• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Temperatura dischi rigidi

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#1
Sul mio serverino ho tre dischi, uno per il sistema operativo e gli altri due per i dati.
Il disco del sistema e' ventilato e lavora a 25-28 °C, quelli dei dati non lo sono e sono sui 45°C.
E' una temperatura pericolosa? Il fatto e' che le ventole mi danno fastidio perche' consumano corrente e fanno rumore.
I dischi sono ATA.

Ciao.
 
Ultima modifica:

Stefano_ME30

Guest
#2
Sul mio serverino ho tre dischi, uno per il sistema operativo e gli altri due per i dati.
Il disco del sistema e' ventilato e lavora a 25-28 °C, quelli dei dati non lo sono e sono sui 45°C.
E' una temperatura pericolosa? Il fatto e' che le ventole mi danno fastidio perche' consumano corrente e fanno rumore.
I dischi sono ATA.

Ciao.
imposta sul risparmio energetico lo spegnimento dei dischi dopo qualche minuto (15), il disco funzionera' a vita (paghi qualche latenza).
45° non sono tantissimi, ma accorciano la vita dell'HD in modo significativo.

ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
imposta sul risparmio energetico lo spegnimento dei dischi dopo qualche minuto (15), il disco funzionera' a vita (paghi qualche latenza).
45° non sono tantissimi, ma accorciano la vita dell'HD in modo significativo.

ciao
Grazie, per un server mi sembrava disdicevole mettere i dischi in sleep ma ora che mi ci fai pensare non e' una cattiva idea. Comunque appena ho tempo me lo faccio mettere dentro un case piu' degno, quello attuale e' indecente....

Ciao.
 

Stefano_ME30

Guest
#4
Grazie, per un server mi sembrava disdicevole mettere i dischi in sleep ma ora che mi ci fai pensare non e' una cattiva idea. Comunque appena ho tempo me lo faccio mettere dentro un case piu' degno, quello attuale e' indecente....

Ciao.
il disco di sistema non andra' mai in sleep, il sink dell'SO lo tiene sempre "all'erta", pero' devi lasciare la swap solo su quel disco.
Quello "dati" se nessuno chiese accessi, si ferma e il ciclo termico ne guadagna.

ciao

Stefano
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#5
Un cosiglio che ti posso dare è quello di acquistare due cassettini per hotswap raffreddati. Ne ho presi 2 a 30 euro iva compresa cad. completamente in alluminio (pannello frontale a parte) e con ventola sotto l'HD.
Vanno bene per HD sata fino a 15.000 rpm (così c'è scritto). Le ventoline sono piccole e silenziosissime e dopo una giornata di lavoro l'HD non è nemmeno tiepido. Io però uso HD western digital che tendenzialmente scaldano molto meno di altri come seagate o maxtor.
 

fuzzylogic

Utente Standard
Professione: Tutto
Software: CimE/IT;Me10;Cimagraphi;PowerM
Regione: Emilia-Romagna
#6
Tempo fà ho letto che google aveva fatto un'analisi ai dischi dei propri server e sembra che quelli più affidabili fossero quelli che lavoravano a temperature di esercizio superiori alla media...e cmq maggiori di quelle dei tuoi...perciò, fossi in te, non mi preoccuperei più di tanto!

Questo é il link all'articolo dove era possibile reperire il pdf (ora nn riesco più a scaricarlo, provate voi...)

Bye:cool:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#7
Tempo fà ho letto che google aveva fatto un'analisi ai dischi dei propri server e sembra che quelli più affidabili fossero quelli che lavoravano a temperature di esercizio superiori alla media...e cmq maggiori di quelle dei tuoi...perciò, fossi in te, non mi preoccuperei più di tanto!

Questo é il link all'articolo dove era possibile reperire il pdf (ora nn riesco più a scaricarlo, provate voi...)

Bye:cool:
http://research.google.com/archive/disk_failures.pdf


Sembra che i risultati migliori si abbiano facendo lavorare i dischi fra i 35 e i 45°C. Effettivamente puo' anche darsi che temperature troppo basse portino le parti meccaniche a lavorare con valori di dilatazione delle aprti diverse da quanto calcolato al progetto.

Per adesso sono ancora nel range indicato, ma quando arrivera' la bella stagione dovro' provvedere in qualche modo senno' friggo tutto.



Ciao e grazie.
 

bio

Utente Standard
Professione: .
Software: .
Regione: lombardia
#8
Per adesso sono ancora nel range indicato, ma quando arrivera' la bella stagione dovro' provvedere in qualche modo senno' friggo tutto.
il disco del mio NB ora che è fermo sta a 40°, i server di calcolo (ora sono sotto sforzo) stanno a 41/42 (con le cpu a 55)..

mi pare che intorno ai 40 le temperature siano assolutamente nella norma...gli hd cmq soffrono molto gli sbalzi termici + che la temperatura in se...

e l'umidità è causa quasi sicura di guasti...nei periodi estivi quando arrivano gli acquazzoni improvvisi è la moria di solita :D

bio