• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Un aiuto con le equazioni

Loutenr1

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: SW 2012
Regione: italia
#1
Ciao a tutti! Mi sto cimentando nell'imparare l'uso delle equazioni :finger:

Ma ho un piccolo problemino :frown:.
in un assieme, devo pilotare la distanza tra due piastre usando per comodità il valore dell'estrusione di un cilindro. Quindi imposto l'equazione in questo modo:

"D1@Bobina"="D1@Estrusione-Estrusione1@500.0.58.Part"

D1@Bobina è la lunghezza che devo pilotare, mentre il resto è la lunghezza dell'estrusione della parte che uso come riferimento.

Il problema è che l'estrusione è di 130mm, l'equazione mi da come risultato 180mm :eek:

Specifico che per creare D1@Bobina ho aggiunto un vincolo distanza tra le due piastre e l'ho rinominato D1@Bobina.

Consigli? :redface:
 

Loutenr1

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: SW 2012
Regione: italia
#3
Ho scoperto un'altra cosa nel frattempo... Anche configurando il componente all'interno dell'assieme, cosa che funziona senza problemi, l'equazione sembra non leggere la quota aggiornata data dal cambio di configurazione, ma rimane fissata sulla quota presente nell'ultimo salvataggio della parte :confused:.

esempio:

creo la parte "pippo" e ne faccio 2 configurazioni, 100 e 200mm. Tale misura è la lunghezza di pippo (diciamo un'estrusione). Seleziono la configurazione 100 in modo da visualizzarla a schermo, poi salvo la parte.

ora apro l'assieme "pluto" e ci inserisco la parte pippo nella sua configurazione 100. Creo un'equazione che sposta due piastre alla distanza D1 dell'estrusione di pippo nella configurazione inserita nell'assieme, in questo caso 100mm.

Ora il bello... se cambio la configurazione di pippo in quella da 200, l'equazion non cambia, mi restituisce sempre il risultato 100mm, in ogni caso! Per far cambiare il valore dell'equazione devo aprire la parte pippo, doppio click sulla configurazione 200, salva e esci. Semaforo sull'assieme e l'equazione si aggiorna a 200 :frown:

Dove sbaglio?
 

CIARLY

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: SolidWorks 2014 sp4
Regione: Piemonte
#4
Ho scoperto un'altra cosa nel frattempo... Anche configurando il componente all'interno dell'assieme, cosa che funziona senza problemi, l'equazione sembra non leggere la quota aggiornata data dal cambio di configurazione, ma rimane fissata sulla quota presente nell'ultimo salvataggio della parte :confused:.

esempio:

creo la parte "pippo" e ne faccio 2 configurazioni, 100 e 200mm. Tale misura è la lunghezza di pippo (diciamo un'estrusione). Seleziono la configurazione 100 in modo da visualizzarla a schermo, poi salvo la parte.

ora apro l'assieme "pluto" e ci inserisco la parte pippo nella sua configurazione 100. Creo un'equazione che sposta due piastre alla distanza D1 dell'estrusione di pippo nella configurazione inserita nell'assieme, in questo caso 100mm.

Ora il bello... se cambio la configurazione di pippo in quella da 200, l'equazion non cambia, mi restituisce sempre il risultato 100mm, in ogni caso! Per far cambiare il valore dell'equazione devo aprire la parte pippo, doppio click sulla configurazione 200, salva e esci. Semaforo sull'assieme e l'equazione si aggiorna a 200 :frown:

Dove sbaglio?
Ciao secondo me non devi usare le equazioni per fare un discorso del genere.
Una via puo' essere ti crei una configurazione dell'assieme es 100 , ne crei un'altra e la chiami 200 a questo punto vai nella configurazione 200 sulla parte Pippo, tasto DX "Proprieta componente" Selezioni la configurazione 200
e sei a posto cambiando le 2 comfigurazioni hai le 2 possibilita', le 2 piastre se sono vincolate correttamente seguono il valore di Pippo e si adeguano alla configurazione che hai.

