SUPERFICI IN SOLID EDGE

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#1
E' possibile costruire la parte del tutorial "nozzle.prt" (ottenendo lo stesso risultato) presente in SW con gli strumenti di SE? A me sembra che il comando "superficie per contorno" di SE sia decisamente povero rispetto all'equivalente di SW, ma sicuramente qualche modo esiste.

WISH LIST:
Mi piacerebbe che fosse un pò più "professionale" la sezione superfici senza per questo finire su cad di fascia alta. Ciò ne farebbe, unitamente alla migliore interfaccia grafica (la più "user friendly"), il miglior cad di fascia media.
Grazie a tutti per l'aiuto e buona giornata

Ps.:era necessario seguire quello schifo di interfaccia di office 2007 nella nuova release di SE ST?
 

SE_CP

Guest
#2
E' possibile costruire la parte del tutorial "nozzle.prt" (ottenendo lo stesso risultato) presente in SW con gli strumenti di SE? A me sembra che il comando "superficie per contorno" di SE sia decisamente povero rispetto all'equivalente di SW, ma sicuramente qualche modo esiste.

WISH LIST:
Mi piacerebbe che fosse un pò più "professionale" la sezione superfici senza per questo finire su cad di fascia alta. Ciò ne farebbe, unitamente alla migliore interfaccia grafica (la più "user friendly"), il miglior cad di fascia media.
Grazie a tutti per l'aiuto e buona giornata

Ps.:era necessario seguire quello schifo di interfaccia di office 2007 nella nuova release di SE ST?
...se magari posti almeno un'immagine di sto nozzle forse chi non ha SW riesce a risponderti.

Risposta al ps: si!
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#3
Ps.:era necessario seguire quello schifo di interfaccia di office 2007 nella nuova release di SE ST?
Purtroppo la maggiorparte dei software stanno adottando questo standard in quanto imposto da microsoft.

Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#4
...se magari posti almeno un'immagine di sto nozzle forse chi non ha SW riesce a risponderti.

Risposta al ps: si!
Avete ragione:in allegato 2 immagini dell'oggeto ed un file *.par fin dove sono riuscito ad arrivare
Ricordo che si tratta di un'esercitazione e non di un problema di lavoro, ma mi piacerebbe verificare se anche SE c'è l'ha può fare
Grazie a tutti
 

Allegati

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#5
Salve

Credo che tu debba realizzare alcuni schizzi guida per poter chiudere completamente la superficie, rappresentata attualmente dal "buco".
Con l'opzione superficie di contorno, si può fare una superficie "lineare" o comunque con minime differenze.
Secondo me la strada sono le bluesurf, ma come dicevo con una serie di schizzi guida e rattoppando gli spigoli vivi nei punti di sutura delle superfici di collegamento che hai fino a questo momento realizzato.
Come regola generale, in ogi caso, forse ti conveniva fare prima le superfici grandi e poi realizzare le superfici di unione.
Inoltre era meglio fare la modellazione superficiale solo su metà del corpo e poi specchiare alla fine il semimodello.

ciao
Alessandro
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#6
Con il bluesurf non ci ho cavato nulla. Ma la cosa che più mi disturba è che con il comando "Superficie riempita" di SW (con una quantità di opzioni incredibile) in 3 secondi crei questa superficie tangente e formata da 5 bordi. Se penso poi che SW usa Parasolid di UGS, la cosa mi ruga ancora di più.
Sulla tecnica di progettazione è vero,si può fare molto meglio ma ciò non risolve comunque il problema in maniera elegante, anche se macchinosa.

Grazie mille per il gradito intervento
Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#7
Con il bluesurf non ci ho cavato nulla. Ma la cosa che più mi disturba è che con il comando "Superficie riempita" di SW (con una quantità di opzioni incredibile) in 3 secondi crei questa superficie tangente e formata da 5 bordi. Se penso poi che SW usa Parasolid di UGS, la cosa mi ruga ancora di più.
Sulla tecnica di progettazione è vero,si può fare molto meglio ma ciò non risolve comunque il problema in maniera elegante, anche se macchinosa.

