• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Verifica in ricostruzione CTRL + Q

dedoitalia

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Toscana
#1
Salve vorrei sapere cosa sia la verifica in ricostruzione ctrl+q, io di solito usavo la ricostruzione normale quella del semaforino ctrl+b .
L'ho roivata nell'help mentre cercavo una soluzione al problema di solidworks nel riaprire assiemi salvati, cioè salvi tutto l'assieme la sera e la mattina dopo appaiono errori dal nulla specialmente nelle specchiature d'assieme....
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#2
Salve vorrei sapere cosa sia la verifica in ricostruzione ctrl+q, io di solito usavo la ricostruzione normale quella del semaforino ctrl+b .
L'ho roivata nell'help mentre cercavo una soluzione al problema di solidworks nel riaprire assiemi salvati, cioè salvi tutto l'assieme la sera e la mattina dopo appaiono errori dal nulla specialmente nelle specchiature d'assieme....
CTRL+B ricostruisce le ultime funzioni create dall' ultimo ricalcolo, mentre il q ricostruisce tutte le funzioni,
compresi accoppiamenti specchiature e quant' altro.
 

dedoitalia

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Toscana
#3
Grazie ma sai per caso perchè solidworks un volta che hai salvato un assieme e lo riapri dopo qualche giorno appaiono errori dal nulla ti assicuro che prima di sslavare contro sempre se ci sono errori o no.......
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#4
Grazie ma sai per caso perchè solidworks un volta che hai salvato un assieme e lo riapri dopo qualche giorno appaiono errori dal nulla ti assicuro che prima di sslavare contro sempre se ci sono errori o no.......
Altre volte alcuni riferimenti ridondanti possono farti diventare pazzo. (vedi la guida http://help.solidworks.com/2011/ita...sldworks/assem_1/design_errors_and_mating.htm)
Che errori ti riporta: sugli schizzi, sulle funzioni o sugli accoppiamenti ?
Non è che alcuni componenti li usi in altri assiemi e, magari, li modifichi ?

Ricordati di risolvere il peso leggero dei componenti prima di salvare.
 

dedoitalia

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Toscana
#5
si lavoro sempre a peso leggero risolto cmq moltissime volte sono gli accoppiamenti specialmente i concentrici e i coicidenti nelle specchiature d'assieme
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#6
si lavoro sempre a peso leggero risolto cmq moltissime volte sono gli accoppiamenti specialmente i concentrici e i coicidenti nelle specchiature d'assieme
Allora hai troppi accoppiamenti che sovradefiniscono l' assieme o vanno in conflitto.
Fai in modo di avere il minimo di accoppiamenti, abbi cura a non far sì
che alcuni accoppiamenti si ripetano o magari si somiglino .
Usa accoppiamenti che lascino una certa libertà in modo che aggiungendo
altro componenti hai un leggero margine per inserire a posteriori altri
fissaggi.
So che all' inizio non è semplice, ma col tempo avrai una visione migliore.
 

dedoitalia

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Toscana
#7
secondo me soldiworks 2010 non apre gli assiemi in maniera corretta certe volte ricarco i gruppi e speriscono gli errori dal nulla perchè (è successo proprio ora)
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#8
secondo me soldiworks 2010 non apre gli assiemi in maniera corretta certe volte ricarco i gruppi e speriscono gli errori dal nulla perchè (è successo proprio ora)
Può darsi, ciò lavorato un anno e non mi è mai successo... :biggrin:
 

michele81

Utente Standard
Professione: Progettista - Disegnatore
Software: Solidworks 2011 - Pro-E WF4 - Autocad LT09 - Cosmos - FEMM
Regione: Piemonte
#10
secondo me soldiworks 2010 non apre gli assiemi in maniera corretta certe volte ricarco i gruppi e speriscono gli errori dal nulla perchè (è successo proprio ora)
Ogni tanto succede anche a me e non con assiemi enormi. Se sono sicuro che l'assieme non ha errori, chiudo SW e riapro, spesso non ci sono più problemi. A volte ho l'impressione che in assiemi misti ossia con parti costruite nel contesto e altre inserite, il software abbia problemi a ritrovare tutte le volte la stessa storia di ricostruzione; quando prende una strada diversa da quella fatta allora i vincoli risultano sovrabbondanti e va in confusione.
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#11
allora forse non hai lavorato su grandi assiemi 300 mb ad assieme
Si forse, ma assiemi grandi li maneggio pure io superando abbondantemente
i 200/250 MB.
Sono convinto che l' uso degli accoppiamenti è importantissimo.
Anche il modo in cui si schizza per creare le nuove parti, schizzi collegati
a pareti, fori e spigoli possono diventare molto pericolosi se non si è sicuri
che quel particolare non verrà modificato.
Poi che qualche gabola il software ogni tanto la tira fuori, ok, ma spesso
è il nostro metodo di lavoro che non rientra nella filosofia del programma.
 

