• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Verifica trave a t

nerork

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: catia
Regione: campania
#1
Salve a tutti e grazie anticipatamente per il supporto.

Ho provveduto a verificare "carta e penna" una trave a T agli stati limite, dunque ho individuato i carichi per la sezione più caricata ed ho verificato quest'ultima rispetto alla tensione ammissibile. Fin qua tutto Ok. Ora vorrei passare al FEM (catia V5). Faccio l'analisi statica fem e verifico i carichi nella sezione maggiormente caricata e prendo atto (von misses stress) che quanto verificato sul foglio coincide con i risultati fem. Ora però, noti i carichi, vorrei sapere come effettuare la verifica della sezione, ovvero, in che modo/dove catia mi "dice"/"gli faccio dire" che sigma_equivalente<=sigma_ammissibile per la sezione scelta?
Grazie ancora
 

nerork

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: catia
Regione: campania
#2
Anche questa volta mi faccio le domande e mi do le risposte,
dalla teoria sembra che le tensioni calcolate con il metodo von mises siano quelle da confrontare con le tensioni ammissibili (vedi immagine allegata.)

Alla prossima
 

Allegati

  • 66.3 KB Visualizzazioni: 16

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#3
Quindi mi pare di capire che i risultati di Catia sono applicabili direttamente senza ulteriori coeff guardando i colori delle sezioni rapportate alla scala. Corretto?
Marco
 

nerork

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: catia
Regione: campania
#4
Sembrerebbe proprio di si, anche se da quanto ottenuto su carta la sigma von mises è circa del 25% più grande di quella equivalente calcolata per la verifica alle tensioni ammissibili. Dunque la von mises risulta più conservativa. Bisognerebbe fare qualche altro confronto carta/catia. Io in questo momento non ho tempo, se dovessi occupartane tu fammi sapere, ciao.
 

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#5
Una cosa che ho notato è che affinando le mesh rispetto a quelle che Catia considera di default spesso, ma non sempre, si ha un peggioramento notevole dei risultati, maggiore di un percento prevedibile intorno al 10%.
E' possibile uno scarto così grosso?
Non mi sono ancora reso conto di cosa influisca sul risultato e di quanto influisca sul risultato la dimensione delle mesh.
Spesso, in caso di geometrie molto complicate è difficile fare il raffronto carta/Catia, poichè il conteggio manuale non è sempre semplice o corretto.
Marco
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#6
Una cosa che ho notato è che affinando le mesh rispetto a quelle che Catia considera di default spesso, ma non sempre, si ha un peggioramento notevole dei risultati, maggiore di un percento prevedibile intorno al 10%.
E' possibile uno scarto così grosso?
Lo scarto può essere grosso, ma infittendo la mesh, il risultato dovrebbe avvicinarsi alla realtà, non il viceversa.
Una mesh poco fitta, o comunque sbagliata, può aumentare la "rigidezza matematica" della struttura. In pratica l'effetto sulle tensioni è quello di un materiale più rigido.
 

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#7
"poco fitta" : quale è la dimensione ottimale rapportata alla grandezza del pezzo?
"sbagliata" : cosa intendi per sbagliata? Catia assegna dimensione e sagitta di default, normalmente con rapporto 1/8 - 1/10, e parabolica.
Puoi fare un piccolo sunto dei criteri di scelta più corretti?
Marco
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#8
"poco fitta" : quale è la dimensione ottimale rapportata alla grandezza del pezzo?
"sbagliata" : cosa intendi per sbagliata? Catia assegna dimensione e sagitta di default, normalmente con rapporto 1/8 - 1/10, e parabolica.
Puoi fare un piccolo sunto dei criteri di scelta più corretti?
Marco
Mi auguro che tu non sia uno di quelli che pretendono di laurearsi in ingegneria studiando da wikipedia...scusa, ma ultimamente ce ne sono parecchi sul forum.

Le dimensioni ottimali della mesh dipendono dalla geometria, dalla presenza di spigoli, da quello che stai cercando. Se potessi fare un sunto, nessuno mi pagherebbe per risolvere questo tipo di problemi. Basterebbe una versione cra@@ata di Catia, il mio "sunto", e a spasso gli ingegneri.