• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Verifica ruota dentata NYLON

gerolamo2412

Utente Junior
Professione: studente
Software: pro/e
Regione: italia
#1
Buonasera a tutti,
vorrei fare una verifica a resistenza di un pignone realizzato in nylon.
Ho consultato la UNI 8862 (verifica a flessione e pitting) ma nella miriade di parametri contenuti si parla di sigma limiti tabulate solamente per acciai ecc..

Avete idea di come approcciare il problema per un pignone realizzato in materiale non ferroso seguendo tale normativa?
Oppure avete altri metodi di fiducia da seguire in questo caso, per verificare in modo rigoroso se il mio pignone resisterà?

Grazie a tutti per l'attenzione
Gerolamo2412

P.s. SCUSATE TEMO DI AVERE SBAGLIATO FORUM!! Sorry
 
Ultima modifica:

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#2
Bella domanda, non ho mai verificato ruote che non siano in acciaio. Potresti cercare alcuni grafici/valori per il materiale che hai usato se trovi qualcosa. Altrimenti se nessuno ha un'informazione valida, devi mandare una mail all'UNI e chiedere cortesemente se ti danno qualche indicazione e valori in merito all'applicazione, specificando che sei uno studente ecc ecc
 

micvendak

Utente Junior
Professione: designer
Software: solidworks2011
Regione: italia
#3
Buonasera a tutti,
vorrei fare una verifica a resistenza di un pignone realizzato in nylon.
Ho consultato la UNI 8862 (verifica a flessione e pitting) ma nella miriade di parametri contenuti si parla di sigma limiti tabulate solamente per acciai ecc..

Avete idea di come approcciare il problema per un pignone realizzato in materiale non ferroso seguendo tale normativa?
Oppure avete altri metodi di fiducia da seguire in questo caso, per verificare in modo rigoroso se il mio pignone resisterà?

Grazie a tutti per l'attenzione
Gerolamo2412

P.s. SCUSATE TEMO DI AVERE SBAGLIATO FORUM!! Sorry
ciao, ho esattamente il tuo problema...e forse anzichè in nylon dovrò farla in polietilene.
Come hai risolto il problema?
Grazie
 

gerolamo2412

Utente Junior
Professione: studente
Software: pro/e
Regione: italia
#4
Ciao,
nel mio caso le dimensioni del pignone erano già vincolate dalla meccanica circostante pertanto avevo bisogno di un calcolo di verifica che mi avvisasse di eventuali problemi sottovalutati in fase di progetto.

Alla fine mi sono fatto inviare da kisssoft (cerca online) una demo di un loro codice che ho quindi utilizzato: questo programma non ha fatto emergere particolari problematiche, tutto sembrava correttamente dimensionato, e fisicamente, per ora, la macchina sta girando senza problemi..Per quanto riguarda l'usura...vedremo.
Ciao
 

Paol

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: ansys,solidworks
Regione: trentino
#5
Ciao,
non ho esperienza per quanto riguarda tali componenti, ma so qualcosina di materiali. Per il nylon devi fare attenzione a che modulo elastico utilizzi (tra condizionato e secco il modulo elastico varia del 30%). Se il componente lavora a temperatura ambiente e condizioni atmosferiche, probabilmente ti conviene usare il modulo misurato in condizioni umide. Il nylon (ci sono varie classi, dipende se parli di una PA12 o di una PA66), assorbe umidità e subisce variazioni dimensionali, che sommate al coefficiente di espansione lineare, può portare a variazioni di misura fino al 3-5%. Se hai degli accoppiamenti con altri organi meccanici, potresti avere difficoltà.
Infine se hai intenzione di usare una PA rinforzata vetro (ma non penso se no si rischierebbe di limitare i vantaggi tribologici e al contrario avere fenomeni abrasivi), devi considerare l'anisotropia sia del modulo elastico, sia dello sforzo di snervamento.
Infine se hai temperature superiori agli 80°C-100°C e sforzi maggiori di 5-6 MPa, è d'uopo valutare il creep del materiale, e quindi le ulteriori alterazioni geometriche.
Per informazioni resto volentieri a disposizione.
 

b.m.p

Utente poco attivo
Professione: Progettista Disegnatore
Software: solid edge
Regione: Pisa
#6
Salve a tutti,
in passato mi è capitato qualcosa di simile e, concordo con Paol sui materiali e ribadisco che l'umidità è un fattore di primaria importanza.
Devi sapere a priori in che ambiente lavora il pignone e fare delle considerazioni su modulo di elasticità e sigma a snervamento, eventualmente gonfiarle un pochino 25%-30%.
Il procedimento non è dei più ortodossi ma ti da qualche certezza in più.