marcof

Utente Senior
Professione: appiccico francobolli con lo schiacciasassi
Software: solidworks 2013 SP 5.0
Regione: Modena
#12
allora forse non hai lavorato su grandi assiemi 300 mb ad assieme
Immagino tu tu riferisca alla ram impegnata dall'assieme aperto vero? Io ho finito di lavorare da poco con la 2010 su un assieme che aperto a peso leggero occupa 400 Mb di ram e tutto risolto ne occupa 750Mb.
Mai avuto quel tipo di problema, e non ricordo di averne avuti nemmeno in passato (sgrat, sgrat !!....)

Se invece ti riferivi ad un file d' assime ad 300 Mb mi arrendo ma sarei curioso di sapere quanti componenti ci sono e quanta ram ti richiede quando è aperto...:eek:
(parlando di files il mio è da 18 Mb, il sottoasime più grande è da 24 Mb e la parte più grande è da 30 Mb)
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#13
Immagino tu tu riferisca alla ram impegnata dall'assieme aperto vero? Io ho finito di lavorare da poco con la 2010 su un assieme che aperto a peso leggero occupa 400 Mb di ram e tutto risolto ne occupa 750Mb.
Mai avuto quel tipo di problema, e non ricordo di averne avuti nemmeno in passato (sgrat, sgrat !!....)

Se invece ti riferivi ad un file d' assime ad 300 Mb mi arrendo ma sarei curioso di sapere quanti componenti ci sono e quanta ram ti richiede quando è aperto...:eek:
(parlando di files il mio è da 18 Mb, il sottoasime più grande è da 24 Mb e la parte più grande è da 30 Mb)
Confermo Marco.
Io non ho mai avuto problemi.
Io sono sicuro che il problema è di chi usa SolidWorks.
Basta vedere come costruiscono i modelli alcuni di questo forum per renderti conto di come si lavora.
Anche dopo anni di uso c'è gente che lavora con il CAD con i piedi.
Il CAD è uno strumento e come tale va conosciuto.
SolidWorks è un CAD molto user friendly.
Ti permette già da subito di modellare e creare assiemi.
Questo ti porta a pensare di essere già indipendenti e non documentarti e crescere.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#14
Succede spesso anche a me. Sempre con assiemi grandi. Se lancio l'analisi di assieme non vengono segnalati riferimenti circolari o cose simili e swx da tutto ok.
A volte mi ritrovo un errore in una ripetizione e mi accorgo che inspiegabilemente ha perso la linea su cui lavorava la ripetizione e questa linea è ancora presente e non è stata toccata da nessuno.
Altre ho degli errori su assi o piani creati nel contesto di un assieme, apro l'assieme, edito il piano o l'asse e l'errore sparisce da sè senza fare nulla.
A mio parere sono problemi legati al peso leggero, quando swx "taglia" le info per alleggerire il modello a volte da qualche problemino.
Tanto per dare un termine di paragone delle dimensione di assieme, ho controllato un pack & go ed è poco più di 1gb (dimensione su disco). Aperto occupa circa 4 gb di ram.
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#15
Succede spesso anche a me. Sempre con assiemi grandi. Se lancio l'analisi di assieme non vengono segnalati riferimenti circolari o cose simili e swx da tutto ok.
A volte mi ritrovo un errore in una ripetizione e mi accorgo che inspiegabilemente ha perso la linea su cui lavorava la ripetizione e questa linea è ancora presente e non è stata toccata da nessuno.
Altre ho degli errori su assi o piani creati nel contesto di un assieme, apro l'assieme, edito il piano o l'asse e l'errore sparisce da sè senza fare nulla.
A mio parere sono problemi legati al peso leggero, quando swx "taglia" le info per alleggerire il modello a volte da qualche problemino.
Tanto per dare un termine di paragone delle dimensione di assieme, ho controllato un pack & go ed è poco più di 1gb (dimensione su disco). Aperto occupa circa 4 gb di ram.
Tutto è legato al modo di lavorare dell'utente e delle opzioni.
Si sa che lavorare nel contesto d'assieme con il peso leggero non è possibile.
Occorre abilitare delle opzioni e se non lo si fa si rischia di creare errori.

