Durata cuscinetti con carico statico elevato

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Ciao a tutti, nella formula per la vita dei cuscinetti si tiene conto solo del carico dinamico che per i cuscinetti a sfere è circa 1,3 volte quello statico. Per applicazioni in cui il carico statico è elevato, supponiamo pari a quello da catalogo per 1 milione di cicli, e il carico dinamico è approssimabile a quello statico: è ancora verosimile la relazione standard (C/P)^a ?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Esiste solo la differenza tra carico statico e dinamico in funzione del regime di rotazione.
Nel tuo caso il carico potrà anche essere elevato ma se oscilla lentamente dovrai verificare solo il caso statico.
Se hai una applicazione davvero importante e pericolosa puoi contattare skf o ina e ti fai assistere.
Sul sito skf trovi il calcolatore tool per cuscinetti....gratuito online.

Leggi qui che ci sono spiegazioni importanti.
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Esiste solo la differenza tra carico statico e dinamico in funzione del regime di rotazione.
Nel tuo caso il carico potrà anche essere elevato ma se oscilla lentamente dovrai verificare solo il caso statico.
Se hai una applicazione davvero importante e pericolosa puoi contattare skf o ina e ti fai assistere.
Sul sito skf trovi il calcolatore tool per cuscinetti....gratuito online.

Leggi qui che ci sono spiegazioni importanti.
Un applicazione tipo potrebbe essere quella in cui ci sono elevati pretensionamenti per trasmissioni a cinghia, per angoli d'abbraccio di 180° la somma dei tiri può essere approssimata costante sia quando passa potenza che quando si è fermi. Ovviamente intendo che in fase di trasmissione i giri del cuscinetto sono almeno la metà del limite massimo da catalogo.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Un applicazione tipo potrebbe essere quella in cui ci sono elevati pretensionamenti per trasmissioni a cinghia, per angoli d'abbraccio di 180° la somma dei tiri può essere approssimata costante sia quando passa potenza che quando si è fermi. Ovviamente intendo che in fase di trasmissione i giri del cuscinetto sono almeno la metà del limite massimo da catalogo.
Se è così è semplicemente un carico radiale al suo regime di rotazione. Se gira più di 10rpm devi fare verifica dinamica altrimenti a statica. Non comprendo i tuoi dubbi. Spiegati meglio per favore.
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
In parole povere: dati due cuscinetti con C 30kN e C0 20 kN. Uno è soggetto a zero carico statico e 20 kN dinamico, l'altro a 20 kN statico (quando non è in rotazione) e 20 kN dinamico. Secondo la relazione standard avrebbero la stessa durata, è verosimile ?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
In parole povere: dati due cuscinetti con C 30kN e C0 20 kN. Uno è soggetto a zero carico statico e 20 kN dinamico, l'altro a 20 kN statico (quando non è in rotazione) e 20 kN dinamico. Secondo la relazione standard avrebbero la stessa durata, è verosimile ?
Perché non fai uno schema? Sembra un rebus.
La risposta è sempre la stessa. Chi è caricato staticamente dovrà soddisfare la verifica statica. Chi è caricato dinamicamente dovrà soddisfare la verifica dinamica. Non ci sono altre risposte da dare.

Un cuscinetto caricato staticamente ha vita infinita se si ha il fattore di sicurezza maggiore o uguale ad 1.

Un cuscietto caricato dinamicamente ha una vita in ore ben determinabile conoscendo regime, carichi e temperatura di esercizio.

Non possono essere la stessa cosa....visto che si calcolano in modo ben diverso.

Ti consiglio di guardarti sul sito skf le varie spiegazioni in merito.
 

bip

Utente Junior
Professione: faccio funzionare le cose
Software: un grosso martello
Regione: un po' tutto il mondo
Ciao a tutti, nella formula per la vita dei cuscinetti si tiene conto solo del carico dinamico che per i cuscinetti a sfere è circa 1,3 volte quello statico. Per applicazioni in cui il carico statico è elevato, supponiamo pari a quello da catalogo per 1 milione di cicli, e il carico dinamico è approssimabile a quello statico: è ancora verosimile la relazione standard (C/P)^a ?

Il carico statico per definizione è statico o quasi, quindi non va verificato a n-milioni do cicli, altrimenti è un carico dinamico
 

brn

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2020
Regione: lombardia
domanda banale:
ma perchè il carico dinamico è leggermente maggiore dello statico?
uno non si basa sulla vita a fatica del cuscinetto e uno non si basa sulla deformazione delle sfere?
non dovrebbe essere più alto lo statico?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
domanda banale:
ma perchè il carico dinamico è leggermente maggiore dello statico?
uno non si basa sulla vita a fatica del cuscinetto e uno non si basa sulla deformazione delle sfere?
non dovrebbe essere più alto lo statico?
Dipende dal tipo di cuscinetto, dalla sua firma e costruzione. Io sono abituato ad avere il contrario.
 

brn

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2020
Regione: lombardia
su quelli a sfere è più alto il dinamico, mi sembra anche su quelli conici.
non riesco a capire come un limite a fatica di contatto (verifica dinamica) sia maggiore di una verifica statica (basata sulla deformazione accetabile). se dato un carico ho le sfere che si deformano troppo come può ruotare correttamente il cuscinetto?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Io lavoro praticamente con cuscinetti a doppia serie di rulli cilindrici o orientabili a rulli e il carico statico è superiore a quello dinamico.
Questo perché il contatto lineare e non puntiforme del rullo permette un miglior sopportazione del carico a bassi giri o fermo. La sfera essendo contatto puntiforme riesce a portare meglio il carico in rotolamento per condizione di contatto simmetrica puntiforme ma se sta ferma si impronta e si schiaccia ....ecco perché la diversità di C e C0.
 

Calender

Utente attivo
Professione: Impiegato tecnico
Software: Inventor
Regione: Friuli Venezia Giulia
su quelli a sfere è più alto il dinamico, mi sembra anche su quelli conici.
non riesco a capire come un limite a fatica di contatto (verifica dinamica) sia maggiore di una verifica statica (basata sulla deformazione accetabile). se dato un carico ho le sfere che si deformano troppo come può ruotare correttamente il cuscinetto?

Ti dico quello che mi è stato spiegato da un tecnico della schaffler in passato: Pensa ad una classica ruota che rotola su un pavimento sotto carico, applicando un certo carico sulla ruota si deforma e lascia un impronta. La pressione specifica sul pavimento è funzione non solo del carico applicato ma anche dell'elasticità della ruota (dell'area dell'impronta). Quindi con un dato carico un corpo volvente puo deformarsi tanto (avere un carico statico basso) ma un carico dinamico alto (pressioni hertziane basse),viceversa deformarsi poco (avere un carico statico alto),ma un carico dinamico basso ( pressioni hertziane alte)...non sono un tecnico di cuscinetti per cui non mi addentro, ma come ti hanno già risposto dipende in gran parte dalla forma dei corpi volvlenti, delle piste,dalle rigidezze coinvolte ecc...come tante cose nella meccanica,il comportamento dei cuscinetti, non è cosi banale come sembra..
 

TETRASTORE

Utente attivo
Professione: Founder di TETRAPOWER SRL
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
ma perchè il carico dinamico è leggermente maggiore dello statico?
Non sempre, in realtà la differenza dipende anche dalle dimensioni del cuscinetto.
Nell'immagine che allego ho riprodotto la casistica relativa a tre tipi di cuscinetti (SKF) diversi dove puoi notare che per le dimensioni più piccole (d/D) generalmente il carico dinamico C è più elevato, poi mano a mano che aumentano le dimensioni aumenta la prevalenza del carico statico C0.
 

Allegati

  • Confronto C_C0 cuscinetti.jpg
    Confronto C_C0 cuscinetti.jpg
    53 KB · Views : 8

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,432
Messaggi
473,929
Utenti registrati
95,503
Ultimo utente registrato
Camille

Top