Consigli per un futuro perito meccanico[Disegno tecnico/meccanico] (

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
Buon pomeriggio.

Quest'anno finirò il 5° anno dell'indirizzo "Meccanica, Meccatronica ed Energia", e, avendo già deciso di non proseguire con l'università, dopo aver preso il diploma mi metterò a cercare lavoro tramite portali quali indeed, ecc. Dal momento che guardo quasi giornalmente gli annunci in questo settore, non ho potuto fare a meno di notare che in un buon 55-60% é richiesta una buona/ottima conoscenza del disegno meccanico/tecnico, cosa che io al momento non ho assolutamente. So, ovviamente, come si legga una quota e/o una tolleranza dimensionale, ma personalmente credo che queste conoscenze siano una goccia nell'oceano in un contesto lavorativo. Avete per caso consigli da darmi su come migliorare? Io al momento sto studiando dal manuale di meccanica della Hoepli, ma non so fino a che punto possa servire(ovviamente tratta le cose in maniera strettamente teorica). Gli argomenti che sto studiando sono: le tecniche di proiezione, la rugosità, le tolleranze dimensionali/geometriche(davvero una seccatura), e la designazione degli organi di collegamento(filettati e non). Magari mi preoccupo eccessivamente io e queste cose tutte cose che imparerò sul campo, ma preferirei mettermi sul sicuro se così non fosse. Mi piacerebbe anche sapere come sia la situazione lavorativa in questo settore. La mia idea era quella di trovare impiego o come operaio generico o come operaio specializzato(saldatore magari :p). Non disdegno neanche una posizione nell'ufficio tecnico, ma , date le mie difficoltà, non credo completamente di essere qualificato per il ruolo.
In caso, mi farebbe comodo anche un testo per poter imparare ad utilizzare AutoCAD nell'ambito meccanico, grazie.

Spero di non aver sbagliato sezione.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
Prima di tutto dovresti capire cosa vorresti fare.
Se vai a lavorare in officina il disegno devi saperlo "solo" leggere, ed in base a quello realizzare le lavorazioni.
Discorso molto diverso se vuoi fare il disegnatore.In quel caso, oltre a conoscere il disegno, devi saper scegliere una tolleranza, una rugosità, una tolleranza di forma ecc.
Per la prima ipotesi dalla scuola dovresti uscire in grado di leggere un disegno, per la seconda dovresti uscire con alcune basi che andrebbero sviluppate nel corso della carriera lavorativa.
In merito ad Autocad, a mio parere, non vale la pena dedicarci del tempo. Ormai le industrie lavorano con cad 3D, sarebbe forse più utile capire quale di questi è più diffuso nella zona dove vorresti lavorare e poi cercare di imparare quello.
 

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
Prima di tutto dovresti capire cosa vorresti fare.
Se vai a lavorare in officina il disegno devi saperlo "solo" leggere, ed in base a quello realizzare le lavorazioni.
Discorso molto diverso se vuoi fare il disegnatore.In quel caso, oltre a conoscere il disegno, devi saper scegliere una tolleranza, una rugosità, una tolleranza di forma ecc.
Per la prima ipotesi dalla scuola dovresti uscire in grado di leggere un disegno, per la seconda dovresti uscire con alcune basi che andrebbero sviluppate nel corso della carriera lavorativa.
In merito ad Autocad, a mio parere, non vale la pena dedicarci del tempo. Ormai le industrie lavorano con cad 3D, sarebbe forse più utile capire quale di questi è più diffuso nella zona dove vorresti lavorare e poi cercare di imparare quello.

Intanto grazie per la risposta.
Onestamente mi piacciono entrambi i campi, per cui non ho una preferenza specifica. Il fatto é che, per uno studio tecnico, credo ci voglia una preparazione di base maggiore per quanto riguarda il disegno meccanico.
Mettendo un attimo da parte lo studio tecnico, non ho la minima idea di quale sia il livello di conoscenza richiesto in un'officina. Purtroppo nella mia città non so dove potrei chiedere per questo genere di cose; non credo nemmeno ci siano realtà meccaniche che operano in questo settore.
Essendo al Sud, la mia idea era quella di cercare lavoro nella zona del Nord Italia(in Emilia Romagna probabilmente)
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
Da quel che vedo ormai in un UT ci vai solo se hai una laurea, magari anche triennale.
E questo, forse, è dovuto al decadimento del livello della scuola. Se hai miei tempi un perito meccanico poteva ambire anche a diventare un progettista ora, forse, può sperare in un buon posto in officina e se ha i numeri può crescere.
 

