• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

SGROSSATURE

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#1
Ueila..

dunque.
Premetto che con Cim freso di tutto. A partire (quasi mai ,purtroppo :) ) dalla vasca che con un contorno fai tutti i percorsi a modelli ricavati da blocco con 10 15 posizionamenti di testa per 2 staffaggi.

Cio' implica usare sgrossature in mille modi diversi.
Grezzo da offset facce, da blocco,da contorni, multiasse.

Ci sono 2 piccoli (uno a dire il vero non tanto piccolo) problemi con cui spesso combatto.

1. Faccio le mie lavorazioni sul modello nella prima posizione. Per girare il modello Cimatron consiglia di fare un altro file NC in cui fisicamente andiamo a ruotare il modello di 180°. Sconsigliano (non ho mai provato) di fresarlo "da sotto" per poi ribaltare i percorsi sul cn.
Finita dunque la posizione 1 salvo. Faccio un salva con nome e chiamo il file,un altro quindi, pippo posiz2. Mi trovo 2 file identici con nomi diversi. Ruoto il modello, e faccio i percorsi. In questa fase il "grezzo da superfici" smette di funzionare. Non e' piu' possibile calcolarlo. Addirittura ho provato a radere al suolo l'albero delle features,cancellare tutti i percorsi e ricrearli da zero. Ma il grezzo per offset non va piu'. Vi capita?

2. Ho avuto delle collisioni sul materiale residuo con le q-sgross. Nel senso che durante il terrazzamento per qualche livello il sistema si e' "dimenticato" di riprendere una cresta per poi pulirla dopo 3 livelli. A 6-7000 di feed sul c40 ciao fresa. Cio' si e' verificato SOLO e SOLTANTO attivando le stondature HSM. Ricalcolando la stessa procedura SENZA stondature il problema non sussiste.
Detto cio' non uso piu' le stondature. Il fatto e' maligno poiche' con il nostro nc-verify e' semplice verificare tallonamenti con la parte ma un po' un casino verificare i tallonamenti sulla passata (nel senso che uso una d63r3 e se per caso anziche' il mm e mezzo di z step ne becca 3 esplode tutto.). Betti mi disse che era semplice verificarlo ma io non l'ho ai fatto.

A voi tutte ste belle cose capitano???
Come ne venite a capo, oltre che con una telefonata al fornitore di utensili? :)))

Dylan
 

stinit

Utente Standard
Professione: un pò di tutto!!!
Software: svariati
Regione: marche
#2
Ueila..

dunque.
Premetto che con Cim freso di tutto. A partire (quasi mai ,purtroppo :) ) dalla vasca che con un contorno fai tutti i percorsi a modelli ricavati da blocco con 10 15 posizionamenti di testa per 2 staffaggi.

Cio' implica usare sgrossature in mille modi diversi.
Grezzo da offset facce, da blocco,da contorni, multiasse.

Ci sono 2 piccoli (uno a dire il vero non tanto piccolo) problemi con cui spesso combatto.

1. Faccio le mie lavorazioni sul modello nella prima posizione. Per girare il modello Cimatron consiglia di fare un altro file NC in cui fisicamente andiamo a ruotare il modello di 180°. Sconsigliano (non ho mai provato) di fresarlo "da sotto" per poi ribaltare i percorsi sul cn.
Finita dunque la posizione 1 salvo. Faccio un salva con nome e chiamo il file,un altro quindi, pippo posiz2. Mi trovo 2 file identici con nomi diversi. Ruoto il modello, e faccio i percorsi. In questa fase il "grezzo da superfici" smette di funzionare. Non e' piu' possibile calcolarlo. Addirittura ho provato a radere al suolo l'albero delle features,cancellare tutti i percorsi e ricrearli da zero. Ma il grezzo per offset non va piu'. Vi capita?

