Solid EDGE STv100 informazioni utili

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#1
Chi di voi ha fatto il corso per imparare ad usare SE Stv100 nell'ambiente sincrono?

Io l'ho fatto e terminato ieri, ed ho visto fare cose molto interessanti.
Prima di tutto il fatto di perdere la storia delle features non è del tutto vero, in quanto convertendo un file da SE traditional a syncronous, l'albero delle features me l'ha mantenuto, riorganizzandolo in maniera diversa, ma comunque
lasciando protusioni, fori, scavi e campiture, in più ti crea la voce schizzi utilizzati, dove puoi con il comando "ripristina", riutilizzarli per altre cose.
Le quote degli schizzi creati in precedenza per vincolare la geometria in traditional le traforma in PMI per cui poi si comanda la geometria direttamente nel 3D, dove ne puoi aggiungere altre.

La parte di parametrizzazione, che qua c'era il dilemma di molti utenti, che temevano di perdere tutto, c'è e te la converte, nel senso che se nel traditional ho creato una protuzione dove alcune parti sono comandate con delle formule da altre quote dello schizzo, nella conversione le PMI che ti ricrea mantengono queste formule.
Nella rimanipolazione dopo puoi decidere se mantenere queste formule, svincolarti e fare quello che vuoi, lasciandoti una libertà di modellazione molto
ampia.

Cosa non da poco i file calano di molto la pesantezza.
Sto facendo delle prove, perchè anch'io sono fresco di corso e adesso ci smanetterò un bel pò prima di raggiungere la dimestichezza necessaria per lavorarci in tranquillità, però un file da 5.1 MB in conversione me l'ha portato a 1.7 MB

ciao Tequila :smile:

PS: La Siemens/UGS ha comunicato una dimenticanza in ambiente par sincrono, ossia creare perni filettati non è possibile, perchè il comando si sono dimenticati di metterlo, in teoria sul prossimo Maintenance pack dovrebbe essere ripristinato.
 

cubalibre00

Utente Senior
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#2
Chi di voi ha fatto il corso per imparare ad usare SE Stv100 nell'ambiente sincrono?

Io l'ho fatto e terminato ieri, ed ho visto fare cose molto interessanti.
Prima di tutto il fatto di perdere la storia delle features non è del tutto vero, in quanto convertendo un file da SE traditional a syncronous, l'albero delle features me l'ha mantenuto, riorganizzandolo in maniera diversa, ma comunque
lasciando protusioni, fori, scavi e campiture, in più ti crea la voce schizzi utilizzati, dove puoi con il comando "ripristina", riutilizzarli per altre cose.
Le quote degli schizzi creati in precedenza per vincolare la geometria in traditional le traforma in PMI per cui poi si comanda la geometria direttamente nel 3D, dove ne puoi aggiungere altre.

La parte di parametrizzazione, che qua c'era il dilemma di molti utenti, che temevano di perdere tutto, c'è e te la converte, nel senso che se nel traditional ho creato una protuzione dove alcune parti sono comandate con delle formule da altre quote dello schizzo, nella conversione le PMI che ti ricrea mantengono queste formule.
Nella rimanipolazione dopo puoi decidere se mantenere queste formule, svincolarti e fare quello che vuoi, lasciandoti una libertà di modellazione molto
ampia.

Cosa non da poco i file calano di molto la pesantezza.
Sto facendo delle prove, perchè anch'io sono fresco di corso e adesso ci smanetterò un bel pò prima di raggiungere la dimestichezza necessaria per lavorarci in tranquillità, però un file da 5.1 MB in conversione me l'ha portato a 1.7 MB

ciao Tequila :smile:

PS: La Siemens/UGS ha comunicato una dimenticanza in ambiente par sincrono, ossia creare perni filettati non è possibile, perchè il comando si sono dimenticati di metterlo, in teoria sul prossimo Maintenance pack dovrebbe essere ripristinato.
Io non so SE, ma a quanto pare c'è qualcosa che non torna.
In NX cancella tutto tranne i fori e i raggi e prima ti avverte con un bel messaggio.
UGa dice che non gli piace come hanno sviluppato la ST in SE, in quanto scrive che devi decidere a priori in che ambiente lavorare.
A questo punto, preferirei la conferma di qualche esperto di SE.
Ripeto e confermo che in NX, se ho 100 estrusioni e tagli, 20 fori e 20 raggi, quando passo in ST, mi rimangono 20 fori e 20 raggi e niente più.
Quando provai la SEvST, faceva come NX.
Adesso non so se c'è un MP che cambia un poco la filosofia della ST.
Qualcun'altro può confermare quanto detto da Tequila ?
 

