• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

utilizzare pubblica geometria per copiare geometria

Therapy?

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo 3
Regione: Marche
#1
buon giorno e buon anno

come spiegato in un altro post sono da poco passato da wf2 a creo2 ed ho fatto un corso per l'aggiornamento

sono a chiedervi aiuto per l'uso corretto di copia geometria avendo a disposizone anche il comando pubblica geometria (licenza AAX)
finora ho sempre usato il copia geometria "tradizionale" attivando una parte in modalità assieme e copiando la geometria (di solito una superficie) che mi interessa da un'altra - questo in modelli abbastanza complessi comporta una rigenerazione pesante ad ogni nuova feature che aggiungo visto che la rigenerazione "passa" dall'assieme e rigenera tutto
se non ho capito male con il comando pubblica geometria dovrei riuscire a fare la stessa cosa senza appesantire la rigenerazione però l'istruttore (che su questo argomento non sembrava molto ferrato) mi ha dato solo la spiegazione che praticamente è lo stesso di come facevo prima ma c'è il comando pubblica geometria che prima non avevo

inoltre ho un problema : quando copio una geometria da una parte a me serve la geometria "congelata" in quel punto cioè se successivamente aggiungo un foro o un arrotondamento alla superficie copiata non voglio che mi venga riportata nella parte di destinazione dove mi potrebbe creare casini (spero di essermi spiegato decentemente) e questo secondo l'istruttore con il pubblica geometria non riesco a farlo...
 

Ermes Martini

Utente poco attivo
Professione: Apllication Engineer
Software: Pro\e
Regione: Lombardia
#2
L'argomento è abbastanza lungo da trattare.
Prima di tutto il comando publlica geometria crea una feature che contiene elementi pubblicati quali superfici piani assi ecc... Quindi chi pubblica la geometria si occupa di dividere le varie aree di progetto che verranno poi recuperate con il copia geometria (progettazine top down).
Il copia geometria può copiare geometrie pubblicate in un solo colpo e può essere disattivata l'associatività, in altre parole quando copi una geometria con il comando copy geometry pubblicata o non pubbligata puoi attivare il fatto che se modifichi la geometria originale la copia non viene aggiornata.
La geometria pubblicata è una feature che quindi puoi spostare nell'albero e quindi se aggiungi feature dopo la pubblicazione la pubblicazione non viene influenzata.
Il copia geometria e il pubblica geometria non vanno visti come comandi, ma vanno integrati in un metodo di lavoro,"progettazione top down" per altro info scrivi pure-.
Io non uso spesso questo portale e non lo so usare bene devo organizzarmi.

Ciao Ermes
 

Therapy?

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo 3
Regione: Marche
#3
grazie della risposta

purtroppo abbiamo trattato l'argomento solo negli ultimi minuti del corso mentre probabilmente sarebbe servita almeno mezza giornata in più da dedicargli
inoltre negli ultimi mesi sono stato molto occupato e non ho neanche avuto tempo di fare qualche prova che magari mi avrebbe aiutato meglio a capire

comunque nel mio caso la necessità non è quella di dividere le varie aree di progetto ma di utilizzare i riferimenti di una parte per costruirne/modificarne un'altra e mantenere l'associatività (sapevo che si può disattivare ma non mi azzardo perchè la possibilità di modifica c'è anche a progetto finito ed industrializzato...) - lavoro su componenti in plastica che sia assemblano l'uno con l'altro -

tutto questo già lo faccio con il copia geometria il problema è che essendo componenti con molte feature ogni volta che ne aggiungo una mi rigenera tutte le feature dei singoli componenti e dell'assieme ; se non sbaglio avevo letto proprio su questo forum il consiglio di utilizzare il pubblica geometria per ovviare a questo

