Sviluppo coni

Devis

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: solidworks
Regione: veneto
#1
Buongiorno a tutti, ho mandato qui di seguito le due parti di tronco di cono che ho disegnato, non risco però a estrapolarci il DXF per il taglio. Qualcuno è in grado di darmi qualche delucidazione?? Grazie in anticipo
 

Allegati

geppetto

Utente Standard
Professione: Concretizzare i sogni degli architetti
Software: Basta che raggiunga l'obiettivo
Regione: Una alla volta tutte
#2
Devi selezionare la funzione distendi tra le funzioni di lamiera. Selezionare un bordo esterno alla lamiera come faccia fissa e cliccare su raccogli tutte le pieghe.
Il programma ti genererà un configurazione piatta che potrai mettere in tavola o utilizzare come dxf per il taglio.
Se hai solidworks 2010 (non ricordo se lo fa anche la 2009) puo salvare direttamnete il file in dxf sviluppato(salva con nome.dxf.-selezioni come origine un punto esterno al cono e ti appare il dxf da salvare).
 

geppetto

Utente Standard
Professione: Concretizzare i sogni degli architetti
Software: Basta che raggiunga l'obiettivo
Regione: Una alla volta tutte
#3
Dimenticavo, in uno dei due file hai utilizzato il taglio. Quando lavori con le lamiere ricordati di attivare l'opzione "Lega allo spessore". Diversamente potrebbe non svilupparti correttamente o del tutto la geometria. Lega allo spessore fa in modo che i tagli risultino sempre normali rispetto alla superfice.
Ciao
 

Devis

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: solidworks
Regione: veneto
#4
Ho provato questa soluzione che è simile al comando appiattita, il comando mi fa vedere il pezzo sviluppato, però quando lo salvo dopo i due clic del mouse la figura scompare e il processo non va a buon fine.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#5
Buongiorno a tutti, ho mandato qui di seguito le due parti di tronco di cono che ho disegnato, non risco però a estrapolarci il DXF per il taglio. Qualcuno è in grado di darmi qualche delucidazione?? Grazie in anticipo
Devi selezionare la funzione distendi tra le funzioni di lamiera. Selezionare un bordo esterno alla lamiera come faccia fissa e cliccare su raccogli tutte le pieghe.
Il programma ti genererà un configurazione piatta che potrai mettere in tavola o utilizzare come dxf per il taglio.
Se hai solidworks 2010 (non ricordo se lo fa anche la 2009) puo salvare direttamnete il file in dxf sviluppato(salva con nome.dxf.-selezioni come origine un punto esterno al cono e ti appare il dxf da salvare).
Ma non è il caso di distendere la lamiera. Partendo dal modello solido lo fa automaticamente mettendola in DXF/DWG.
Dalla parte "chiusa" scegli File > Salva con nome, nella lista a tendina in basso selezioni DXF, dai tutti gli ok del caso, scegliendo le opzioni che ti si presentano nel property manager, ok finale ed è fatto. Hai il tuo bel 2D apribile con ACAD.
Puoi anche mettere prima in tavola e poi salvare quella come DWG/DXF, ma per le lamiere è comodo usare quel comando diretto dal 3D, lo salva direttamente in scala 1:1 (é attivo solo per le lamiere).

Piuttosto, per tagliare di sghimbescio quel tronchetto devi flaggare proprio l'opzione Taglio normale (Lega allo spessore in questo caso non c'entra e non serve), altrimenti la ripetizone piatta nel 3D ti dà errore anche se visivamente sembra funzionare.
Ho aperto i tuoi files e nel modo che ti ho detto funzionano egregiamente.

Saluti
Marco:smile:
 

scalva

Utente Standard
Professione: disegnatore meccanico,progettista
Software: autocad+qs,sw 18
Regione: Piemonte
#6
Puoi anche mettere prima in tavola e poi salvare quella come DWG/DXF, ma per le lamiere è comodo usare quel comando diretto dal 3D, lo salva direttamente in scala 1:1 (é attivo solo per le lamiere).