Focus

Moderatore
Staff Forum
Professione: Odio il sitema italiota e gli italioti di professione.
Software: Solid Edge
Regione: Toscana
#3
...
UGa dice che non gli piace come hanno sviluppato la ST in SE, in quanto scrive che devi decidere a priori in che ambiente lavorare.
...
In SE la conversione funziona solo da classico a sincrono.

Ciao
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#4
questo è un file da 3011 KB creato con la V19 e convertito in ST sincrona
divenuto 1749 KB.

Come puoi vedere l'albero della storia rimane, solo che poi la puoi rimanipolare
come vuoi, ovviamente devi seguire dei criteri logici e non all' AC-DC :biggrin:

in automatico come vedi mi ripropone le quote degli schizzi come PMI ed editandole le si può muovere, mantengo le relazioni che c'erano prima, ma lavorando sulle Live Rules puoi svincolarti tranquillamente
 

Allegati

  • 156.3 KB Visualizzazioni: 35
  • 155.3 KB Visualizzazioni: 25
  • 170.9 KB Visualizzazioni: 31

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#5
ho creato in ST traditional un part e poi convertito in sincrona.
come si può vedere l'albero feature rimane tranquillamente, le quote degli
schizzi delle protusioni me li propone in PMI e poi facendo qualsiasi cosa non
mi genera altre feature ma rimanipola quelle esistenti. Adesso l'esempio è veloce
e non di grande importanza però il ricalcolo è zero, in più appunto con le quote PMI sai come è gestita la geometria e non è che se fai delle modifiche non hai più il controllo della storia.
 

Allegati

  • 122.8 KB Visualizzazioni: 24
  • 132.6 KB Visualizzazioni: 17
  • 126.8 KB Visualizzazioni: 21

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#6
UGa dice che non gli piace come hanno sviluppato la ST in SE, in quanto scrive che devi decidere a priori in che ambiente lavorare.
A questo punto, preferirei la conferma di qualche esperto di SE.
Da quel che sò, nella prossima versione sarà un ambiente unico dove decidere se lavorare in ST o in Traditional. Sulla versione attuale và deciso prima.

Ciao
 

cubalibre00

Utente Senior
Professione: Progettazione meccanica
Software: NX3;NX6 e SW2009
Regione: Emilia Romagna
#7
ho creato in ST traditional un part e poi convertito in sincrona.
come si può vedere l'albero feature rimane tranquillamente, le quote degli
schizzi delle protusioni me li propone in PMI e poi facendo qualsiasi cosa non
mi genera altre feature ma rimanipola quelle esistenti. Adesso l'esempio è veloce
e non di grande importanza però il ricalcolo è zero, in più appunto con le quote PMI sai come è gestita la geometria e non è che se fai delle modifiche non hai più il controllo della storia.
A parte le dimensioni del file e forse della tua ancora acerba conoscenza della ST, eseguire i cambiamenti che hai fatto in questa parte, sarebbe stato più facile nel classico modo o con la ST ?
Hai provato con pezzi leggermente più complicati ?
Il dentino laterale con lo smusso, l'hai piegato tu ?
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#8
A parte le dimensioni del file e forse della tua ancora acerba conoscenza della ST, eseguire i cambiamenti che hai fatto in questa parte, sarebbe stato più facile nel classico modo o con la ST ?
Hai provato con pezzi leggermente più complicati ?
Il dentino laterale con lo smusso, l'hai piegato tu ?
il dente l'ho piegato io ed anche tutte le altre facce le ho mosse io un pò a caso solo per far vedere la manipolazione.

Guarda il discorso se è più facile nel modo sincrono o classico ora è troppo presto per dirlo. Ti dico è 1 settimana giusta che ho installato la ST in ufficio e ieri ho finito il corso della ST. Ora come tutte le cose ci si deve lavorare sopra, prenderci mano con la steering wheel e le live rules e ovviamente quando si modella usare quel minimo di buon senso che serve. La cosa molto intelligente di questa tecnologia è che non ho la necessità di rieditare schizzi o altro per fare modifiche o togliere relazioni per rimodellare, decido tutto sul 3D, per cui il ricalcolo features diventa nullo.
Io adesso come anche gia il comando converti ti suggerisce, mi sono fatto delle copie dei file, e ci sto lavorando per prenderci mano e per vedere quali vantaggi in fase di prestazione/tempo/risultato riesco ad ottenere.
Certo mi ci vorrà una settimana buona di full immersion per potermi destreggiare benino, però dopo il corso l'ottimismo mi si è alzato rispetto a prima.
Dalle voci di altri utenti pareva che la parametrizzazione dei pezzi non fosse più possibile in sincrona, che una volta fatta una modifica non si potesse più tornare indietro, invece non è vero, le quote ci sono, si possono legare con formule ed anche a foglio excel come prima, però posso dire con tranquillità che la velocità di rieditazione e modellazzione è più veloce ed intuitiva, oltre con potenzialità in più.

Il discorso che in NX si può migrare da sincrono a classico e viceversa, mentre in SE no, qua non so quale politica aziendale abbia preso la siemens.

Per il resto io sono di vedute aperte, per cui sto gia utilizzando questi nuovi strumenti che mi si offre, ne saggio i pro e i contro e tiro le mie conclusioni specialmente dettate dalla tipologia di progettazione che faccio.

Dal mio punto di vista chi fa stampi avrà notevolissi vantaggi in termine di modellazione e risparmio tempo di ricalcolo.
Chi invece vive di lamiera dovrà portare paziensa fino alla ST2.
Sicuramente il potenziale che ci hanno dato è veramente notevole, ma ci vorranno almeno un paio di release per vedere risultati in tutti gli ambienti.

In questi giorni proverò a convertire qualche modello complicato che ho in archivio e ne saggerò le potenzialità, ovviamente sarete tenuti al corrente.

Se altri del forum vogliono aggiungere le loro opinioni sulla modellazione sincrona ben venga.

Ultima considerazione personale è che la specie di sfida tra classico e sincrono che si terrà alla fiera di parma, secondo me la vince alla grande la sincrona. Ovviamente non penso che modelleranno un cubo, perchè su modelli semplici la velocità è la stessa, ma su modelli complicati ho dovuto ricredermi.

ciao
 

Focus

Moderatore
Staff Forum
Professione: Odio il sitema italiota e gli italioti di professione.
Software: Solid Edge
Regione: Toscana
#9
Da quel che sò, nella prossima versione sarà un ambiente unico dove decidere se lavorare in ST o in Traditional. Sulla versione attuale và deciso prima.

Ciao
Se parti in classico puoi convertire a sincrono, ma non il contrario.

Ciao
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#10
Se parti in classico puoi convertire a sincrono, ma non il contrario.

Ciao
Se come visto convertendo un classico in sincrono ti mantiene l'albero feature
riorganizzandolo in altro modo, presumo sia questo il motivo per cui in NX puoi passare da un ambiente all'altro, ma quando converti ti fa una fusione delle feature protusione in una unica.
 

zeigs

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge
Regione: Emilia-Romagna
#11
da quel che ho capito al corso l'albero delle feature che rimane dopo la conversione è un "finto" albero, nel senso che perde la funzione che ha nella tradizionale di sequenza di lavorazioni e diventa un semplice elenco di feature, il cui ordine non ha importanza, sono quelle punto.
personalmente ho usato (uso...) abbastanza questa peculiarità, spesso ad esempio quando aggiungo delle lavorazioni ad un modello esistente "porto indietro" la storia del particolare al momento in cui penso verrà fatta la lavorazione, la aggiungo e poi riporto il modello "al presente", per cercare di mantenere il più possibile ordine nell'albero. in pratica non m limito ad aggiungere la lavorazione ma gli cambio la storia. ora questo non sarà più necessario.
da un certo punto di vista mi dispiace perchè con la tradizionale ero più portato a ragionare come ragionano in officina (o almeno ci provo :) prendo la barra, poi la tornisco, poi la spiano, poi gli faccio il foro, no prima la foro e poi la spiano, cambia il risultato...), mentre ora mi è richiesto un minimo di sforzo in più quando modello perchè è molto più facile aggiungere feature che alla fine si riveleranno impossibili da riprodurre in officina.
d'altro canto non incaxxerò più quando prenderò in mano disegni fatti da altri, e ho in mente qualche nome preciso, che hanno l'abitudine di incasinare pesantemente l'albero (mai provato a diminuire il diametro di uno scavo di qualche decimo e accorgersi che va a donne di facili costumi praticamente tutto il resto del disegno? o scoprire che una protusione quadrata è in realtà una tonda, accorciata con uno scavo, spianata da un lato e quest'ultima campita in cerchio... e non sto ironizzando)
rileggendo, farò meno sforzi con la sincrona:))
più che altro devo fare la bocca alla nuova interfaccia...
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#12
Se parti in classico puoi convertire a sincrono, ma non il contrario.

Ciao
E cosa centra con quello che ho detto io ?

Al momento i file ST e classic sono due entità separate ed è necessario deciderlo prima convertendo il file fuori dall'ambiente. Nella ST2 sarà un ambiente unico.

Ciao
 

Focus

Moderatore
Staff Forum
Professione: Odio il sitema italiota e gli italioti di professione.
Software: Solid Edge
Regione: Toscana
#13
E cosa centra con quello che ho detto io ?

Al momento i file ST e classic sono due entità separate ed è necessario deciderlo prima convertendo il file fuori dall'ambiente. Nella ST2 sarà un ambiente unico.

Ciao
Era solo per precisare che è possibile il passaggio in una sola direzione. :finger:

Ciao
 

AndyCRS

Utente poco attivo
Professione: Progettazione linee di movimentazione
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#14
Ciao, scusate mi sono appena iscritto e non sono un mago con la V20... tantomeno con la ST100, devo ancora fare la seconda parte del corso, sniff!! Se posso fare un paio di riflessioni...
In linea di massima trovoa la ST più produttiva, ma mi sembra che con le relazioni degli assiemi faccia un po' la difficile, a volte se non avvicino manualmente con lo "sposta parte" i pezzi si rifiuta di relazionarli.. boh!
Poi non capisco per quale motivo non mi permette di quotare una protrusione estrusa per l'appunto simmetricamente agli assi invece che da un lato.
Epoi come qualcuno ha gia fatto notare... non si può fare un perno filettato!!! (o almeno io non ci sono ancora riuscito).
Spero che nella seconda parte del corso mi spieghino queste e altre stranezze. Mi sto annotando tutto per benino, se interessa a qualcun'altro, poi cerco di riportare quanto capito.
Ciao ciao
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#15
E cosa centra con quello che ho detto io ?

Al momento i file ST e classic sono due entità separate ed è necessario deciderlo prima convertendo il file fuori dall'ambiente. Nella ST2 sarà un ambiente unico.

Ciao
Non sò proprio se nella ST2 si avrà un ambiente unico, ma dovrebbero sicuramente integrare l'ambiente sheetmetal sincrono, e da voci che ho sentito dovrebbe uscire in anticipo di 3-4 mesi rispetto al solito, perciò circa in settembre-ottobre dovrebbe partire la distribuzione.

Ciao.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#16
Ciao, scusate mi sono appena iscritto e non sono un mago con la V20... tantomeno con la ST100, devo ancora fare la seconda parte del corso, sniff!! Se posso fare un paio di riflessioni...
In linea di massima trovoa la ST più produttiva, ma mi sembra che con le relazioni degli assiemi faccia un po' la difficile, a volte se non avvicino manualmente con lo "sposta parte" i pezzi si rifiuta di relazionarli.. boh!
Poi non capisco per quale motivo non mi permette di quotare una protrusione estrusa per l'appunto simmetricamente agli assi invece che da un lato.
Epoi come qualcuno ha gia fatto notare... non si può fare un perno filettato!!! (o almeno io non ci sono ancora riuscito).
Spero che nella seconda parte del corso mi spieghino queste e altre stranezze. Mi sto annotando tutto per benino, se interessa a qualcun'altro, poi cerco di riportare quanto capito.
Ciao ciao

Allora con le relazioni di assieme devo ancora metterci mano per cui non posso ne smentire ne concordare.

Per la quotatura della protusione sente il centro dei tre assi (xyz ossia le frecce rossa verde e blu), comunque per poi muoverlo simmetricamente o no devi abilitare o disabilitare sulle live rules la spunta simmetria.
 

siou

Utente Junior
Professione: operaio in pensione
Software: Autocad-Solid Edge
Regione: Lombardia
#17
Buon giorno,
mi intresserebbe sapere se negli assiemi st si possono linkare il diametro di un albero con quello di un foro ?
Grazie in anticipo
saluti
 

AndyCRS

Utente poco attivo
Professione: Progettazione linee di movimentazione
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#18
Grazie Tequila, hai ragione, infatti ho detto una stipidaggine, quando ho scritto il post non avevo davanti il file e sono andato a memoria sbagliando!
Il problema della quotatura è relativo ad una parte (io per riprova ho fatto un cubo) in ST ma col sistema classico, non sincrono, l'estrusione simmetrica va bene, ma riesco a sistemare le quote PMI solo sulla geometria del profilo estruso e non sulla quota di estrusione.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#19
....Il problema della quotatura è relativo ad una parte (io per riprova ho fatto un cubo) in ST ma col sistema classico, non sincrono, l'estrusione simmetrica va bene, ma riesco a sistemare le quote PMI solo sulla geometria del profilo estruso e non sulla quota di estrusione.

non ho capito cosa vuoi quotare...sul sincrono si quota con le PMI la geometria 3D, se tu metti le quote oltre alla geometria del profilo anche sulla profondità (o spessore come meglio credi) la puoi pilotare tranquillamente.
 

AndyCRS

Utente poco attivo
Professione: Progettazione linee di movimentazione
Software: Solid Edge
Regione: Italia
#20
Allego schermata...
La quota che manca non si riesce a inserire come fatto per le altre.
 

Allegati