• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Vorrei un consiglio da voi esperti...

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#1
Salve ragazzi, mi sapreste consigliare qual'è il miglior CAD tra Catia e Pro-E....nel campo della progettazione meccanica e dell'impiantistica industriale e civile?...ovvio che si deve tener conto dei costi della licenza e della facilità nell'uso quotidiano...e dimenticavo...soprattuto nella rapidità con cui si impara(ovvio con la max volontà).


P.S. tra i due ci sono tutorial o manuali che eventualmente avete usato e di cui ne siete soddisfatti?...


Vi ringrazio anticipatamente a tutti per la vostra disponibilità nel rispondermi.
 

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#2
Come mai nn rispondete? Potrà sembrarvi ripetitiva come domanda(ho letto che la hanno già fatta in passato altri) però io vorrei sapere la risposta per quanto riguarda i due campi specifici della progettazione meccanica e dell'impiantistica industriale...
 

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#3
Usi l'ansys e un cad generico. Inoltre hai visto che ci sono altri topic simili che, se non vado errato, si possono leggere ora come si scrissero a suo tempo. Presumo sai trovare le home page dei produttori di ProE e Catia tramite un browser. Sarò tardo, ma hai abbastanza elementi per fare la tua scelta. Ora però sarò prodigo e ti darò delle motivazioni per preferire ProE che non troverai da nessuna parte.
"
Io preferisco ProE perchè fa più figo. Professional Engineer, senti com'è eufonico? Mi piacciono molto le icone dei vincoli nella modalità sketch. L'estensione nativa .prt mi ricorda la prima volta che l'ho fatto. Penetrazione Rettale Totale (.prt)"
Scusami...ma secondo te se avessi abbastanza elementi per fare la mia scelta vi starei a chiedere il vostro parere?Ovvio che il parere che vi chiedo...è quello dettato dalla vostra esperienza sul campo dato che io non ne ho...

Adesso ti pongo io una domanda: Chiedo troppo? E' colpa mia se non ho esperienza?
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#4
Bah io non uso nessuno dei due, però penso che in quanto a facilità d'uso e velocità di apprendimento stai considerando i due software peggiori.
Poi ovviamente dipende da molti fattori la scelta...cosa ci si deve fare, quali moduli necessari, cosa usano i clienti/fornitori, etc...
Ma poi siamo sicuri che esista davvero il "miglior CAD" ?
Sono scelte anche personali. C'è chi usa CAD semisconosciuti e si trova benissimo, altri che hanno provato CAD blasonati e sono rimasti delusi.
Qualcuno ti dirà che il software X è strepitoso, che se non usi quello sei un mentecatto etc. Io penso che siano baggianate ogni software ha pro e contro.
 

Mauri:66

Utente Standard
Professione: Progetti per Pressofusi Al
Software: SolidWorks 2011- Creo 2.0 -Catia V5
Regione: Veneto
#5
Bah io non uso nessuno dei due, però penso che in quanto a facilità d'uso e velocità di apprendimento stai considerando i due software peggiori.
Poi ovviamente dipende da molti fattori la scelta...cosa ci si deve fare, quali moduli necessari, cosa usano i clienti/fornitori, etc...
Ma poi siamo sicuri che esista davvero il "miglior CAD" ?
Sono scelte anche personali. C'è chi usa CAD semisconosciuti e si trova benissimo, altri che hanno provato CAD blasonati e sono rimasti delusi.
Qualcuno ti dirà che il software X è strepitoso, che se non usi quello sei un mentecatto etc. Io penso che siano baggianate ogni software ha pro e contro.
Quoto quanto scritto da stevie, Il CAD migliore di per se non esiste, esiste il CAD adeguato a quello che realmente occorre realizzare, ma solo con questa scelta ti si apre un mondo infinito...
Qualsiasi CAD è un qualcosa che devi farti tuo, e la sola regola che vale per tutti e smanettare di giorno e sognare di smanettare di notte ... :wink:
 

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#6
Quoto quanto scritto da stevie, Il CAD migliore di per se non esiste, esiste il CAD adeguato a quello che realmente occorre realizzare, ma solo con questa scelta ti si apre un mondo infinito...
Qualsiasi CAD è un qualcosa che devi farti tuo, e la sola regola che vale per tutti e smanettare di giorno e sognare di smanettare di notte ... :wink:
Ok,ho capito.:finger: Ma se uno volesse farsi un buon curriculum nei campi da me menzionati, nn esiste un Cad tra Catia e Pro-E che è più usato in questi due campi?

ed inotre, domanda generica: esiste un cad, anche se ostico a prima vista, di cui una volta imparata la logica si è poi più elastici quando si vuole imparare l'uso di altri cad?:rolleyes:
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#7
Catia e Pro/E sono più difficili di Solidedge, Solidworks, Inventor, Mechanical Desktop o altri ancora e c'è un motivo, sono CAD di livello elevato e sono più ostici perchè ci sono più cose da imparare.
Troppa gente pensa che imparare a progettare e ad usare il CAD sia una cosa da 1/2 giornata da risolvere con 4 tutorial.