2. Ho avuto delle collisioni sul materiale residuo con le q-sgross. Nel senso che durante il terrazzamento per qualche livello il sistema si e' "dimenticato" di riprendere una cresta per poi pulirla dopo 3 livelli. A 6-7000 di feed sul c40 ciao fresa. Cio' si e' verificato SOLO e SOLTANTO attivando le stondature HSM. Ricalcolando la stessa procedura SENZA stondature il problema non sussiste.
Detto cio' non uso piu' le stondature. Il fatto e' maligno poiche' con il nostro nc-verify e' semplice verificare tallonamenti con la parte ma un po' un casino verificare i tallonamenti sulla passata (nel senso che uso una d63r3 e se per caso anziche' il mm e mezzo di z step ne becca 3 esplode tutto.). Betti mi disse che era semplice verificarlo ma io non l'ho ai fatto.

A voi tutte ste belle cose capitano???
Come ne venite a capo, oltre che con una telefonata al fornitore di utensili? :)))

Dylan
ciao

punto 1:

a me capita spesso di ricavare pezzi "dal pieno" dove si deve lavorare il fronte e il retro di un pezzo.
Di solito faccio 2 file distinti perchè mi rimane più pulito l'ambiente cam (immagina gli eventuali bordi e superfici di contenimento/riferimento del fronte e del retro...non ne esci vivo :biggrin: ) comunque non ho mai avuto problemi con le varie opzioni per definire il grezzo anche importandolo dall'esterno...

punto 2:

nelle sgrossature q io utilizzo anche l'opzione che stira il percorso utensile per la ripresa del materiale residuo...ci ho giocato un pò sui parametri ma alla fine ho visto che vanno bene quelli di default che il sistema elabora (mi sembra che erano relativi alla geometria della fresa)

comunque una controllata con il simulatore è sempre consigliata :finger::finger:
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#3
io di solito facevo cosi con l'IT 13.1

caricavo il file, lo posizionavo nel sistema di rifeimento voluto e poi se dovevo fare anche la farte sotto lo copiavo su un altro livello per cui avevo una situazione di un file con diversi cam all'interno e livelli di lavoro
quindi se dovevo girarlo 4 volte facevo un file dedicato su 4 livelli e quattro sistemi macchina alla fine veniva grosso ma era molto piu versatile

ora con cimatronE via di copia incolla e se non fai il grezzo ti punta la pistola!

voi che siete piu esperti provate a fare due livelli con le matematiche in posizione zero gradi e 180 gradi su un altro livello e sul cam calcolate solo meta grezzo, in modo che dopo quando richiamate il livello 180 il grezzo resta sempre e cmq quello....ho detto la mia ma non so se funzia :smile:
 

stinit

Utente Standard
Professione: un pò di tutto!!!
Software: svariati
Regione: marche
#4
io di solito facevo cosi con l'IT 13.1

caricavo il file, lo posizionavo nel sistema di rifeimento voluto e poi se dovevo fare anche la farte sotto lo copiavo su un altro livello per cui avevo una situazione di un file con diversi cam all'interno e livelli di lavoro
quindi se dovevo girarlo 4 volte facevo un file dedicato su 4 livelli e quattro sistemi macchina alla fine veniva grosso ma era molto piu versatile

ora con cimatronE via di copia incolla e se non fai il grezzo ti punta la pistola!

voi che siete piu esperti provate a fare due livelli con le matematiche in posizione zero gradi e 180 gradi su un altro livello e sul cam calcolate solo meta grezzo, in modo che dopo quando richiamate il livello 180 il grezzo resta sempre e cmq quello....ho detto la mia ma non so se funzia :smile:

no io creo 2 file distinti...perchè l'area di lavoro mi rimane più pulita (mettiamo che tra tre mesi devo riprendere quel lavoro mi giostro meglio tra bordi di contenimento/superfici di controllo ecc ecc) e perchè con i set la storia è un pò diversa dai livelli...sarebbe comodo avere sia i set che i livelli...

il grezzo lo puoi salvare esternamente e caricare rovesciato per il file del retro...
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#5
:finger: vero...meglio un file in piu ...che una rottura di OO a ricordarsi cosa si era fatto 3 mesi fa :smile:

per dylan se vedi che ti salta i livelli nella ri-sgrossatura prova a dare uno
step in Z differente e magari anche con i rotti di mm...probabilmente dipende da quello e anche dall'offset residuo.

io difficilmete uso strategie con l'alta velocita'

