sgrossatura a tuffo ??????????????????

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#1
ciao a tutti
chiedo chi abbia esperienza diretta nella sgrossatura a tuffo
allego un pdf del lavoro che ho da fare
lo schizzo rappresenta l'attrezzaggio reale del cnc "HASS"
il prob e' che con una sgrossatura normale
non vado oltre in avan.1200 e un N.giri 800 1mm in z
attualmente e' la migliore soluzione nel rapporto tempo/usura inserti
ho gia' provato na miriade di parametri nulla da fare
uso na 32 a 3/4 inserti apkt da17 r1.2 in 80/20-60/30 taug-tec
il materiale e' un ideformabile mst100
se vedete le dimensioni di ingombro con questi parametri la finisco fra(non lo so):confused:
ho pensato ad una sgrossatura a tuffo con un utensile ha forare (20/25/30)dia
che mi farebbe na serie di fori ad interasse
per poi passare ad una tasca
purtroppo ho tutta l'azienda contro
motivo posso sfondare il cnc:(:mad:
il mio discorso e' invece che lo sforzo del mandrino sarebbe solo assiale
e' un iso 40
chiedo di essere illuminato sull'argomento
per convincere gli "oppositori":D
grazie anticipato
 

Allegati

fuzzylogic

Utente Standard
Professione: Tutto
Software: CimE/IT;Me10;Cimagraphi;PowerM
Regione: Emilia-Romagna
#2
ciao a tutti
chiedo chi abbia esperienza diretta nella sgrossatura a tuffo
allego un pdf del lavoro che ho da fare
lo schizzo rappresenta l'attrezzaggio reale del cnc "HASS"
il prob e' che con una sgrossatura normale
non vado oltre in avan.1200 e un N.giri 800 1mm in z
attualmente e' la migliore soluzione nel rapporto tempo/usura inserti
ho gia' provato na miriade di parametri nulla da fare
uso na 32 a 3/4 inserti apkt da17 r1.2 in 80/20-60/30 taug-tec
il materiale e' un ideformabile mst100
se vedete le dimensioni di ingombro con questi parametri la finisco fra(non lo so):confused:
ho pensato ad una sgrossatura a tuffo con un utensile ha forare (20/25/30)dia
che mi farebbe na serie di fori ad interasse
per poi passare ad una tasca
purtroppo ho tutta l'azienda contro
motivo posso sfondare il cnc:(:mad:
il mio discorso e' invece che lo sforzo del mandrino sarebbe solo assiale
e' un iso 40
chiedo di essere illuminato sull'argomento
per convincere gli "oppositori":D
grazie anticipato

Ciao SHIREN, ti posso chiedere che di che materiali si tratta?
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#3
Ciao SHIREN, ti posso chiedere che di che materiali si tratta?
ciao
buona sera
grazie per l'interesse
allora info cliente
mst 100
altro non dice
dovrebbe essere un indeformabile
ciao
 

fuzzylogic

Utente Standard
Professione: Tutto
Software: CimE/IT;Me10;Cimagraphi;PowerM
Regione: Emilia-Romagna
#4

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#5

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#7

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#9
grosso modo con quei parametri li
il cam mi dava 30 ore di sgrossatura
mettiamo che ne impieghi reali con i rapidi 25
devo fare un cambio carburi ogni ora
per 25 volte
oppure approntare un magazzino enorme
per questo ho chiesto se era possibile fare na sgrossatura a tuffo:confused:
grazie fuzzy
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#10
ciao a tutti
chiedo chi abbia esperienza diretta nella sgrossatura a tuffo
(...)
ho pensato ad una sgrossatura a tuffo con un utensile ha forare (20/25/30)dia
che mi farebbe na serie di fori ad interasse
per poi passare ad una tasca
purtroppo ho tutta l'azienda contro
motivo posso sfondare il cnc
il mio discorso e' invece che lo sforzo del mandrino sarebbe solo assiale
e' un iso 40
chiedo di essere illuminato sull'argomento
per convincere gli "oppositori"
grazie anticipato
Vai tranquillo fratello !
La sgrossatura a tuffo è talmente entrata nella normale pratica che oramai tutte le case producono frese ad inserti per penetrazione assiale e gli stessi sw CAM hanno questa tecnica tra le strategie di lavorazione.
Ora su 2 piedi non ho sottomano altri dati, ma se cerchi sui cataloghi troverai sia le frese foranti, che quelle fatte apposta proprio per questa strategia.
Occhio che è meglio non usare le normali punte ad inserti, in quanto, tranne che nella 1a penetrazione in tasca chiusa, l'utensile lavora sempre fuori centro (di solito con incrementi tra il 25 ed il 45% del D.
Quindi succede che la punta ad inserti si trova a lavorare sbilanciata, con immaginabili conseguenze.
Quanto all'usura della macchina, hai ragione tu. Gli sforzi sono per circa il 75/90% assiali e quindi i cuscinetti non patiscono, in quanto, ad esempio, lavorare con una fresa forante d.32 in presa per il 50% equivale a forare dal pieno con una punta ad inserti d.40/45. Se la macchina regge la punta, allora regge pure la fresa.
Inoltre anche la tavola è molto meno sollecitata rispetto sia alla normale fresatura in passata, che in quella ad alto avanzamento.
Infine, durante la lavorazione gli assi della tavola sono fermi e questo , a parità di volume asportato, diminuisce l'usura di viti e guide della tavola e quindi conserva maggiormente la precisione della macchina.

