.
Spesse volte chi esegue il 2D su un modello 3D fatto da altri, vuoi per inesperienza, vuoi per scarso senso di collaborazione, esegue come automa
 
Ultima modifica:

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge (solidworks solo a memoria)
Regione: Friuli Venezia Giulia
Chi esegue il modello 3D ,nella maggior parte dei casi, è il progettista stesso e come tale dovrebbe mettere sul 3D le indicazioni del tipo di saldatura, questo per togliere ogni dubbio e responsabilità a chi eseguirà il 2D.
A parer mio, dove è possibile, chi modella il 3D dovrebbe lui stesso eseguire il 2D.
Sono mica tanto d'accordo, dalla mia esperienza il progettista, quale io non sono, fa la modellazione di massima (o anche solo il layout 2d) senza entrare nel dettaglio (ad esempio forature di fissaggio, irrigidimenti strutturali, ecc.) ma dando indicazioni con delle semplici note. Il modellatore poi completerà il tutto rendendolo realizzabile. IL disegnatore a sua volta farà le tavole esecutive funzionali.
Se il progettista deve modellare e poi disegnare tutto quanto per far uscire un progetto di decine di particolari (esclusi pernetti e rondelle) ci mette un mese in cui non si dedica ad altro.
A parer mio, dove è possibile, chi modella il 3D dovrebbe lui stesso eseguire il 2D.
Generalmente per me è così, ma ci sono anche i casi degli uffici esterni che fanno solo uno dei passaggi quindi o il modello o la tavola; agli inizi della mia cariera di disegnatore ero appunto in questa situazione e finite le tavole del progetto (che fossero da 3d o meno) si mandavano al cliente che li controllava ed eventualmente li rimandava indietro per le correzioni del caso. La responsabilità dell'errore era mia ovviamente, ma della conformità del progetto no in quanto controllata e validata dal cliente.
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R29 HyperMill_2021.2
Regione: Lombardia
Sono mica tanto d'accordo, dalla mia esperienza il progettista, quale io non sono, fa la modellazione di massima (o anche solo il layout 2d) senza entrare nel dettaglio (ad esempio forature di fissaggio, irrigidimenti strutturali, ecc
Non sono del tuo parere. La responsabilità del progettista sta anche nelle dimensioni/irrigidimenti strutturali compresi punti di fissaggio e loro dimensioni.
Se poi conosci perfettamente le capacità dei tuoi collaboratori allora è sufficiente anche uno schizzo a mano libera.


Se il progettista deve modellare e poi disegnare tutto quanto per far uscire un progetto di decine di particolari (esclusi pernetti e rondelle) ci mette un mese in cui non si dedica ad altro.
per questo ho specificato, "dove possibile"
 
Ultima modifica:

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
54,734
Messaggi
466,611
Utenti registrati
93,772
Ultimo utente registrato
Tankado

Top