Sono sicuro al 100% che i problemi sono dell'utente.
Ci scommetto una mano che molte volte i pezzi vengono accoppiati male e sicuramente è il caso di queste situazioni.

Per farti solo un esempio inerente alla tua modellazione della ringhiera destra e simmetrica, lo hai fatto in un modo che necessiti di funzioni aggiuntive, appesantendo un file semplice inutilmente.
E tu sei un esperto...figuriamoci un livello inferiore cosa può produrre.
L'ambiente assieme, e nel caso degli accoppiamenti, il metodo di lavoro deve essere ancora con più criterio.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#16
Tutto è legato al modo di lavorare dell'utente e delle opzioni.
Si sa che lavorare nel contesto d'assieme con il peso leggero non è possibile.
Occorre abilitare delle opzioni e se non lo si fa si rischia di creare errori.

Sono sicuro al 100% che i problemi sono dell'utente.
Ci scommetto una mano che molte volte i pezzi vengono accoppiati male e sicuramente è il caso di queste situazioni.

Per farti solo un esempio inerente alla tua modellazione della ringhiera destra e simmetrica, lo hai fatto in un modo che necessiti di funzioni aggiuntive, appesantendo un file semplice inutilmente.
E tu sei un esperto...figuriamoci un livello inferiore cosa può produrre.
L'ambiente assieme, e nel caso degli accoppiamenti, il metodo di lavoro deve essere ancora con più criterio.
Vedi, certi sistemi servono per poter gestire commesse enormi in tempi accettabili per non uscire da budget, il miglior sistema che ho trovato io è quello che uso e spesso sono intervenuto in progetti lasciati a metà da colleghi che non erano più in grado di portarli a termine.
Il top down è fondamentale per poter mantere il controllo di un modello, diversamente il controllo viene perso e in produzione succede un bagno di sangue.
Il peso leggero è d'obbligo quando i modelli sono enormi, se devi disegnare un impianto ed estrarre dettagli dall'assieme devi averlo tutto, senza troppe semplificazioni.
Se non utilizzi il peso leggero la dimensione dei modelli gestibili diminuisce paurosamente e (se così fosse) dovrei concludere che swx non è un cad adatto alla gestione di grandi assiemi.
Io metto il discussione il mio modo di lavorare e modellare ogni giorno e se vedo un metodo migliore non eisto a cambiare strada.
Mi diresti cortesemente come avrei dovuto fare per ottenere un risultato migliore da quel parapetto?

Grazie.
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#17
Vedi, certi sistemi servono per poter gestire commesse enormi in tempi accettabili per non uscire da budget, il miglior sistema che ho trovato io è quello che uso e spesso sono intervenuto in progetti lasciati a metà da colleghi che non erano più in grado di portarli a termine.
Il top down è fondamentale per poter mantere il controllo di un modello, diversamente il controllo viene perso e in produzione succede un bagno di sangue.
Il peso leggero è d'obbligo quando i modelli sono enormi, se devi disegnare un impianto ed estrarre dettagli dall'assieme devi averlo tutto, senza troppe semplificazioni.
Se non utilizzi il peso leggero la dimensione dei modelli gestibili diminuisce paurosamente e (se così fosse) dovrei concludere che swx non è un cad adatto alla gestione di grandi assiemi.
Io metto il discussione il mio modo di lavorare e modellare ogni giorno e se vedo un metodo migliore non eisto a cambiare strada.
Mi diresti cortesemente come avrei dovuto fare per ottenere un risultato migliore da quel parapetto?

