Sviluppo Superfici

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#1
Buongiorno a tutti.
Ho ricevuto da un cliente in formato iges, un particolare in lamiera, di cui vi allego un parziale sempre in iges ed una immagine jpeg.... così se volete provare ....
Vorrei con Catia V5 riuscire a sviluppare le alette del foro risvoltato (fucsia), sulle superfici dello stampo (verdi) ed ottenere così il profilo di rifilatura risultante. Le altre superfici (rosse) sono sempre quelle dell'elemento che rimangono tali. Ho inserito anche un versore x indicare la direzione dello spessore della lamiera che è di 1,1 mm.
Siccome ho soltanto la licenza HD2, e non mi pare vi sia qualcosa al riguardo, mi chiedevo se qualcuno avesse già affrontato questa problematica magari mediante l'utilizzo di altri moduli.
Tenete presente che negli stampi x lamiera, è una cosa all'ordine del giorno il fatto di dover sviluppare una zona parziale di lamiera, deformando le superfici originali dell'elemento sul volume dello stampo. Questo x dire che se la cosa è risolvibile con un modulo aggiuntivo, probabilmente sarebbe conveniente valutare l'acquisto di questo modulo ..... anche perchè farsi questa operazione a mano per deformazioni molto complesse ci si perdono ore ed ore.
Un mio collega che utilizza Omnicad con il relativo modulo di sviluppo l'ha fatto egregiamente in pochi secondi ...... ma questo è un'altro discorso ....io vorrei riuscirci con V5.
Grazie in anticipo x eventuali suggerimenti.
Luca.
 

Allegati

ferrezio

Moderatore
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#2
Per far questo con catia devi avere il modulo shape sviluppate che non è contenuto nella licenza hd2.

comunque si impiega più a correggere le superfici del tuo IGES CATIA V4 che a raddrizzare la superfice (era meglio partire dal .model), ci sono un pò troppi buchi nel file, bisognerebbe migliorare i parametri di conversione.

ti allego il mio risultato. (v5r18)

ciao
 
Ultima modifica:

thinkID70

Guest
#3
Per far questo con catia devi avere il modulo shape sviluppate che non è contenuto nella licenza hd2.

comunque si impiega più a correggere le superfici del tuo IGES CATIA V4 che a raddrizzare la superfice (era meglio partire dal .model), ci sono un pò troppi buchi nel file, bisognerebbe migliorare i parametri di conversione.

ti allego il mio risultato. (v5r18)

ciao
Ciao,

hai usato Catia oppure Thinkdesign per fare lo sviluppo?
 

oTToLeoP

Guest
#5
.....................................................
Un mio collega che utilizza Omnicad con il relativo modulo di sviluppo l'ha fatto egregiamente in pochi secondi ...... ma questo è un'altro discorso ....io vorrei riuscirci con V5.
Grazie in anticipo x eventuali suggerimenti.
Luca.
due secondi netti ;)
 

Allegati

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#6
Caro ThinkID70, nonostante il comando Sviluppa in piano che hai utillizzato (ed io non possiedo con HD2) sia interessante per sviluppare in piano delle superfici, il risultato che hai ottenuto è sbagliato.
O meglio, sbagliato nel senso che le superfici rosse devono rimanere invariate, mentre quelle fucsia devono per così dire essere adagiate su quelle verdi (che non sono un piano, ma hanno una propria curvatura ecc...
Le superfici adagiate, rappresentano la deformazione che subisce l'elemento in lamiera sul volume dello stampo. Ovviamente questa matematica è parziale e non rende forse l'idea.... ma per rendere meglio l'idea immagina di stampare il parafango anteriore di una vettura. Esso non potrà essere ricavato semplicemente con uno stampo, perchè ad esempio la canalina che sta sotto al cofano non può venire stampata nello stampo di imbutitura con il resto del parafango. Quindi succede che quella parte di lamiera che non può essere stampata in realtà risulterà adagiata sulle superfici di completamento dello stampo di imbutitura. Questa forma che il pezzo assume (ed appunto non è ancora come il pezzo finale) è molto importante, in quanto mi serve per sapere dove andare a rifilare la lamiera in modo che con gli stampi successivi piegando opportunamente questa parte deformata riesco ad arrivare alla forma finale del pezzo.
Questo in realtà è esattamente il mio problema....sapere dove vanno a finire alcune superfici da una forma ad un'altra più o meno complessa in modo che possa sapere dove rifilare il mio pezzo.....è lo stesso come sviluppare un pezzo in piano, tagliare una lamiera e poi piegarla per ottenere il pezzo finito....solo che qui non si opera sul piano ma da una forma ad un'altra.

OttoLeoP non avevo dubbi ..... è lo stesso risultato che mi ha fatto il mio collega che usa Omnicad.

