• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Sostituzione componenti da CENTRO CONTENUTI ed IMATE

Professione: Progettista
Software: Inventor 2010
Regione: Piemonte
#1
Cari amici buongiorno...
Il problema di oggi è il seguente:
La mia azienda sta iniziando il passaggio di tutta la progettazione ad Inventor, circa 60 stazioni, ed io ovviamente sono il "fortunato" che deve occuparsi del coordinamento ed unificazione, mi sono però trovato difronte ad un bivio per quanto riguarda l'utilizzo del Centro Contenuti.
Mi chiedo se abbia proprio tutto questo senso utilizzarlo o non sia meglio utilizzare modelli creati come IPART da matrici comuni ?
I problemi principali che ho riscontrato nel CC sono, oltre alla difficoltà di personalizzazione delle librerie, l'inserimento dei componenti ad es. Viteria e la scarsa funzionalità di sostituibilità tra un componente e l'altro.
Spiego:
Inserendo una vite da CC in un complessivo Inventor in automatico mi propone i fori e rintraccia la vite giusta fissandola poi tramite un IMATE sul foro... ma se invece di un foro ho un'asola senza fori sottostanti ??
In questo caso mi viene da pensare di posizionare la vite manualmente, in tal modo posso scegliere il centro dell'asola applicandogli un punto, però in questo caso non utilizzando gli IMATE perdo la possibilità di sostituire i componenti mantenendoli vincolati, già perchè il CC riconosce solo gli IMATE e se non si utilizzano quelli non si può sostituire niente con niente in modo automatico.
A questo punto mi chiedo se non sarebbe meglio utilizzare una IPART creata sulla falsa riga del centro contenuti, in tal modo è vero che perdo l'automatizzazione in inserimento ma tutte le viterie di tutti i tipi di tutta la libreria saranno sempre sostituibili tra di loro indipendentemente da come vengano vinolate in quanto create dalla stessa matrice.

La domanda è: Voi ?? ... Come fate ?? Consigli ??

Spero di non essere stato troppo confusionario e grazie a tutti !!
 
Professione: Progettista
Software: Inventor 2010
Regione: Piemonte
#3
Ma il tempo che mi comporta l'inserimento di un IMATE su un'asola è lo stesso che impiegherei a sostituirmi i vincoli a mano e non ci guadagnerei niente, senza contare che 60 persone alle prime armi con inventor farebbero ben fatica a partide così decisi con inserimenti e s sostituzioni di IMATE.
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#4
con la differenza che l'iMate lo metti una volta e poi (come anche hai detto tu) se devi fare una sostituzione la fa ina autoimatico, se invece devi sistemare i vincoli a mano lo devi fare ogni volta.

Capisco la gente alle prime armi, ma nessuno è nato imparato, col tempo ci si sgaggia tutti. Penso che nessuno qui dentro la prima volta che hapreso in mano inventor o qualsiasi altro soft sapesse fare tutto, ma col tempo si impara. Se poi non hai il tempo di fare uno start-up rimani su Autocad.
 
Professione: Progettista
Software: Inventor 2010
Regione: Piemonte
#5
No... è che mi piacerebbe riuscire ad individuare una modalità univoca di inserimento senza doversi ricordare di posizionare IMATE piuttosto che altro, mi sembrava più semplice passare dalle IPART e mi chiedevo il resto del mondo come facesse !!
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#6
Forse son stato un po' troppo diretto.... volevo dire che quando crei il pezzo che ha l'asola (perchè le asole generate da CC dovrebbero già averli di defult se non sbaglio), gli metti un'iMate, quindi poi funzionerà alla stessa maniera in sostituzione da CC se gli posizioni una vite.

Solitamente le iParts per quanto ne so, per come faccio io e per quello che ho sentito dire in giro vengono usate principalmente se si hanno particolari aziendali o non presenti in CC di pezzi che hanno variazioni dimensionali ma gi geometria sempre pressochè simile che poi vengono pubblicate in CC comunuqe ma sotto famiglie diverse. Per le viterie e il resto, so che all'inizio sempbrerà ostico e comlicato, ma ti conviene studiarti come personalizzarle al meglio e generarle dalì, ti vorrà un po' per comprendere le logiche corrette e ad hoc (perchè poi ognuno ha le sue nella propria azienda), ma alla fine se siete ordinati non te ne penti :).
 
Professione: Progettista
Software: Inventor 2010
Regione: Piemonte
#7
Si avevo capito grazie, il problema è solo che pezzi ne vengono creati una cinquantina al giorno più o meno e tutti diversi tra loro, pensare di andare a posizionare IMATE di qua e di la tutte le volte mi piaceva poco.
 

Ilario

Utente Senior
Professione: Disegnatore CAD
Software: Inventor, AutoCAD
Regione: E. Romagna
#8
Quello che so sull'argomento te l'ho detto, se qualcun altro ha qualche altro consiglio da datri bene, ma all'inizio è sempre così....
 

banda bassotti

Utente Standard
Professione: faccio cose...spesso van bene....talvolta funzionano...raramente servono
Software: un pò uno un pò l'altro
Regione: BRESCIA/NAPOLI
#9
La mia azienda sta iniziando il passaggio di tutta la progettazione ad Inventor, circa 60 stazioni
per curiosità prima cosa usavate?