1 fanno fastidio
2 odio quei movimenti a vuoto sui livelli del tipo "DANZA DELLA FRESA"
3 visto che corsi non ne ho fatti....mi rispecchia un bel po' il motore dell'IT
anche se devo dire che ce un buon risultato finale con l'E
4 mi piacerebbe provarli tutti...ma non si puo' :biggrin:
 

cimaguy

Utente Standard
Professione: Operatore cad-cam
Software: Cimatron-E/IT Rhinoceros
Regione: Veneto
#6
Salve a tutti
concordo con Stinit e posso affermare che usando correttamente
i parametri:
-Raccordo di stiramento
-raggio di copertura effettiva
-min.larghezza aree sottili
si ottengono buoni risulati in sgrossatura nella fase di ripresa tra le passate.
Noto,invece, che si potrebbero diminuire il numero delle alzate in rapido:
se vi ricordate, il buon vecchio IT ,tra un livello di Z e un altro,si alzava
molte meno volte.
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#7
Noto,invece, che si potrebbero diminuire il numero delle alzate in rapido:
se vi ricordate, il buon vecchio IT ,tra un livello di Z e un altro,si alzava
molte meno volte.
la scorsa settimana ho fatto una ripresa in sgrossatura e credimi non sono riuscito a togliere un rappido!!! i santi mi ringraziano :biggrin:
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#8
ciao,

per monster,

Noo, non salta i livelli in risgros. In sgros mi e' capitato 2 o 3 volte che il sistema "dimentica" di pulire le creste per 2 o 3 passate per poi pulirle alla 4°,con buona pace di fresa,mandrino ecc.
Attenzione quindi. Capita.
Capita solo con le funzioni HSM attive. Il fatto che a te non piacciano e' condivisibile ma quando viaggi ad elevata feed non e' poi cosi' male averli.

Per cimaguy

attivare il flag in sgross "ripresa tra le passate" (cio' che consente di spezzare i livelli in piu' livelli con solo una contornatura dopo la passata di svuotamento) per me e' una perdita di tempo. Nel senso. Se il livello in questione ha uno sviluppo lineare di passata contro le superfici di 2 metri e la zona da riprendere e' lunga 20cm (causa cambio pendenza del modello in quel punto) il sistema andra' appunto a fare una passata di 2 metri anziche' limitarsi solo alla zona necessaria. Da qui' una grossa perdita di tempo. Ho fatto diversi file di prova con matematiche semplici da me create. Secondo me i risultati non sono buoni.
Che ne dite?

Dylan
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#9
stamattina mi è successa questa con dovuta rottura fresa nuova di pacca!

ho fatto una finitura Q con ripresa dei piani orizzontali alla fine del percorso non mi ha creato il movimento dello svincolo per passare all'altra procedura
quindi cose sucesso che mi ha disintegrato la fresa su una cubo di appoggio
che di per se era compreso nelle superfci di fresatura!

sbaglio io ...o vi succede a nche a voi...se volete vi mando il file sono 4 mega cosi lo visionate.

Noo, non salta i livelli in risgros. In sgros mi e' capitato 2 o 3 volte che il sistema "dimentica" di pulire le creste per 2 o 3 passate per poi pulirle alla 4°,con buona pace di fresa,mandrino ecc.
Attenzione quindi. Capita.

ahhh ora ricordo....mi capitava sull'IT quando non mettevo l'opzione ripresa sulle passate....bella storia :biggrin:
 

cimaguy

Utente Standard
Professione: Operatore cad-cam
Software: Cimatron-E/IT Rhinoceros
Regione: Veneto
#10
Ciao a tutti

Dylan:quella fase che intendi tu (cioe' "spezzare i livelli in piu' livelli")
e' la ripresa "tra i livelli" (che anche io non uso mai),mentre io intendevo la
ripresa "tra le passate",cioe' quei movimenti di pulizia del materale residuo che rimane tra una passata laterale di sgrossatura e la successiva nello stesso livello di Z.Dalle prove che ho fatto,penso di poter affermare che bisogna trovare il giusto compromesso tra passo laterale e quei parametri che ho gia' citato sopra.

