• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

V21

Lucky66

Utente Standard
Professione: C.L.S Progettazione stampi trancia e pressafusione
Software: Visi-cad-2017-R1 ZW3D-2017-sp
Regione: Lombardia
#2
Ciao Rinato,
Io ce l'ho da dicembre ma per il momento ho fatto solo piccole prove non l'ho ancora usata per lavorare,aspetto il primo aggiornamento.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#3
ciao, chiedevo perché ho notato che tarda ad arrivarci il solito DVD. Non ero potuto andare alla presentazione e cominciavo a preoccuparmi. Mi han detto che stanno finendo di implementare la prima batch. Non è che abbia fretta, anzi, meno bachi ha meglio è.
Saluti, rinato.
 

endrio1

Utente Junior
Professione: operatore cnc
Software: visicam-autocad
Regione: toscana
#4
Ciao rinato anch'io ce l'ho da dicembre e da quella che ho potuto vedere ci sono ancora diverse cose da mettere a posto.
Daltra parte la release è notevole e cambierà molto il modo di lavorare.
Ho visto molte cose buone ma altre che non mi piacciono molto.
Hanno fatto anche qualche "regalo" agli utilizzatori includendo per tutti riconoscimento feature e sgrossatura adattiva per i 3 assi e autotilting per i 5 assi ma attenzione perché a fine anno diventeranno a pagamento......
Hanno anche cambiato il simulatore cinematico più affidabile ma anche più lento.
I vecchi progetti non saranno più modificabili quindi se devi modificare un'operazione la devi rifare nuova.
Attualmente non la puoi neanche aggiungere allo stesso progetto ma hanno detto che questa cosa la stanno modificando.
Nuove strategie di sgrossatura e finitura molto migliorate rispetto alle precedenti e tante altre cose ancora.
Sto aspettando anch'io il rilascio della batch per cominciare ad usarlo e non vedo l'ora di metterlo alla prova.
Saluti
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#5
ciao endrio1, ho da qualche giorno la V21.1 ed effettivamente hanno sparpagliato bachi ( come da tradizione, ma sospetto non sia l' unica software house a farlo ) per mettere mano a molte cose in poco tempo. E risparmiandosi molte ore di controlli prelancio...
Il Fix per gli Attributi, a me, non ha funzionato, e me li sono ricostruiti a mano...
Il Fix per il Visitool, secondo me se lo potevano risparmiare alla fonte: suppongo che abbiamo messo ambo ad una terna di parametri che il 99% degli ut. neanche guarda. Se poi sono io il "lento", pazienza.

Il CAM sembra tornato dal carnevale di Rio! Ecche è 'sto stroboscopio ?
Inserire funzioni nuove è meritevole, ma tutto questo rimaneggiamento grafico/organizzativo, per un programma che dovrebbe badare al sodo (mica ci lavorano gli architetti paesaggisti biodinamici ), a me scoccia un po'.
Un esempio: l' icona del floppy per la funzione di salvataggio in default delle lavorazioni era nera con dettaglio bianco e ricordava benissimo un floppy. Ora è qualcosa di arancione e blu riquadrati col bianco: vorrebbe ricordare un floppy, ma sembra solo un' icona da IPAD. E qui si intuisce che certe scelte le fanno solo per seguire le mode...
E se aumento la risoluzione dello schermo per vedere più campi nei parametri di una , p.e., contornitura, poi non vedo più il cursore per la velocità di simulazione del p.ut., perché l' hanno miniaturizzato rispetto alla V20...

Prima di lavorarci davvero passeranno settimane, solo per capire un po' dove hanno messo le funzioni base.
Pazienza, tanto c' ho quelli di solidworks che mi sommergono di spam: così mi rendo conto di quanti problemi mi stò risparmiando.
Il difficile sarà non abituarsi alle funzioni "smart", per quando poi torneranno ad essere solo "pay per use".
Saluti, rinato.
 

