Solidwork concorrente di Catia V5 ?

df2001.98

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Creo
Regione: Veneto
#1
Salve a tutti,
una famosa azienda qui vicino sta sostituendo Catia V5 + Smarteam con Solidworks + Pdmworks (circa 20 licenze).
Secondo me e' una pazzia e non si rendono conto della grandissima mole di lavoro a cui stanno andando incontro.
Avete sentito notizie simili ?
Solidworks non sta portando via un po' troppo mercato a Catia V5 ?
Non e' che una bel giorno la Dassault si sveglia male e consiglia/obbliga gli utenti di Solidwork a migrare a Catia V5/6 ?

Cosa ne pensate ?
 

re_solidworks

Moderatore Solidworks
Staff Forum
Professione: Progettista
Software: Swx2016-R2W2016-Power Surfacing 2.1-Creo 2.0- PDSU 2016 - Composer 2016
Regione: Veneto
#2
Io non credo che Dessault prenderà provvedimenti. I reparti commerciali sono separati e si fanno concorrenza da perfetti rivali.
A mio parere un'azienda dovrebbe avere un software adatto alle sue esigenze e swx e catia sono adatti ad aziende con problematiche diverse pertanto non dovrebbero essere in concorrenza.
Poi il problema dei venditori che pur di vendere non esitano a rifilarti un software non adatto a te c'è.
Nel caso dell'azienda, per me, o quelli di Catia o quelli di swx hanno toppato.
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#3
Solidworks non sta portando via un po' troppo mercato a Catia V5 ?
Non e' che una bel giorno la Dassault si sveglia male e consiglia/obbliga gli utenti di Solidwork a migrare a Catia V5/6 ?

Cosa ne pensate ?
Sicuramente si, infatti se vedi la chiusura del mercato 2007. Catia ha venduto un sacco di licenze in meno rispetto a SW, che è in netta ascesa.
 

peppo82

Utente Standard
Professione: Progettista Meccanico
Software: SolidWorks, Catia V5, Creo 2.0
Regione: Emilia
#4
Io non ho mai usato catia, ma ultimamente uso molto solidworks 2008 per il disegno meccanico, e spesso mi innervosisce tanto perchè ci sono delle funzioni che spesso per problemi incomprensibili causano errori di ricostruzione, poi crash a volontà cosa che con il 2007 non succedeva, forse sono problemi comuni a tutti i software cad, ma avendolo conosciuto bene penso che non sia tutto questo gran software, forse è più immediato, ma quando improvvisamente ci si ritrova davanti ad inspiegabili problemi di risoluzione l'immediatezza cade di brutto eh, dovrebbero migliorarlo davvero e non abbellirlo.
 

mcbramby

Utente Standard
Professione: Utilizzatore
Software: Catia V5 CAD e CAM
Regione: Lombardia
#5
io non ho mai usato solidworks ............ ma un mio ex collega (che usava V5) è andato a lavorare in un'azienda che usa Solidworks ....... quando l'ho trovato gli ho chiesto come andava col nuovo CAD e mi ha detto che V5 è su un altro pianeta , non che solidworks non funzioni ma che Catia V5 era "molto + intelligente" e ancora oggi mi dice che molte volte mentre fa un modello pensa a Catia V5 che gli avrebbe fatto perdere molto meno tempo ed incazzature .........
Cmq penso che come giustamente avete detto ogni azienda dovrebbe avere il suo Cad ......... ma che Catia non è un concorrente di Solidworks sono 2 Cad diversi sia come costi che come software ............ se si ha la possibilità finanziaria io credo sia meglio CATIA V5, e che un'azienda che usa Catia V5 e Smarteam non può passare a solidworks , se non per problemi di costi (altrimenti non trovo un senso all'operazione) .
 

UGoverALL

Guest
#6
Salve a tutti,
una famosa azienda qui vicino sta sostituendo Catia V5 + Smarteam con Solidworks + Pdmworks (circa 20 licenze).
Secondo me e' una pazzia e non si rendono conto della grandissima mole di lavoro a cui stanno andando incontro.
Avete sentito notizie simili ?
Solidworks non sta portando via un po' troppo mercato a Catia V5 ?
Non e' che una bel giorno la Dassault si sveglia male e consiglia/obbliga gli utenti di Solidwork a migrare a Catia V5/6 ?

Cosa ne pensate ?
L'azienda di un collega di forum (kakisan) ha appena buttato via NX+Teamcenter per SWX+PDMWorks...
Si chiama downsizing.
E' sempre una cosa bella? beh, dipende dal valore che un'azienda da alla propria progettazione e conseguentemente che si aspetta da questa.
Volete un sistema facilissimo da imparare, diffuso, che produce tavole bellissime? SWX fa per voi.

PS: Per me che sono un estimatimatore dei CAD di fascia alta questa è una sconfitta, intendiamoci...

UoA
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#7
L'azienda di un collega di forum (kakisan) ha appena buttato via NX+Teamcenter per SWX+PDMWorks...
Si chiama downsizing.
E' sempre una cosa bella? beh, dipende dal valore che un'azienda da alla propria progettazione e conseguentemente che si aspetta da questa.
Volete un sistema facilissimo da imparare, diffuso, che produce tavole bellissime? SWX fa per voi.

PS: Per me che sono un estimatimatore dei CAD di fascia alta questa è una sconfitta, intendiamoci...

UoA
Prova a dare una personalissima chiave di lettura:
non si è arrivati ad un punto in cui le differenze tecniche tra un cad di fascia alta e bassa si sono ridotte parecchio, mentre le differenze economiche sono consistenti?
 

UGoverALL

Guest
#8
Prova a dare una personalissima chiave di lettura:
non si è arrivati ad un punto in cui le differenze tecniche tra un cad di fascia alta e bassa si sono ridotte parecchio, mentre le differenze economiche sono consistenti?
CORRETTISSIMA valutazione, da condividere.
Il problema è che le "piccole differenze" costano tantissimo...

Esattamente come nell'auto: è giustificabile la differenza di prezzo fra una 3er e una C5? No.
Però, prova a vedere quanto costerebbe alla Citroen sviluppare un analogo dell'Efficient Dinamycs...
Sicuramente la C5 ha plastiche di maggiore qualità, un impianto di navigazione 30 volte meglio etc...

Se di un CAD tu apprezzi:
- la diffusione
- la facilità d'uso
- la qualità della messa in tavola
- la disponibilità di librerie standard
... allora fai benissimo a buttare nel ces.so V5/NX e prenderti SWX o Edge.
 

apple

Utente Standard
Professione: in sviluppo
Software: Spider FreeCell Pro_E
Regione: Lombardia
#9
CORRETTISSIMA valutazione, da condividere.
Il problema è che le "piccole differenze" costano tantissimo...

Esattamente come nell'auto: è giustificabile la differenza di prezzo fra una 3er e una C5? No.
Però, prova a vedere quanto costerebbe alla Citroen sviluppare un analogo dell'Efficient Dinamycs...
Sicuramente la C5 ha plastiche di maggiore qualità, un impianto di navigazione 30 volte meglio etc...

Se di un CAD tu apprezzi:
- la diffusione
- la facilità d'uso
- la qualità della messa in tavola
- la disponibilità di librerie standard
... allora fai benissimo a buttare nel ces.so V5/NX e prenderti SWX o Edge.
Nel mio piccolo sono molto più venale, purtroppo....apprezzo il CAD che mi porta lavoro. Da un po' di tempo ho constatato che i CAD di fascia alta vengono apprezzati dove ci sono possibilità di investimenti considerevoli.
Alcune regole sono cambiate; porto un esempio.
Tempo fa pensavo di equipaggiarmi con V5 o NX (mi hai dato informazioni utilissime) per collaborare con un'azienda dell'indotto automotive. Inizialmente sembrava indispensabile utilizzare lo stesso sistema, ma il committente ha fatto un passo indietro perchè risultava improponibile far pesare su piccole aziende un investimenti del genere. Nel caso specifico si trattava di collaborare nella fase di progettazione delle attrezzature e non dello sviluppo del prodotto.
Per quanto riguarda SWX devo constatare una consistente diffusione nel settore della meccanica. In molti studi di progettazione che si occupano di impianti industriali è quasi uno standard.
 

barlafus

Utente Standard
Professione: chairwarmer
Software: utilizzato dal CAD
Regione: .
#10
"differenze tecniche tra un cad di fascia alta e bassa si sono ridotte parecchio"

"Nel mio piccolo sono molto più venale, purtroppo....apprezzo il CAD che mi porta lavoro."