Pro/E è ritenuto lo strumento di progettazione di riferimento per il Power-train (sistemi motore-cambio del settore automotive) e io lo uso anche per realizzare le superfici di carrozzeria senza grossi problemi.

Catia è ritenuto il sistema di progettazione di riferimento per le Carrozzerie e gli interni del settore automotive.

C'è un terzo CAD di alto livello, Siemens NX (ex UGS), concorrente di Catia e Pro/E.

Gli altri sono di livello inferiore(midrange) perchè sono posizionati in fasce di mercato diverse, altrimenti non si spiegherebbe perchè Dassault vende Catia e Solidworks con prezzi completamente diversi .... e Siemens vende NX e Solidedge con prezzi altrettanto diversi.

PTC ha fatto una scelta diversa perchè è partita dall'alto.
Nell'88 è uscita sul mercato con un prodotto che allora era di elevatissimo livello ed è stato il primo CAD parametrico contestuale al mondo.
I suoi clienti erano John Deere, Toyota, Ferrari ... e lo sono ancora.
Quando ha visto che c'era da curare il settore delle piccole e medie imprese, ha realizzato delle pacchettizzazioni specifiche che non prevedono tutta una serie di funzioni e che permettono di acquistare licenze a costi ragionevoli.

Io ho fatto questa scelta, ho acquistato Pro/E con una pacchettizzazione intermedia e se mi dovessero servire implementerò i moduli specifici.

Se prendi un programma midrange (quelli che ho citato prima) o non hai la possibilità di eseguire l'upgrade oppure devi cambiare CAD ... con tutto quello che ne consegue.
 

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#8
Catia e Pro/E sono più difficili di Solidedge, Solidworks, Inventor, Mechanical Desktop o altri ancora e c'è un motivo, sono CAD di livello elevato e sono più ostici perchè ci sono più cose da imparare.
Troppa gente pensa che imparare a progettare e ad usare il CAD sia una cosa da 1/2 giornata da risolvere con 4 tutorial.

Pro/E è ritenuto lo strumento di progettazione di riferimento per il Power-train (sistemi motore-cambio del settore automotive) e io lo uso anche per realizzare le superfici di carrozzeria senza grossi problemi.

Catia è ritenuto il sistema di progettazione di riferimento per le Carrozzerie e gli interni del settore automotive.

C'è un terzo CAD di alto livello, Siemens NX (ex UGS), concorrente di Catia e Pro/E.

Gli altri sono di livello inferiore(midrange) perchè sono posizionati in fasce di mercato diverse, altrimenti non si spiegherebbe perchè Dassault vende Catia e Solidworks con prezzi completamente diversi .... e Siemens vende NX e Solidedge con prezzi altrettanto diversi.

PTC ha fatto una scelta diversa perchè è partita dall'alto.
Nell'88 è uscita sul mercato con un prodotto che allora era di elevatissimo livello ed è stato il primo CAD parametrico contestuale al mondo.
I suoi clienti erano John Deere, Toyota, Ferrari ... e lo sono ancora.
Quando ha visto che c'era da curare il settore delle piccole e medie imprese, ha realizzato delle pacchettizzazioni specifiche che non prevedono tutta una serie di funzioni e che permettono di acquistare licenze a costi ragionevoli.

Io ho fatto questa scelta, ho acquistato Pro/E con una pacchettizzazione intermedia e se mi dovessero servire implementerò i moduli specifici.

Se prendi un programma midrange (quelli che ho citato prima) o non hai la possibilità di eseguire l'upgrade oppure devi cambiare CAD ... con tutto quello che ne consegue.
Quindi,ricapitolando, nel settore automotive Catia e Pro-E sono il top...con Pro-E che sta ancora più in alto.
Ma nel caso, nn so, di carpenteria metallica o di collegamenti bullonati o saldati(es.bombole del gas, e altro) cosa è più congeniale?
E per quanto riguarda l'impiantistica?

E poi domanda a cui tengo molto:esiste un cad, anche se ostico a prima vista, di cui una volta imparata la logica si è poi più elastici quando si vuole imparare l'uso di altri cad?
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#9
Quindi,ricapitolando, nel settore automotive Catia e Pro-E sono il top...con Pro-E che sta ancora più in alto.
Ma nel caso, nn so, di carpenteria metallica o di collegamenti bullonati o saldati(es.bombole del gas, e altro) cosa è più congeniale?
E per quanto riguarda l'impiantistica?

E poi domanda a cui tengo molto:esiste un cad, anche se ostico a prima vista, di cui una volta imparata la logica si è poi più elastici quando si vuole imparare l'uso di altri cad?
Non direi che Pro/E è più in alto di Catia.
L'uno e l'altro hanno vantaggi e svantaggi a seconda del settore trattato.

Per la carpenteria metallica Pro/E è molto potente.
La puoi realizzare con il modulo base (si chiama Foundation XE se non mi sbaglio) e se lavori tantissimo nel settore puoi usare il modulo specifico per carpenterie (si chiama EFX) che è davvero notevole.
Per l'impiantistica di tipo Piping esiste un'altro modulo specifico.

Se impari ad usare Pro/E non avrai alcun problema ad apprendere l'uso degli altri CAD.
 

poliba

Utente Junior
Professione: studente
Software: cad,ansys
Regione: apulia
#10
Non direi che Pro/E è più in alto di Catia.
L'uno e l'altro hanno vantaggi e svantaggi a seconda del settore trattato.

Per la carpenteria metallica Pro/E è molto potente.
La puoi realizzare con il modulo base (si chiama Foundation XE se non mi sbaglio) e se lavori tantissimo nel settore puoi usare il modulo specifico per carpenterie (si chiama EFX) che è davvero notevole.
Per l'impiantistica di tipo Piping esiste un'altro modulo specifico.

Se impari ad usare Pro/E non avrai alcun problema ad apprendere l'uso degli altri CAD.
Ok. Recepito.A questo punto conviene sbattere la testa su Pro-E, sarà ostico ma è vantaggioso sul lungo periodo.
L'unica pecca sn i costi di Pro-E,... vabbè ma lì si deve valutare bene i moduli da comprare quando sarà il caso.

grazie per la disponibilità.
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#11
Se ti interessa proe mi sembra che tempo fa qui ci fosse un tale che metteva in vendita la sua licenza causa cambio CAD . Se cerchi nei vecchi thread troverai la discussione. Non so però se sia possibile la compravendita di licenze tra clienti.
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#12
Ok. Recepito.A questo punto conviene sbattere la testa su Pro-E, sarà ostico ma è vantaggioso sul lungo periodo.
L'unica pecca sn i costi di Pro-E,... vabbè ma lì si deve valutare bene i moduli da comprare quando sarà il caso.

grazie per la disponibilità.
Non c'è più questa grande differenza di costi tra Pro/E ed altri sistemi, il tutto sta a scegliere quale pacchettizzazione prendere e non sovradimensionare il sistema se le esigenze sono minime.

Con un foundation XE fai già tutto, i moduli avanzati quali carpenteria (EMX), piping guidato da specifica con isogen e e rsd, sono add on di grande spessore, sono dei programmi nel programma.

Se hai bisogno di info tecniche non esitare a chiedere.

Saluti
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#13
Ok. Recepito.A questo punto conviene sbattere la testa su Pro-E, sarà ostico ma è vantaggioso sul lungo periodo.
L'unica pecca sn i costi di Pro-E,... vabbè ma lì si deve valutare bene i moduli da comprare quando sarà il caso.

grazie per la disponibilità.
Visto che sei studente puoi acquistare una licenza educational (o personal edition .... non ricordo).
Non potrai usarla per vendere progetti naturalmente, ed i tuoi file non saranno compatibili con la versione commerciale, però costa veramente poco ed hai un sacco di moduli.
 

alb

Utente Junior
Professione: Progettazione
Software: ... Pro/E da 2000i2 a Creo 2 - UG NX 7.5
Regione: Brescia - Italy
#14
Domanda alquanto imbarazzante, se potessi tutti e 2, ... ma dovendo scegliere, lo farei in base al settore di applicazione.

Saluti a tutti.
 

matteoso

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Prima di tutto la testa,poi PRO/E WF3/4,CREO 1.0, Ansys 10, Autocad 2006, Mathcad 13
Regione: BARI
#15
Beh, se studi al Poliba ti consiglio di chiedere consiglio a Soria che ti consiglierà sicuramente ProE!!! Scherzi a parte, consiglio mio spassionato: io uso ProE, l'ho imparato da solo (sono ancora una schiappa!) ma ti assicuro che lo impari alla stessa maniera di altri SW...a me piace un sacco ed ha una flessibilità allucinante! non ascoltare chi ti dice "il SW che uso io mi fa le sezioni dinamiche" oppure " ha gli spigoli neri" (spero di non riaprire vecchie diatribe!).
Valgono solo le cose dette in questo tread e in quelli precedenti.
Saluti da un ex-poliba.