ST2 disponibile download in inglese...

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#21
Il direct modelling e' disponibile in SE da moltissimo tempo (menu "Modifica").

Ciao.
non parlo di direct modeling, questo lo conosco bene, parlo di quando si modella un particolare da zero, problemi di scollegamenti quote, problemi nelle relazioni degli schizzi ed altre cose. Sulla sincrona ora quando si genera uno schizzo sente gia in automatico la regione, in ambiente classico non c'è, in SW sono anni che ce l'hanno.
Io parlo di una serie di migliorie, accorgimenti, semplificazioni di quando si inizia a modellare un particolare da zero. In SE mi spiace dirlo ma non ci sono.
Se uno utilizza modelli gia fatti come ci fanno vedere su tutte le demo è un conto. Poi in ambiente assembly se si deve modificare un pezzo, si deve selezionarlo, click dx, modifica, fare le modifiche, andare in home e dire chiudi(fino alla V20 bastava fare escape), in SW si fa il doppio click sul particolare in assembly e gia si hanno le quote del modello 3D modificabili.
Poi la possibilità di modicare un modello 3D direttramente dal draft, in SE non ho mai visto che ci sia. E poi tutta sta miriade di ambienti che c'è in SE, ossia PAR, PSM, ASM, PWD, DFT e adesso anche PAR,PSM,ASM sincrono, siamo arrivati a 8 ambienti, farne solo 3, ossia parte, assieme e tavola disegno era troppo complicato, fare in PART mentre modello la possibilità di decidere se il particolare è una lamiera, senza che debba essere a priori io a scegliere.
Io non so voi come siete abituati a lavorare, ma a fine giornata tutte ste piccolezze mi farebbero guadagnare qualche mezz'ora se non anche ore di lavoro.

Queste cose son gia state discusse tempo fa, io le ho anche fatte notare all'assistenza, ma in siemens hanno i paraocchi.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#22
Poi in ambiente assembly se si deve modificare un pezzo, si deve selezionarlo, click dx, modifica, fare le modifiche, andare in home e dire chiudi(fino alla V20 bastava fare escape), in SW si fa il doppio click sul particolare in assembly e gia si hanno le quote del modello 3D modificabili.
Questo mi funziona anche in SE, con la V18, non so se anche in ST.

Poi la possibilità di modicare un modello 3D direttramente dal draft, in SE non ho mai visto che ci sia.
Vero

E poi tutta sta miriade di ambienti che c'è in SE, ossia PAR, PSM, ASM, PWD, DFT e adesso anche PAR,PSM,ASM sincrono, siamo arrivati a 8 ambienti, farne solo 3, ossia parte, assieme e tavola disegno era troppo complicato, fare in PART mentre modello la possibilità di decidere se il particolare è una lamiera, senza che debba essere a priori io a scegliere.
Vero, a me capita quando faccio una parte e poi mi accorgo che volevo un assembly. Non so come swx gestisca questi casi.

Io non so voi come siete abituati a lavorare, ma a fine giornata tutte ste piccolezze mi farebbero guadagnare qualche mezz'ora se non anche ore di lavoro.
Per fortuna che poi il tempo lo recupero quelle due volte a settimana che devo usare il RM, che mi sembra sia uno strumento che altri software concorrenti non hanno (il pack&go e' solo un 5% del revision manger...).

P.S. Io ho l'impressione che la siemens si interessi solo ai clienti grandi, i piccoli sono abbandonmati a loro stessi (o a swx!).

Ciao.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#23
a me il doppio click funziona a volte con la ST, poi per ritornare si deve premere la X rossa in home, ma se ti trovi su un altro menù devi premere su quello di inizio. A fine giornata i click sono aumentati a dismisura.

programmi tipo revision manager ce l'hanno anche gli altri, anche swx e funziona come quello di SE, per assiemi e quant'altro.

Per l'ambiente unico di modellazione, gli altri software utilizzano il sistema che hanno tutti i comandi su un unico ambiente, quando modelli hai la completa libertà di decidere tu cosa vuoi creare, passando da un solido ad una lamiera (ovviamente con tutti i crismi del caso che il particolare si possa convertirlo in lamiera), senza dover in caso di cambio scelta, aprire un altro ambiente e rifare da zero o con copia incolla spostarti gli schizzi oppure di convertirlo in lamiera passando da un ambiente ad un altro.

Se anche in siemens semplificassero la vita alle persone sarebbe meglio. potrebbero gestire in background il passaggio da un ambiente ad un altro...
comunque vedremo un pò come si evolverà il mondo del 3d nel futuro.

il tuo PS è vero...la siemens ascolta solo i grandi e solo nel mondo NX e non in SE
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#24
controllavo il sito ftp se c'erano update di solid edge ed ho visto che ora è disponibile anche in italiano la ST2 (32 e 64 bit), ovviamente per chi è in regolare licenza di manutenzione.

Anche le licenze per la V102 sono gia scaricabili

ciao e buon download...pregando il cielo che lo abbiano sistemato un poco:smile:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#25
Anche le licenze per la V102 sono gia scaricabili
hai provato a scaricare la licenza del V102? ieri ci ho provato e mi ha sputato in un occhio. Diceva che non ero abilitato e di chiamare il CAA o CAS non ricordo bene.
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#26
Io la sto scaricando...che faccio...?installo? :biggrin:
Non ho dipendenze da fornitori e/o clienti...tentatissimo
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#27
hai provato a scaricare la licenza del V102? ieri ci ho provato e mi ha sputato in un occhio. Diceva che non ero abilitato e di chiamare il CAA o CAS non ricordo bene.
guarda sto facendo il download del prg e sono al 30% quando finisce provo anche a scaricarmi la licenza e poi ti dico
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#28
...passando da un solido ad una lamiera (ovviamente con tutti i crismi del caso che il particolare si possa convertirlo in lamiera), senza dover in caso di cambio scelta, aprire un altro ambiente e rifare da zero o con copia incolla spostarti gli schizzi oppure di convertirlo in lamiera passando da un ambiente ad un altro.
Non ho mai capito perchè ci sia questa limitazione, al punto che parto sempre da un modello .psm, se poi è necessario continuo come lamiera, altrimenti passo all'ambiente di modellazione solida.
Tale è l'abitudine che a volte faccio pure particolari a tornire come .psm!
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#30
Io nessun problema a scaricarla.
Ora vediamo quanto resisto alla tentazione di installarla
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#31
Non ho mai capito perchè ci sia questa limitazione, al punto che parto sempre da un modello .psm, se poi è necessario continuo come lamiera, altrimenti passo all'ambiente di modellazione solida.
Tale è l'abitudine che a volte faccio pure particolari a tornire come .psm!
dimmi come fai a gestire pezzi a tornire in ambiente PSM???? se mi dici che disegni rondelle e poi in officina le gestiscono come dischi torniti mi sta bene, altrimenti è assurdo visto che comandi come scavo o protusione di rivoluzione non ci sono in ambiente PSM (almeno non sulla ST)

Il mio discorso va ben oltre a questo...stanno introducendo una miriade di ambienti, che invece di semplificare la vita al progettista la complicano. Fare 3 ambienti (par,asm e dft) e poi uno all'interno di questo decide se è un part o psm, se sincrono o classic mi sembrava la soluzione più logica. Tanto come gia succede ora, se non ti crei una feature di partenza i comandi sono disabilitati, per cui se faccio un pezzo con uno spessore e poi decido che al posto di una piastra è una lamiera, faccio un click dico che è lamiera seleziono la quota che mi da lo spessore e di conseguenza abilita o disabilita i comandi di quell'ambiente. Guarda appena trovo una mezzora libera mi preparo degli esempi concreti cosi almeno mi confronto anche con voi per vedere se ho ragione oppure se sbaglio.

ciao
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#32
Beh ma cosa c'entra? in ambiente psm posso passare a part tranquillamente, faccio tutte le rivoluzioni che voglio e poi se voglio sviluppare un disco tornito torno in psm...no beh quest'ultima cosa magari la salti :tongue:
 

radio

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista (credevo...)
Software: Solid Edge ST7
Regione: Lombardia
#33
Quoto Leso, passo all'ambiente part e lavoro come in un file .par.
Quello che non capisco è perchè si possa passare da ambiente sheet metal ad ambiente di modellazione parti, e ritorno, ma non si può fare il contrario.
Ci sarà un'ottima ragione, ma mi piacerebbe conoscerla.
Ciao a tutti.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#34
Beh ma cosa c'entra? in ambiente psm posso passare a part tranquillamente, faccio tutte le rivoluzioni che voglio e poi se voglio sviluppare un disco tornito torno in psm...no beh quest'ultima cosa magari la salti :tongue:
bravo, complimenti.... ma se voglio fare il contrario????

Esempio: Ho un coperchio fatto di fusione in plastica a forma di parallelepipedo
Voglio cambiare e farlo di lamiera, una banale scatola. Devo rifarlo perchè non posso passare da part a psm, pur sistemando il part con tutte le carateristiche che può avere una lamiera sviluppabile di questo tipo.

Quindi!!! Devo rifarmi il pezzo in psm, sostituirlo, rimettere tutti i vincoli, rivincolare le viti se ci sono, ecc. oltre che andarmi a rieditare le proprietà del file nuovamente. Oppure importarlo come copia di parte sul psm, aprire i lembi, ecc. ecc. insomma sempre escamotage e click a dismisura per non fare
una cosa interscambiabile su entrambi gli ambienti, o come dico io un unico ambiente.

La mia domanda sorge spontanea: Dove stanno le 100 volte più veloce degli altri software che tanto pubblicizzano?
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#35
Quoto Leso, passo all'ambiente part e lavoro come in un file .par.
Quello che non capisco è perchè si possa passare da ambiente sheet metal ad ambiente di modellazione parti, e ritorno, ma non si può fare il contrario.
Ci sarà un'ottima ragione, ma mi piacerebbe conoscerla.
Ciao a tutti.

ecco bravo, appunto qua volevo arrivare. leggi il mio intevento appena scritto sopra!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#36
La mia domanda sorge spontanea: Dove stanno le 100 volte più veloce degli altri software che tanto pubblicizzano?
questa e' la tipica domanda da fare sul forum americano rivolgendola agli sviluppatori, soprattutto se poi uno aggiunge: "no perche' ho visto che SWX lo fa"
Di solito questo gli fa accendere tutte le lampadine! :biggrin:
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#37
questa e' la tipica domanda da fare sul forum americano rivolgendola agli sviluppatori, soprattutto se poi uno aggiunge: "no perche' ho visto che SWX lo fa"
Di solito questo gli fa accendere tutte le lampadine! :biggrin:
eh si...ma quando abbiamo parlato con l'assistenza di ste cose durante il corso di aggiornamento per la ST, per l'appunto appurate dal mio collega che viene da 10 anni di utilizzo di SWX, (lo usa dalla 98), l'assistenza ha risposto che in siemens non interessa cosa fanno le altre software house e noi abbiamo detto:

ma state scherzando????? cioè in siemens non guardano cosa fa la concorrenza,
e poi ci vogliono 10 anni perchè mettano sti cavolo di poligoni o la scala disegno
in automatico o che approvino che le normative ISO ci sono.

Guarda fammi una cortesia, mandami in pvt come accedere al forum americano perchè ci ho provato con la login della licenza ma non ci riesco.

grazie ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#38
Guarda fammi una cortesia, mandami in pvt come accedere al forum americano perchè ci ho provato con la login della licenza ma non ci riesco.
Te lo metto qui' cosi' serve a tutti!

L'indirizzo della nuova interfaccia e' questo:

http://bbsnotes.ugs.com/vbulletin/

poi si accede alla pagina di login (vedi allegato) dove inserire webkey e password (gli stessi che hai usato per scaricare i service pack e le nuove release).

Io pero' di solito uso thunderbird (anche outlook va ben), per quello devi creare un account di newsgroup mettendo come server:

bbsnotes.ugs.com

e user e pass come sopra.
 

Allegati