• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Solid Edge ST3 modellazione sincrona o ordinata?

morgan65

Utente Standard
Professione: Progettista Cad
Software: Solid Edge
Regione: Piacenza
#1
Adesso che si puo' passare da un tipo di modellazione
all' altro voi cosa usate?
 

Leso

Utente Standard
Professione: Ufficiale tecnico
Software: Solid Edge ST9
Regione: Veneto
#2
Solo ordinata
Anche perchè prima dovrei fare un corso per la sincro e ultimamente mi manca un po' il tempo
 

Marco74

Utente Senior
Professione: Sviluppo lamiera per taglio laser, piegatura e assemblaggio
Software: Solid Edge ST9 - Autocad Mechanical 2017- Lantek
Regione: Veneto - Emilia
#3
Costruzione pezzi da zero, solo ordinata (nel modulo sheetmetal alcuni comandi in sincrono non sono previsti). Per i pezzi importati preferisco sincrono.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#4
lavorando su modelli fatti con versioni precedenti prima della ST ed avendo molte impostazioni personalizzate tra cui molte variabili esposte appositamente configurate uso praticamente l'ambiente ordinato. Al momento non trovo l'esigenza di lavorare in sincrono se per prove o altro a livello didattico.
 

Antonio74

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SE ST3
Regione: VENETO
#7
Terminato il corso aggiornamento ST3...durata 3gg. praticamente è basato tutto sulla sincrona. PAURA! Le novità però sono praticamente tutte lì

Devo dire che fino alla st2 abbiamo nettamente snobbato la sincrona preferendo la famigliare e consolidata ex tradizionale ora neoriniminata ordinata

..ma terminato il corso mi son posto il dubbio se non sia il caso di iniziare almeno a prendere confidenza con ambiente e logica visto che siemens stà puntando in maniera decisa sulla cosa. c'è il rischio nel non impiegarla di perdere i vantaggi di questo mondo e nel contempo di prendersi troppo indietro su logiche in evoluzione che con l'attesa diverranno più ostiche da digerire.

Penso di approcciarmi alla sincrona sicuramente in part e dopo un'pò di esperienza potrò vedere cosa portare in shett metal...chissà che nel frattempo st4 migliori un'pò l'ambiente per il momento non ancora completo

Opinione personale cmq è che ci sia ancora da lavorare su volantino e regole live...le seconde spesso impiantano il modello per non sò quali misteriose ragioni.

La Vs opinione?
 

morgan65

Utente Standard
Professione: Progettista Cad
Software: Solid Edge
Regione: Piacenza
#8
Terminato il corso aggiornamento ST3...durata 3gg. praticamente è basato tutto sulla sincrona. PAURA! Le novità però sono praticamente tutte lì

Devo dire che fino alla st2 abbiamo nettamente snobbato la sincrona preferendo la famigliare e consolidata ex tradizionale ora neoriniminata ordinata

..ma terminato il corso mi son posto il dubbio se non sia il caso di iniziare almeno a prendere confidenza con ambiente e logica visto che siemens stà puntando in maniera decisa sulla cosa. c'è il rischio nel non impiegarla di perdere i vantaggi di questo mondo e nel contempo di prendersi troppo indietro su logiche in evoluzione che con l'attesa diverranno più ostiche da digerire.

Penso di approcciarmi alla sincrona sicuramente in part e dopo un'pò di esperienza potrò vedere cosa portare in shett metal...chissà che nel frattempo st4 migliori un'pò l'ambiente per il momento non ancora completo

Opinione personale cmq è che ci sia ancora da lavorare su volantino e regole live...le seconde spesso impiantano il modello per non sò quali misteriose ragioni.

La Vs opinione?
Ma quando compare il volantino cosa puoi fare?
 

Antonio74

Utente Junior
Professione: Progettista meccanico
Software: SE ST3
Regione: VENETO
#9
Ma quando compare il volantino cosa puoi fare?
Ciao Morgan65
Bhe dipende in che ambiente sei,
ma sostanzialmente è lo strumento che ti permette la modifica in sincrona.

Puoi spostare, strecciare, ruotare, estrudere, scavare, allineare....

Capire il funzionamento di Volantino e regole live per quanto mi riguarda è capire la sincrona.
 

dario__3

Utente Junior
Professione: Progettazione macchine automatiche
Software: Solid Edge ST8, SolidWorks 2016 SP3, Solidworks Simulation standard, Ansys DS
Regione: Italia
#10
Bhè ho iniziato a spendere un pò di tempo con la modellazione sincrona.
Da quello che ho capito dopo le prime ore è che le regole e le relazioni sono tutte in parallelo.
Questo aspetto tende a far rimanere disorientati se si è abituati alla modellazione ordinata
Per esempio nella modellazione sincrona si perde la forte correlazione tra gli schizzi e le future che possono
essere mosse o addirittura modificate in proporzioni rispetto alle relazioni che si decidono di far rimanere fisse.
Nella modellazione ordinata uno dei difetti è che se blocchi lo schizzo nei gradi di libertà possibili senza ipervincolare
quando modifichi una dimensione questa si sposta nell'unico lato possibile invece, nella sincrona non essendoci particolari legami
tra l'ambinete sketch e feature 3d si pùò decidere il lato su cui far traslare l'estremo di una dimensione a prescindere.
Il problema seconda me è che il volantino è poco intuitivo, non dico impossibile da usare ma bisogna spenderci un po di tempo per capire bene.
Uso ancora la ordinata....
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#11
Ciao a tutti!

In una discussione qui nel forum relativa a "Creo beta 1.0", mi esprimevo positivamente circa le potenzialità offerte dalla nuova modellazione sincrona, dicendo che molto probabilmente sarà il futuro della modellazione 3D.

Beh, dopo aver smanettato abbastanza con la modellazione sincrona in SE, per il momento, devo ricredermi e ritornare sui miei passi!:biggrin:

Si, perchè l'aspetto più sconcertante e che mi crea maggior confusione, è che dopo un po' che si fanno modifiche, si perde completamente la cronistoria di quello che si è fatto. E' un po' come perdere l'orientamento (almeno per adesso) e non ricordarsi più quello che è stato modificato. Infatti non essendoci più dei punti fermi che ti ricordano le operazioni effettuate, e il fatto che qualsiasi superficie/piano si può spostare a prescindere, tutto questo rende molto difficoltoso capire cosa si debba fare.

Alla fine questo sistema mi genera troppa incertezza, al punto che non sono più sicuro nè di quello che ho fatto nè di quello che devo fare.

Mi immagino la tipica situazione nella quale tu sei con il tuo datore di lavoro di fianco con la sua immancabile fretta che ti dice di modificare un pezzo e tu, non ricordandoti più l'ordine delle operazioni eseguite, vieni preso da un panico "mostruoso" e non sai più cosa devi fare! E quello che urla: "allora me la fai o no sta' modifica!!!" Ahahah! Terribile!! :36_1_25:

Per cui per il momento, W la "ORDINATA"!:tongue:
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#12
Ciao a tutti!

In una discussione qui nel forum relativa a "Creo beta 1.0", mi esprimevo positivamente circa le potenzialità offerte dalla nuova modellazione sincrona, dicendo che molto probabilmente sarà il futuro della modellazione 3D.

Beh, dopo aver smanettato abbastanza con la modellazione sincrona in SE, per il momento, devo ricredermi e ritornare sui miei passi!:biggrin:

Si, perchè l'aspetto più sconcertante e che mi crea maggior confusione, è che dopo un po' che si fanno modifiche, si perde completamente la cronistoria di quello che si è fatto. E' un po' come perdere l'orientamento (almeno per adesso) e non ricordarsi più quello che è stato modificato. Infatti non essendoci più dei punti fermi che ti ricordano le operazioni effettuate, e il fatto che qualsiasi superficie/piano si può spostare a prescindere, tutto questo rende molto difficoltoso capire cosa si debba fare.

Alla fine questo sistema mi genera troppa incertezza, al punto che non sono più sicuro nè di quello che ho fatto nè di quello che devo fare.

Mi immagino la tipica situazione nella quale tu sei con il tuo datore di lavoro di fianco con la sua immancabile fretta che ti dice di modificare un pezzo e tu, non ricordandoti più l'ordine delle operazioni eseguite, vieni preso da un panico "mostruoso" e non sai più cosa devi fare! E quello che urla: "allora me la fai o no sta' modifica!!!" Ahahah! Terribile!! :36_1_25:

Per cui per il momento, W la "ORDINATA"!:tongue:
come già detto su creo 1.0 se il modello è complesso con migliaia di feature allora ben venga la modellazione sincrona, riportando pari pari quello che dicevo su quel forum la modellazione sincrona... sicuramente avvantaggia molto chi lavora con stampi o comunque con modelli complessi in cui il ricalcolo dell'albero delle feature è enorme e spesso incorre in feature fallite perchè collegate a quelle precedenti e via discorrendo o anche chi fa modellazione di superfici. Chi come me lavora con modelli di componenti meccanici in cui i particolari avranno si e no al max una ventina di feature si preferisce rimanere sul parametrico, anche semplicemente perchè lavorando con il parametrico sento di avere sotto controllo quello che faccio e come lo faccio.
 

arzigogolo

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: INVENTOR PRO 2015, Pro/e w 5.0, Solidworks 2012
Regione: LOMBARDIA
#13
come già detto su creo 1.0 se il modello è complesso con migliaia di feature allora ben venga la modellazione sincrona, riportando pari pari quello che dicevo su quel forum la modellazione sincrona... sicuramente avvantaggia molto chi lavora con stampi o comunque con modelli complessi in cui il ricalcolo dell'albero delle feature è enorme e spesso incorre in feature fallite perchè collegate a quelle precedenti e via discorrendo o anche chi fa modellazione di superfici. Chi come me lavora con modelli di componenti meccanici in cui i particolari avranno si e no al max una ventina di feature si preferisce rimanere sul parametrico, anche semplicemente perchè lavorando con il parametrico sento di avere sotto controllo quello che faccio e come lo faccio.
Giusto Tequila! Sono pienamente d'accordo.
Infatti, come dici tu, se le lavorazioni sono tante, forse conviene usare di più la sincrona perchè non c'è da ricalcolare le lavorazioni e la modifica è più celere, ma come di solito succede alla maggior parte delle persone che modellano parti meccaniche e che raramente utilizzano più di venti feature, conviene senz'altro la ordinata. E' più semplice da gestire ed almeno c'è una logica "ordinata" appunto.:smile:
 

Daniele1276

Utente poco attivo
Professione: Progettista meccanico
Software: Solid edge, Solidworks, Autocad
Regione: Veneto - Treviso
#14
Solo sincrona, mai più ordinata, e trasformo tutti i disegni ordinata in sincrona
 

pometto

Utente Junior
Professione: Designer - Progettista
Software: Solid Edge - Autocad - Photoshop - Tops
Regione: Veneto
#17
Credo che la UGS stia investendo troppo su sta sincrono, gli altri programmi 3d devono ancora implementarla chissà perchè! La sincrono è utile solo nei casi in cui si debbano fare dei pezzi che subiscono un centinaio di revisioni (perchè si fa prima). Cmq staremo a vedre la ST4 cosa ci dirà!
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#18
Credo che la UGS stia investendo troppo su sta sincrono, gli altri programmi 3d devono ancora implementarla chissà perchè! La sincrono è utile solo nei casi in cui si debbano fare dei pezzi che subiscono un centinaio di revisioni (perchè si fa prima). Cmq staremo a vedre la ST4 cosa ci dirà!
se n'è già discusso parecchio di questa storia. Gli altri programmi hanno implementato anche loro questo tipo di tecnologia, chi più chi meno, come inventor fusion, ecc.
E' già stato detto dal sottoscritto ed anche da altri che il maggior vantaggio lo trova chi lavora con modelli di migliaia di feature, specialmente chi fa stampi appunto per il ricalcolo delle feature.
Tieni presente che la tecnologia sincrona è integrata a quella ordinata dalla ST3 (su ST e ST2 erano 2 mondi a parte), ma non per questo sei obbligato ad utilizzarla. Puoi scegliere quale ambiente utilizzare. Io che per motivi logici del mio lavoro non necessito utilizzare l'ambiente sincrono ho impostato che SE parta di default in ordinato e non trovo nessuna differenza rispetto alle vecchie release, anzi è migliorata su molti aspetti.
Dalla ST4 l'ambiente sarà identico alla ST3 con sincrono ed ordinato. Se guardi su youtube trovi già molti video della ST4 per farti un'idea.
ciao
 

pometto

Utente Junior
Professione: Designer - Progettista
Software: Solid Edge - Autocad - Photoshop - Tops
Regione: Veneto
#19
Cmq sono convinto (questo è un mio parere) che la sincrono sarà un flop...
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#20
Cmq sono convinto (questo è un mio parere) che la sincrono sarà un flop...
domanda per curiosità personale: l'hai mai utilizzata la modellazione sincrona? Hai fatto dei corsi per imparare ad utilizzarla? Potresti motivare il perchè secondo te sarà un flop?

premessa: io non la utilizzo per il semplice motivo che lavoro con file di archivio creati dalla v17 in poi, per cui per motivi logistici, di come ho creato i modelli parametrici e di tempo ci impiego molto meno a modificare un file esistente che convertirlo in sincrono.
Non per questo disdegno la parte sincrona, ho fatto qualcosina ma non ho ancora avuto la possibilià di utilizzarla a pieno su un progetto per verificarne le effettive potenzialità.