Buona serata
Luca
 

thinkID70

Guest
#7
Caro ThinkID70, nonostante il comando Sviluppa in piano che hai utillizzato (ed io non possiedo con HD2) sia interessante per sviluppare in piano delle superfici, il risultato che hai ottenuto è sbagliato.
O meglio, sbagliato nel senso che le superfici rosse devono rimanere invariate, mentre quelle fucsia devono per così dire essere adagiate su quelle verdi (che non sono un piano, ma hanno una propria curvatura ecc...
Le superfici adagiate, rappresentano la deformazione che subisce l'elemento in lamiera sul volume dello stampo. Ovviamente questa matematica è parziale e non rende forse l'idea.... ma per rendere meglio l'idea immagina di stampare il parafango anteriore di una vettura. Esso non potrà essere ricavato semplicemente con uno stampo, perchè ad esempio la canalina che sta sotto al cofano non può venire stampata nello stampo di imbutitura con il resto del parafango. Quindi succede che quella parte di lamiera che non può essere stampata in realtà risulterà adagiata sulle superfici di completamento dello stampo di imbutitura. Questa forma che il pezzo assume (ed appunto non è ancora come il pezzo finale) è molto importante, in quanto mi serve per sapere dove andare a rifilare la lamiera in modo che con gli stampi successivi piegando opportunamente questa parte deformata riesco ad arrivare alla forma finale del pezzo.
Questo in realtà è esattamente il mio problema....sapere dove vanno a finire alcune superfici da una forma ad un'altra più o meno complessa in modo che possa sapere dove rifilare il mio pezzo.....è lo stesso come sviluppare un pezzo in piano, tagliare una lamiera e poi piegarla per ottenere il pezzo finito....solo che qui non si opera sul piano ma da una forma ad un'altra.

OttoLeoP non avevo dubbi ..... è lo stesso risultato che mi ha fatto il mio collega che usa Omnicad.

Buona serata
Luca
Ciao, Mi sa che hai sbagliato utente; l'esempio con Catia non l'ho fatto io :p

Io ho provato per conto mio ed ho ottenuto il risultato giusto dello sviluppo con thinkdesign

ad ogni modo è inutile che ti spiego il comando perchè tanto te ne fai poco :)

Ferrezio ha invece realizzato un flattening della superficie che è giustamente una cosa diversa...

ciaoo
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#8
Ciao, Mi sa che hai sbagliato utente; l'esempio con Catia non l'ho fatto io :p

Io ho provato per conto mio ed ho ottenuto il risultato giusto dello sviluppo con thinkdesign

ad ogni modo è inutile che ti spiego il comando perchè tanto te ne fai poco :)

Ferrezio ha invece realizzato un flattening della superficie che è giustamente una cosa diversa...

ciaoo
Sì hai ragione ThinkID70, ho proprio sbagliato utente....scusa.
Buona Giornata
 

barlafus

Utente Standard
Professione: chairwarmer
Software: utilizzato dal CAD
Regione: .
#9
Puoi sviluppare sul piano una superficie, o modificare globalmente la topologia, ma se stai cercando lo "sviluppo alette" credo che Catia non abbia la funzione dedicata.
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#10
Purtroppo .... me lo sentivo che in V5 non c'era qualcosa per fare lo sviluppo alette.
Grazie e saluti
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#13

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#15
c'è ma è sull'utente P3 di catia

ciao

Grazie ... non sono un esperto....ma leggendo qua e la' mi pare che la P3 sia proprio una versione di CATIA più "avanzata" con più funzionalità ... giusto ?

Infatti io ho la P2 e quando nelle opzioni provo a cambiare dalla modalità P2 a P3, dopo aver riavviato catia mi appare una nuova grafica però senza menù e quant'altro e non riesco a fare niente....

Sottoporrò la questione al mio rivenditore .... in ogni caso grazie a tutti x i consigli.

Saluti
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#16
c'è ma è sull'utente P3 di catia

ciao
Ciao. Ho provato a contattare il mio rivenditore, ed in particolare ho potuto sottoporre il mio problema alla persona che mi ha fatto il corso.... tuttavia credo di non essere riuscito (questa è la mia impressione).... a fargli capire in pieno il mio problema. Mi ha parlato di 2 moduli aggiuntivi che si chiamano RSO e GSO dove al loro interno hanno anche alcune funzioni per poter effettuare degli sviluppi. Un anno fa circa ero stato invitato ad una demo di questi 2 moduli, dove però il loro utilizzo era legato principalmente alla deformazione dell'elemento in funzione del ritorno lamiera (springback) che poteva verificarsi dopo lo stampaggio del pezzo, e relative metodologie per la sua correzione. Ho provato ad approfondire nella documentazione di CATIA queste funzioni di sviluppo, mi è parso di capire non risolvano il mio problema.

Se Ferrezio, siccome hai capito il mio problema e hai anche individuato dove potrei trovare la soluzione, potessi gentilmente darmi qualche indicazione più precisa dove si troverebbe quel comando della versione P3.... oppure in quale pacchetto, te ne sarei grato.

Potrei così dare qualche dritta in più al rivenditore per individuare il pacchetto che fa al caso mio.

Grazie Mille.
 

ferrezio

Moderatore
Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#17
questa volta posso essere più preciso.
quello che tu sta cercando di trova, non tanto sull'utente P3 di catia, per esattezza, sul modulo di catia ASM (avional sheet metal), non ho potuto visonare il modulo ma ho visionato il manuale.

ciao
 

tvi71it

Utente Standard
Professione: Progettista Stampi Lamiera ed altro
Software: CATIA V4,V5
Regione: Piemonte
#18
Ciao.

Grazie del suggerimento .... ho dato anche io un'occhiata al manuale
ed effettivamente nel modulo avional sheetmetal pare ci sia qualcosa....
Così alla veloce, forse è il comando "surfacing flange" che permette di fare una piega su una superficie.... anche se guardando l'esempio proposto nella documentazione forse non ci siamo ancora .....
Gli altri comandi di fold/unfold sviluppano solo in piano come gli altri dello sheetmetal tradizionale.
In ogni caso, al ritorno dalle ferie, potrò dare qualche indicazione in più al rivenditore.

Ciao.