• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

srotolare un tubo

r3dman83

Utente Junior
Professione: studente
Software: ansys 10.0, pro-e 3.0, autocad 2007, simulink
Regione: puglia
#21
Ok scusa, non avevo capito. Quando lo apro in sheet metal gli dò lo spessore costante..tardi ma ci sono arrivato. Grazie ancora
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#22
Quando realizzi il tubo ... convertilo in sheet metal, ci penserà Pro/E a farti tagli a dovere.
Naturalmente dovrai prevedere uno strappo e una serie piatta per avere poi la parte debitamente sviluppata.

Se non hai esperienza con lo sheet metal, usa la funzione che ti ho indicato per la spianatura delle superfici.
 
Ultima modifica:

r3dman83

Utente Junior
Professione: studente
Software: ansys 10.0, pro-e 3.0, autocad 2007, simulink
Regione: puglia
#23
preferisco imparare cose nuove, mi cimenterò nello sheet metal seguendo i vostri consigli!
 

matteoso

Utente Standard
Professione: Ingegnere
Software: Prima di tutto la testa,poi PRO/E WF3/4,CREO 1.0, Ansys 10, Autocad 2006, Mathcad 13
Regione: BARI
#24
si. Allora sto modellando il telaio di una piccola monoposto da competizione nell'ambito della Formula SAE, una competizione interuniversitaria. Poichè dobbiamo (io e altri ragazzi del mio corso di ingengeria) costruire noi stessi il telaio e saldare i vari tubi, ci siamo posti il problema di come tagliarli nel momento in cui andranno assemblati nei nodi. Detto diversamente, come sarà il profilo del tubo che andrà nel generico nodo? Se riusciamo a ottenerlo al CAD, possiamo stamparlo e incollarlo in corrispondenza della fine del tubo e poi lavorare di lima per ottenere finalmente il profilo preciso, così sarà semplice assemblarlo insieme agli altri e saldarlo. Spero di essere stato chiaro. Vi ringrazio ancora per la disponibilità, ciao
ciao!studi al POLIBA? io fino a qlk mese fa studiavo li! e avevo contatti con gli studenti che si occupavano della formula ATA nel laboratorio di Mecc. Vibrazioni