• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

trasferimento pressioni da COSMOS ad ANSYS

Paol

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: ansys,solidworks
Regione: trentino
#1
Ciao a tutti.
Per questioni legate alla geometria ho dovuto impostare una simulazione CFD con FLOWorks. Tuttavia adesso mi serve trasferire le pressioni così ottenute in ANSYS, in cui devo fare un'analisi struttural più accurata. Qualcuno saprebbe dirmi se c'è un metodo? COSMOS scrive un file .fld, mentre ANSYS usa un estensione .rfl. è possibile convertire una nell'altra? Si accetta qualsiasi suggerimento.

Grazie
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#2
Che io sappia Fow simulation non supporta export dei risultati se non verso l'ambiente di simulazione strutturale di Solidworks, che è Solidworks Simulation, da cui puoi caricare pressioni e temperature come carichi. Quindi la strada maestra è questa.
Posso verificare ma al 90% credo sia così.
D'altra parte Floworks usa una tecnica di meshatura particolare e quindi non credo sia possibile prelevare "sic et simpliciter" i valori nodali ma occorre certamente una operazione di interpolazione non semplice e che comunque deve essere implementata dal lato cfd, non dal lato FEM. Ora, poiché il solutore è sviluppato da Flomerics, magari anche qualche utente che ha EFDLab potrebbe aiutare.
 

Paol

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: ansys,solidworks
Regione: trentino
#3
Grazie per la risposta puntuale. Immaginavo che le difficoltà non sarebbero mancate, visto che FlowSimulation usa celle parziali. Resto comunque in attesa di sapere se c'è qualche possibilità di trasferire le pressioni (magari anche tramite una macro d'interpolazione, ma qualcuno dovrebbe averla sviluppata ad hoc). In alternativa saprebbe dirmi se FLUENT risulta più user friendly di ANSYS e se le possibilità di successo del processo di meshatura sono maggiori oppure se avrei all'incirca gli stessi problemi dati da ANSYS classic (geometria non chiusa, tolleranze alterate)?

Grazie ancora per la disponibilità.
 

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#4
In linea teorica sarebbe possibile sviluppare una macro usando l'API di FlowSimulation, ma dubito che qualcuno l'abbia messa a disposizione per il pubblico dominio.
In merito ad altri software cfd, tra quelli che conosco, e ne conosco parecchi, nessuno è user friendly come FlowSimulation per quanto riguarda il trattamento di geometrie "problematiche" dal punto di vista dell'analisi, chiaramente dipende dal tipo di problemi ma in generale direi che è così, gli altri richiedono comunque ambienti e funzioni di meshatura ad hoc o un condizionamento delle geometrie. Dal punto di vista della pura meshatura, una volta creata una geometria idonea, quasi tutti i software in commercio sono più user friendly dell'Ansys classico. Non sottovaluterei però il fatto di dover poi trasferire i carichi al solutore strutturale, il che potrebbe essere più facile con certi solutori cfd piuttosto che con altri.
Rimango del parere che la strada migliore nel punto in cui ti trovi sia senz'altro quella di usare il Solidworks Simulation, che è un solutore molto buono.
Se vuoi posso rendermi disponibile operativamente per questo tipo di attività, mandami un messaggio privato.
Ciao