Home Manufacturing Additive Manufacturing API STD 20T: lo standard per i componenti a base di polimeri...

API STD 20T: lo standard per i componenti a base di polimeri fabbricati in modo additivo nelle industrie del petrolio e del gas

La produzione additiva (AM), nota anche come stampa 3D, è una tecnologia in rapido sviluppo che sta avendo un forte impatto sull’industria petrolifera e del gas. L’AM può essere utilizzata per creare parti complesse che sarebbero difficili o impossibili da produrre con metodi tradizionali. Questo può portare a miglioramenti significativi in termini di efficienza, produttività e riduzione dei costi.

Il nuovo API STD 20T è una nuova serie di standard stabiliti dall’Agenzia per la sicurezza alimentare. Istituto del Petrolio Americano che specifica i requisiti per la qualificazione dei componenti a base di polimeri prodotti in modo additivo da utilizzare nelle industrie del petrolio e del gas naturale.

Logo dell'Istituto americano del petrolio

Lo standard copre i seguenti argomenti:

  • Materiali e processi: I materiali devono essere compatibili con l’ambiente operativo del componente e i processi devono essere in grado di produrre componenti che soddisfino le specifiche richieste.
  • Progettazione e documentazione: Il progetto deve essere ottimizzato per la AM e la documentazione deve essere chiara, concisa e completa.
  • Produzione e controllo qualitàl: Il processo di produzione deve essere qualificato per garantire che il componente soddisfi le specifiche richieste e deve essere predisposto un programma di controllo della qualità per verificare la qualità dei componenti.
  • Test e ispezioni: I componenti devono essere testati per verificarne le prestazioni e la sicurezza e devono essere ispezionati per garantire la conformità alle specifiche richieste.
  • Marcatura e tracciabilità: I componenti devono essere marcati per identificarli e tracciarne la storia, e devono essere rintracciabili fino al processo di produzione originale.

 

API STD 20T Standard per i componenti prodotti in modo additivo nell'industria petrolifera e del gas

Il ruolo del fornitore di materie prime e del produttore di apparecchiature

Lo standard API STD 20T specifica anche i ruoli e le responsabilità del fornitore di materie prime e del produttore di apparecchiature. Il fornitore di materie prime è responsabile della fornitura dei materiali utilizzati nel processo di produzione additiva. Il produttore di apparecchiature è responsabile della fornitura delle apparecchiature utilizzate per la produzione dei componenti.

Il fornitore di materie prime deve disporre di un sistema di gestione della qualità (QMS) certificato ISO 9001. Il fornitore di materie prime deve inoltre fornire una documentazione per ogni lotto di materiali forniti. Tale documentazione deve includere le seguenti informazioni:

  • L’identificazione del materiale
  • Le proprietà del materiale
  • Il processo di produzione
  • I risultati del controllo di qualità

 

Il produttore dell’apparecchiatura deve fornire al cliente la documentazione relativa al funzionamento e alla calibrazione dell’apparecchiatura. La documentazione deve includere le seguenti informazioni:

  • Le istruzioni per l’uso
  • Le procedure di calibrazione
  • Il programma di manutenzione

Il cliente è responsabile di garantire che le materie prime e le attrezzature soddisfino i requisiti dello standard API STD 20T. Il cliente deve inoltre sviluppare un programma di controllo della qualità per verificare la qualità dei componenti.

 

Conclusione

L’API STD 20T è una risorsa preziosa per l’industria petrolifera e del gas. Lo standard fornisce un quadro di riferimento per la qualificazione dei componenti polimerici prodotti in modo additivo, che contribuirà a garantirne la sicurezza, l’affidabilità e l’economicità.

Conformità di Stratasys a API STD 20T

Articolo precedenteSuggerimenti per selezionare in SOLIDWORKS
Articolo successivoTecnologie di post-processo Serie DEMI 4000.