Grazie.
Non sono stato chiaro.
Gli assiemi a peso leggero vanno utilizzati, anche in contesto d'assieme se l'assieme è di grandi dimensioni.
Ci son però da attivare delle opzioni per usarli entrambi.
Di default l'installazione di solidworks non abilita l'uso del peso leggero.
Se lo abiliti, devi anche abilitare l'opzione di caricamento completo in caso di riferimenti nel contesto.
Dire che SolidWorks non è adatto a grandi assiemi è assolutamente incorretto.
Ti sarai scottato, ma è solo una tua opinione.
Ci sono tanti modi per lavorare con grandi assiemi.
SolidEdge non ha le stesse strategie e per grandi assiemi perde contro SolidWorks.
Inventor non ne parliamo.
Rimangono Pro/E, Catià ed NX.
Da quello che ho letto di NX, lui usa il JT come forma di caricamento rapida...è un'altra soluzione, ma il risultato è il medesimo.
Catià ha una marea di opzioni, ma un reale confronto, te lo può dare Stef_Design.
Pro/E lo usi anche tu...quindi dovrai dirci la tua reale opinione, anche se vedo dalle tue risposte in altri argomenti...che pur avendoli tutti e due...rimani su SW, e questo al dice tutta.

Per il discorso parapetto, vado a memoria...ma avrei cambiato la sequenza di creazione degli estrusi e avrei risparmiato 2 funzioni di taglio.
Il progetto era molto semplice.
Io da questo deduco che non posso ritenerti al 100% attendibile sulle affermazioni di problemi inerenti agli assiemi.
Se il tuo metodo di modellazione su oggetti semplici ha delle lacune, ne può avere sicuramente in ambiente assieme e quando gli assiemi diventano grandi, le strategie devono essere corrette, altrimenti si incappa in errori imputabili al programma, mentre il motivo reale è che c'è stato un errore di metodo.

Tutto senza offesa...ma ne ho visto tante...veramente tante e continuo a vederne tante...sopratutto in questo forum.
Non sono un guru, ma di assiemi di 2000 componenti li ho fatti anche io, in contesto d'assieme e mai avuto problemi.
Gli unici problemi che ho avuto in assieme è tra il passaggio di versioni, dalla 2001 alla 2006.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#18
Non sono stato chiaro.
Gli assiemi a peso leggero vanno utilizzati, anche in contesto d'assieme se l'assieme è di grandi dimensioni.
Ci son però da attivare delle opzioni per usarli entrambi.
Di default l'installazione di solidworks non abilita l'uso del peso leggero.
Se lo abiliti, devi anche abilitare l'opzione di caricamento completo in caso di riferimenti nel contesto.
Dire che SolidWorks non è adatto a grandi assiemi è assolutamente incorretto.
Ti sarai scottato, ma è solo una tua opinione.
Ci sono tanti modi per lavorare con grandi assiemi.
SolidEdge non ha le stesse strategie e per grandi assiemi perde contro SolidWorks.
Inventor non ne parliamo.
Rimangono Pro/E, Catià ed NX.
Da quello che ho letto di NX, lui usa il JT come forma di caricamento rapida...è un'altra soluzione, ma il risultato è il medesimo.
Catià ha una marea di opzioni, ma un reale confronto, te lo può dare Stef_Design.
Pro/E lo usi anche tu...quindi dovrai dirci la tua reale opinione, anche se vedo dalle tue risposte in altri argomenti...che pur avendoli tutti e due...rimani su SW, e questo al dice tutta.

Per il discorso parapetto, vado a memoria...ma avrei cambiato la sequenza di creazione degli estrusi e avrei risparmiato 2 funzioni di taglio.
Il progetto era molto semplice.
Io da questo deduco che non posso ritenerti al 100% attendibile sulle affermazioni di problemi inerenti agli assiemi.
Se il tuo metodo di modellazione su oggetti semplici ha delle lacune, ne può avere sicuramente in ambiente assieme e quando gli assiemi diventano grandi, le strategie devono essere corrette, altrimenti si incappa in errori imputabili al programma, mentre il motivo reale è che c'è stato un errore di metodo.

