• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Sviluppo spirali in lamiera

BOSCO '71

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: Solid Edge - Inventor - Autocad
Regione: LOMBARDIA
#1
Ho modellato in 3d queste due spirali con SE18, ma non riesco a svilupparle,
è possibile farlo con SE20 ?
Se sì potete farmi il favore di salvarmele in formato .dxf per poterle tagliare poi sul Laser ?
Grazie anticipate, spero che poi mi aggiornino la versione di SE.
 

Allegati

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#2
Ho modellato in 3d queste due spirali con SE18, ma non riesco a svilupparle,
è possibile farlo con SE20 ?
Se sì potete farmi il favore di salvarmele in formato .dxf per poterle tagliare poi sul Laser ?
Grazie anticipate, spero che poi mi aggiornino la versione di SE.

La procedura che hai fatto non ti permette di salvare la campitura sviluppata.
Come sono disegnate se fai la tavola della vista frontale, ossia il disco, la puoi esportare cosi com'è in dxf.
Non mi sembra ci siano deformazioni del materiale dove ti serve lo sviluppo.
 

BOSCO '71

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: Solid Edge - Inventor - Autocad
Regione: LOMBARDIA
#3
Da quello che sò, è la versione 18 che non ti permette di sviluppare questo tipo di lamiere.
Mentre credo che la versione 20 dovrebbe farlo, e la conferma di questo mi potrebbe servire a sollecitare l'aggiornamento della versione del mio SE.
Sò che i files che ho allegato non sono fatti in maniera consona allo sviluppo (ambiente psm) ma con la 18 sono riuscito a farli solo così.
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#4
Da quello che sò, è la versione 18 che non ti permette di sviluppare questo tipo di lamiere.
Mentre credo che la versione 20 dovrebbe farlo, e la conferma di questo mi potrebbe servire a sollecitare l'aggiornamento della versione del mio SE.
Sò che i files che ho allegato non sono fatti in maniera consona allo sviluppo (ambiente psm) ma con la 18 sono riuscito a farli solo così.
Quella postata non è sviluppabile con la V20 sp10....
Ciao
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#5
Da quello che sò, è la versione 18 che non ti permette di sviluppare questo tipo di lamiere.
Mentre credo che la versione 20 dovrebbe farlo, e la conferma di questo mi potrebbe servire a sollecitare l'aggiornamento della versione del mio SE.
Sò che i files che ho allegato non sono fatti in maniera consona allo sviluppo (ambiente psm) ma con la 18 sono riuscito a farli solo così.
anch'io l'ho fatta con la V20 sp10 e non mi sviluppa nulla.
 

a.belloni

Utente Standard
Professione: P.M. tuttofare
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#6
Semplice curiosità, ho già visto il particolare nel caricamento delle stufe a pellets e mi sono sempre chiesto come fanno a fare il particolare in lamiera.
Qual'è la procedura per farlo calandra, stampo, cosa??

ciao
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#7
Semplice curiosità, ho già visto il particolare nel caricamento delle stufe a pellets e mi sono sempre chiesto come fanno a fare il particolare in lamiera.
Qual'è la procedura per farlo calandra, stampo, cosa??

ciao
Io ho un cliente che fanno trasportatori a coclee e mi fanno fare degli anelli tagliati tipo rondelle grow, e poi mi ha detto che tirano gli anelli per creare le spire.....Riporto solo ciò che mi hanno detto, poi non so con precisione.

Ciao.
 

a.belloni

Utente Standard
Professione: P.M. tuttofare
Software: Solid Edge
Regione: Veneto
#8
Io ho un cliente che fanno trasportatori a coclee e mi fanno fare degli anelli tagliati tipo rondelle grow, e poi mi ha detto che tirano gli anelli per creare le spire.....Riporto solo ciò che mi hanno detto, poi non so con precisione.

Ciao.
Se fai cosi ti crei "n" anelli li tiri e poi li saldi assieme ... ma non ti serve lo sviluppo dell'elica.
Credo, escluso utilizzo di macchina speciale, con la lamiera non riesci a farlo. Capisco le molle ma una lamiera ... non sò. :36_1_3:
Se qualcuno che le fà ci spiega, così perlomeno riusciamo a capire se è una cosa che SE deve fare per forza o meno.
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#9
Se fai cosi ti crei "n" anelli li tiri e poi li saldi assieme ... ma non ti serve lo sviluppo dell'elica.
Credo, escluso utilizzo di macchina speciale, con la lamiera non riesci a farlo. Capisco le molle ma una lamiera ... non sò. :36_1_3:
Se qualcuno che le fà ci spiega, così perlomeno riusciamo a capire se è una cosa che SE deve fare per forza o meno.
Credo che il metodo di tirare la lamiera non lasci spazio a trovare una legge di deformazione di queste spirali, pertanto credo che il metodo degli "anelli" sia quello più realistico.

Poi magari esiste una calandra per spirali.. ma io non ne ho mai viste ne sentito parlare.

Ciao
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#11
Buonasera

Probabilmente è tardi per dare una soluzione (forse), in ogni caso è possibile realizzare lo sviluppo della sezione di coclea, non partendo da uno spessore sottile di lamiera ma pensando ad un lembo multiplo (semicerchio) di spessore grosso (nel caso in questioe mi sembra 55 mm), per poi andare a realizzare un taglio inclinato (spessore 3 mm) dopo averlo temporaneamente aperto (raddrizza piega).
In pratica si ottiene una elica come voluto ed anche sviluppabile (rettangolo) solo che come spessore del materiale non si parte dal 3 mm bensì dal 55 mm.
Infine la lunghezza del lembo multiplo sarà pari all'ingombro della sezione della coclea (150 mm).

ciao
Alessandro
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#12
Mi sono dimenticato che, in ogni caso non sarebbe realistico, perchè se si parte da un disco basta "tirare" le estremità, (coclee di piccola dimensione) quindi lo sviluppo rettangolare è inutile, mentre se si fa da calandratura forse è utilizzabile questo metodo, a patto che il diametro della coclea sia molto grande e quindi lo stiramento minimo avvolgendosi attorno appunto ad un diametro grande.

ciao
 

abelli12

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: altro
Regione: italia
#13
Scusate se riapro questo vecchio post, ma avrei un problema analogo: sviluppo lamiera di elica conica.
Innanzi tutto con SE18 è possibile aprire un file part in ambiente sheet metal?
Ho modellato il pezzo in ambiente part ma non mi sembra possibile fare lo sviluppo come lamiera.
allego immagine; ovviamente per semplificare modellerò separatamente la parete verticale a elica
da quella piana sempre elicoidale: ma nell'ambiente sheet metal manca il comando feature elicoidale.
Grazie.
Buona giornata.
elica1.jpg
 

tauro rocco

Utente Junior
Professione: prog mec
Software: solid edge
Regione: abruzzo
#14
Da sheet metal a part puoi passare il contrario non può essere fatto
Inoltre io ho visto piatti 60x10 passati nella calandra e venvano fuori annelli corcolari diametro min 400 eo superori,
praticamente il calandratore al posto di mettere il piatto per la parte larga sui rulli di calandra mette il piatto per la parte stretta, unica cosa un po bruttina è la superfice esterna che risulta un po ruvida e nn perfettamente circolare, ma x grosse flange di accoppiamento il risparmio materiale è assicurato.