spero di trovare un pò di tempo al rientro dalle ferie per fare qualche prova

grazie ancora ciao
 

Ermes Martini

Utente poco attivo
Professione: Apllication Engineer
Software: Pro\e
Regione: Lombardia
#4
La logica vale anche per parti in plastica.
Una tecnica è quella di creare una parte di stile con o senza ISDX del modello e di creare delle featre di pubblica geometria delle parti che compongono il progetto (parte destra, parte sinistra, coperchio e fondo ecc , dipende dal modello)
In seguito è possibile in un'altra parte copiare con il copy geometria esterna la feature pubblicata nel modello si stile relativamente alla parte da industrializzare, dando spessore alle superfici e aggiungendo le successive feature. Si può proseguire per la creazione di tutte le altri parti che compongono il modello.
In questo modo non esiste neanche l'assieme di appoggio e è possibile inoltre attivare e disttivare il fleg relativo all'associatività con il modello di stile.
In alternativa puoi creare un assieme dove assemblerai per primo il modello di stile e in assieme creando o assemblando nuove parti potrai creare all'intero di ognuna di esse le relative feature copy geometria questa volta non esterne, al termine avrai l'assieme già creato.
Questo è solo un esempio esistono molteplici varianti metodologiche con skeleton o senza con layout o notebook o usando un foglio di excel per controllo dimensionale ecc..
Fai alcune prove e trova il metodo migliore in funzione del prodotto che stai progettando.

Ciao Ermes
 

Therapy?

Utente Standard
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo 3
Regione: Marche
#5
In alternativa puoi creare un assieme dove assemblerai per primo il modello di stile e in assieme creando o assemblando nuove parti potrai creare all'intero di ognuna di esse le relative feature copy geometria questa volta non esterne, al termine avrai l'assieme già creato.
ecco questo è il metodo che utilizzo ora... vorrei capire se ci sono dei vantaggi ad utilizzare il pubblica geometria o è equivalente
 

Ermes Martini

Utente poco attivo
Professione: Apllication Engineer
Software: Pro\e
Regione: Lombardia
#6
Lavorare in assieme non preclude il fatto di creare delle geometrie pubblicate.
Usare il pubblica geometria ti permette di creare una geometria pubblica che contiene gli elementi geometrici che verrano poi copiati con il copia geometria pubblica il vantaggio è che modificando le geometria pubblicata, tutte le parti che hanno usato questa geometria pubblicata verranno automaticamente aggiornate, diversamente senza il pubblica geometria ma solo con il copia geometria dovresti entrare in ognuna delle parti e ridefinire la copia geometria quindi un lavoro più lungo e con il rischio di dimenticare qualcosa.
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#7
Ciao a tutti
ho trovato questa discussione che tratta argomento top down e mi ci inserisco se possibile.

Secondo voi quando eseguo un copy geometry in sequenza non top down ma botton up nello scheletro è bene rendere indipendente sempre la feature ?

L'ho buttata li ma in realtà l'argomento è sicuramente molto più articolato.

Purtroppo il mio lavoro richiede una logica di progettazzione a volte "casuale" copiando riferimentri a destra e a manca e il grosso limite che ho sempre trovato è quello dei loops circolari che spesso ho risolto dando indipendenza a i riferimenti copiati , ma spesso e volentieri ho poi litigato con le rigeneraziioni . Mi piacerebbe sentire la vostra opinione
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#8
Secondo voi quando eseguo un copy geometry in sequenza non top down ma botton up nello scheletro è bene rendere indipendente sempre la feature ?
In top-down (scheletro verso parti) ti direi di sì ma in bottom-up (parti verso scheletro) direi di no. Non dipendono da quello i riferimenti circolari con cui litighi... c'è qualcos'altro sicuro.
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#9
ciao calacc ,

perchè no ? se copy riferimenti dal basso li usi nello scheletro e i figli di questi riferimenti li bubblichi e li riutilizzi in parti successive
è probabilissimo avere un loop.
Almeno che nello scheletro rendi indipendenti i riferimenti copiati.
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#10
... il mio lavoro richiede una logica di progettazione a volte "casuale" copiando riferimenti a destra e a manca ...
Ciao ciao