Tutto senza offesa...ma ne ho visto tante...veramente tante e continuo a vederne tante...sopratutto in questo forum.
Non sono un guru, ma di assiemi di 2000 componenti li ho fatti anche io, in contesto d'assieme e mai avuto problemi.
Gli unici problemi che ho avuto in assieme è tra il passaggio di versioni, dalla 2001 alla 2006.
Gli assiemi di 2000 componenti per me sono la base di partenza, lo standard nostro è dai 5000 ai 10.000, in casi eccezionali (2-3 progetti all'anno) arrivano a 20.000 - 50.000. In un caso abbiamo superato abbondantemente i 100.000.
Se apro un assieme di 100.000 componenti e abilito l'opzione di caricamento dei documenti in riferimento... puoi capire che non si apre nulla.
Il riferimento con PROE nella gestione dei grandi assiemi è a favore di PROE, semplicemente non lo posso usare più di tanto in quanto molti dei miei clienti mi chiedono i nativi di swx e perchè la maggiore esperienza su swx sommata al pdm (che gira solo su swx) e allo storico maggiore mi danno un vantaggio notevole.
La strategia del topdown di PTC mi sembra migliore (con il pacchetto AAX) e la gestione dei grandi assiemi mi pare più stabile.
Dico mi pare perchè utilizzo PROE solo per cose più piccole, ho visto progetti fatti da altri ma mai delle dimesioni di quelli che realizzo con swx.
Inventor e SE non li conosco e non saprei.
 

SolidUser

Utente Senior
Professione: Progettista
Software: SolidWorks 2013 SP1.0
Regione: Veneto
#19
Gli assiemi di 2000 componenti per me sono la base di partenza, lo standard nostro è dai 5000 ai 10.000, in casi eccezionali (2-3 progetti all'anno) arrivano a 20.000 - 50.000. In un caso abbiamo superato abbondantemente i 100.000.
Se apro un assieme di 100.000 componenti e abilito l'opzione di caricamento dei documenti in riferimento... puoi capire che non si apre nulla.
Il riferimento con PROE nella gestione dei grandi assiemi è a favore di PROE, semplicemente non lo posso usare più di tanto in quanto molti dei miei clienti mi chiedono i nativi di swx e perchè la maggiore esperienza su swx sommata al pdm (che gira solo su swx) e allo storico maggiore mi danno un vantaggio notevole.
La strategia del topdown di PTC mi sembra migliore (con il pacchetto AAX) e la gestione dei grandi assiemi mi pare più stabile.
Dico mi pare perchè utilizzo PROE solo per cose più piccole, ho visto progetti fatti da altri ma mai delle dimesioni di quelli che realizzo con swx.
Inventor e SE non li conosco e non saprei.
Io parlo di parti uniche, non totali.
Se per te allora arrivi anche a 100.000 parti uniche, non posso immaginare le totali e quindi le strategie vanno ben oltre il peso leggero.
Devi avere tanti sotto gruppi e usare il speedpack.
Inoltre ci sono tante altre opzioni da settare...che forse non le hai settate.
Io non parlo di caricamento dei riferimenti....non è quella l'opzione di cui parlo.
Comunque...il malfunzionamento è oggettivo se è ripetitivo e dimostrabile.
Se capita su alcuni assiemi e a volte..credo che dietro ci sia una cattiva gestione dell'assieme o delle parti.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#20
Lo speedpack non serve a nulla, non è esportabile in dwg (necessario) non è quotabile in tavola (necessario) non ci si fa nulla se non un'immagine. È una cosa fatta a metà che non può essere utilizzata se non pre creare figure.
per quanto riguarda la gestione.. non sono d'accordo con quello che dici. Se apro un assieme 10 volte senza toccare e salvare nulla si dovrebbe aprire 10 volte nello stesso modo e non con errori random.
Capisco a cosa ti riferisci perchè quando ho iniziato ad utilizzare swx mi è capitato di fare riferimenti circolari o modellazioni poco stabili. Un analisi del modello chiarisce qual'è il problema e lo si evita in futuro.
Tutto quanto mi è stato insegnato nei vari corsi lo metto in pratica, ma come ho già detto una volta che si supera un certo numero di componenti.... la stabilità barcolla.
Io non credo proprio che si tratti di tecnica di modellazione, semplicemnte è un limite del cad nella sua gestione.
Tutti i cad si siedono ad un certo punto e da quanto ho visto swx prima di sedersi del tutto ha questi comportamenti un po' strani.