• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Storia di Proe dagli albori fino alla Wildfire.

gianluigi

Utente Junior
Professione: progettista stampi termoplastici
Software: Pro/e Wildfire4
Regione: Milano
#2
Ciao e grazie, io ho iniziato con Proe versione 14, poi ho continuato a lavorare fino alla Wildfire 5,
poi ho dovuto cambiare lavoro.
Ti ringrazio ancora perchè mi fà ricordare l'evolversi di questo gioiellino.
 

painaz

Utente Standard
Professione: ingegnere
Software: proe
Regione: veneto
#3
Io ho iniziato con la 18 all'università di padova, su postazioni unix.

E' incredibile l'evoluzione dei sistemi CAD e delle stesse piattaforme su cui girano. Ricordo ancora che non esisteva snap nello scketch, tracciata una linea il punto di inizio doveva essere agganciata al riferimento col comando "align".

Dalla 2000ì comparve l'"intent manager" che "snappava" in automatico

Per fare un foro con lamatura in automatico bisognava scriversi una UDF. Documentazione zero, crearsi un cartiglio o una BOM richiedeva ore di tentativi a esplorarsi tutti i comandi, creare una paletta di simboli era come una sessione di hackeraggio.

Ma era un CAD estremamente potente e integrato su tutto il processo produttivo, dal FEM (con analisi di ottimizzazione) alla simulazione delle lavorazioni (con listato per macchina utensile).

Altro dinosauro che ricordo volentieri è Me10, che ho usato a lungo per lavoro. Fantastisco per la progettazione meccanica 2d, ma nudo e crudo impossibile da usarsi. Perfino le "icone" venivano create con un linguaggio macro, senza una GUI... farla era un lavoro da specialisti.
 
Professione: libero professionista
Software: Pro/Engineer
Regione: Marche
#4
Salve a tutti,
io ho iniziato nel dicembre 1993 con la versione 11.
In attesa delle workstation SGI, ci diedero la prima versione che girava su Windows NT 3.1.
Paragonare Windows NT 3.1 con una SGI Indigo è un pò come paragonare una bambola gonfiabile con Manuela Arcuri ! :36_3_13:
Parliamo di hardware proprietario che rispetto alla piattaforma Windows/Intel era più avanti di almeno 10 anni.
In azienda avevamo usato per 5 anni Unigraphics II della McDonnell Douglas, poi passato alla EDS (progenitore dell'attuale Siemens NX) :36_6_4:
L'arrivo di Pro/E era paragonabile allo sbarco sulla luna. :3513:
Da allora ho utilizzato tutte le versioni che si sono succedute, nei contesti produttivi più disparati...praticamente oggi è uno di famiglia ! :36_3_8: