• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Un aiuto a un autodidatta che lo ne fa una professione

K79

Utente Junior
Professione: Progettista ElettroMeccanico
Software: Autocad Mechanical, Inventor
Regione: Veneto
#1
Ciao a tutti

dopo una serie di vicissitudini lavorative sono approdato in una bella aziendina dove mi occupo di progettazione.
Diciamo che quello che so lo so da autodidatta, in modo piu o meno empirici.

Volevo aprire questo post per eviscerare i vari problemi o dubbi che un neofita come me o cmq come altri posso attingere per avere info.

grazie a chiunque voglia dedicare tempo e risorse a questo post.

Cristiano

p.s. Il mio resp. vorrebbe passare tutto a inventor perchè il bidimensionale è .... vecchio, voi che dite?
 

K79

Utente Junior
Professione: Progettista ElettroMeccanico
Software: Autocad Mechanical, Inventor
Regione: Veneto
#2
CREARE UNA DISTINTA BASE DAL DISEGNO.

Volevo sapere se è possibile creare in automatico una distinta base da un disegno complessivo
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#4
p.s. Il mio resp. vorrebbe passare tutto a inventor perchè il bidimensionale è .... vecchio, voi che dite?

Dico che ha ragione. Il mondo ed il progresso tecnologico va avanti e rimanere indietro al giorno d'oggi equivale a segarsi le gambe da soli (almeno io la penso così).

Volevo sapere se è possibile creare in automatico una distinta base da un disegno complessivo

Si, con i cad 3d si creano le distinte in "automatico". Se parliamo di tavole disegno... in soldoni (omettendo le configurazioni che vanno fatte prima, ecc.) quando metti in tavola un assieme 3d con un click su un pulsante ti genera la tabella di tutti i componenti di quell'assieme. Se fai una modifica all'assieme, quando aprirai ed aggiornerai la tavola disegno, anche la distinta base verrà aggiornata in automatico.
 
Professione: perito maccanico
Software: Autocad, PTC
Regione: veneto
#5
p.s. Il mio resp. vorrebbe passare tutto a inventor perchè il bidimensionale è .... vecchio, voi che dite?
Oddio! Dipende sempre da quello che si fa!

Con un Autocad ed un bel paio di coglioni si riesce ancora tranquillamente a progettare stampi da forgiatura: nel caso di pezzi assialsimmetrici ci son parecchi casi che il CAM non occorre nemmeno, nel caso di pezzi non assialsimmetrici con Autocad si riesce benissimo a creare un ottimo disegno che fungerà traccia per la modellazione dello stampo con all'interno tutte le informazioni necessarie al modellista.

Conosco aziende che esportano macchine per pastifici in tutto il mondo ed ancora progettano e realizzano l'intera macchina con autocad.


Personalmente rimango della vecchia scuola: se sai leggere un disegno, sai anche costruirti il 3D nella tua testa.
Morale: per lavorare tranquillamente, in modo rapido, sicuro e flessibile o hai il pezzo in testa, oppure potrai aver il più potente modellatore del mondo, ma se non hai in testa ciò che stai modellando otterai prima o dopo di quelle cagate proporzionali alla potenza del modellatore stesso!
 

K79

Utente Junior
Professione: Progettista ElettroMeccanico
Software: Autocad Mechanical, Inventor
Regione: Veneto
#6
Diciamo che sto prendendo la mano con inventor, ma lo vedo piu.... Veloce e a 360 gradi rispetto a autocad.
Mi spiego smanettando con inventor ho estratto una distinta dei componenti che mi agevola notevolmente il lavoro, ho fatto i singoli elementi , la macchina complessiva e sezionato il tutto.
Per chi come me che si é adattato al lavoro la parte visiva da un aiuto notevole.

Poi autocad è autocad e non si tocca ma vedo in inventor un aiuto concreto ad un ufficio progettazione