Analisi statica strutturale mozzo

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Ciao a tutti, vorrei valutare le tensioni su questo componente generate dal momento torcente, che ovviamente è trasmesso da linguetta a flangia. Non posso aggiungere altri corpi in contatto, quali sono i vincoli più corretti ? Si riesce a inserire l'effetto del precarico dei bulloni senza inserire altri corpi ?
Grazie
 

Allegati

  • mozzo.jpg
    mozzo.jpg
    62.1 KB · Views : 19

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Con i sistemi FEM più di basso livello, che non sarebbe il tuo caso, se crei delle superfici attorno ai fori, pari alla dimensione dea rondella o del dado di appoggio ci puoi mettere una forza pari al carico assiale della vite stessa.
Io uso Solidworks che ha tutte le possibilità di applicazione, compresa viti ecc. Però metto ancora le forze a mano. Uso spesso FreeCAD con calculix, programma gratuito con il modulo FEM con pochi vincoli, quindi devi agire per forza con le superfici.
Per quanto riguarda i vincoli, devi applicare una forza lungo il lato della sede linguetta e un vincolo di flangia bloccata come reazione alla coppia generata. Valuta se fare reagire a taglio le viti oppure no.
Pensa alle azioni di scambio e vedrai che non è difficile.
 

alequatt

Utente standard
Professione: Studente
Software: CAD, Solid Edge
Regione: Ancona
Con i sistemi FEM più di basso livello, che non sarebbe il tuo caso, se crei delle superfici attorno ai fori, pari alla dimensione dea rondella o del dado di appoggio ci puoi mettere una forza pari al carico assiale della vite stessa.
Io uso Solidworks che ha tutte le possibilità di applicazione, compresa viti ecc. Però metto ancora le forze a mano. Uso spesso FreeCAD con calculix, programma gratuito con il modulo FEM con pochi vincoli, quindi devi agire per forza con le superfici.
Per quanto riguarda i vincoli, devi applicare una forza lungo il lato della sede linguetta e un vincolo di flangia bloccata come reazione alla coppia generata. Valuta se fare reagire a taglio le viti oppure no.
Pensa alle azioni di scambio e vedrai che non è difficile.
Applicando una forza sulla superficie di battuta della linguetta si genera anche una flessione inverosimile, per ricreare l'accoppiamento con l'albero ho dato un supporto "compression only" che impedisce al pezzo di "entrare" nel diametro interno del pezzo non deformato. Ho messo sulla superficie della linguetta un supporto "frictionless", e ho applicato una coppia torsionale sulla faccia della flangia. Per ora non sono riuscito a riprodurre il precarico dei bulloni, penso farò come dici tu, creo superfici e inserisco le forze di precarico. Come deformazione (che qui è amplificata) mi pare abbastanza coerente.
 

Allegati

  • mozzo deform.png
    mozzo deform.png
    121.2 KB · Views : 8

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
55,453
Messaggi
474,081
Utenti registrati
95,542
Ultimo utente registrato
dsavoca

Top