Grazie mille per il gradito intervento
Ciao
Mi correggo i bordi sono 6
PS:il comando "superficie per contorno" è l'equivalente in SE e con l'opzione "tangenza di facce", teoricamente dovrebbe produrre lo stesso risultato, ma il più delle volte fallisce e quando funziona i risultati sono imprevedibili per non dire bizzarri
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#8
ciao

Buono a sapersi che SW ha una lavorazione in grado di realizzare in un solo passaggio una simile superficie.
Non conosco SW, ma aldilà del motore, credo che tutto dipenda dalla volontà dei progettisti del software di implementare o meno le feature, in funzione dei vari settori manufatturieri.
Ritornando alle superfici, forse qualche passaggio in più, anche se macchinoso e non così intuitivo, consentono magari in futuro di intervenire sul modello in modo più mirato, agendo appunto sugli schizzi guida.
Forse con il nuovo SE o ST, in futuro svilupperanno meglio quelle opzioni che ora sono carenti.

ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#9
ciao

Buono a sapersi che SW ha una lavorazione in grado di realizzare in un solo passaggio una simile superficie.
Non conosco SW, ma aldilà del motore, credo che tutto dipenda dalla volontà dei progettisti del software di implementare o meno le feature, in funzione dei vari settori manufatturieri.
Ritornando alle superfici, forse qualche passaggio in più, anche se macchinoso e non così intuitivo, consentono magari in futuro di intervenire sul modello in modo più mirato, agendo appunto sugli schizzi guida.
Forse con il nuovo SE o ST, in futuro svilupperanno meglio quelle opzioni che ora sono carenti.

ciao

Già sono tutti impegnati a migliorare la gestione dei documenti, la collaborazione tra i gruppi, i client, i server, insight ecc e intanto le superfici vanno a remengo. Come minimo dovrebbero puntare a tutto ciò che di meglio fa il loro diretto concorrente
Gia che ci sono:in ambiente draft, se ti sbagli a rinominare la parte, sai cosa fa il "Localizzatore vista di disegno"... ti mette un bel punto di domanda rosso senza possibilità di andare a riprendere lo stesso oggetto ma rinominato o spostato
Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#10
Avete ragione:in allegato 2 immagini dell'oggeto ed un file *.par fin dove sono riuscito ad arrivare
Ricordo che si tratta di un'esercitazione e non di un problema di lavoro, ma mi piacerebbe verificare se anche SE c'è l'ha può fare
Grazie a tutti
Con le bluesurf puoi realizzare senzaltro l'oggetto della tua immagine. In solid edge però le superfici vanno create partendo da delle curve fatte per bene, dopodichè puoi sbizzarirti con le varie modifiche tirando eventualmente anche i famosi BlueDOT.

Le superfici in SE vanno approcciate in un modo, probabilmente in SW in un altro. Mi ricordo una demo dove tiravano e deformavano delle superfici a caso e alla domanda "ok ma se voglio fare qualcosa di controllato ?" non seppero rispondere.

Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#11
Mi correggo i bordi sono 6
PS:il comando "superficie per contorno" è l'equivalente in SE e con l'opzione "tangenza di facce", teoricamente dovrebbe produrre lo stesso risultato, ma il più delle volte fallisce e quando funziona i risultati sono imprevedibili per non dire bizzarri
Il comando "superfice di contorno" in solid edge non è nato espressamente per fare quello che chiedi. Il suo scopo è quello di chiudere buchi per poter solidificare geometria importata.

Ciao
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#12
Già sono tutti impegnati a migliorare la gestione dei documenti, la collaborazione tra i gruppi, i client, i server, insight ecc e intanto le superfici vanno a remengo. Come minimo dovrebbero puntare a tutto ciò che di meglio fa il loro diretto concorrente
Gia che ci sono:in ambiente draft, se ti sbagli a rinominare la parte, sai cosa fa il "Localizzatore vista di disegno"... ti mette un bel punto di domanda rosso senza possibilità di andare a riprendere lo stesso oggetto ma rinominato o spostato
Ciao
Cioè lo rinomini e non ti ricordi come si chiama ? Ma usare revision manager no ? O ancora più facile il comando "Salva con nome" :confused:

Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#13
Con le bluesurf puoi realizzare senzaltro l'oggetto della tua immagine. In solid edge però le superfici vanno create partendo da delle curve fatte per bene, dopodichè puoi sbizzarirti con le varie modifiche tirando eventualmente anche i famosi BlueDOT.

Le superfici in SE vanno approcciate in un modo, probabilmente in SW in un altro. Mi ricordo una demo dove tiravano e deformavano delle superfici a caso e alla domanda "ok ma se voglio fare qualcosa di controllato ?" non seppero rispondere.