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
Da quel che vedo ormai in un UT ci vai solo se hai una laurea, magari anche triennale.
E questo, forse, è dovuto al decadimento del livello della scuola. Se hai miei tempi un perito meccanico poteva ambire anche a diventare un progettista ora, forse, può sperare in un buon posto in officina e se ha i numeri può crescere.
Ne so qualcosa in quanto a decadimento del livello scolastico....
So che la mia é la classica domanda da 1.000.000$, ma vorrei comunque chiederle se per lei gli argomenti che sto rivedendo vadano bene per il lavoro in officina, o se abbia bisogno di integrare altre cose. Sul piano teorico so riconoscere: le quote, le tolleranze dimensionali, i segni di rugosità e qualche designazione degli organi di collegamento. Al momento ho qualche difficoltà con le tolleranze geometriche, ma penso di poter risolvere. Purtroppo non ci hanno fatto fare pratica, per cui, come ho scritto prima, queste cose le conosco solo sotto l'aspetto teorico( ovviamente capisco cosa voglia dire ridurre le dimensioni di una provetta da 50mm a 45mm +-0,1)
Su indeed qualche volta spunta la richiesta di periti meccanici per l'ufficio tecnico.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
so riconoscere: le quote, le tolleranze dimensionali, i segni di rugosità
in ufficio tecnico non devi saperli riconoscere, devi sapere dove e quando applicarli.
in officina devi sapere come applicarli (scelta dell'utensile, avanzamenti, numero giri, uso di calibro e micrometro per dire un paio) e lavorare su una macchina produttiva non è come far girare il tornietto dell'officina della scuola o dello zio. a meno di partire dal basso a sbavare pezzi, aiutare nell'attrezzaggio delle macchine e lentamente apprendere per osmosi
certo che dopo 5 anni di meccanica e non avere conoscenza di proiezioni non è un bel biglietto da visita.
brutto dirlo, ma di fatto non hai nessuna competenza; in ufficio tecnico non avresti nessun barlume di autonomia (immagino tu non sappia nemmeno usare un cad) ed in officina faresti lo sbavatore.
se pensi di andare in officia fai un biennale di una professionale per avere un po' di base e non pensare che sarebbero altri anni sprecati perché rischi di passarli ad inviare curricula ed aspettare il miracolo.
se vuoi andare in ufficio fai almeno qualche corso di cad 2d e 3d per poterti vendere e poi fare esperienza sul campo
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
in ufficio tecnico non devi saperli riconoscere, devi sapere dove e quando applicarli.
in officina devi sapere come applicarli (scelta dell'utensile, avanzamenti, numero giri, uso di calibro e micrometro per dire un paio) e lavorare su una macchina produttiva non è come far girare il tornietto dell'officina della scuola o dello zio. a meno di partire dal basso a sbavare pezzi, aiutare nell'attrezzaggio delle macchine e lentamente apprendere per osmosi
certo che dopo 5 anni di meccanica e non avere conoscenza di proiezioni non è un bel biglietto da visita.
brutto dirlo, ma di fatto non hai nessuna competenza; in ufficio tecnico non avresti nessun barlume di autonomia (immagino tu non sappia nemmeno usare un cad) ed in officina faresti lo sbavatore.
se pensi di andare in officia fai un biennale di una professionale per avere un po' di base e non pensare che sarebbero altri anni sprecati perché rischi di passarli ad inviare curricula ed aspettare il miracolo.
se vuoi andare in ufficio fai almeno qualche corso di cad 2d e 3d per poterti vendere e poi fare esperienza sul campo

Il buon Massi ha risposto anche meglio di come ti avrei risposto io.
 

