Struttura di carpenteria - dimensionamento e disegno con SolidWorks2019

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Ciao a tutti
Per chi fosse interessato ad un confronto.
Dimensionamento e disegno di una struttura in carpenteria.
Uso SolidWorks 2019, il suo FEM e Autocad.
A mano a mano aggiungo dettagli

Ciao
 

Allegati

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Quando posso ci studio sopra e allego i risultati
 

Allegati

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Ti ringrazio, avevo dimenticato di allegare il mio.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
non ho ancora capito su cosa vuoi fare il confronto.
Strategia di modellazione?
Leggerezza di modellazione?
Analisi strutturale?
Altro?
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Per prima cosa vorrei confrontare i risultati del FEM, non conosco bene quello di SW e non ho a disposizione il mio per fare un confronto.
La struttura non è saldata, ma è tutta imbullonata, i risultati dei momenti nei nodi li uso per verificare le flangiature
La messa in tavola di una struttura complessa, suddivisa in piastre, colonne, longheroni, traverse, ecc.. ecc. richiede molto tempo, forse esistono metodi di lavoro più veloci dei miei
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Vorrei fare la verifica della colonna come asta pressoinflessa, punto 7.4 delle UNI 10011.
Ma devo ancora studiarci
 

Allegati

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Allego una struttura abbastanza complessa fatta con SolidWorks.
E' difficile riutilizzare le tavole, anche per componenti simili.
Per esempio le colonne sono tutte alte uguali, ma varia il numero e la posizione delle piastre saldate.
Faccio prima a rifare la messa in tavola di ogni singola colonna piuttosto che riutilizzare una tavola modello. Voi come fate?
 

Allegati

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
per recuperare le tavole il modello deve essere per gran parte simile. Oppure, sapendo già che ci possono essere delle modifiche modellare in quell'ottica.
Se ci aggiungi colonne o piastre non devono essere modificate quelle esistenti altrimenti la tavola perde i riferimenti.
Esempio pratico:
Hai un telaio con 6 colonne fatte con la funzione elementi strutturali e ne ricavi la tavola
Se devi aggiungere altre 4 colonne non puoi modificare la funzione esistente perché solidworks ridefinisce gli identificatici delle varie entità e quando apri il disegno vedrai le quote color senape che indica che ha perso il vincolo. Bisogna allora aggiungere una funzione nuovo che vada ad aggiungere le nuove colonne. Così facendo le quote manterranno i vincoli ale colonne precedenti.
Sempre parlando di colonne si può usare la ripetizione da schizzo o lineare.
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
il tubo quadro della colonna è un elemento strutturale ed è una parte.
le piastre sono sempre le stesse, sono singole parti
la colonna completa è un sottoassieme in cui il tubo può variare in lunghezza e le piastre in numero e posizione. Non capisco cosa intendi per funzione da aggiungere.
Ti riferisci al fatto che si possono mettere delle quote direttamente in *.SLDASM e poi inserirle nella messa in tavola *.SLDDRW in modo automatico, fa un pò di confusione ma posso provare
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Credevo che, come nel mio file, avessi modellato in ambiente parte multicorpo.
Quindi sono io che non capisco cosa ti attendi dalla messa in tavola.
Come tutti i disegni parametrici si adatta se le modifiche riguardano i medesimi componenti, se ne aggiugi o togli le quote non seguono l'adattamento.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Ti riferisci al fatto che si possono mettere delle quote direttamente in *.SLDASM e poi inserirle nella messa in tavola *.SLDDRW
Questo si può fare soprattutto quando si parla di parte, ma è fattibile anche negli assiemi. é' sufficiente fare menù inssrisci>elementi modello e selezionare tra le varie annotazioni l'icona delle quote.
Da fare attenzione che in questo modo le quote inserite sono direttamente collegate al modello ed è quindi possibile fare una modifica direttamente dall'ambiente disegno
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Ci sto provando, ma mi sembra farraginoso.
Usavo Inventor 2013 con Top della QS informatica. Quando salvavi con nome una parte o un assieme che aveva già una messa in tavola, automaticamente il software salvava con nome anche la tavola collegata. Se cambiavi solo alcune quote del modello di partenza la procedura funzionava bene. Esiste un applicativo simile per SW?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Non capisco cosa stai chiedendo
Quando salvavi con nome una parte o un assieme che aveva già una messa in tavola, automaticamente il software salvava con nome anche la tavola collegata
intendi dire fare una copia del progetto? In queto caso devi usare il pack&go che non è un applicativo, ma una funzione del software. Lo raggiungi dal menù file oppure direttamente da explorer col pulsante destro.
Se cambiavi solo alcune quote del modello di partenza la procedura funzionava bene.
Ovviamente se cambi una quota nel modello la tavola si aggiorna, altrimenti come software parametrico sarebbe un fallimento. Spiegati meglio?
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Facendo cosi ti ritrovi ad avere file con lo stesso nome che rappresentano cose differenti.
Io intendo questo. Se "salvo con nome" pippo.ipt in pluto.ipt automaticamente "salvo con nome" anche pippo.dwg in pluto.dwg. Da quel momento pippo.ipt+dwg e pluto.ipt+dwg si evolvono separatamente.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
la stessa cosa la fai con il pack&go.
Se fai salva con nome devi farlo dall'ambiente disegno includendo i riferimenti
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Scusate salto di palo in frasca ma questo è il lavoro.
Devo costruire una scala autoportante dentro un capannone industriale.
Ho questa norma usata nelle navi:
UNI EN 13056:2001
Unità per la navigazione Interna, Scale con angoli d'inclinazione da 30° e>45° requisiti e tipi

Riassumendo dice:
Carico per gradino il maggiore tra: 1.5 kN, oppure 5 kN/m2
La scala deve resistere ad un carico che corrisponde al 100% del carico totale dei gradini.

Direi che va bene.
 

AngeloB

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Autocad, Inventor, Algor
Regione: Liguria
Tornando al ricupero delle messe in tavola, ora faccio come nel pdf allegato.
Da stare molto attenti, si possono combinare grossi pasticci
 

Allegati