Ciao
Hai ragione tu, qualcosa di controllato con i blue dot è impossibile(anche con le manigliette tira e molla di bluesurf si va ad occhio).
Il file che avevo allegato riportava pari pari il tutorial così come si svolge in SW. Sarebbe comunque interessante vedere una possibile soluzione in SE.
Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#14
Il comando "superfice di contorno" in solid edge non è nato espressamente per fare quello che chiedi. Il suo scopo è quello di chiudere buchi per poter solidificare geometria importata.

Ciao
E' quello più simile perchè ti permette di selezionare n bordi e di scegliere le facce tangenti, purtroppo senza uno straccio di controllo. Di sicuro non è nato per riempire solo buchi planari.
Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#15
Cioè lo rinomini e non ti ricordi come si chiama ? Ma usare revision manager no ? O ancora più facile il comando "Salva con nome" :confused:

Ciao
Probabilmente si può fare con revision manager (devo imparare ad usarlo).

Esempio: ho una tavola quotata e finita e la parte che l'ha generata cambia nome o percorso(per necessità). La tavola non trova più il suo genitore ed è visibilmente contrariata (si capisce dal rettangolo tratteggiato). Ora, in ambiente assembly c'è il comando sostituisci col quale fai tutto e in ambiente draft c'è localizzatore vista di disegno col quale non fai niente. Io so dove si trova il genitore e anche come si chiama, ma non so come ricollegarlo al figlio senza perdere tutto il lavoro fatto sulla tavola.
Ciao
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#16
Apri il dft con Revision manager (tasto dx sopra il dft -> Apri con Revision Manager).la parte a cui fa riferimanto il dft sarà in rosso.
Clicca col destro su questa parte -> Imposta operazione a sostituisci.
Vai a prenderti il file corretto.
Ricordati di fare "Esegui azioni" (freccia verde) alla fine.
Ciao
 

malube

Utente Junior
Professione: attrezzista
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#17
Apri il dft con Revision manager (tasto dx sopra il dft -> Apri con Revision Manager).la parte a cui fa riferimanto il dft sarà in rosso.
Clicca col destro su questa parte -> Imposta operazione a sostituisci.
Vai a prenderti il file corretto.
Ricordati di fare "Esegui azioni" (freccia verde) alla fine.
Ciao
Fatto, grazie mille per le istruzioni dettagliate
Ciao
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#18
Ciao

Faccio solo una considerazione, forse un possibile miglioramento sarebbe quello, nel caso un dft non sia più linkato al genitore, che alla sua apertura avvisasse del fatto che non trova più il corrispettivo par o psm , e ti proponga comunque, a prescindere dal revision manager, di ri-linkare l'oggetto direttamente all'interno dell'ambiente di lavoro.
Non mi parrebbe una cosa così difficile da realizzare.

ciao
 

giorgiop

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solid Edge, Autoform
Regione: Friuli Venezia Giulia
#19
Apri il dft con Revision manager (tasto dx sopra il dft -> Apri con Revision Manager).la parte a cui fa riferimanto il dft sarà in rosso.
Clicca col destro su questa parte -> Imposta operazione a sostituisci.
Vai a prenderti il file corretto.
Ricordati di fare "Esegui azioni" (freccia verde) alla fine.
Ciao
Salve a tutti,
esiste anche la possibilità (senza aprire il RM) di operare nel modo seguente:

dall'ambiente dft -->menu modifica-->collegamenti-->selezionare il file collegato (o scollegato) alla vista dft--> si abilitano le voci "aggiorna" "apri sorgente" e sopratutto "modifica sorgente" con cui si può ricollegare il modello alla tavola, oppure collegare un'altro modello simile (evitando magari di riquotare completamente la tavola e trando le viste già pronte)

Saluti
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#20
Inventor ti permette di fare esattamente questo.
Però non ha RM...trovo che sia molto "pulito" questo modo di gestire i file da parte di Solid Edge. Non cambierei troppo.
A volte l'utente vuole avere tutto a disposizione dappertutto ma così si rischia la confusione. Meglio mettere di paletti, rendendo così il sistema più logico e strutturato.
Parlo da ex progettista software che aveva spesso a che fare con utenti...ehm diciamo pubblici. ;)