[Sheet Metal] Fori per viti TSEI

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#21
Sul forum americano me l'hanno fatto il pezzo, ma sinceramente non ho capito perche' a loro va e a me no.....

Da quello che ho letto dipende dall'accoppiata raggio lamiera e diametro foro\svasatura, oltre certi limite funziona, sotto no.

Se poi si passa il limite si può scendere al di sotto fino a quando non smette di funzionare ancora.

E' sicuramente un comportamento anomalo, credo che qualcuno stia aprendo una chiamata di assistenza.

Ciao
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#23
Ciao Caccia


Se vuoi posta uno step che provo con Catia v5
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#24
Ciao Caccia


Se vuoi posta uno step che provo con Catia v5
Fai prima a modellarlo da zero, si tratta di un semplice foglio calandrato con dei fori per viti a testa svasata. I fori andrebbero fatti prima di calandrare la lamiera.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#25
Fai prima a modellarlo da zero, si tratta di un semplice foglio calandrato con dei fori per viti a testa svasata. I fori andrebbero fatti prima di calandrare la lamiera.
Dacci 2 quote che proviamo... almeno abbiamo gli stessi punti di partenza :finger:

Ciao
P-H
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#26
Dacci 2 quote che proviamo... almeno abbiamo gli stessi punti di partenza :finger:

Ciao
P-H
Allora, nel mio caso la lamiera ha raggio di curvatura 240, spessore 5 mm e svasature per viti M6. Angolo di avvolgimento a piacere, non redo sia importante.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#27
Allora, nel mio caso la lamiera ha raggio di curvatura 240, spessore 5 mm e svasature per viti M6. Angolo di avvolgimento a piacere, non redo sia importante.
Ciao

non so se ho capito bene, ma questo è il risultato in ProE
estrudendo un arco con raggio 240, spessore 5mm

Ciao
P-H
 

Allegati

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#28
Ciao Caccia

Ho provato anche io con spessore 5mm raggio240 foro M6 senza filettatura perche se provavo a filettarlo lo faceva uguale ma mi diceva warning allerta

allego immagini sia del warning che del risultato raggiunto

cmq l'ho fa tranquillamente

foto 1 preparazione modello in ambiente sheet con svasature

foto 2 sviluppo in piano in ambiente sheet

foto 3 warning se si filetta

ciao

RS4
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#29
Ciao Caccia

Ho provato anche io con spessore 5mm raggio240 foro M6 senza filettatura perche se provavo a filettarlo lo faceva uguale ma mi diceva warning allerta

allego immagini sia del warning che del risultato raggiunto

cmq l'ho fa tranquillamente

foto 1 preparazione modello in ambiente sheet con svasature

foto 2 sviluppo in piano in ambiente sheet

foto 3 warning se si filetta

ciao

RS4
In realta' il flusso di lavoro corretto sarebbe fare i fori quando la lamiera e' sviluppata, e poi riavvolgere (almeno cosi' si farebbe in officina), ma non credo sia importante.

Comunque mi sarei stupito se Catia e Pro/E non fossero stati in grado.... :rolleyes:
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#30
Ciao

non so se ho capito bene, ma questo è il risultato in ProE
estrudendo un arco con raggio 240, spessore 5mm

Ciao
P-H
Anche tu penso hai invertito l'ordine delle operazioni. Quello che intedevo sarebbe di fare i fori quando la lamiera e' in stato "sviluppato", come faresti nella vita vera, e poi vedere se si riavvolge correttamente. Cioe':

1) crea la lamiera calandrata

2) sospendi la piega

3) fai i fori svasati

4) riattiva la piega

Solid Edge fallisce al punto 4, almeno per quello che ho visto.
 
Professione: Lavoro Monotono
Software: "Pala e Picco"
Regione: Piemonte
#31
Anche tu penso hai invertito l'ordine delle operazioni. Quello che intedevo sarebbe di fare i fori quando la lamiera e' in stato "sviluppato", come faresti nella vita vera, e poi vedere se si riavvolge correttamente. Cioe':

1) crea la lamiera calandrata

2) sospendi la piega

3) fai i fori svasati

4) riattiva la piega

Solid Edge fallisce al punto 4, almeno per quello che ho visto.
Ciao Ale,

come sai non sono un mago delle lamiere anzi... comunque, creo la prima parete, io l'ho fatta con un'estrusione ma il discorso non cambia se la fai di rivoluzione, applico l'appiattimento, quando vado a mettere il foro ProE in automatico mi sospende la piega e mi riporta sulla superficie "calandrata", una volta messo il foro risposto in basso la freccia per il punto di inserimento per riprendere l'appiattimento...

Ciao
P-H
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#32
In realta' il flusso di lavoro corretto sarebbe fare i fori quando la lamiera e' sviluppata, e poi riavvolgere (almeno cosi' si farebbe in officina), ma non credo sia importante.

Comunque mi sarei stupito se Catia e Pro/E non fossero stati in grado.... :rolleyes:
Ciao Cacciatorino

sono d'accordo in parte sul flusso che dici tu perche, se devi solo forare va anche bene fori su lamiera sviluppata in piano, poi calandri e fai le svasature.

ma se devi forare e svasare in piano non sono d'accordo perche quando vai a piegare la lamiera deformi i fori e le svasature, poi dipende anche dal particolare che vai a realizzare e l'mpiego e dalle tolleranze richeste (cacciatorino quale campo di applicazione va installato??)

Non è un caso se Solid Edge non riesce a farlo, perche ti dice che non puoi piegare la lamiera con delle svasature anche a me l'ho fa!! ti spiego ho fatto altre prove con Catia sempre col modulo Sheet e l'ho puoi fare in modi differenti cioè:

l'esempio che ti ho postato è uno dei metodi che ho provato, cioe superficie calandrata e sviluppo Come vista però, non come feature, e secondo me questo metodo ti puoi servire per crearti dei tracciati stampati a plotter che ti permettono di tracciarti i fori sulla superficie calandrata per poi andarli a realizzare

L'altro metodo che ho fatto oggi è il seguente e si comporta come Solid Edge non va in errore pero ti fa capire il concetto della lavorazione, in poche parole la svasatura va fatta a finale cioe quando sei sicuro che il pezzo non debba subire piu deformazioni, ecco perche quando sviluppavi o viceversa calandravi il foro da svasato diventa normale?????? ti allego il video esplicativo di questo secondo metodo fai attenzione hai passaggi e ti rendi conto

spero di essere stato chiaro e mi capirete

allego video :video sequenza


ciao

RS4
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#33
spero di essere stato chiaro e mi capirete

allego video :video sequenza


ciao

RS4
Si, ti sei fatto capire perfettamente.

E' chiaro che la svasatura eseguita su una lamiera piana, una volta che questa lamiera viene calandrata, non sara' piu' una svasatura geometricamente perfetta. Visto pero' la grande differenza fra il raggio di curvatura della lamiera e la dimensione della svasatura, ritengo che l'appossimazione sia accettabile, a fronte del vantaggio di non dover mettere sulla m.u. un pezzo del genere solo per fare quei fori svasati, operazione che richiederebbe la costruzione di un'attrezzatura apposita, oppure di farli fare all'operatore al montaggio con l'utensile a mano e risultati forse ancora peggiori di quelli ottenibili lavorando in piano e poi piegando.

Comunque si, vedo dal video che Catia "sbaglia" tale e quale come solid edge.

Non pensavo di suscitare un tale interesse anche fuori dall'ambito SE! Sposto la discussione nell'area delle sfide fra cad?

Mi spiace di non poter caricare un'immagine della macchina su cui e' montato questo pezzo, ma ci sono alcune questioni di riservatezza da rispettare.

Alla fine una scappatoia l'ho trovata: ho fatto il pezzo con SWX, non avendo la licenza per il modulo lamiere di SE, con i fori semplici trapanati fatti sulla lamiera sviluppata, salvato la tavola in dwg e poi in SE ci ho aggiunto un altro cerchio su ogni foro che fa sembrare il foro conico, mentre la vista in sezione l'ho fatta a mano, come si faceva fino a dieci anni fa.
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#34
Si, ti sei fatto capire perfettamente.

E' chiaro che la svasatura eseguita su una lamiera piana, una volta che questa lamiera viene calandrata, non sara' piu' una svasatura geometricamente perfetta. Visto pero' la grande differenza fra il raggio di curvatura della lamiera e la dimensione della svasatura, ritengo che l'appossimazione sia accettabile, a fronte del vantaggio di non dover mettere sulla m.u. un pezzo del genere solo per fare quei fori svasati, operazione che richiederebbe la costruzione di un'attrezzatura apposita, oppure di farli fare all'operatore al montaggio con l'utensile a mano e risultati forse ancora peggiori di quelli ottenibili lavorando in piano e poi piegando.

Comunque si, vedo dal video che Catia "sbaglia" tale e quale come solid edge.




Non pensavo di suscitare un tale interesse anche fuori dall'ambito SE! Sposto la discussione nell'area delle sfide fra cad?

Mi spiace di non poter caricare un'immagine della macchina su cui e' montato questo pezzo, ma ci sono alcune questioni di riservatezza da rispettare.

Alla fine una scappatoia l'ho trovata: ho fatto il pezzo con SWX, non avendo la licenza per il modulo lamiere di SE, con i fori semplici trapanati fatti sulla lamiera sviluppata, salvato la tavola in dwg e poi in SE ci ho aggiunto un altro cerchio su ogni foro che fa sembrare il foro conico, mentre la vista in sezione l'ho fatta a mano, come si faceva fino a dieci anni fa.

Cacciatorino per me Catia non sbaglia anzi!! e solo che ti fa capire che quel tipo di sequenza di operazione non è esatta tutto qui!! come anche Solid Edge,... Catia ti ha dimostrato che alla fine l'ho sviluppo l'ho riesce a fare tranquillamente e solo che ti da evidenza che non è riproducibile , ti voglio ricordare che Catia è nato per l'aeronautico e nell'aeronautico il metodo per esegiure questo tipo di foratura, ho va fatta manuale con dei Trapani ad alti giri su superficie calandrate con apposite dime ed attrezzature o a CN prima fori e poi svasi o One Shot fori e svasi in un colpo solo, e parliamo di pochi centesimi di tolleranze sui diametri e sul Flashness della svasatura dove inserie gli organi di collegamento con una determinata coppia per garantire il grip fra i componenti


per me puoi postarla in Sfide sono curioso:biggrin:


ciao
 

RS4

Utente Standard
Professione: Progettista CAD/CAM
Software: CATIA V5, DELMIA, CATIA V4, PRO/E, Enovia LCA, Team Center, Vericut, Renishaw OMV/PowerINSPECT
Regione: puglia
#35
Cacciatorino ti allego anche un altro metodo dove c'e la sequenza per
esecuzioni fori per tracciatura volendo

1 parete calandrata

2 foratura svasata

3 sviluppo in piano

4 Drawing del flat pattern realizza tracciato




con Catia V5 si riescono a fare le cose in diversi modi poi ognuno può sceglierne quello piu appropriato, in alcuni casi ti fa capire dove sbagli.


se vuoi questi messagi puoi spostarli nella nuova discussione che vorrai aprire come vuoi


allego video


ciao

RS4
 

Allegati

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#36
Parlando come metalcostruttore, quale sono, vi posso dire che
i fori sulle lamiere calandrate noi li facciamo di piccolo diametro e solo dopo la calandratura li lavoriamo (portiamo a diametro/filettiamo/svasiamo).
Senza questo accorgimento, calandrando una lamiera con
già i fori presenti, questa non sarà regolare, ma tenderà a "cedere" di più in corrisondenza dei fori creando una calndratura irregolare ed a onde.
Specie le svasature tolgono parecchio materiale e su raggi modesti
si ha una svasatura che non copia l' impronta della vite.
 

steno70

Utente Junior
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SE ST5
Regione: Veneto
#37
Da quello che ho letto dipende dall'accoppiata raggio lamiera e diametro foro\svasatura, oltre certi limite funziona, sotto no.

Se poi si passa il limite si può scendere al di sotto fino a quando non smette di funzionare ancora.

E' sicuramente un comportamento anomalo, credo che qualcuno stia aprendo una chiamata di assistenza.

Ciao
Confermo il comportamento con ST2 MP8 , per farlo lo fà, però con i limiti descritti sopra.