• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

trattamenti alternativi alla distensione

marino

Utente poco attivo
Professione: disegnatore tecnico
Software: solidworks, autocad
Regione: piemonte
#1
Ciao a tutti,
se dopo una sgrossatura di una struttura elettrosaldata non potessi effettuare un secondo trattamento termico di distensione per via del poco sovrametallo lasciato sul pezzo, come potrei ovviare per eliminare eventuali tensioni residue?
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#2
Forse sarebbe stato opportuno eseguire meglio il primo trattamento.
Ho visto lavorare strutture anche molto complesse e con asportazioni "importanti" senza che queste si "muovessero" di un decimo.
Ovviamente la distensione era stata eseguita con tutti i crismi.
Soprattutto a livello di tempo necessario al trattamento (permanenza a temperatura) ed all'altrettanto importante ciclo di raffreddamento (forno spento con il pezzo dentro e porta chiusa fino a che non si scende sotto i 160/180°).
Non da ultimo, occhio sia al materiale che si utilizza per la struttura, sia alla qualità del materiale delle saldature ed alla bontà della loro esecuzione.

Quanto al problema specifico, occorrerebbe sapere se le tensioni residue sono localizzate solo nei punti lavorati o diffuse in tutta la struttura.
Nel primo caso, potrebbero essersi originate con la lavorazione ed i relativi surriscaldamenti localizzati (esempio, lavorando a secco e con parametri gravosi).
In quel caso c'è poco da fare. Se il trattamentista è capace di mettere nel forno la struttura senza farle subire ulteriori deformazioni, ad esempio assicurandosi che appoggi ben bene a terra e regolando opportunamente la ventilazione, allora si può fare un tentativo, magari senza arrivare alla temperatura di distensione.

Nel caso invece di tensioni diffuse, avendo già "visto il film" forse si fa prima a chiedere una deroga per poter asportare più materiale dopo il secondo trattamento.
:)
 
Ultima modifica:

matte79

Utente Standard
Professione: Mobilizzazione Mouse
Software: ProE-Catia V5-Think design
Regione: Emilia Romagna
#3
tra le altre cose mi pare che si ottenga un miglioramento delle tensioni con trattamenti criogenici.
Oltre ad un miglioramento notevole della durezza superficiale