Simulazione dinamica

Yansulu

Utente poco attivo
Professione: Sviluppatore
Software: DomusCAD
Regione: Toscana
#1
Ciao a tutti,
ho progettato un piccolo dispositivo basato su microcontrollore che implementa un firmware per la risoluzione del problema del pendolo inverso.
Prima di imbarcarmi nella sua costruzione vorrei simularne il funzionamento in ambiente virtuale anche per testare la bontà della logica di bilanciamento.
So che in Solidworks c'è la possibilità di simulare il movimento impostando una funzione, ma il mio problema richiederebbe di impostare un ambiente virtuale in cui l'oggetto dovrebbe essere soggetto alla forza di gravità e dovrei poter mandare in esecuzione il firmware in qualche modo (ad esempio linkando in qualche modo Solidworks ad MPLAB....non so...) ottenendo una simulazione dinamica più veritiera possibile.
Chiedo se una cosa come questa sia possibile in Solidworks e se non lo è quali software posso utilizzare.
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#2
Non sono esperto di Solidworks, ma di simulazioni si. Secondo me non riuscirai mai nel tuo intento con tale strumento.
Ci sono alcuni problemi che vanno al di là del problema dinamico. Parliamo di un controllo a tempo discreto di un sistema dinamico a tempo continuo, ci sono problemi di latenza, problemi di jitter, problemi di velocità di calcolo, distribuzioni di poli instabili della catena chiusa e chi più ne ha più ne metta.

Esistono strumenti creati appositamente per fare queste cose, tipo Matlab, Dymola, ecc. Non usare una mazza da baseball per scolpire il David di Donatello, rischi di non uscirne vivo...

Il tutto...IMHO.
 

Yansulu

Utente poco attivo
Professione: Sviluppatore
Software: DomusCAD
Regione: Toscana
#3
Non sono esperto di Solidworks, ma di simulazioni si. Secondo me non riuscirai mai nel tuo intento con tale strumento.
Ci sono alcuni problemi che vanno al di là del problema dinamico. Parliamo di un controllo a tempo discreto di un sistema dinamico a tempo continuo, ci sono problemi di latenza, problemi di jitter, problemi di velocità di calcolo, distribuzioni di poli instabili della catena chiusa e chi più ne ha più ne metta.

Esistono strumenti creati appositamente per fare queste cose, tipo Matlab, Dymola, ecc. Non usare una mazza da baseball per scolpire il David di Donatello, rischi di non uscirne vivo...

Il tutto...IMHO.
Si...era quello che immaginavo. Forse posso far digerire a simulink un firmware scritto in C ma non sarà una passeggiata...è piuttosto esteso.