Differenze minime o portatore di lavoro? Deciditi.
Nel primo caso condivido quanto scritto da UoA, nel secondo con te, tuttavia, nel caso tu dovessi fare un poco di design (superfici, neanche eccessivamente "advanced") ti scontreresti subito con i limiti di SolidXXX contro Catia (che uso e conosco) o simili, quando devi modellare la sostanza che c'e' sotto la pelle ti farebbe molto comodo un modulo come il functional modeling.
Ovvero, quel "poco"di piu' che mi da' mi fa risparmiare tempo e sudori vari.
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#11
E' ovvio che per una parte del lavoro che svolgono si sovrappongono, è solo una questione di costi, magari potessi usare Catia o NX al posto di Rhino!:smile: Come l'impiegato che invece di andare al lavoro con la Punto, preferirebbe andare con la Murcielago. :biggrin:
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#12
E' ovvio che per una parte del lavoro che svolgono si sovrappongono, è solo una questione di costi, magari potessi usare Catia o NX al posto di Rhino!:smile: Come l'impiegato che invece di andare al lavoro con la Punto, preferirebbe andare con la Murcielago. :biggrin:
Che centra!!!
Bisogna solo guardare le reali necessità dell'azienda o dello studio. Se faccio estrusi dalla mattina alla sera, non avrà senzo prendersi un Catia/NX ma si un SE/Sw/Inv. Invece se sono uno studio che cura tutto il ciclio di vita di un prodotto: design>engineering>manufacturing allora ha più senso un cad di fascia alta.
Se poi non ci sono soldi ci si può tenere il vecchio e caro AutoCAD e continuare con il parallellografo.

Rhino non lo paragonerei ad un CAD. Rhino è ottimo (forse il migliore) per il concept design. Per gli strumenti che offre e per la flessibilità (ho cominciato anch'io ad impararlo), non è al pari di un CAD.

Altra strada: usi Rhino esporti in IGES e ingnerizzi in SW (cosa che fanno tanti tanti studi)
ciao:smile:
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#13
Ma la mia era una provocazione, ammetterai che tutto quello che fai in Rhino lo fai meglio in Catia con tutti i moduli sulle superfici, è ovvio che se uno può, adotta un cad di fascia alta, con cui puoi fare tutto, o quasi.
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#14
Ma la mia era una provocazione, ammetterai che tutto quello che fai in Rhino lo fai meglio in Catia con tutti i moduli sulle superfici, è ovvio che se uno può, adotta un cad di fascia alta, con cui puoi fare tutto, o quasi.
Ma non direi proprio....
Rhino è molto semplice ed immediato rispetto alle funzioni di Catia magari migliori ma complesse e lente che la parametrizzazione e, comunque, la modellazione solida ti obbligano a fare.

Catia e NX non saranno mai al livello di Rhino.
Ti sei mai chiesto perchè un designer non usa Catia o NX ma continua a preferire Rhino o Alias (sai quanto cosa quest'ultimo:eek:)
Invece di fare IGES sarebbe meglio che designer e ingegneri lavorassero sullo stesso formato.

Che poi Catia ha dei moduli potenti per le superfici si...ma rimane sempre un CAD e per il concept (dove devi sfornare idee o provare varie strade) è ancora troppo rigido (rispetto a Rhino).

Ovviamente tutto questo è un'opinione personale:smile:
ciao
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#15
Ma non direi proprio....
Rhino è molto semplice ed immediato rispetto alle funzioni di Catia magari migliori ma complesse e lente che la parametrizzazione e, comunque, la modellazione solida ti obbligano a fare.

Catia e NX non saranno mai al livello di Rhino.
Ti sei mai chiesto perchè un designer non usa Catia o NX ma continua a preferire Rhino o Alias (sai quanto cosa quest'ultimo:eek:)
Invece di fare IGES sarebbe meglio che designer e ingegneri lavorassero sullo stesso formato.