Occhio non è il sistema migliore per organizzare un progetto. Soprattutto quando l' affare ingrossa, oppure riprendi in mano un lavoro dopo qualche mese diventa difficile farci le modifiche.
Che la progettazione sia top down oppure botton up cerca di concentrare la maggior parte dei riferimenti in in pochi file, utilizzando sheletri, sketch, quote di riferimento ecc.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#11
perché no? se copi riferimenti dal basso li usi nello scheletro e i figli di questi riferimenti li bubblichi e li riutilizzi in parti successive è probabilissimo avere un loop. Almeno che nello scheletro rendi indipendenti i riferimenti copiati.
Ma non bisogna ri-usare i figli come riferimenti per fare altre parti! E' un macello lavorare così! Per questo ho detto che secondo me è meglio lasciarli dipendenti, perché devono servire solo ad un controllo visivo. La geometria che pubblichi dallo scheletro verso le parti deve rimanere come riferimenti circoscritta allo scheletro. Affinché uno scheletro funzioni e sia fatto bene deve vivere di vita propria. Io per vedere se ho fatto bene prendo tutti i copy-geometry dello scheletro e provo a sopprimerli uno ad uno. Se sono soppressi singolarmente (senza portarsi dietro altre features) allora vuol dire che ho lavorato bene.
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#12
Dani ciao ,sono stato estremo hai ragione ma era solo per misurare con voi la flessibilità del sistema.
Del progetto bisogna avere il controllo totale sempre.

Appunto per questo nei miei lavori avere tutte dipendenze "non indipendenti" è importante per avere rigenerazioni complete
Riferimenti circolari permettendo.

Solo nello scheletro li rendo indipendenti ma so che sono solo li e andrò a randerli dipendenti quando devo modificare qualcosa che li interessa ma subito dopo tornano indipendenti.

Tutto il resto deve essere dipendente , è l'unico modo logico che conosco , cosa ne dite
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#13
Ma non bisogna ri-usare i figli come riferimenti per fare altre parti! E' un macello lavorare così! Per questo ho detto che secondo me è meglio lasciarli dipendenti, perché devono servire solo ad un controllo visivo. La geometria che pubblichi dallo scheletro verso le parti deve rimanere come riferimenti circoscritta allo scheletro. Affinché uno scheletro funzioni e sia fatto bene deve vivere di vita propria. Io per vedere se ho fatto bene prendo tutti i copy-geometry dello scheletro e provo a sopprimerli uno ad uno. Se sono soppressi singolarmente (senza portarsi dietro altre features) allora vuol dire che ho lavorato bene.

Calacc dici cose giuste , ma no ti è mai capitato di copiare una superficie , uno spigolo di superficie o altro in uno skeletro
ed essere obbligato a vicolarci sopra lo sketch i ossatura che pubblicherai ?.
E' rischioso svincolarla non credi ?
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#14
Dani ciao ,sono stato estremo hai ragione ma era solo per misurare con voi la flessibilità del sistema.
Del progetto bisogna avere il controllo totale sempre.

Appunto per questo nei miei lavori avere tutte dipendenze "non indipendenti" è importante per avere rigenerazioni complete
Riferimenti circolari permettendo.

Solo nello scheletro li rendo indipendenti ma so che sono solo li e andrò a randerli dipendenti quando devo modificare qualcosa che li interessa ma subito dopo tornano indipendenti.

Tutto il resto deve essere dipendente , è l'unico modo logico che conosco , cosa ne dite
Il sistema è estremamente flessibile, non lì il problema, se intendi estremizzare l' utilizzo dei riferimenti per prima cosa ti occorre un buon gestionale collegato al Cad. perchè se per esempio sposti un foro o modifichi una feature, basta un regen e hai il progetto aggiornato, però devi conoscere esattamente quali e quanti particolari si sono aggiornati per distribuire i nuovi disegni e le nuove distinte. Farlo a mano è molto difficile, rischi di avere nel tuo computer tutti i files aggiornati, ma a giro ci sono i vecchi documenti superati.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#15
Calacc dici cose giuste, ma non ti è mai capitato di copiare una superficie, uno spigolo di superficie o altro in uno skeletro?
Sì certamente mi è capitato.
...ed essere obbligato a vincolarci sopra lo sketch di ossatura che pubblicherai?
Infatti, è proprio questo il punto! Io per scelta evito di attaccarmi proprio lì (proprio perché non sono obbligato ed è secondo me non corretto per via dei riferimenti circolari). Piuttosto mi creo degli ulteriori riferimenti nello scheletro ma quello che disegno lo tengo staccato dai copia geometria esterna.
E' rischioso svincolarla non credi?
Qui preferisco rischiare!
Se devo fare poi delle modifiche ci riguardo sempre... Poi ci sono modifiche e modifiche. Ad esempio se sono richieste piccole modifiche ai particolari che non sconvolgono la finalità di progettazione le faccio direttamente senza passare per lo scheletro. Anche perché per venire incontro alle esigenze di produzione ci sono diversi accorgimenti che vengono fuori.
Se invece è una modifica che ha impatto sulla finalità di progettazione dipende... Se riesco la eseguo anche questa senza passare per lo scheletro. Altrimenti rinomina in sessione dello scheletro, scheletro nuovo e vita nuova! Ma qui stiamo parlando di due progetti a tutti gli effetti.
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#16
Al tuo metodo ci ho pensato spesso e volentieri.
In poche parole quando crei gli sketch di ossatura usi i riferimenti di copy geometry poi quando esci dallo sketch li elimini facendo trasformare i vincolo in quote deboli.
Ma calaac ho semre temuto di perdere in precisione ma sicuramente si semplificherebebro le dipendenze.

