• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Vincoli su cilindri pneumatici

ReFazzi

Utente Standard
Professione: Progettista-costruttore
Software: Inventor 2012 W7-64
Regione: Marche-Abruzzo
#1
Buongiorno a tutti
Progetto macchine per l'automazione industriale, quindi molto spesso devo inserire dei pistoni pneumatici nei miei progetti. Dopo diverse analisi e prove sono arrivato alla seguente gestione, ve la propongo in modo che possa essere utile a qualcuno o magari mi potete suggerire sistemi diversi.
Per ogni cilindro creo un assieme battezzandolo come acquistato dove allineo l'asse dello stantuffo con l'asse del cilindro avendo l'accortezza di creare su quest'ultimo un foro profondo come la corsa. Sulla parte interna dello stelo creo un foro di una certa profondità e gli applico un i-mate perno foro. Mi sono creato una "Pasticca" delle stesse dimensioni del foro praticato nello stelo e gli ho attribuito l'altri i-mate.
Al momento che inserisco il pistone in un assieme lo rendo flessibile, inserisco la "Pasticca" che si posiziona nello stelo quidi vado a mettere un vincolo tra la pasticca ed il fondo del foro del pistone, questo vincolo mi determina la posizione della corsa.
Ho preferito questa soluzione alle configurazioni di posizione poichè è più snella per prove, simulazioni, e verifiche.
 

banda bassotti

Utente Standard
Professione: faccio cose...spesso van bene....talvolta funzionano...raramente servono
Software: un pò uno un pò l'altro
Regione: BRESCIA/NAPOLI
#2
Ho preferito questa soluzione alle configurazioni di posizione poichè è più snella per prove, simulazioni, e verifiche
nè sei sicuro?io mi ricordavo esattamente il contrario...a memoria quando inizi ad avere più di una parte flessibile l'assieme diventa lento ed ogni tanto "il sistema ha causato un errore!!" mentre questo non mi succedeva così spesso con le configurazioni di posizione...
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#3
nè sei sicuro?io mi ricordavo esattamente il contrario...a memoria quando inizi ad avere più di una parte flessibile l'assieme diventa lento ed ogni tanto "il sistema ha causato un errore!!" mentre questo non mi succedeva così spesso con le configurazioni di posizione...
tutti i miei cilindri hanno 3 configurazioni:
principale = stelo retratto
CORSA C(valore corsa max) = stelo tutto fuori
FLEX = corsa flessibile pilotata nell' assieme

mai avuto problemi ne' rimpianti.
 

banda bassotti

Utente Standard
Professione: faccio cose...spesso van bene....talvolta funzionano...raramente servono
Software: un pò uno un pò l'altro
Regione: BRESCIA/NAPOLI
#4
tutti i miei cilindri hanno 3 configurazioni:
principale = stelo retratto
CORSA C(valore corsa max) = stelo tutto fuori
FLEX = corsa flessibile pilotata nell' assieme

mai avuto problemi ne' rimpianti.
bho sarai tu che sei particolarmente bravo...oppure forse ti accontenti....magari poi non usi tutti sti cilindri.
io ho lavorato a lungo in una ditta che fà automazione per l'assemblaggio,intere linee con anche oltre 70 stazioni ufficio tecnico con 16 operatori più che esperti macchine al top rete al top seguiti quasi giornalmente da cad & cad (se no non prendevano i soldini visto che c'erano dei problemi) e i cilindri venivano OBBLIGATORIAMENTE inseriti come parti singole,cioè camicia e stelo e le configurazioni venivano effettuate all'interno dell'assieme della singola stazione pena il taglio delle manine inserire invece sottoassiemi flessibili poteva comportare anche la decapitazione....questo non perchè fossero dei pazzi ma semplicemente perchè sapevano benissimo che con assiemi di quelle dimensioni o si operava in questo modo oppure il gruppo ad un certo punto non sarebbe stato più gestibile.
p.s.
i buoni commerciali rischiavano di non essere pagati proprio perchè avevano garantito un sacco di belle cosine che in teoria inventor fà ma che in pratica....
p.p.s.
comincio a pensare che il numero di commerciali su questo forum abbia superato di gran lunga quello dei tecnici.(non parlo dei presenti in questa discussione ma in generale)
 