Lucky66

Utente Standard
Professione: C.L.S Progettazione stampi trancia e pressafusione
Software: Visi-cad-2017-R1 ZW3D-2017-sp
Regione: Lombardia
#6
Ciao Rinato
Io il cam non lo uso,ma come cad ho già mandato 5/6 E-mail all'assistenza per le mega c...te che hanno fatto,ma io dico questi qua aspettano due anni per distribuire la nuova versione e ti ritrovi gli stessi problemi di anni fa,poi se ne sono aggiunti altri.
Gli ho anche detto ma voi con questi programmi ci avete mai fatto un lavoro completo ??
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#7
ciao, il lato CAD non l' ho ancora esplorato, se non scorrendo i menù a tendina.
Se mi dici dove son le sciocchezze, ci metto un carico da 10: può bastare ? :36_1_15:
 

endrio1

Utente Junior
Professione: operatore cnc
Software: visicam-autocad
Regione: toscana
#8
ciao,
vi posso dire da parte mia che all'aspetto grafico dopo un po' ci si abitua e su alcune cose hanno fatto dei miglioramenti notevoli.Su altre sono invece un po' scettico perché sembrano fatte da chi non ha ma lavorato in officina e non ha mai combattuto con esigenze di riduzione dei tempi.Il simulatore cinematico ad esempio è così lento che in qualche caso ci vuole meno a lavorare il pezzo che a simularlo.Il 5 assi che era abbastanza snello nella selezione delle facce da lavorare e da proteggere dalla collisione, ti costringe a passare per il metodo della selezione delle liste facce come nel 3 assi (una palla infinita).Hanno abbandonato il menù passate, che secondo me era una delle cose migliori che avevano fatto ultimamente.Tutto questo perché invece che procedere sulla linea che stavano seguendo ultimamente, si sono voluti impossessare di delle lavorazioni di worknc e le hanno adattate a visi.
Non so se ve ne siete accorti ma per riconoscere le lavorazioni di visi e worknc basta vedere come lavorano,quelle di visi sono a 64 bit (x64) e quelle di worknc sono a 32 bit (x32).
Per me è un po' un minestrone e prevedo che non passera molto tempo prima che aggiustino un po' il tiro.
Se posso darvi un consiglio cominciate a lavorarci in parallelo alla V20 così potete scoprire passo passo cosa può andare oppure no.
Buon lavoro a tutti.
Ps. Vi hanno rilasciato il tutorial della 21?
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#9
ciao endrio1, io i 5 assi non li conosco se non di nome, per cui mi fido.
Il simulatore l' ho solo aperto e mi è "sembrato dispersivo" più di prima. Ma suppongo che occorra sfruttarlo con 5 assi per individuarne i veri limiti.
La V21 la stò usando in parallelo alla V20 (principio di precauzione sempre applicato, e consigliato pure dall' assistenza), e ci faccio le piccolezze.
Più che altro stò riscontrando che dovrò cambiare il monitor con uno più grande. Non che non fosse comunque il caso, visti gli 8 anni di servizio del CRT samsung attuale, ma mi secca dovermi adattare alle risoluzioni alte per vedere intere le varie finestre sia CAD che CAM, ridisegnate con tutto in primo piano, in luogo delle "sfogliabili".

Di tutorial non ho sentito parlare: è un DVD?

Saluti, rinato.
 

endrio1

Utente Junior
Professione: operatore cnc
Software: visicam-autocad
Regione: toscana
#10
Ciao rinato, quando sono andato alla presentazione ci hanno consegnato anche il DVD che contiene tutto quello che ci hanno fatto vedere quel giorno.
Ci sono spiegate molte delle novità di questa release sia cad che cam con l'ausilio di molti video.
A me torna molto utile per rivedere i vari procedimenti.
Saluti

Ps. Anch'io ho cambiato il monitor...
 

endrio1

Utente Junior
Professione: operatore cnc
Software: visicam-autocad
Regione: toscana
#12
adesso ho philips 28" full HD 1920x1080 modello 284ES
prima avevo un samsung 22"
mi trovo discretamente anche se avrei preferito un monitor ancora un po' più grande e con una risoluzione maggiore,ma su questo c'era un buon prezzo e allora......
il samsung lo uso ancora e ci faccio le simulazioni cinematiche così riesco a darci un occhio mentre continuo a lavorare, sai, visto la velocità del simulatore.....
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#13
ciao, da oggi ho anch' io un Philips, ma "solo" da 27" ...
il "comico" è che arriva a 2560 x 1440, ma lo uso a 1920x1080.
Manca la parte finale del menù di stampa (che tanto non uso), ma almeno le "maschere" del Cam sono tutte nel video.