Che poi Catia ha dei moduli potenti per le superfici si...ma rimane sempre un CAD e per il concept (dove devi sfornare idee o provare varie strade) è ancora troppo rigido (rispetto a Rhino).

Ovviamente tutto questo è un'opinione personale:smile:
ciao
Lo so che ogni sw ha il suo target, che dipende molto dal livello dello stesso, e anche dai costi, ma guarda che non è come dici tu, eppure io non l'ho mai usato Catia, ma freestyle e IMA a quanto ho visto, insieme sono moooolto più flessibili di Rhino, senza parlare dei moduli più avanzati Icem compreso ( all'interno di Catia ovviamente) e il controllo geometrico, gli snap, ecc, è un altro pianeta.
Un designer non usa Catia perchè giustamente non ha necessità di cotanta potenza, ma ce ne passa a dire che non o fa perchè lo strumento che usa più performante! Alias lo usano soltanto nell'automotive per via della qualità delle superfici, e perchè sono abituati, potrebbero usare Catia tranquillamente, correggetemi se sbaglio.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#16
.... Ti sei mai chiesto perchè un designer non usa Catia o NX ma continua a preferire Rhino o Alias (sai quanto cosa quest'ultimo:eek:)
ciao
Perchè a molti designers (non a tutti fortunatamente) non gliene frega niente della qualità del modello 3D ... e quindi anche se le superfici sono sconnesse, sovrapposte con raggi da schifo e piene di buchi e chissenefrega .... l'importante è fare il rendering.

Poi all'industrializzatore tocca spesso rifare tutto dalla testa ai piedi.

Ci sono anche designer con i controfiocchi che fanno modelli agevolmente con cad ritenuti molto rigidi.

Conosco uno studio di primissimo ordine che usa Pro/E per lo styling .... e siccome anche loro fanno i conti con i soldi ...
 

enri

Utente Senior
Professione: Architetto
Software: Rhino-VectorWorks e altri
Regione: Italia
#17
Si lo so che non è realistico, anche ripeto per una questione target, e di difficoltà, per usare Catia devi fare un corso, per Alias presumo di no, è più semplice, Rhino ancora di più. Il mio era un discorso teorico.
Comunque ho visto un filmato, in cui usano freestyle, e le superfici le tiravano e spostavano, alla grande, con delle piccole maniglie, niente di paragonabile in Rhino.
 
Ultima modifica:
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#18
Conosco uno studio di primissimo ordine che usa Pro/E per lo styling .... e siccome anche loro fanno i conti con i soldi ...
Si daiii, fare design con Pro/E. E te pensi che l'hanno scelto loro ProE. Cioè una mattina hanno detto: facciamo un benchmark sui software per il design. Sicuramente ne viene fuori ProE:4406:
Neanche Mr Rocco chips è così rigido:biggrin:

Se uno studio sceglie ProE per fare design è perchè:
- glielo impongono (se cambia software il loro cliente + grosso li abbandona);
- il padrone conosce solo ProE (= mentalità vetusta e antica)
- no money

Ok ProE per l'engineering, ma per il design....MEGLIO PAINT!!!
 
Professione: ingegnerizzatore prodotto-automotive (dream cars)
Software: SW 2009 - Pro/E WF4 - Catia V5 R20 - Matlab - Ansys - TC7 - VPM
Regione: Veneto - Austin (TX)
#19
Se è per questo conosco designer che lavorano a matita, è una questione di scelte.:)
Si certo Achille Castiglioni....ora siamo nel 2008, non nel 1918.
ciao
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#20
Si daiii, fare design con Pro/E. E te pensi che l'hanno scelto loro ProE. Cioè una mattina hanno detto: facciamo un benchmark sui software per il design. Sicuramente ne viene fuori ProE:4406:
Neanche Mr Rocco chips è così rigido:biggrin:

Se uno studio sceglie ProE per fare design è perchè:
- glielo impongono (se cambia software il loro cliente + grosso li abbandona);
- il padrone conosce solo ProE (= mentalità vetusta e antica)
- no money

Ok ProE per l'engineering, ma per il design....MEGLIO PAINT!!!
Se si giudicasse in base alle proprie conoscenze anzichè per sentito dire ... forse spareremmo meno caxxate ... che ne pensi ?