Un'equazione che punta su una quota ti dara' sempre solo il valore della configurazione attiva, percio' non ne esci.
Spero di essere stato chiaro.
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#5
Oppure puoi utilizzar euno schizzo di layout sul quale ancorare i tuopi componenti.
 

Loutenr1

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: SW 2012
Regione: italia
#6
Ciao secondo me non devi usare le equazioni per fare un discorso del genere.
Una via puo' essere ti crei una configurazione dell'assieme es 100 , ne crei un'altra e la chiami 200 a questo punto vai nella configurazione 200 sulla parte Pippo, tasto DX "Proprieta componente" Selezioni la configurazione 200
e sei a posto cambiando le 2 comfigurazioni hai le 2 possibilita', le 2 piastre se sono vincolate correttamente seguono il valore di Pippo e si adeguano alla configurazione che hai.

Un'equazione che punta su una quota ti dara' sempre solo il valore della configurazione attiva, percio' non ne esci.
Spero di essere stato chiaro.
Grazie per la risposta intanto :wink:. Non mi è chiaro l'ultimo punto però. Anche nell'esempio che citi tu, l'equazione punta a una quota (l'estrusione di pippo) o no?
Infatti io ho creato l'assieme 100, poi ho cambiato la configurazione di tutti i componenti per salvarlo come 200 ed è andato tutto a posto tranne le due piastre. Nonostante in quel momento la configurazione attiva di pippo fosse quella da 200 :frown:.
Ma forse ho capito male l'esempio...
 

CIARLY

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: SolidWorks 2014 sp4
Regione: Piemonte
#8
Grazie per la risposta intanto :wink:. Non mi è chiaro l'ultimo punto però. Anche nell'esempio che citi tu, l'equazione punta a una quota (l'estrusione di pippo) o no?
Infatti io ho creato l'assieme 100, poi ho cambiato la configurazione di tutti i componenti per salvarlo come 200 ed è andato tutto a posto tranne le due piastre. Nonostante in quel momento la configurazione attiva di pippo fosse quella da 200 :frown:.
Ma forse ho capito male l'esempio...
Scusa ma come dicevo, io non uso le equazioni perche' ti complichi la vita.
La tua piastra non si e' adattata perche' forse hai un vincolo di distanza, e chiaramente se non cambi la distanza questa non si sposta.
Se tu vincoli la prima piastra su una faccia del cilindro e la seconda piastra sulla seconda faccia del cilindro, questa seguira' questo, quindi se cambi la misura di estrusione si adatta a questo.
Se vuoi provare le equazioni incomincia su una parte e tieni presente che se devi pilotare una quota di 2 configurazioni deve avere 2 equazioni, e sospendere una volta 1 e 1 volta l'altra.
Volevo farti un esempio ma uso la 2010 e non potresti aprire il file.
 

Loutenr1

Utente Standard
Professione: Impiegato
Software: SW 2012
Regione: italia
#9
Scusa ma come dicevo, io non uso le equazioni perche' ti complichi la vita.
La tua piastra non si e' adattata perche' forse hai un vincolo di distanza, e chiaramente se non cambi la distanza questa non si sposta.
Se tu vincoli la prima piastra su una faccia del cilindro e la seconda piastra sulla seconda faccia del cilindro, questa seguira' questo, quindi se cambi la misura di estrusione si adatta a questo.
Se vuoi provare le equazioni incomincia su una parte e tieni presente che se devi pilotare una quota di 2 configurazioni deve avere 2 equazioni, e sospendere una volta 1 e 1 volta l'altra.
Volevo farti un esempio ma uso la 2010 e non potresti aprire il file.
Ho risolto... è saltato fuori che la seconda piastra ha sempre la stessa distanza dalla fine del cilindro, indipendentemente dalla configurazione :mad:
Dirlo prima no :biggrin:
Grazie comunque per l'aiuto :finger: