Simulazione appoggio a pavimento

rikk

Utente Junior
Professione: Disegnatore\Progettista
Software: AutoCAD 2011, Solidworks 2011
Regione: Italia
#1
Ciao a tutti,

Premetto che utilizzo Straus7

Il mio quesito per il fine settimana è il seguente (allego schema per chiarezza):
Nello schema c'è una semplice trave con quattro appoggi caricata alle estremità con una forza assiale di X kg e un momento di Y kg*mm (non hanno importanza quanto valgono queste forze).
Ora, per un calcolo FEM dovrei impostare il modello così da avere i nodi contrassegnati con "1" e "2" vincolati in senso verticale e almeno uno in senso orizzontale per evitare la labilità.
Con questo calcolo ho alla fine le reazioni su tutti gli appoggi "1" e "2".
Ipotizzando però che i nodi vincolati siano solo quelli contrassegnati con "2", le reazioni saranno solamente in tali nodi. Nella realtà non è così perchè i nodi "1" sono appoggiati a pavimento.

Esiste un modo per applicare ai nodi solo la reazione a compressione lasciando liberi tutti gli altri vincoli?

Ho provato ad utilizzare gli elementi di contatto con l'analisi Non-Lineare ma se mi vincola correttamente la reazione verticale (Z) solo in compressione (lasciando libera la trazione) non mi consente gli spostamenti negli altri sensi (XY).

Chiedo lumi?

Ringrazio anticipatamente.
 

Allegati

blueste

Utente Junior
Professione: Ing. libero prof.
Software: quello che serve
Regione: Toscana
#2
ai miei tempi si usavano elementi gap che hanno una rigidezza diversa da zero in compressione e nulla alla trazione. Non so se strauss ce li ha o meno.
 

Matteo

Moderatore CAE/FEM/CFD
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Creo, ProEngineer, Creo Simulate, ProMechanica, SolidWorks, SolidEdge, SpaceClaim, OpenFOAM
Regione: Pianeta Terra
#3
Come ha già detto Blueste ti stai inoltrando in una analisi non lineare con relative problematiche (sia che tu usi i GAP o altre formulazioni).

Alternativa: se il modello è semplice e con pochi nodi, puoi applicare delle molle e valutarne la reazione vincolare, se (in corrispondenza della superificie 2) trovi una reazione di trazione della molla, la puoi semplicemente "sganciare" manulamente. Dovrebbero bastarti poche iterazioni (di fatto fai la stessa cosa che faresti con i GAP).