Dime in ceramica, chi sa dove posso rivolgermi ?

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
Con il peek non arriviamo da nessuna parte, non riescono a realizzare gli oggetti, e posso anche capirlo.
Ora stiamo percorrendo la strada dell'alluminio con anodizzazione dura, vediamo dove ci porta.
I tedeschi della ceramica mi hanno piantato una botta tipo Tyson, siamo in ginocchio e l'arbitro è già arrivato al numero 8.
se va bene l'alluminio allora fallo in metallo duro x elettroerosione! L'allumino non isola come non isola il metallo duro.
 

Fabal

Utente Junior
Professione: modellista nx9
Software: NX9
Regione: Veneto
Hai trovato chi ti produce il pezzo in ceramica? Se non hai trovato mandami il file e i quantitativi per un'offerta
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
come mai on riescono a realizzare gli oggetti?
la ceramica è notoriamente cara...
l'alluminio non era da escludere per questioni di isolamento?
Lavorazioni con misure troppo piccole e profonde, in acciaio sono realizzate in elettroerosione.
L' alluminio anodizzato è isolante e l'ossidazione profonda lo rende anche particolarmente resistente.
 

brn

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2020
Regione: lombardia
Basta niente per tirarla via...
Ho paura che a furia di metti e togli si mangi via...
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Basta niente per tirarla via...
Ho paura che a furia di metti e togli si mangi via...
Ho parlato con chi potrebbe farlo, giudicati i migliori in zona, e mi hanno assicurato che non è così, facendomi una lezione decisamente interessante.
Anche altri miei clienti concordano con questa caratteristica, non è il pezzo che consuma la dima ossidata ma il contrario.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
Ciao Stefanobruno si potrebbe avere un disegno completo del progetto che ne faccia capire il funzionamento?
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
Non ricordo bene qual'era l'applicazione.magari capendone meglio il funzionamento possiamo aiutarti.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
Su quale materiale è piantato ip ricettacolo?vetronite, egs619,peek?il nasello verde di invito suppongo che sia molleggiato, è in derlin?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Base per ricettacolo in delrin, parte verde in ceramica, montaggio flottante.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
ho capito, ricettacolo piantaggio zero altrimenti scivolerebbe, flottante con viti rettificate immagino.io in passato facevo base in vetrinite e nasello di invito in derlin, migliaia di cicli non si consumava mai e quando serviva si forniva solo il nasello come parte di ricambio.ma non ho capito il post che hai fatto prima, il sistema funziona o da dei problemi?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Vetrinite = Vetronite ?
Usavi il delrin a contatto fisico col connettore ? Usato come calibro dimensionale ?
Se sì, mi stupisco, a me hanno sempre imposto una dima metallica ( Inox ), ma parliamo di 300/500000 cicli.
Il sistema funziona, non ha problemi, anche quando abbiamo usato la ceramica al posto dell'Inox.
Purtroppo siamo carenti di fornitori di questa componentistica, da noi quei pochi che son riuscito a scoprire ed interpellare o hanno declinato l'invito e si sono defilati o non rispondono.
I tedeschi rispondono, ma ti danno delle botte sulle orecchie che non le rialzi più, dalla prima fornitura a queste hanno triplicato i prezzi, e le tipologie sono sempre simili.
E non penso che prima ci rimettessero.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
si ho sbagliato.a scrivere, intendevo vetronite o chiamata.anche fr4 o fr5 o similari.come esg619 o lo stesso ma esd.cmq si usavo il derlin per le applicazioni di collaudo connettori su circuiti stampati o collaudi funzionali di alimentatori o plc mentre per altri collaudi piu piccoli come i mems peek ceramico e similari ma con i pogo pin che sono puntalini ancora più piccoli.ma questi ultimi sono sistemi sono cmq molto complessi e formati da tanti componenti con caratteristiche diverse.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
cmq ottimo lavoro stefano.complimenti, so che non è facile.???
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
nasello di invito in derlin, migliaia di cicli non si consumava mai
Ma con l' esterno del nasello toccavi l' interno del connettore?
Gioco di qualche decimo?
Oppure portavi solo avanti ed indietro i pogo-pin senza sfiorare il corpo del connettore?
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
Il corpo di piantaggio dei ricettacoli e il nasello sono flottanti su un supporto fisso.Il fronte del nasello va smussato a 30° per agevolare l'ingresso dentro il connettore e gli spring probe devono toccare dopo che il nasello si è centrato, quindi vanno considerate tutte le altezze utili a questa sequenza (pin, connettore, nasello, spring probe).I ricettacoli vanno a saldare, wrap non vanno bene e se hai poco spazio bisogna mettere i cavi extramorbidi in silicone, inoltre l'unione saldata tra la coda del ricettacolo e il cavo va isolata con termo guaina soprattutto se i contatti sono molto vicini tra loro altrimenti si rischia un corto.I cavi inoltre devono avere una posa fissa per un tratto sufficiente a tenerli saldi in posizione e solo dopo vanno lasciati liberi di seguire il raggio di curvatura a seconda dell'automazione che c'è dietro.Per rispondere alle tue domande, si l'esterno del nasello tocca l'interno del connettore per centrarsi per cui forma e tolleranze vanno considerate bene, il gioco dipende dal connettore (grandezza,precisione,materiale,com'è montato,rigidezza,ecc) dai pin all'interno (quantità, diametro,posizione, tipo di contatto se con puntalino testa piatta,concava,sferica, a punta).Inoltre sui fori dove scorre il puntalino è sempre buona cosa fare un piccolo visello anche di pochi decimi ma mai spigolo vivo.A pezzi costruiti fare bene attenzione alla pulizia dei fori e alle sbavature prima del montaggio.I pezzi vanno trattati come se fossimo nel medicale o aeronautico.Purtroppo sembra esagerato ma la micromeccanica specialmente nel mondo del testing richiede molta attenzione e cura.Con i pogo pin che sono ancora più piccoli degli spring probe peggio ancora, si potrebbe scrivere un libro.
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Quello che mi stupisce molto è l' uso del delrin come materiale a contatto col connettore.
Ne ho parlato ieri col mio cliente diretto e lui dice che, per la funzione di calibrazione, non va bene, si consuma, e non stento a crederlo.
Oggi il cliente finale ci ha autorizzato a provare con l' alluminio anodizzato duro, figurati cosa dice se gli proponiamo di farlo in plastica.
Anche l' altro mio cliente, che fa più o meno le stesse cose, si sta orientando sull' alluminio ossidato.
Per il resto, la descrizione che hai fatto rispecchia quanto stiamo facendo.
Il problema non è mai la contattazione in se, ma l'accostamento al pezzo, con le connessioni messe in posizioni sempre più nascoste, vicine ad ostacoli che sembra che li abbiano messi apposta, passi dei reofori sempre più piccoli, sempre più corti e sempre di più.
 

TorMec

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SolidWorks
Regione: Piemonte
Guarda Stefano non so che dire io beccavo un test point da 0,5 partenda da una distanza di 500mm e so bene cosa vuol dire integrare la meccanica nell'elettronica, ed era pure l'applicazione più facile.Per quanta riguarda il derlin puodarsi che in questo caso serva l'alluminio, se avessi tutte le info di progetto, macchina, connettore,tipo di test ecc sarebbe tutto più comprensibile.Ovviamente non ti è possibile farlo e forse l'unico modo e confrontarsi di persona.Quello che posso aggiungere è che in italia ci sono principalmente 3 multinazionali importanti che lavorano per le industrie elettroniche dei principali clienti conosciuti da tutti noi e si trovano tutte e tre in piemonte.Io ho lavorato per sette anni in una di queste, ora da due anni progetto isole robotizzate.Le casistiche sono infinite, magari il tuo caso è simile a cosa mi immagino io ma non è sufficiente per dare una soluzione di progetto, amdrebbe visto a tavolino.
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,576
Messaggi
474,147
Utenti registrati
95,830
Ultimo utente registrato
sup3rpol

Top