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
in ufficio tecnico non devi saperli riconoscere, devi sapere dove e quando applicarli.
in officina devi sapere come applicarli (scelta dell'utensile, avanzamenti, numero giri, uso di calibro e micrometro per dire un paio) e lavorare su una macchina produttiva non è come far girare il tornietto dell'officina della scuola o dello zio. a meno di partire dal basso a sbavare pezzi, aiutare nell'attrezzaggio delle macchine e lentamente apprendere per osmosi
certo che dopo 5 anni di meccanica e non avere conoscenza di proiezioni non è un bel biglietto da visita.
brutto dirlo, ma di fatto non hai nessuna competenza; in ufficio tecnico non avresti nessun barlume di autonomia (immagino tu non sappia nemmeno usare un cad) ed in officina faresti lo sbavatore.
se pensi di andare in officia fai un biennale di una professionale per avere un po' di base e non pensare che sarebbero altri anni sprecati perché rischi di passarli ad inviare curricula ed aspettare il miracolo.
se vuoi andare in ufficio fai almeno qualche corso di cad 2d e 3d per poterti vendere e poi fare esperienza sul campo

In veritá ho fatto 3 anni avendo già un diploma(preferirei evitare di rispondere a domande che sorgono spontanee)
Il disegno tecnico base e quello che si fa al 4° anno lo abbiamo fatto in maniera teorica(studiare e ripetere). Come parte pratica abbiamo copiato qualche albero riportato sul libro.
Io penso pure le stesse cose che ha scritto lei e le ho pure riferite ai prof, ma mi é stato detto che la scuola non può preparare al lavoro e che della formazione se ne occupano le aziende. Nelle offerte di lavoro ho visto che la formazione è compresa in alcune, ma non so se accettino pure persone senza alcuna competenza ma con il titolo.
AutoCAD lo so utilizzare un po'. Ho "realizzato":
-l'albero che sta in mezzo https://www.prismacad.it/wp-content/uploads/2015/11/27-flangia-con-albero.gif
-quest'albero http://cfpengimthiene.pbworks.com/f/albero.jpg
-parte di un gancio meccanico
Ho cercato per scuole professionali in questo campo e/o corsi di CAD, ma nella mia città non ce ne stanno. Dopo il diploma potrei provare in un'altra, ma per ora questa resta solo un'ipotesi.
Comunque non mi dispiace la franchezza dal momento che voglio che le cose mi siano dette senza peli sulla lingua.

P.S ah, calibro e micrometro li so utilizzare
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge20 / AutoCadLt / ProgeCAD
Regione: Veneto
In veritá ho fatto 3 anni avendo già un diploma(preferirei evitare di rispondere a domande che sorgono spontanee)
Il disegno tecnico base e quello che si fa al 4° anno lo abbiamo fatto in maniera teorica(studiare e ripetere). Come parte pratica abbiamo copiato qualche albero riportato sul libro.
Io penso pure le stesse cose che ha scritto lei e le ho pure riferite ai prof, ma mi é stato detto che la scuola non può preparare al lavoro e che della formazione se ne occupano le aziende. Nelle offerte di lavoro ho visto che la formazione è compresa in alcune, ma non so se accettino pure persone senza alcuna competenza ma con il titolo.
AutoCAD lo so utilizzare un po'. Ho "realizzato":
-l'albero che sta in mezzo https://www.prismacad.it/wp-content/uploads/2015/11/27-flangia-con-albero.gif
-quest'albero http://cfpengimthiene.pbworks.com/f/albero.jpg
-parte di un gancio meccanico
Ho cercato per scuole professionali in questo campo e/o corsi di CAD, ma nella mia città non ce ne stanno. Dopo il diploma potrei provare in un'altra, ma per ora questa resta solo un'ipotesi.
Comunque non mi dispiace la franchezza dal momento che voglio che le cose mi siano dette senza peli sulla lingua.

P.S ah, calibro e micrometro li so utilizzare

Sono disegni tuoi quelli li?O li hai solamente ricopiati?
 

tizibrembi

Utente poco attivo
Professione: progettista
Software: attuale UG 10 e Pro/e Wf4
Regione: italia
Ciao Mr. Happy,

Per esperienza (io ho 56 anni e lavoro in ufficio tecnico da più di 40 anni) ti direi di iniziare a lavorare in un officina
preferibilmente meccanica dove ci sono torni,frese ecc.ecc (in "campo" e dove si fa esperienza)
Poi alla sera ti consiglierei una scuola professionale ad indirizzo meccanico con dei corsi specifici a Milano ce ne sono parecchi con l'utilizzo di qualche programma CAD specifico.meglio se 3D.Buona fortuna!
 