ReFazzi

Utente Standard
Professione: Progettista-costruttore
Software: Inventor 2012 W7-64
Regione: Marche-Abruzzo
#5
Inizialmente lavravo in questo modo, mi restava però scomoda la gestione della distinta e comunque andava fatta molta attenzione all'abbinamento dei componenti. Probabilmente come dici tu i grossi progetti erano più gestibili.
 

banda bassotti

Utente Standard
Professione: faccio cose...spesso van bene....talvolta funzionano...raramente servono
Software: un pò uno un pò l'altro
Regione: BRESCIA/NAPOLI
#6
mi restava però scomoda la gestione della distinta
verissimo!!
questo modo di lavorare rende più intricata la distinta,essendo solo un espediente per compensare dei limiti naturali che si hanno su assiemi molto grossi...
ma visto che questi si verificano maggiormente con gli assiemi flessibili e le configurazioni nei sottoassiemi e con minor frequenza e con assiemi più grossi per parti singole con configurazione all'interno dell'assieme e niente flessibile ne consegue che il modo più "leggero" sia quest'ultimo...sempre secondo me.
sempre secondo me l'afffermazione
mai avuto problemi ne' rimpianti.
è forse un pochetto estremizzata,alzi la mano chi può dire una cosa del genere per un software qualsiasi.
 

Sundip96

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Inventor, SolidEdge, Catia, SolidWorks, AutoCad.
Regione: Liguria
#7
Ciao Stefano protresti aiutarmi: ho assemblato un cilindro con il vincolo coincidente alllasse, ora il cilindro si muove assialmente ma vorrei darli un vincolo che gli permetta di uscire dal cilindro, mi aiuti ? grazie
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2016 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#8
Ciao Stefano protresti aiutarmi: ho assemblato un cilindro con il vincolo coincidente alllasse, ora il cilindro si muove assialmente ma vorrei darli un vincolo che gli permetta di uscire dal cilindro, mi aiuti ? grazie
Oltre al vincolo coincidente asse/asse, mettine uno tra i piani della camicia e dello stelo, in modo che l' orientamento rimanga stabile.Questo è solo per dare il giusto numero di vincoli, un assieme sotto vincolato crea i problemi che banda bassotti cita.Per dare la possibilità di muovere il cilindro come dal vero devi ancora fare :1) Mettere un vincolo allineato tra la parte superiore dello stelo ( dove c'è la filettatura ) e la faccia superiore della camicia.Avendo la spuntina " stima offset ed orientamento ", il prog. ti propone un valore di offset, valore che tu vai a definire come ( spuntina ) minimo.Come ( spuntina ) massimo inserisci lo stesso valore + la corsa del tuo cilindro.Ho anche usato l' opzione " usa offset come pos. di appoggio " ma ha i suoi pro e contro e normalmente non ne faccio uso.A questo punto avrai un cil. con lo stelo che non ruota e che si muove assialmente da un minimo ad un massimo.2) Rifai la stessa procedura sugli stessi componenti e sugli stessi riferimenti lasciando solo il valore di offset proposto ( pari al valore minimo di prima ).Ora il cil. è bloccato retratto ed ha i tre vincoli canonici.3) Vai nel browser e su " Posizione " col tasto dx fai " Nuovo " e dai un nome (( il mio è sempre CORSA C. xxx ma sto pensando che con CORSA MAX sarebbe meglio perchè potrei gestire cil. di corsa diversa tutti assieme ( ma questa è un' altra storia )).4) Vai nel browser sul vincolo creato al punto 2, tasto dx, " Modifica ( sostituzione ) " ed indichi il valore equivalente alla corsa max.5) Ripeti il passo 3 col nome FLEX ( questo ovviamente è il mio )6) Ripeti il passo 4 selezionando però " Sopprimi ( sostituzione ) "7) Se ora torni nel browser e su " Posizione " premi ciclicamente sulle configurazioni preparate, dovresti vedere il risultato del tuo lavoro.Ciao, buon divertimento.
 