Ovviamente qualcuno c'ha già lasciato le ditate... :36_1_18:
 

ziotoy

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: Visi-AutoCad-Cimatron
Regione: Campania
#14
Con l'ultimo update pare abbiano risolto un po' di problemi tra cui il simulatore che era davvero indecente, ritornando a quello della V20.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#15
ciao, appena m' hanno avvertito che c'era un'altra pacth l' ho installata subito su entrambe le macchine.
Adesso dovrò avere il tempo di accorgermi se ci sono migliorie.

OT: Posso divagare un altro po'? Qualcuno lavora con la trackball, tipo la logitech marble? Io cercavo un mouse più grande, 'che c'ho l'11 di guanto..., e man proposto solo 'sta Marble. Però mi lascia un po' perplesso.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#17
salve a tutti, senza aprire nuovi thread posto qui sotto la mail "cazziatone" che mi son preso la briga di mandare all' assisitenza.
Sicuramente qualche appunto deriva da mie abitudini, magari anche errate, ma vorrei capire se qualcun altro ci si ritrova, coi miei problemi.

" salve,
sebbene suppongo di non essere il primo a segnalarVi i punti sottostanti in merito alla V21, ci tengo ad esporveli comunque.
Premesso che sono alla V21.2.1, sul fronte CAD:

quando sia ha la necessità sistematica di esportare da Visi a DXF/DWG ecc., non è accettabile che si debba passare per un file intermedio che permetta di filtrare le entità EFFETTIVAMENTE visibili/non visibili. Ora per esportare devo selezionare il visibile, salvarlo col "SALVA DATI", piazzare gli elementi in un file temporaneo e da lì esportarli al DXF/DWG. Altrimenti il comando "visibile" non ha filtrato nulla ed esporterei comunque tutto il file. Finchè i file girano in azienda, se sbaglio: amen, ma verso clienti o fornitori devo poter essere sicuro di che dati invio.
Ora l' esportazione in DWG sembra generare delle geometrie non sicure all' utilizzo. Col sw x WEDM , di terzi, che abbiamo, il DWG è sempre stato usufruibile, ma col la V21 non più: p.e. ci sono elementi, di perimentro, che non si toccano più. Suppongo, in prima analisi, sia un problema di cifre significative dopo la virgola.
nel menù "EDITA" avete riportato i comandi UNDO/REDO inizio della tendina. Spero sia la posizione definitiva. Oppure rendete anche questa disposizione personalizzabile.
" " "WIREFRAME">"PROFILI">"PF APERTO o CHIUSO" : voglio poter togliere/gestire da Sistema il default che il PF si generi in automatico. Il 90% delle volte prende elementi che io non voglio, e devo sel. la manina, tornare indietro sugli elementi, e prendere i miei a mano. Se serve al riconoscimento feature non mi interessa...
nel menù "ANNOTAZIONI">"TESTO": la casella di testo, che sul CRT 17"4:3 1280x720 ho sempre visto completa, ora sul 27" 16:9 1920x1080 si apre sempre sottodimensionata sia in altezza che in larghezza e se devo scrivere più di una 10na di caratteri, la devo stirare.
nel menù "ANNOTAZIONI">"TESTO GUIDA": dopo aver selezionato l' elemento o il punto, se mi occorre editare qualcosa del testo, il cursore non compare più già pronto nella finestra, ma ORA bisogna portarcelo...
nel menù "ANNOTAZIONI">"CAMPITURA": mettete un flag per invertire i 45° dal + al - e viceversa...
nella "MIT", il "GESTORE MIT-GENERALE", le icone 2, 3 e 4, ora sono troppo simili.
nel menù "SISTEMA"> "AGGIORNA CFG": ci sono ancora troppi dettagli da rifinire a mano, dopo aver usato quel comando. Non solo copiarsi certe librerie di simboli ect, ma pure nel CAM, che il rischio di far danni è ben più elevato. e tocca sempre chiedere lumi.
a lavorare col 3D vedo generarsi un mare di virgole: un cubo 30x30x30 mi vieni quotato, p.e., 29.9997x29.9997x29.9997. Ma se qui filtro con i settaggi, le sue "curve da bordi faccia" si portano dietro lo stesso problema e a costruire, p.e., segmenti paralleli a questi primi, mi porto avanti dei decimali che non voglio, e che prima non ci sono mai stati. Ora ho banalizzato "al cubo", però ho già riscontrato il problema su un paio di file in cui ho modellato in 3D anche su superfici, ma pur stando attendo ai volumi da definire, ad un certo punto mi sono trovato decimali inopportuni. Al che devo ripulire la zona e costruire a mano il 2D che mi occorre. Oltrettutto è un problema che si riverbera anche nell' eventuale esportazione a DWG-DXF, p.e..