E per quanto riguarda il copy geometry da parte a parte , lasciamo perdere lo skeletro , usi qualche metodo particolare per evitare i loops.

Grazie in anticipo
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#17
In poche parole quando crei gli sketch di ossatura usi i riferimenti di copy geometry poi quando esci dallo sketch li elimini facendo trasformare i vincolo in quote deboli
Sì, esattamente è questa la strada che seguo. Magari cerco di fare un po' d'ordine quando elimino i riferimenti del copy geometry aggiungendo vincoli geometrici o quotando lo sketch in maniera più intelligente ecc...
Ma calaac ho semre temuto di perdere in precisione ma sicuramente si semplificherebebro le dipendenze
qui non ho afferrato cosa intendi per perdere in precisione dato che comunque gli sketch rimangono geometricamente equivalenti anche eliminando i riferimenti...
E per quanto riguarda il copy geometry da parte a parte, lasciamo perdere lo skeletro, usi qualche metodo particolare per evitare i loops
Sì, uso lo stesso sistema che ho descritto prima, non cambia nulla. Poi per vedere se ho fatto bene prendo il copy geometry e faccio per eliminarlo (o sopprimerlo). Se va giù solo lui vuol dire che è tutto a posto, se invece si porta dietro altre features vado a vedere i riferimenti perché deve esserci rimasto qualcosa attaccato.
 

Beth

Utente Standard
Professione: Progettista stampi
Software: Pro/e
Regione: Lombardia
#18
qui non ho afferrato cosa intendi per perdere in precisione dato che comunque gli sketch rimangono geometricamente equivalenti anche eliminando i riferimenti...
Se non erro l'eliminazione di riferimenti e svincolamento in sketch provoca la creazione di quote deboli su altri riferimenti come i piani di default.

Sì, uso lo stesso sistema che ho descritto prima, non cambia nulla. Poi per vedere se ho fatto bene prendo il copy geometry e faccio per eliminarlo (o sopprimerlo). Se va giù solo lui vuol dire che è tutto a posto, se invece si porta dietro altre features vado a vedere i riferimenti perché deve esserci rimasto qualcosa attaccato.
Non pensavo fosse percorribile per lo stesso motivo detto sopra , mi verrebbe da pensare che così facendo si perda molto in associazione tra le parti .....
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#19
Se non erro l'eliminazione di riferimenti e svincolamento in sketch provoca la creazione di quote deboli su altri riferimenti come i piani di default
Sì giustissimo, per questo come ti dicevo prima cerco di dare una bella aggiustata allo sketch aggiungendo vincoli geometrici e quotando lo sketch in maniera appropriata; magari finalizzata alla messa in tavola del pezzo.
Non pensavo fosse percorribile per lo stesso motivo detto sopra, mi verrebbe da pensare che così facendo si perda molto in associazione tra le parti.....
Sì certamente può essere percorribile allo stesso modo. Io penso che sia preferibile come metodo di lavoro a vantaggio di una maggior robustezza del progetto ed una miglior accessibilità alla modifica delle parti.