Per Monster:per caso hai fatto due procedure all'interno di uno stesso Percorso?
se fosse cosi',prova a controllare le cosidette"connessioni apparenti"
(cioe' il movimento che esegue per passare da una procedura all'altra).

ciao
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#11
in effeti avevo fatto due procedure si semi finitura per il tassello e visco che andavano dene ho fatto un copia incollla corretto lo step e l'offset solo che l'ultima procedura della semifin non ha lo svincolo quindi mi ha collegato la fine con quella nuova con un movimento in tre assi in mezzo al pezzo ...

se vuoi mando il file....
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#12
Cimaguy, dici bene. Sono io che son un po' fuso :)
Curiosita'. Tempo fa chiesi alla hot se mi avessero spiegato BENE il concetto di "raggio di copertura effettiva". Il tizio preso da sconforto tra mille parole prive di fondamento, alla fine, mi disse di accettare i default.
Dopo migliaia di prove ho evinto:
per evitare problemi,fatture elevate dai fornitori di metallo duro ecc lascio il benedetto "raggio di copertura effettiva" a default e imposto la "minima larghezza aree sottili" ad un valore prossimo allo zero per gli utensili a spigolo e di 1/5 raggio base per i torici (in sgross).

Facendo il furbetto (su alluminio, fresa d66r8 zstep 5mm) e provando a metttere nella minima larghezza valori tipo 3mm (circa 1/3 r base) mi son ritrovato il percorso che lasciava grossissime creste (ben piu' larghe di 3mm).

C'e' qualcuno che ha BEN chiaro come funziona il concetto e lo spiega una volta per tutti?? Magari allegando un file?
Ne sarei molto grato.

Monster,
ma tra una proc e l'altra hai inclinato la testa?
E' strano cio' che dici.. se hai la sicurezza attiva alla fine di ogni proc la fresa si solleva in zona libera e attacca la proc seguente da quel punto. COme fa a passare attraverso il pezzo?

A me capita tra due procedure con asse ut diverso.. ma quello e' un altro discorso poiche' richiederebbe una procedura di posizionamento...

Dylan
 

cimaguy

Utente Standard
Professione: Operatore cad-cam
Software: Cimatron-E/IT Rhinoceros
Regione: Veneto
#13
Buongiorno a tutti

se Monster ha fatto due procedure dentro a un PU,queste vengono collegate,
come ho gia' detto,da una "connessione apparente":si tratta di un movimento
che,per cimatron,non esiste a livello di calcolo perche' il controllo di tallonamento inizia dal primo blocco e termina con l'ultimo svincolo rapido di una procedura.
Il collegamento tra la fine della prima e l'inizio della seconda fase,NON
viene considerato.
Il problema e' che,probabilmente,la quota di sicurezza imposta e'piu' bassa
delle geometrie presenti nel calcolo del percorso;quindi un eventuale movimento
che attraversa delle superfici(anche se queste sono selezionate)potrebbe
capitare,perche' ,ripeto,questi collegamenti non vengono considerati dal
controllo di tallonamento.
Sarei comunque curioso di vedere il file .

Ciao
 

monster

Utente Standard
Professione: progettazione stampi
Software: dipende da quello che devo fare
Regione: veneto
#14
Monster,
ma tra una proc e l'altra hai inclinato la testa?
E' strano cio' che dici.. se hai la sicurezza attiva alla fine di ogni proc la fresa si solleva in zona libera e attacca la proc seguente da quel punto. COme fa a passare attraverso il pezzo?

no mi spiace non ho ancora avuto l'emozione del 5 assi :angry:...mi spiace ma vivo in mezzo alle capre!!!!:rolleyes:

e' stano ma vero non mi fa lo svincolo sul 3 assi...

oggi rubo il file al lavoro e ve lo mando ....quindi a te e a cimaguy mandatemi in pm la mail tanto sono quattro mega vediamo di zipparli e poi faremo un resoconto della situazione

ciao a stasera
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#15
no mi spiace non ho ancora avuto l'emozione del 5 assi :angry:...mi spiace ma vivo in mezzo alle capre!!!!:rolleyes:
Intendo 3+2 insomma..
Volevo dire. Fai una proc in G17 poi quella dopo con B15C130. Fai una terna inclinata insomma.
In questo specifico caso si che becchi il primo blocco di attacco a spasso per staffe,banchine ecc :)

In pratica lo svincolo della proc calcolata da Z si ferma a ipotesi x100y0z100.
SE nella terna successiva (b15c130 ipotesi) queste coordinate corrispondono con un disastro ecco che devi far moolta attenzione.

Questo accade se all'interno dello stesso percorso si creano 2 o piu' procedure con diverso asse utensile.

Altrimenti bisognerebbe fare un percorso per ogni terna. Cosi' quando abbiam finito siam prossimi alla pensione :)

Dylan
 

Lukigno

Utente poco attivo
Professione: Modellista / Progettista CAD/CAM
Software: CimatronE
Regione: Emilia Romagna
#16
Cimaguy, dici bene. Sono io che son un po' fuso :)
Curiosita'. Tempo fa chiesi alla hot se mi avessero spiegato BENE il concetto di "raggio di copertura effettiva". Il tizio preso da sconforto tra mille parole prive di fondamento, alla fine, mi disse di accettare i default.
Dopo migliaia di prove ho evinto:
per evitare problemi,fatture elevate dai fornitori di metallo duro ecc lascio il benedetto "raggio di copertura effettiva" a default e imposto la "minima larghezza aree sottili" ad un valore prossimo allo zero per gli utensili a spigolo e di 1/5 raggio base per i torici (in sgross).

Facendo il furbetto (su alluminio, fresa d66r8 zstep 5mm) e provando a metttere nella minima larghezza valori tipo 3mm (circa 1/3 r base) mi son ritrovato il percorso che lasciava grossissime creste (ben piu' larghe di 3mm).

C'e' qualcuno che ha BEN chiaro come funziona il concetto e lo spiega una volta per tutti?? Magari allegando un file?
Ne sarei molto grato.

Dylan
Dylan, io ho notato che il risultato cambia a seconda del passo laterale.
Tu con la d66r8 che passo tieni?
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#17
Fai disfi e poi alla fine ,se vuoi fare il lavoro senza troppe paranoie, passaggiate che puliscono le creste, rischi, isole, frese sderenate dai il solito buon vecchio diam*0.6.. e va la' il lavoro corre..

Dylan
 

Lukigno

Utente poco attivo
Professione: Modellista / Progettista CAD/CAM
Software: CimatronE
Regione: Emilia Romagna
#18
Fai disfi e poi alla fine ,se vuoi fare il lavoro senza troppe paranoie, passaggiate che puliscono le creste, rischi, isole, frese sderenate dai il solito buon vecchio diam*0.6.. e va la' il lavoro corre..

Dylan
Anche io ho fatto diverse prove con il modale "Ripresa tra le passate" attivo.
Ma non ho mai avuto risultati soddisfacenti con passo laterale elevato (esempio: tutta fresa).

Non ti spaventare: io freso solo alluminio!
 

cimaguy

Utente Standard
Professione: Operatore cad-cam
Software: Cimatron-E/IT Rhinoceros
Regione: Veneto
#19
ciao "cammisti"

esempio di come imposto io una sgrossatura con ripresa tra le passate
abilitata:

-fresa diam 66 r8
-passo laterale 45
-spigoli arrotondati(lav.alta velocita') 1.5

ripresa tra le passate (tlp e creste)

- raccordo stiramento (di quanto il percorso viene stirato): 2.5
-raggio di copertura effettiva(se digitiamo zero il sistema imposta da se' il
valore adatto): 27
-min larghezza aree sottili :0.5 (vuol dire che accetto una cresta di 0.5)
potrei anche mettere zero ma andrebbe a fare troppe passate.
E' chiaro che se imposto un valore 3 la cresta sara' piu'grande
 

Dylan

Utente Standard
Professione: Cam/fresatore
Software: CimatronE
Regione: piemonte
#20
ciao.
Per cimaguy.

Posso darti un consiglio? NON usare la stondatura nei percorsi si sgross.

Prima o poi ci lasci la fresa dentro. Bada, non tallonerai mai le superfici ma le creste che , per qualche baco strano , in un programma su cento/duecento , compaiono.

Mi dirai che non ti e' mai successo...

Ho diversi brutti ricordi in merito.. con relativi file..

Dylan