E vieniamo al CAM:

è possibile spostare la stringa del "APRI VERO TOOL" vicino a quelle delle Impostazioni CAM? Lì dov'è, quando si stà lavorando sul serio e magari si ha anche un pò di fretta, ci si clicca sopra in un lampo, quando invece si ha bisogno del CAM NAVIGATOR. In fondo è un DB più relativo a delle impostazioni da manipolare una tantum, che alle lavorazioni effettive.
"ATTIBUTI CAM PF. APERTO": ma ci vogliamo perdere nelle piccolezze? Che male faceva avere qui l' attributo CAM per tutti i PF? Se volete ripeterlo per i "chiusi" con l' "AGGIUNGI FEATURE STANDARD" nell' ambito del riconoscimneto autom, OK, ma ora, p.e. con il "TESTO GEOMETRICO", devi usare 2 comandi diversi per dare il lato materiale, tra PF aperti e PF chiusi, creare 2 lav. e poi unirle, per scrivere 1 targhetta! E "rompe" anche quando stai facendo cose ben pù serie di una targhetta.
la grafica delle frecce bianche di selezione L.M. , per i PF aperti è orrenda, e non uniforme con tutte le altre freccie a video del CAD. E rimettete quella possibilità di usare la barra spaziatrice per selezionare il DX/SX del lato materiale, che non siamo mica tutti succubi del mouse.
nella stategia "PIANTA SEZIONE" ora manca la possibilità di impostare una rugosità di riferimento per la lavorazione. Era comoda ed intutitiva (su estrusione vedo che c'è ancora, quindi non credo sia diventata ingestibile).
nella generazione di "features-foro" si può personalizzare la presenza o meno del campo "spoglia" ? Non lo sfrutto, nè lo uso occasionalmente, ma ci devo sempre passare sopra, pur lasciando a zero.
quando creo un "PEZZO" cam, sarebbe utile poterlo, eventualmente, nominare ( punzone 1, matrice avorio, piastra inferiore ), per riconoscerlo prima in una lista corposa. Idem per i GREZZI e gli OSTACOLI.
non si può più cambiare il punto di attacco al profilo in una Contornitura o Svuotatura 2D. Ma se ho qualche ostacolo od altro impedimento, devo poter operare smanettando il meno possibile. Così mi toccherebbe sempre passare per il 3D ( per fortuna non è ancora successo, ma era un' opzione molto utile ). Il CAM non può sapere cos'ho effettivamente in macchina.
tra le opzioni di "MUOVI CAM SETUP" è comodo/utile anche un "RUOTA".
nel 3D la gestione di PEZZI e GREZZI AUSILIARI è, secondo me, migliorabile. Se aggiungo un pezzo, nel progetto corrente, come ausiliario, nettamente staccato dal pezzo precedente, l' ausiliario non portà avere come "grezzo" quello precedente, ma per lo meno VISI dovrebbe chiedermi subito di selezionarne un' altro come ausliario ecc. Invece ci sono diversi passaggi da fare a mano, sia in calcolo che in simula.
In diverse stategie 3D è diventata macchinosa la gestione dei limiti geometrici, soprattutto con il flag "OFFEST LIMITI" che non capisco dove e come interviene. E anche gli altri campi mi sembrano organizzati in modo non uniforme tra una strat. e l' altra, e quindi anche poco ordinati dentro una singola lav.
non mi è piacuto affatto che sia stata riscritta la gestione degli utensili, per quanto riguarda S, F , "dist. di sic" e "profondità assiale/radiale". Non perchè, forse, non fosse utile o necessaria, ma perchè non ho il tempo per star lì a perfezionare i parametri che non gli garbano ancora dopo l' uso di quella utility per l' importazione della libreria. Ad ogni progetto mi avvisa che ci sono ancora ut. da perfezionare nel carosello ect. Già ci si è dovuti costruire a mano la propria libreria ut., ora tocca perdere tempo a ripassarla tutta solo perchè non c'è un flag per accettare di avere dei campi vuoti nei parametri di quella tal fresa, sul quel particolare materiale ect. Mica tutti hanno un U.T. di 3÷120 persone, di cui metà "cammisti" con tempo da dedicare anche al tombolo...