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
Ciao Mr. Happy,

Per esperienza (io ho 56 anni e lavoro in ufficio tecnico da più di 40 anni) ti direi di iniziare a lavorare in un officina
preferibilmente meccanica dove ci sono torni,frese ecc.ecc (in "campo" e dove si fa esperienza)
Poi alla sera ti consiglierei una scuola professionale ad indirizzo meccanico con dei corsi specifici a Milano ce ne sono parecchi con l'utilizzo di qualche programma CAD specifico.meglio se 3D.Buona fortuna!

Ci sono stato poco fa, ma purtroppo niente. Ho anche provato con attività che si occupano di saldatura, ma la risposta é la stessa(in nero passano i guai ed di assumermi come apprendista non se ne parla). Se rischiano, giustamente, rischiano per i parenti.
Io al momento sto frequentando un ITIS indirizzo "Meccanica, Meccatronica ed Energia". Purtroppo abito in una piccola città del Sud, e di queste cose neanche l'ombra; al massimo potrei fare un corso di comunicazione aziendale o di ricostruzione unghie xD.
Qualche corso di CAD c'é, ma si limita a spiegare le funzionalità del programma e poco più.
 

Biggmetals

Utente Junior
Professione: Ufficio tecnico
Software: Solidwork 2019
Regione: Lombardia
Ti parlo per esperienza personale;
Ho fatto il tuo stesso identico indirizzo a Pavia ormai terminato circa 4 anni fa e durante tutto il periodo scolastico ci hanno riempito di "sarete dei capi officina; sarete operai specializzati; sarete in grado di lavorare su macchine per la metallografia; sarete in grado di lavorare in ufficio tecnico, sarete in grado di lavorare su CNC, sarete.... blablabla", se... magari.
La teoria è nulla senza pratica e la "gavetta" tocca farla a tutti (tranne che ai giargiana figli di papà)

Appena uscito da scuola ho accettato il primo lavoro che mi è capitato in una fabbrica come operatore in catena di montaggio, in parole povere: utilizzo della testa pari a zero e lavoro a turni con notturna... Un "esegui senza domandare che non abbiamo tempo di spiegarti (o semplicemente non gli interessava formare) e non lamentarti che ti paghiamo".

Tempo di trovare un altro lavoro (6 mesi) e sono corso via, per fortuna in un officina che mi ha formato sotto il punto di vista di "realizzare qualcosa" e di "sentirsi utile" all'interno di un ambiente aziendale che anche se a conduzione familiare (con i suoi pro e contro) mi ha insegnato non tanto a lavorare solo i pezzi, assemblare etc ma a gestirmi i tempi, saper prendere decisioni consapevolmente etcetc.

Ora lavoro in un ufficio tecnico in pieno centro a Milano e lo devo solo a quella piccola azienda (che ho finito per odiare),
ma ti assicuro che non è stato per nulla facile trovare (parlo per me) un posto in "ufficio" senza aver conoscenze di cad3d.
Mi sono sempre informato su quale programma avrei dovuto studiare un giorno e/o cercare posizioni lavorative durante i miei anni di lavoro fuori da qui. Stessa cosa per i corsi etc, continuando a guardare video o comunque anche solo frequentando forum come questo.

Dopo tutta sto papiro posso dirti:
allenati a utilizzare termini tecnici, guardare tavole e comprendere cosa stai vedendo e come può essere eseguito,
allenati a prepararti un workflow di progettazione mentale (Es: perché quella forma? perché di quel materiale? in che ordine sono state fatte le lavorazioni? in quanto?) finché non disponi dei mezzi per affrontarlo su di un software cad3d;
allenati a capire il perché una lavorazione viene fatta in un certo modo e non in un altro, insomma...
Ruba il lavoro da chiunque sia intorno a te e sopratutto PONI DOMANDE quante più volte puoi e se la risposta sarà "abbiamo sempre fatto così", SCAPPA!
 

