specchi assieme

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#1
Ciao,
ho fatto uno specchia assieme, successivamente ho inserito altre parti nell'assieme padre, ma l'assieme specchiato non si aggiorna!!!

spero che qualcuno mi dia una dritta perchè altrimenti dovrò mettermi a riassemblare da capo.

grazie
bb
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#2
Ciao BB
Io gli assiemi specchiati li ho adoperati in passato, ma con scarsi risultati, specialmente se erano composti da molti particolari c'era sempre qualcosa che non andava, percui ho fatto la scelta di specchiare i singoli componenti separatamente, e non ho mai avuto problemi, e poi ho rimontato l' assieme.
Tengo a precisare che per le prove che ho fatto a suo tempo, ho utilizzato WF4, non so se con FW5 è cambiato qualcosa.
Speriamo che altri mi smentiscano, sono prontissimo a ricredermi, perchè farebbe comodo anche a me.
 

calacc

Utente Standard
Professione: Product Development Engineering Specialist
Software: CREO Parametric 2.0 M230
Regione: Emilia Romagna
#3
ho fatto uno specchia assieme, successivamente ho inserito altre parti nell'assieme padre, ma l'assieme specchiato non si aggiorna!!!
anche a me è successo a suo tempo...
La soluzione che adottai fu quella di cancellare l'assieme specchiato, aggiungere nel padre i particolari che dovevo aggiungere, ed infine rispecchiare di nuovo l'assieme padre aggiornato.

Così dovrebbe andare, prova un po' e magari ci fai sapere com'è andata :finger:
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#4
ciao,
alla fine ho fatto anch'io così!
Spesso ti trovi a fare assiemi specchiati che poi in fase di progettazione si arricchiscono di altri particolari....e stare a smontare e rimontare assiemi non è proprio una bella cosa...
peccato non ci siano altre soluzioni....

bb

anche a me è successo a suo tempo...
La soluzione che adottai fu quella di cancellare l'assieme specchiato, aggiungere nel padre i particolari che dovevo aggiungere, ed infine rispecchiare di nuovo l'assieme padre aggiornato.

Così dovrebbe andare, prova un po' e magari ci fai sapere com'è andata :finger:
 
Professione: Galoppino
Software: Creo/Windchill/Arbortext
Regione: Svizzera
#5
Le specchiature non sono retroattive...
Aggiornano solo la geometria ed il posizionamento dell'oggetto originale, è come se creasse un istantanea in quel dato momento.
Non esiste un comando "riaggiorna distinta base dell'assieme specchiato" perché quando si specchia un assieme o sottoassieme, il programma riporta ad una maschera dove chiede se riutilizzare o dare giustamente dei nuovi nomi con prefissi o suffissi alle parti specchiate.
Quindi se si aggiunge un nuovo componente non presente al momento dello specchio non lo riaggiornerà mai... a meno che non cancellarlo e rifarlo come avete già menzionato ma se avete tavole già quotate potrebbe essere pericoloso...

Un altro sistema che io a volte utilizzavo era questo:

Scenario a bocce ferme con assieme già specchiato:
1-Creazione nuovo componente nel mio sottoassieme padre
2-nell'assieme principale attivavo il mio sottoassieme precendentemente specchiato
3-Creo nuovo componente specchiato con lo stesso suffisso _mir per esempio e dipendente in geometria/posizionando e selezionando il nuovo componente aggiunto nell'sottoassieme padre.

è chiaro che questo sistema prevede di fare questa operazione n volte quante sono i nuovi componenti aggiunti, ma è l'unica alternativa al cancellarlo e rifarlo.:rolleyes:

Saluti
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#6
Mi è tornato in mente un' altro metodo che ogni tanto ho adottato per gestire gli assiemi specchiati con la possibilità che si aggiornno quasi automaticamente, occorre solo fare un certo numero di rigenerazioni, quando si aggiungono o si tolgono particolari nell' assieme padre. Il metodo è questo:
1 - Creo una parte AAA1 ed importo tutte superfici dell' assieme originale come una feature di confezionamento.
2 - Faccio una copia specchiata di AAA1 e la chiamo AAA2.
3 - Inserisco la parte AAA2 nel progetto.
Quando modifico l' assieme di origine, compreso variare numero e tipo dei componenti, occorre rigenerare AAA1, fare aggiorna confezionamento in AAA2 ed il gioco è fatto. L' unico inconveniente è che non posso avere la distinta dei particolari di AAA2, perchè non è un assieme ma si è trasformato in una parte.
 

blubossa

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: CREO 2, WF5, SOLIDWORKS 2015, AUTOCAD 2016,
Regione: puglia
#7
....effettivamente Ozzy ha fatto una giusta osservazione circa la finestra in cui si deve scegliere se riutilizzare o specchiare le parti, a ben riflettere è meglio così perchè si è costretti a ragionarci sopra.

La soluzione di Dani è interessante con l'incoveniente della distina, ma è una soluzione applicabile in qualche circostanza.......

bb