Son sicuro che altri clienti possano aver trovato giovamento dalle varie riscritture, ma una cosa è l' uso "accademico", un' altra è l' uso "in trincea".
Certi che ne prenderete nota, cordiali saluti e buone ferie.
rinato,



Ad oggi, al rientro dalle ferie non ho visto nè conferme di lettura, nè tantomeno "prese in carico".
Che dite ho esagerato?
Saluti, rinato.
 

endrio1

Utente Junior
Professione: operatore cnc
Software: visicam-autocad
Regione: toscana
#18
"quando creo un "PEZZO" cam, sarebbe utile poterlo, eventualmente, nominare ( punzone 1, matrice avorio, piastra inferiore ), per riconoscerlo prima in una lista corposa. Idem per i GREZZI e gli OSTACOLI."
Ciao Rinato Non capisco che cosa intendi con questa affermazione perché a quanto mi risulta è possibile rinominare pezzi grezzi e ostacoli dall'icona "editor del pezzo",cosa diversa per le liste faccia o gruppi di facce,per questi elementi, ma vale anche per gli altri si può modificare il nome con i tasti " alt+tasto destro del mouse".
Per il vero tools hai perfettamente ragione......è una palla mostruosa, oltretutto ho sempre sostenuto che alla vero per quanto riguarda la gestione degli utensili siano ancora alla preistoria. Mentre molti cam danno già la possibilità di importare direttamente i modelli forniti dalle case produttrici, noi siamo ancora a giocare con i mattoncini del lego.
Per il resto speriamo solo che abbiano voglia di sistemare quello che non funziona.
Credo che a breve debba uscire un'altro aggiornamento; speriamo che aggiustino un po' di cose.
Ciao
 

ziotoy

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: Visi-AutoCad-Cimatron
Regione: Campania
#20
salve a tutti, senza aprire nuovi thread posto qui sotto la mail "cazziatone" che mi son preso la briga di mandare all' assisitenza.
Sicuramente qualche appunto deriva da mie abitudini, magari anche errate, ma vorrei capire se qualcun altro ci si ritrova, coi miei problemi.

" salve,
sebbene suppongo di non essere il primo a segnalarVi i punti sottostanti in merito alla V21, ci tengo ad esporveli comunque.
Premesso che sono alla V21.2.1, sul fronte CAD:

quando sia ha la necessità sistematica di esportare da Visi a DXF/DWG ecc., non è accettabile che si debba passare per un file intermedio che permetta di filtrare le entità EFFETTIVAMENTE visibili/non visibili. Ora per esportare devo selezionare il visibile, salvarlo col "SALVA DATI", piazzare gli elementi in un file temporaneo e da lì esportarli al DXF/DWG. Altrimenti il comando "visibile" non ha filtrato nulla ed esporterei comunque tutto il file. Finchè i file girano in azienda, se sbaglio: amen, ma verso clienti o fornitori devo poter essere sicuro di che dati invio.
Ora l' esportazione in DWG sembra generare delle geometrie non sicure all' utilizzo. Col sw x WEDM , di terzi, che abbiamo, il DWG è sempre stato usufruibile, ma col la V21 non più: p.e. ci sono elementi, di perimentro, che non si toccano più. Suppongo, in prima analisi, sia un problema di cifre significative dopo la virgola.
nel menù "EDITA" avete riportato i comandi UNDO/REDO inizio della tendina. Spero sia la posizione definitiva. Oppure rendete anche questa disposizione personalizzabile.
" " "WIREFRAME">"PROFILI">"PF APERTO o CHIUSO" : voglio poter togliere/gestire da Sistema il default che il PF si generi in automatico. Il 90% delle volte prende elementi che io non voglio, e devo sel. la manina, tornare indietro sugli elementi, e prendere i miei a mano. Se serve al riconoscimento feature non mi interessa...
nel menù "ANNOTAZIONI">"TESTO": la casella di testo, che sul CRT 17"4:3 1280x720 ho sempre visto completa, ora sul 27" 16:9 1920x1080 si apre sempre sottodimensionata sia in altezza che in larghezza e se devo scrivere più di una 10na di caratteri, la devo stirare.
nel menù "ANNOTAZIONI">"TESTO GUIDA": dopo aver selezionato l' elemento o il punto, se mi occorre editare qualcosa del testo, il cursore non compare più già pronto nella finestra, ma ORA bisogna portarcelo...
nel menù "ANNOTAZIONI">"CAMPITURA": mettete un flag per invertire i 45° dal + al - e viceversa...
nella "MIT", il "GESTORE MIT-GENERALE", le icone 2, 3 e 4, ora sono troppo simili.
nel menù "SISTEMA"> "AGGIORNA CFG": ci sono ancora troppi dettagli da rifinire a mano, dopo aver usato quel comando. Non solo copiarsi certe librerie di simboli ect, ma pure nel CAM, che il rischio di far danni è ben più elevato. e tocca sempre chiedere lumi.
a lavorare col 3D vedo generarsi un mare di virgole: un cubo 30x30x30 mi vieni quotato, p.e., 29.9997x29.9997x29.9997. Ma se qui filtro con i settaggi, le sue "curve da bordi faccia" si portano dietro lo stesso problema e a costruire, p.e., segmenti paralleli a questi primi, mi porto avanti dei decimali che non voglio, e che prima non ci sono mai stati. Ora ho banalizzato "al cubo", però ho già riscontrato il problema su un paio di file in cui ho modellato in 3D anche su superfici, ma pur stando attendo ai volumi da definire, ad un certo punto mi sono trovato decimali inopportuni. Al che devo ripulire la zona e costruire a mano il 2D che mi occorre. Oltrettutto è un problema che si riverbera anche nell' eventuale esportazione a DWG-DXF, p.e..

E vieniamo al CAM:

è possibile spostare la stringa del "APRI VERO TOOL" vicino a quelle delle Impostazioni CAM? Lì dov'è, quando si stà lavorando sul serio e magari si ha anche un pò di fretta, ci si clicca sopra in un lampo, quando invece si ha bisogno del CAM NAVIGATOR. In fondo è un DB più relativo a delle impostazioni da manipolare una tantum, che alle lavorazioni effettive.
"ATTIBUTI CAM PF. APERTO": ma ci vogliamo perdere nelle piccolezze? Che male faceva avere qui l' attributo CAM per tutti i PF? Se volete ripeterlo per i "chiusi" con l' "AGGIUNGI FEATURE STANDARD" nell' ambito del riconoscimneto autom, OK, ma ora, p.e. con il "TESTO GEOMETRICO", devi usare 2 comandi diversi per dare il lato materiale, tra PF aperti e PF chiusi, creare 2 lav. e poi unirle, per scrivere 1 targhetta! E "rompe" anche quando stai facendo cose ben pù serie di una targhetta.
la grafica delle frecce bianche di selezione L.M. , per i PF aperti è orrenda, e non uniforme con tutte le altre freccie a video del CAD. E rimettete quella possibilità di usare la barra spaziatrice per selezionare il DX/SX del lato materiale, che non siamo mica tutti succubi del mouse.
nella stategia "PIANTA SEZIONE" ora manca la possibilità di impostare una rugosità di riferimento per la lavorazione. Era comoda ed intutitiva (su estrusione vedo che c'è ancora, quindi non credo sia diventata ingestibile).
nella generazione di "features-foro" si può personalizzare la presenza o meno del campo "spoglia" ? Non lo sfrutto, nè lo uso occasionalmente, ma ci devo sempre passare sopra, pur lasciando a zero.
quando creo un "PEZZO" cam, sarebbe utile poterlo, eventualmente, nominare ( punzone 1, matrice avorio, piastra inferiore ), per riconoscerlo prima in una lista corposa. Idem per i GREZZI e gli OSTACOLI.
non si può più cambiare il punto di attacco al profilo in una Contornitura o Svuotatura 2D. Ma se ho qualche ostacolo od altro impedimento, devo poter operare smanettando il meno possibile. Così mi toccherebbe sempre passare per il 3D ( per fortuna non è ancora successo, ma era un' opzione molto utile ). Il CAM non può sapere cos'ho effettivamente in macchina.
tra le opzioni di "MUOVI CAM SETUP" è comodo/utile anche un "RUOTA".
nel 3D la gestione di PEZZI e GREZZI AUSILIARI è, secondo me, migliorabile. Se aggiungo un pezzo, nel progetto corrente, come ausiliario, nettamente staccato dal pezzo precedente, l' ausiliario non portà avere come "grezzo" quello precedente, ma per lo meno VISI dovrebbe chiedermi subito di selezionarne un' altro come ausliario ecc. Invece ci sono diversi passaggi da fare a mano, sia in calcolo che in simula.
In diverse stategie 3D è diventata macchinosa la gestione dei limiti geometrici, soprattutto con il flag "OFFEST LIMITI" che non capisco dove e come interviene. E anche gli altri campi mi sembrano organizzati in modo non uniforme tra una strat. e l' altra, e quindi anche poco ordinati dentro una singola lav.
non mi è piacuto affatto che sia stata riscritta la gestione degli utensili, per quanto riguarda S, F , "dist. di sic" e "profondità assiale/radiale". Non perchè, forse, non fosse utile o necessaria, ma perchè non ho il tempo per star lì a perfezionare i parametri che non gli garbano ancora dopo l' uso di quella utility per l' importazione della libreria. Ad ogni progetto mi avvisa che ci sono ancora ut. da perfezionare nel carosello ect. Già ci si è dovuti costruire a mano la propria libreria ut., ora tocca perdere tempo a ripassarla tutta solo perchè non c'è un flag per accettare di avere dei campi vuoti nei parametri di quella tal fresa, sul quel particolare materiale ect. Mica tutti hanno un U.T. di 3÷120 persone, di cui metà "cammisti" con tempo da dedicare anche al tombolo...

Son sicuro che altri clienti possano aver trovato giovamento dalle varie riscritture, ma una cosa è l' uso "accademico", un' altra è l' uso "in trincea".
Certi che ne prenderete nota, cordiali saluti e buone ferie.
rinato,



Ad oggi, al rientro dalle ferie non ho visto nè conferme di lettura, nè tantomeno "prese in carico".
Che dite ho esagerato?
Saluti, rinato.
Ti hanno risposto poi ?