• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

software per mesh in movimento

met84

Utente poco attivo
Professione: Oleodinamico
Software: AMESim, Solidworks
Regione: Emilia Romagna
#1
Ciao ragazzi, sono Matteo e sono nuovo del forum anche se seguo alcune discussioni su solidworks da tempo. Vista la vostra competenza mi affido a voi per effettuare la scelta migliore.
Ho la necessità di studiare il campo di moto di olio in pressione dentro alcuni condotti e luci di passaggio. Principalmente ho due corpi che si muovono relativamente tra loro che si affacciano l'uno sull'altro con luci di passaggio definite. Per semplicità pensate a due tubi verticali che terminano con delle luci non circolari (esempio una ellittica e una rettangolare). Devo determinare la direzione del fluido al variare della sovrapposizione delle dueluci, ovvero della traslazione dei due tubi verticali. I solidi li ho disegnati in solidworks e, tramite il medesimo software, ho ricavato i due volumi di olio che dovrei analizzare con software cfd.

Premetto che un pò so usare fluent 6.2 ma nn sono espertissimo, ho simulato solo cose banali e mai in movimento relativo tra di loro.

I miei dubbi sono i seguenti:
- che software mi conviene usare per effettuare simulazioni con mesh in movimento?
-mi conviene fare mesh in movimento oppure è meglio farne tante ferme quante sono le posizioni dei tubi che voglio studiare? Mi interessano una decina di posizioni, quindi nel caso di fisse dovrei rifare le mesh 10 volte. Premetto che la meshature è un pò complessa perchè la geometria stessa dei condotti è complicata.
-sono i solidi ad essere in movimento, quindi le dimensioni e le forme dei volumi di olio individuate dai solidi sono variabili istante per istante. Riesco a generare una mesh che oltre che muoversi cambi il volume e la forma, similmente a quanto avviene internamente alle camere di combustione?

In alternativa a fluent avevo letto che per i motori vengono usati software come Fire 8.2, ma non lo conosco e non so se perderei troppo tempo per imparare ad usarlo. Considerate che mi dovrei laureare a dicembre, quindi non posso soffermarmi troppo tempo sul problema.


Ringrazio anticipatamente dei consigli e della vostra disponibilità.
 
Ultima modifica:

Vmax

Utente Standard
Professione: Analista - emigrante
Software: StarCCM+, Fluent, CFX, FlowSimulation, Ansys, Matlab...
Regione: UK-Lombardia
#2
Ciao Matteo,
Fluent va benone per le mesh in movimento. In alternativa c'è STAR-CD.
Per il resto non ho capito bene il problema ma il mio consiglio è sempre quello di chiarire gli obiettivi dello studio cfd, cosa che non si fa quasi mai, e di non complicare troppo le cose, cosa che si fa quasi sempre.

Ciao