Mr.Happy

Utente poco attivo
Professione: nessuna
Software: AutoCAD
Regione: Antartide
Ti parlo per esperienza personale;
Ho fatto il tuo stesso identico indirizzo a Pavia ormai terminato circa 4 anni fa e durante tutto il periodo scolastico ci hanno riempito di "sarete dei capi officina; sarete operai specializzati; sarete in grado di lavorare su macchine per la metallografia; sarete in grado di lavorare in ufficio tecnico, sarete in grado di lavorare su CNC, sarete.... blablabla", se... magari.
La teoria è nulla senza pratica e la "gavetta" tocca farla a tutti (tranne che ai giargiana figli di papà)

Appena uscito da scuola ho accettato il primo lavoro che mi è capitato in una fabbrica come operatore in catena di montaggio, in parole povere: utilizzo della testa pari a zero e lavoro a turni con notturna... Un "esegui senza domandare che non abbiamo tempo di spiegarti (o semplicemente non gli interessava formare) e non lamentarti che ti paghiamo".

Tempo di trovare un altro lavoro (6 mesi) e sono corso via, per fortuna in un officina che mi ha formato sotto il punto di vista di "realizzare qualcosa" e di "sentirsi utile" all'interno di un ambiente aziendale che anche se a conduzione familiare (con i suoi pro e contro) mi ha insegnato non tanto a lavorare solo i pezzi, assemblare etc ma a gestirmi i tempi, saper prendere decisioni consapevolmente etcetc.

Ora lavoro in un ufficio tecnico in pieno centro a Milano e lo devo solo a quella piccola azienda (che ho finito per odiare),
ma ti assicuro che non è stato per nulla facile trovare (parlo per me) un posto in "ufficio" senza aver conoscenze di cad3d.
Mi sono sempre informato su quale programma avrei dovuto studiare un giorno e/o cercare posizioni lavorative durante i miei anni di lavoro fuori da qui. Stessa cosa per i corsi etc, continuando a guardare video o comunque anche solo frequentando forum come questo.

Dopo tutta sto papiro posso dirti:
allenati a utilizzare termini tecnici, guardare tavole e comprendere cosa stai vedendo e come può essere eseguito,
allenati a prepararti un workflow di progettazione mentale (Es: perché quella forma? perché di quel materiale? in che ordine sono state fatte le lavorazioni? in quanto?) finché non disponi dei mezzi per affrontarlo su di un software cad3d;
allenati a capire il perché una lavorazione viene fatta in un certo modo e non in un altro, insomma...
Ruba il lavoro da chiunque sia intorno a te e sopratutto PONI DOMANDE quante più volte puoi e se la risposta sarà "abbiamo sempre fatto così", SCAPPA!

La ringrazio di cuore per aver condiviso la sua esperienza!
A me non dispiace affatto la gavetta dal momento che mi basta trovare un lavoro in cui, chi mi assume, sia disposto a formarmi o comunque ad aiutarmi a formare la giusta impostazione mentale(anche se so che dal punto di vista di un datore di lavoro sarei più un costo che una risorsa i primi tempi).
Io allo studio del manuale di meccanica sto affiancando i video di DottorCAD per imparare ad utilizzare al meglio AutoCAD. Ovviamente i suggerimenti sono ben accetti. Dalle offerte di lavoro mi é sembrato di capire che altri software utilizzati nel campo sono Inventor e Solidworks.
Come ho scritto nei precedenti messaggi, io sono in grado di leggere, oltre alle quote, i segni di rugosità, le tolleranze dimensionali ed alcuni tipi di designazioni. Ho un po' di difficoltà nel capire a pieno le tolleranze geometriche, ma vabé. Ecco, come ha fatto notare lei nell'ultima parte del suo messaggio, il nocciolo della questione é il perché di determinate scelte di realizzazione, ma penso che queste siano cose che si potranno capire davvero sul campo.
Mi ha davvero dato qualche speranza in più, thank you!

P.S Ah, anche a me hanno detto più o meno le stesse cose quando ho iniziato il corso :\
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,991
Messaggi
477,636
Utenti registrati
96,837
Ultimo utente registrato
ginevraaa24

Top