AZZ
questa non l'avevo mai vista
veri veri tenchiu!!!!
 

Devis

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: solidworks
Regione: veneto
#7
Grazie, ho fatto come mi hai detto, anche se lo avevo già eseguito ma niente da fare, quando io faccio salva, indico il dxf e faccio ok nel flag verde, e parte e poi scompare l'immagine e il dxf non c'è.
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#8
Grazie, ho fatto come mi hai detto, anche se lo avevo già eseguito ma niente da fare, quando io faccio salva, indico il dxf e faccio ok nel flag verde, e parte e poi scompare l'immagine e il dxf non c'è.
Eppure t'assicuro che io ho usato i tuoi files che hai allegato e funziona alla perfezione.
Come dicevo ho solo corretto quel "fischietto" aggiungendo alla feature di taglio l'opzione Taglio normale.

Rieccoti tutto il pacchetto con DXF e DWG:
View attachment SVILUPPO CONI.rar

Saluti
Marco:smile:
 

lelepanz

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: aclt-sw2010
Regione: Lombardia
#9
Ma non è il caso di distendere la lamiera. Partendo dal modello solido lo fa automaticamente mettendola in DXF/DWG.
Dalla parte "chiusa" scegli File > Salva con nome, nella lista a tendina in basso selezioni DXF, dai tutti gli ok del caso, scegliendo le opzioni che ti si presentano nel property manager, ok finale ed è fatto. Hai il tuo bel 2D apribile con ACAD.
Puoi anche mettere prima in tavola e poi salvare quella come DWG/DXF, ma per le lamiere è comodo usare quel comando diretto dal 3D, lo salva direttamente in scala 1:1 (é attivo solo per le lamiere).

Piuttosto, per tagliare di sghimbescio quel tronchetto devi flaggare proprio l'opzione Taglio normale (Lega allo spessore in questo caso non c'entra e non serve), altrimenti la ripetizone piatta nel 3D ti dà errore anche se visivamente sembra funzionare.
Ho aperto i tuoi files e nel modo che ti ho detto funzionano egregiamente.

Saluti
Marco:smile:
Scusa. Io non sono molto pratico in lamiere e sue lavorazioni.
Qualche volta il carter cmq ci scappa.

Usando l'esportazione in dxf o dwg dal 3D si possono mettere le linee di piegatura. Ma come fanno a sapere di quanto devono piegare?
Di solito nello sviluppo messo in tavolo viene fuori anche l'angolo i piegatura, ma qui? Mi sfugge qualcosa?
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#10
Scusa. Io non sono molto pratico in lamiere e sue lavorazioni.
Qualche volta il carter cmq ci scappa.

Usando l'esportazione in dxf o dwg dal 3D si possono mettere le linee di piegatura. Ma come fanno a sapere di quanto devono piegare?
Di solito nello sviluppo messo in tavolo viene fuori anche l'angolo i piegatura, ma qui? Mi sfugge qualcosa?
Quella esportazione serve ad esempio per inviare i files dei modelli appiattiti al taglio laser, che legge i DWG o DXF in 2D. Non gli interessano le piegature, e li consegno "puliti" in scala 1:1 senza nessuna annotazione.
Io normalmente oltre ai files del taglio preparo le normali tavole di SWX con anche il risultato del finito piegato e con tutte le quote ed annotazioni che servono alla costruzione/montaggio in officina.. anche per avere sempre le tavole 2D collegate ai modelli, altrimenti solo con i DWG/DXF ti perdi tutto.

Se pensi che ti possa servire avere il rimando alle note non ti resta altro che aprire i files creati con AutoCAD o similia ed editare/aggiungere quello che vuoi.
Però non vorrei sbagliare (non lo uso in questo modo), ma mi sembra che nella 2010 da quella finestra puoi scegliere anche se riportare le note oltre alle linee di piega.. devo ricontrollare.

Saluti
Marco:smile: