• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

squadratura con riferimenti

herbie

Utente Standard
Professione: progettazione
Software: proE2000i2
Regione: italia
#1
Ciao a tutti. Scusate innanzitutto se il titolo non è chiarissimo.
Vorrei migliorare la squadratura dei miei formati di messa in tavola.
Per bordi, tabelle,ecc nessun problema( altrimenti non avrei lavorato sino ad ora :)).
Ciò che vorrei aggiungere è la suddivisione del foglio in riquadri in modo da poterne identificare uno con lettera(asse verticale) e numero(asse orizzontale). In pratica il formato DIN.
Sono riuscito a eseguire la suddivisione e ad indicare in vericale le lettere e in orizzontale i numeri ma ciò che ottengo è una suddivisione del foglio (se seleziono mi accorgo che è suddiviso) ma non visualizzo ne stampo la suddivisione.Vi allego una immagine per chiarezza
Grazie
 

Allegati

Ozzy

Guest
#2
Ma infatti è giusto che non te la visualizzi nel disegno, anche perchè è un impostazione del formato e li ti imposti il raster per identificare le viste sulle posizioni della griglia.
Esempio:
Se tu metti una vista usando quel formato, e la piazzi in un qualsiasi punto del disegno,proe "sente" la griglia nascosta e attraverso una nota paremetrica ti dice che quella vista è posizionata esempio in B3, se tu sposti la vista automaticamente si aggiorna anche la dicitura.:D

Saluti Ozzy
 

herbie

Utente Standard
Professione: progettazione
Software: proE2000i2
Regione: italia
#3
ciao Ozzy e grazie come al solito per la tua disponibilità.
La necessità che ho è che la suddivisione mi venga stampata.
Quindi ho provato a creare un nuovo file formato ma nulla.
Serve avere la suddivisione quando per esempio devi discutere di un disegno per telefono; in tal caso risulta comodo dire...guarda in E3 per esempio.
Volendo si fa sketchando sul formato ma ci metto una vita.
Mica non ho messo una qualche opzione di visualizzazione?
Quello che vorrei realizzare è ciò che ho messo in immagine (squadratura fatta con autocad)
 
Ultima modifica:

Ozzy

Guest
#4
No no chiaro, ho capito cosa vuoi fare, ma non puoi visualizzare la griglia con quel comando,non te la stamperà mai, sei tu che nel formato devi disegnarla e mettere tutte le note,proprio come nell'immagine che hai postato dal file fatto in autocad.

Quindi questi i passi:

Passo 1, disegni il tuo formato dentro proe (oppure importi un dxf) con la tua squadratura visiva e le tue belle lettere e numeri.

formato_1.jpg

Passo 2, imposti la tua griglia per le didascalie di posizione posizionandoti sulle entità create precendemente e crei la tua griglia (che sarà nascosta una volta impostata).

formato_2.jpg

Salvi tutto e ogni volta che userai quel formato con la nota &pos_loc, puoi richiamare anche in parametrico le posizioni corrette delle viste.

La chiave nel config.dtl è:

pos_loc_format e come valore ha: %s%x%y, %r

che vuol dire:
%s = richiama il foglio in cui è posizionata la vista
%x= richiama la coordinata in x nel mio caso il numero
%y= richiama la coordinata in y nel mio caso la lettera

%r= una stringa di ripetizione per richiamare i dettagli legati alla vista padre

Se per esempio come valore dai : %x-%y per esempio nel disegno la nota ti si visualizzerà B-5.

Spero di essere stato abbastanza chiaro.

Saluti Ozzy
 

herbie

Utente Standard
Professione: progettazione
Software: proE2000i2
Regione: italia
#6
...Oppure soluzione rapidissima ( attenzione però che proE non riconosce la divisione) è quella di disegnare il modello per esempio con autocad (3 min) e poi importarlo in un formato standard di proE
 

Ozzy

Guest
#7
...Oppure soluzione rapidissima ( attenzione però che proE non riconosce la divisione) è quella di disegnare il modello per esempio con autocad (3 min) e poi importarlo in un formato standard di proE
Si esatto, era quello che intendevo quando dicevo (oppure ti importi un dxf).
Cioè una squadratura giâ disegnata in autocad.:D
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#8
Comunque capisco lo sconcerto quando non si conosce il programma ... ma anche con Pro/E se vuoi tirare quattro linee in croce (perchè di questo si tratta) ci metti 3 minuti :)
 

Ozzy

Guest
#9
Comunque capisco lo sconcerto quando non si conosce il programma ... ma anche con Pro/E se vuoi tirare quattro linee in croce (perchè di questo si tratta) ci metti 3 minuti :)
Si chiaro.
Ma effettivamente è più veloce tirarle in autocad,anche se consiglio di farlo in proe, così si riesce ad usare anche lo schizzo nel 2d.:D
 

herbie

Utente Standard
Professione: progettazione
Software: proE2000i2
Regione: italia
#10
Si lo so..ma è proprio perchè mi capita spesso di usare sketch per arricchire i disegni che ho preferito farlo con acad. almeno in 2000i2 è uno strumento abbastanza "rigido". Per mettere le lineette di divisione ci stavo mettendo 2 ore!!! almeno questa è la mia esperienza.
 

BerAnd

Utente Standard
Professione: diciamo che faccio...
Software: WF4,Creo3
Regione: Emilia Romagna
#11
No no chiaro, ho capito cosa vuoi fare, ma non puoi visualizzare la griglia con quel comando,non te la stamperà mai, sei tu che nel formato devi disegnarla e mettere tutte le note,proprio come nell'immagine che hai postato dal file fatto in autocad.

Quindi questi i passi:

Passo 1, disegni il tuo formato dentro proe (oppure importi un dxf) con la tua squadratura visiva e le tue belle lettere e numeri.

View attachment 2064

Passo 2, imposti la tua griglia per le didascalie di posizione posizionandoti sulle entità create precendemente e crei la tua griglia (che sarà nascosta una volta impostata).

View attachment 2065

Salvi tutto e ogni volta che userai quel formato con la nota &pos_loc, puoi richiamare anche in parametrico le posizioni corrette delle viste.

La chiave nel config.dtl è:

pos_loc_format e come valore ha: %s%x%y, %r

che vuol dire:
%s = richiama il foglio in cui è posizionata la vista
%x= richiama la coordinata in x nel mio caso il numero
%y= richiama la coordinata in y nel mio caso la lettera

%r= una stringa di ripetizione per richiamare i dettagli legati alla vista padre

Se per esempio come valore dai : %x-%y per esempio nel disegno la nota ti si visualizzerà B-5.

Spero di essere stato abbastanza chiaro.

Saluti Ozzy
ciao a tutti,
recupero la discussione perchè mi interessa la nota parametrica citata da OZZY. Non riesco a capire come si possa utilizzare.

Qualcuno mi potrebbe gentilmente spiegare come poterlo sfruttare con il valore %s?

Grazie mille
ciao a tutti
 

BerAnd

Utente Standard
Professione: diciamo che faccio...
Software: WF4,Creo3
Regione: Emilia Romagna
#12
Ciao
sono riuscito a rispondermi da solo :wink:
Se a qualcuno può servire posto comunque la soluzione: POS_LOC:VIEW:<NOME_VISTA>

In questo modo quello che avete scritto nel DTL all'interno del parametro POS_LOC_FORMAT verrà riportato nel parametro, inserito in tavola con una nota o una tabella.

Ciao a tutti