Sundip96

Utente Junior
Professione: Disegnatore
Software: Inventor, SolidEdge, Catia, SolidWorks, AutoCad.
Regione: Liguria
#9
Grazie mille Stefano Grazie Grazie Grazie


Oltre al vincolo coincidente asse/asse, mettine uno tra i piani della camicia e dello stelo, in modo che l' orientamento rimanga stabile.Questo è solo per dare il giusto numero di vincoli, un assieme sotto vincolato crea i problemi che banda bassotti cita.Per dare la possibilità di muovere il cilindro come dal vero devi ancora fare :1) Mettere un vincolo allineato tra la parte superiore dello stelo ( dove c'è la filettatura ) e la faccia superiore della camicia.Avendo la spuntina " stima offset ed orientamento ", il prog. ti propone un valore di offset, valore che tu vai a definire come ( spuntina ) minimo.Come ( spuntina ) massimo inserisci lo stesso valore + la corsa del tuo cilindro.Ho anche usato l' opzione " usa offset come pos. di appoggio " ma ha i suoi pro e contro e normalmente non ne faccio uso.A questo punto avrai un cil. con lo stelo che non ruota e che si muove assialmente da un minimo ad un massimo.2) Rifai la stessa procedura sugli stessi componenti e sugli stessi riferimenti lasciando solo il valore di offset proposto ( pari al valore minimo di prima ).Ora il cil. è bloccato retratto ed ha i tre vincoli canonici.3) Vai nel browser e su " Posizione " col tasto dx fai " Nuovo " e dai un nome (( il mio è sempre CORSA C. xxx ma sto pensando che con CORSA MAX sarebbe meglio perchè potrei gestire cil. di corsa diversa tutti assieme ( ma questa è un' altra storia )).4) Vai nel browser sul vincolo creato al punto 2, tasto dx, " Modifica ( sostituzione ) " ed indichi il valore equivalente alla corsa max.5) Ripeti il passo 3 col nome FLEX ( questo ovviamente è il mio )6) Ripeti il passo 4 selezionando però " Sopprimi ( sostituzione ) "7) Se ora torni nel browser e su " Posizione " premi ciclicamente sulle configurazioni preparate, dovresti vedere il risultato del tuo lavoro.Ciao, buon divertimento.
 

callaghan

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: Inventor 2014
Regione: Piemonte (TO)
#11
Io mi trovo bene con "Animazione vincoli" ovviamente inserendo singolarmente le varie parti nell'assieme
 

Filo

Utente Standard
Professione: Perditempo
Software: Inventor2015 ANSYS Fluent Gambit SolidWorks Algor
Regione: Veneto
#14
Anch'io uso "animazione vincoli"...
Quali sono gli svantaggi di usare questo metodo?

Ho letto, abbastanza velocemente, il post di stefano ma sinceramente non ci ho capito molto.

Ciao
 

smoking

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Autodesk Inventor Professional
Regione: Veneto
#16
Buongiorno ragazzi, relativamente alla gestione di sottoassiemi flessibili all'interno di rappresentazioni multiple volevo chiedere se non vi si è mai presentata l'esigenza di serializzare assiemi flessibili. Utilizzo il 2013 e, che io sappia, ad oggi Inventor non consente ancora di porre in serie sottoassiemi flessibili e, di conseguenza, di gestire in modo efficace le rappresentazioni multiple. Io utilizzo il metodo di Stefanobruno (quando ovviamente le dimensioni dell'assieme padre e la ripetitività dei componenti lo permettono), ma volevo chiedervi come vi muovete quando avete tanti oggetti da disporre in serie e da governare in maniera dinamica utilizzando diverse rappresentazioni.
Grazie mille.