Home Articoli - Casi Studio Nuova macchina per cartucce GPL: performance e sicurezza

[CASE STUDY] Nuova macchina per cartucce GPL: performance e sicurezza

Nuove norme di sicurezza delle cartucce di gas butano impongono l’inserimento di una valvola all’interno del contenitore, ancor prima del riempimento.

** Esigenza: Necessità di una nuova macchina per adempiere alla norma in modo efficiente e altamente produttivo.

** Soluzione: La progettazione meccanica, coordinata da Luigi Verderi, Tecnico Asotech di lungo corso, in stretta collaborazione con la committenza alla base della concreta risposta: una originale macchina automatica per l’inserzione del dispositivo di sicurezza nelle cartucce di gas butano per apparecchi portatili.

Plein Air International, storica azienda del settore consumer del gruppo KEMPER, dal 1970 è specialista nella produzione e commercializzazione di prodotti per il camping ed il tempo libero, tra cui bombolette e le famose cartucce a gas butano. Il doveroso adempimento normativo doveva essere soddisfatto nel rispetto di elevati standard di qualità ed efficienza produttiva. Era decisivo che assemblaggio e graffatura della valvola avvenissero con assoluta precisione geometrica e adeguata robustezza meccanica per sostenere il target di produzione di 30.000pz/giorno, limitando a meno del 5% gli scarti. Il tutto da inserire nel contesto di una linea già esistente.

** Attuazione: Dalle tre proposte tecniche scaturite dallo studio della complessa materia, è stata scelta la migliore e più in sintonia con le richieste della Committenza. In costante rapporto di scambio e condivisione delle successive fasi si è giunti alla realizzazione del mock-up di prova per campionare i primi oggetti.

Questa fase ha permesso la validazione sperimentale della soluzione scelta: rotativa, con tecnologia di movimentazione mista, meccanica e pneumatica. La squadra Automazione&Software Asotech ha gestito la complessità generata dalla compresenza di due diversi sistemi di movimentazione definendo sia il ciclogramma funzionale, che la programmazione del PLC nonché l’intera progettazione dell’interfaccia utente HMI.

** Risultato ottenuto: La nuova macchina ha superato la specifiche richieste integrandosi alla linea preesistente e mantenendo il ritmo produttivo richiesto.