• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

st3 e compatibilita con imac

Professione: prog mec
Software: solid edge
Regione: abruzzo
#1
Ciao Raga
sono alle prese con un nuovo problema postomi da un cliente;
Parlando con lui è venuto fuori che sti agg di windows abbassano sempre di più le prestazioni iniziali del pc...
Lui chiedeva se sia possibile istallare solid edge st3 o versioni precedenti su imac
onestamente non ho saputo rispondere....???
Penso di no però....
Giro a voi la domanda ..... o sommi Maestri
Grazie mille
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#4
Puoi farlo se installi winzozz.
Io ho un iMac e ho testato solid edge su win7 con bootcamp e va bene. Se usi la macchina virtuale allora meglio lasciar perdere (io sto usando parallels 6, ultima release e ultimo aggiornamento fatto).
ciao
 
Professione: prog mec
Software: solid edge
Regione: abruzzo
#5
grazie
cmq intendi usare il software imac che simula la macchina virtuale , o no !!!
non è che ti ho capito...
bootcamp è il programma imac x far girare winzoozz
giusto e poi lo istalli li???
scusa ma non so pratico di mac...
grazie
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#6
Allora.
I mac di ultima generazione (intel based) permettono l'installazione di windows nativo.
Per far questo esiste un programma dedicato (bootcamp) che partiziona il disco rigido e ti permette di installare win sul disco partizionato. In pratica una installazione ex novo.
Quando poi tu vuoi usare uno o l'altro sistema (di default all'avvio parte osx) premi il tasto ALT e scegli.
Puoi, dopo aver installato win su mac, installare anche un virtualizzatore (io uso Parallels, non so se gli altri hanno la funzione che ti sto per descrivere) che eredita quella stessa macchina installata con bootcamp. In questo modo tu puoi usare lo stesso sistema operativo sia nativo che virtualizzato (in pratica se crei un file con la macchina virtuale, lo stesso file te lo ritrovi lanciando il programma nativo)
ciao
 
Professione: prog mec
Software: solid edge
Regione: abruzzo
#7
Sei un grande....
grazie mille adesso lo dirò al tipo che me l'ha chiesto
poi ti faccio sapere com'è andata
Grazie di nuovo
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#8
Sei un grande....
grazie mille adesso lo dirò al tipo che me l'ha chiesto
poi ti faccio sapere com'è andata
Grazie di nuovo
Aggiungo solo che la soluzione proposta da Gerod prevede l'utilizzo di Windows su hardware Apple, per cui i problemi che il tuo cliente lamentava nel tuo primo post non vengono affrontati.

I problemi di progressivo rallentamento di Windows dipendono in genere da:

1) uso dell'utente administrator nell'attivita' quotidiana

2) Continua aggiunta di programmi in esecuzione automatica (software in attesa che si colleghino cellulari o macchine fotografiche, adobe updater, quicktime quicklaunch, itunes helper, google updater, e chi piu' ne ha piu' ne metta). Si risolvono con una radicale passata di MS Config

3) Scarsa manutenzione al pc (deframmentare il disco rigido ogni tanto, e cancellare i vecchi punti di ripristino inutilizzati).

A mio modesto parere, gli aggiornamenti di Windows non sono responsabili del rallentamento della macchina.
 

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#9
Concordo con Caccia.
Prima di installare con bootcamp fai un backup perchè la divisione dell'HD in due unità potrebbe provocare danni. Io non ho mai avuto problemi.
Prima di fare qualsiasi cosa, leggiti le istruzioni di bootcamp.
I driver di windows sono sul CD del sistema operativo OSX. Ti conviene comunque scaricare l'ultima versione di bootcamp dal sito di apple.
ciao
 
Professione: Industry Leader - Automotive & Machinery
Software: NX10/TC10/4GD
Regione: Mi piacerebbe lavorare in California... Invece sto in Piemonte. Pazienza...
#10
Aggiungo solo che la soluzione proposta da Gerod prevede l'utilizzo di Windows su hardware Apple, per cui i problemi che il tuo cliente lamentava nel tuo primo post non vengono affrontati.

I problemi di progressivo rallentamento di Windows dipendono in genere da:

1) uso dell'utente administrator nell'attivita' quotidiana

2) Continua aggiunta di programmi in esecuzione automatica (software in attesa che si colleghino cellulari o macchine fotografiche, adobe updater, quicktime quicklaunch, itunes helper, google updater, e chi piu' ne ha piu' ne metta). Si risolvono con una radicale passata di MS Config

3) Scarsa manutenzione al pc (deframmentare il disco rigido ogni tanto, e cancellare i vecchi punti di ripristino inutilizzati).

A mio modesto parere, gli aggiornamenti di Windows non sono responsabili del rallentamento della macchina.
hai ragione Caccia (as usual...)
io ho 2 esempi di cleinti:
1 fa automobili :tongue: ed ha gli utenti "administrator" dei C (motivi sindacali...). Un casino... virus, rallentamenti, etc
l'altro fa motori per aerei :tongue: e gli utenti non possono fare nulla... inoltre le USB sono bloccate, insieme ad internet... oh, raga, mai visto un Windows andare così bene...
 
Professione: prog mec
Software: solid edge
Regione: abruzzo
#11
Concordo pienamente con The_Matrix
ringrazio inoltre caccia x i consigli su win.... tenks
e in ultimo ma primo x importanza .... gerod x che non avendo conoscenza mac riporto pari pari cio che mi dici.... la fonte della conoscenza e la lettura... grazie di nuovo