Stampa di campiture con quote o testi

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti.
Utilizzo Catia V5 R18, ma il problema mi si presentava anche nelle release precedenti.
Nella messa in tavola di una sezione con quote o testi all'interno del tratteggio, nella vista del drawing la campitura mi appare esterna ad una invisibile cornice, quando invece lancio la stampa essa si sovrappone ai testi.
Nelle proprietà della quota c'è l'opzione "sfondo vuoto" nella quale si può impostare "tratteggio" oppure "tratteggio e geometria", però questo non mi risolve il problema.
Non è una cosa grave, però è fastidioso dover leggere il valore di una quota (magari con tolleranze scritte in piccolo) fra le righe del tratteggio.
Cosa si può fare? C'è qualche impostazione sbagliata?
Grazie anticipatamente.
 

Allegati

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#2
devi "dirlo" anche al tuo plotter di fare il buco ........ tu l'hai detto solo a CATIA.
vai nella stampante quando plotti e in opzioni metti di stampare gli spazi ..... vedi allegato:wink:
 

Allegati

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#3
Grazie! Ce l'avevo proprio sotto il naso...
La soluzione era semplice, eppure mi toglie una scocciatura di quelle che a volte mi fa rimpiangere il 2D del vecchio Catia V4...
:redface:

Buona giornata
 

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#4
Visto che siamo in argomento campiture faccio un'altra domanda:
e' possibile far si che nella creazione del tratteggio, usando la selezione automatica del profilo, vengano ignorate le linee tratteggiate, oppure quelle di un determinato spessore?
Nell'immagine mostro un esempio in cui mi farebbe molto comodo.
 

Allegati

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#6
Era solo un esempio per mostrare quello che intendevo dire, in che senso non è corretta?
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#7
sotto le proprietà della vista trovi l'opzione "disattivare le linee nascoste"

Forse cercavi questa?
 

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#8
Se ti riferisci alle opzioni "Dettagliatura: linee nascoste, asse, raccordi ecc" allora no; abitualmente non modello tutto in 3D, fori filettati, raffreddamenti o altre parti del disegno li metto a mano sulla messa in tavola.
Quindi le viste e le linee tratteggiate come in questo caso sono 2D pure, isolate dal solido. Il comando "Nascondi linee nascoste" è per questo disabilitato.
L'unica cosa che ero riuscito a fare era una ricerca di elementi col comando "Trova" in cui cercavo e selezionavo solo gli elementi di un certo spessore, poi creavo il tratteggio impostando la selezione manuale del profilo.
Mi chiedevo se ci fosse un metodo meno macchinoso, speravo in una semplice opzione da abilitare o meno...
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#9
maperché le crei nel Drafting? in PartDesign hai la comoda possibilità di crearle per poi rappresentarle automaticamente e correttamente nel Drafting!!!
 

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#10
E' un modo di lavoro (forse poco ortodosso) che ho trascinato dal vecchio Catia V4, principalmente per il fatto che il portastampo lo disegno solo in 2D (e quindi filetti e raffreddamenti trovo più comodo rappresentarli solo 2D anche in matrice e punzone), i raffreddamenti vengono eseguiti con un normale trapano (e quindi senza l'ausilio di cam mi sembrava inutile averli in 3D), infine per alcuni difetti che avevano le prime versioni di Catia V5, probabilmente ora ampiamente risolti, che mi avevano fatto impazzire e passare la voglia di modellare (per esempio strani comportamenti di sezioni in corrispondenza di features "buchi" ecc.).
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#11
io non disegno stampi .......... ma concordo con falonef .
Inizialmente facevo solo studi col 3D .................... ora disegno anche le guaine dei fili e non tocco + il 2D ormai da anni ........

cmq non facendo stampi non sò le tue problematiche e non mi permetto di dirti di fare tutto in 3D .
Io partirei col copiare magari cose già fatte per impratichirti e vedere come gestirti (magari se ne hai nei momenti liberi) e poi sono convinto che non toccherai + il 2D .................
 

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#12
usa magari dei modelli di base (3D) dove almeno una volta pensi a tutto, ma proprio a tutto.

All'inizio ti costa un po' di tempo ma poi vai che é una bellezza.

Partirai sempre dal modello di base per adattare le configurazioni a seconda dei casi.

Naturalmente collega il tutto con i tuoi disegni (viste, sezioni, dettaggli) ecc.

Basterà in seguito:
- una buona gestione dei files
- buona gestione dei vari collegamenti
- modifica dei componenti
- aggiornamento dei disegni

Il gioco é fatto!!!

PS (se siete diverse persone allora aggiungerei anche di definire una metodologia di lavoro con tanto di documentazione esplicativa)
 

PBono

Utente Junior
Professione: Progettista stampi
Software: Catia V5
Regione: Lombardia
#13
Avevo già tentato tempo fa, forse è proprio il caso di riprovarci e con più impegno.
Se proprio non ce la farò ci sarà un fiorire di nuove richieste di aiuto tra le discussioni del CATProduct... :biggrin:
Per entrambi grazie delle info.
 
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Catia V5
Regione: Piemonte
#14
Ciao,sono Marco,spero che questa discussione riguardanti le quote in drafting mi possa aiutare.

Quando quoto un particolare con il comando "quote in sequenza",posso poi rendere ogni quota indipendente?

Provo a spigarmi meglio con le foto allegate.

-Eseguo la mia "quota in sequenza" come in foto1.

-Vorrei ottenere il risultato foto2,in modo tale che ogni quota sia indipendente dall'altra,in pratica "esplodere/eliminare" il legame esistente tra loro.

Grazie
 

Allegati

falonef

Moderatore CATIA V5
Staff Forum
Professione: PLM Support Expert (Consumer Goods)
Software: CATIA V5 / PARTsolutions / QA-Report / Q-Checker / Type3toCatia / Agile-PLM / Windows 10
Regione: Svizzera
#15
si basta spostare la quota verso il basso con il mouse
 
Professione: Impiegato Tecnico
Software: Catia V5
Regione: Piemonte
#16
Ciao falonef ,provo a spiegarmi meglio con le foto.

Nella foto 1 ho inserito le due modalità di quote.

Nella foto 2 riesco ad eliminare una quota,se provo ad eliminare una delle quote in sequenza mi cancella tutto.

Con il comando "modalità di selezione del sistema di quotatura" riesco solo in parte ad ottenere quello che voglio.

In Conclusione:
A)Eseguio la quotatura in sequenza.
B)Vorrei "esplodere" il legame che esiste tra le quote e ritrovarvi tutte le quote indipendenti una dall'altra come se le quotassi normalmente (mi dicono che con Catia V4) era possibile.

Spero di essere stato chiaro.

Ciao

Marco
 

Allegati

  • 81.9 KB Visualizzazioni: 2
  • 80.3 KB Visualizzazioni: 2