• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Snodi sferici in DMU Kinematics

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#1
Mi ricollego al post precedente non risolto
http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=8583
dove incontravo problemi a simulare un meccanismo in presenza di giunti sferici.
Ora mi si ripresenta lo stesso problema con giunti sferici tipo quelli rappresentati nella foto allegata, dove biella e manovella devono avere libertà sferica.
Vi sono gradi di libertà eccedenti ai quali non si possono applicare comandi.
La biella manovella con motore blu movimenta un pendolo.
Qualcuno potrebbe spiegarmi come si deve fare?
Marco
 

Allegati

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#2
Forza ragazzi, qualcuno può darmi lumi? Nessuno capisce di Simulazione? non ci credo.
In un forum tedesco ho trovato solo l'informazione che il giunto sferico deve essere accompagnato da un altro giunto (rotazione, planare, etc) per poter funzionare, ma senza dare spiegazioni sul come fare.
Marco
 

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#3
Qualcuno riesce a simulare questo meccanismo?
Nell'allegato c'è anche un filmato di come dovrebbe muoversi con un solo comando.
Marco
 

Allegati

Professione: Progettista meccanico
Software: Catia, Think3
Regione: Marche
#4
ciao marco

No ti posso aiutare subito perché ho il PC KO, ma a memoria , mi sembra di ricordare che in DMU ci sia il vicolo sferico, e in ambiente product si possa simulare l'accoppiamento sferico assegnamdo un vincolo di coincidanza punto punto.

appena potrò fare delle verifiche ti faccio sapere.

Ciao
 

www.cad-3d.net

Utente Standard
Professione: docente, autore e divulgatore
Software: Catia V5 - Creo - Pro/Engineer
Regione: Lombardia
#5
Ciao Marco,

credo di aver compreso l'arcano.

Scrivo in "chiaro" e non privatamente perchè la cosa potrebbe essere utile anche ad altri.

Se si afferra nella parte sottile il "bilanciere" con le due sfere alle estremità e lo si muove questo si può muovere con più di un grado di libertà e questo è indice del fatto che la struttura non è "isostatica" (dico così per farmi intendere con meno parole) anche se il totale dei GDL sembrerebbe dare il valore 1 dando la garanzia di poter governare il meccanismo con un solo comando.

In effetti, come suggerivo nel messaggio precedente, la struttura è con una labilità "intrinseca" e questo fa andare in "panne" la matematica del solver. Questo spiega anche il perché inserendo l'altro giunto al posto di uno dei due sferici il meccanismo si può muovere.

Un saluto!!!


Giuseppe Del Nobile
 

marcofa

Utente Standard
Professione: Manager
Software: Autocad Catia
Regione: Liguria
#6
Allego il modello con le modifiche (aggiunta di giunto universale) e perfettamente funzionante.
La biella intermedia con i due giunti sferici mantiene la libertà di rotazione lungo il suo asse, ma ciò non inficia il funzionamento nè costringe ad un ulteriore comando.
Grazie Prof.
Marco
 

Allegati