Ultimo, ma non trascurabile, quando si lavora con forti sporgenze la fresatura a tuffo assiale batte quella in contornatura radiale anche di un fattore 3 a 1.
Il famoso pezzo che abbiamo tanto esaminato quest'estate poteva benissimo essere sgrossato in tal modo.
ciao
buona sera
grazie per l'interesse
allora info cliente
mst 100
altro non dice
dovrebbe essere un indeformabile
ciao
MST è la vecchia denominazione (ex Phoenix) dell'attuale K720, ovvero EN 90MnCrV8 - W. 1.2842
E' un'acciao a medio tenore di cromo per lavorazioni a freddo, tipo stampi da trancia e/o imbutitura a basso sforzo, che ha il vantaggio di venir trattato sotto gli 850°C e quindi di deformarsi relativamente poco.


P.S.: ma allora l'HAAS siete riusciti a farlo funzionare non ad intermittenza ?

Ciao frate'
un abbraccio
:)
 
Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#11
Vai tranquillo fratello !
La sgrossatura a tuffo è talmente entrata nella normale pratica che oramai tutte le case producono frese ad inserti per penetrazione assiale e gli stessi sw CAM hanno questa tecnica tra le strategie di lavorazione.
Ora su 2 piedi non ho sottomano altri dati, ma se cerchi sui cataloghi troverai sia le frese foranti, che quelle fatte apposta proprio per questa strategia.
Occhio che è meglio non usare le normali punte ad inserti, in quanto, tranne che nella 1a penetrazione in tasca chiusa, l'utensile lavora sempre fuori centro (di solito con incrementi tra il 25 ed il 45% del D.
Quindi succede che la punta ad inserti si trova a lavorare sbilanciata, con immaginabili conseguenze.
Quanto all'usura della macchina, hai ragione tu. Gli sforzi sono per circa il 75/90% assiali e quindi i cuscinetti non patiscono, in quanto, ad esempio, lavorare con una fresa forante d.32 in presa per il 50% equivale a forare dal pieno con una punta ad inserti d.40/45. Se la macchina regge la punta, allora regge pure la fresa.
Inoltre anche la tavola è molto meno sollecitata rispetto sia alla normale fresatura in passata, che in quella ad alto avanzamento.
Da ultimo, durante la lavorazione gli assi della tavola sono fermi e questo , a parità di volume asportato, diminuisce l'usura di viti e guide della tavola e quindi conserva maggiormente la precisione della macchina.

Ultimo, ma non trascurabile, quando si lavora con forti sporgenze la fresatura a tuffo assiale batte quella in contornatura radiale anche di un fattore 3 a 1.
Il famoso pezzo che abbiamo tanto esaminato quest'estate poteva benissimo essere sgrossato in tal modo.


MST è la vecchia denominazione (ex Phoenix) dell'attuale K720, ovvero EN 90MnCrV8 - W. 1.2842
E' un'acciao a medio tenore di cromo per lavorazioni a freddo, tipo stampi da trancia e/o imbutitura a basso sforzo, che ha il vantaggio di venir trattato sotto gli 850°C e quindi di deformarsi relativamente poco.


P.S.: ma allora l'HAAS siete riusciti a farlo funzionare non ad intermittenza ?

Ciao frate'
un abbraccio
:)
ciao grande fratello
nel possibile anche a naso
cosa posso economizzare facendo un ciclo del genere
ciao
 

fuzzylogic

Utente Standard
Professione: Tutto
Software: CimE/IT;Me10;Cimagraphi;PowerM
Regione: Emilia-Romagna
#12
grosso modo con quei parametri li
il cam mi dava 30 ore di sgrossatura
mettiamo che ne impieghi reali con i rapidi 25
devo fare un cambio carburi ogni ora
per 25 volte
oppure approntare un magazzino enorme
per questo ho chiesto se era possibile fare na sgrossatura a tuffo:confused:
grazie fuzzy

Sono convinto che riusciresti a fare almeno un pezzo con un giro d'inserti, la nostra ultima esperienza che abbiamo fatto come parametri è stata con una Ø42 di 160 MT e 7500mm di avanzamento con tempo di contatto di un'ora:)
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#13
Sono convinto che riusciresti a fare almeno un pezzo con un giro d'inserti, la nostra ultima esperienza che abbiamo fatto come parametri è stata con una Ø42 di 160 MT e 7500mm di avanzamento con tempo di contatto di un'ora:)
grazie fuzzy
domani provero' pure questa
ho na fresa tipo quella che hai posato (la marca mi sfugge e americana usa lo stesso inserto la qualita' la chiama x500)
grazie per l'interesse
 
Ultima modifica:

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#14
ciao grande fratello
nel possibile anche a naso
cosa posso economizzare facendo un ciclo del genere
ciao
fratellone
ricordo il ciclo"estivo"
la cosa era ben diversa
ma li non avevo "oppositori"
nessuno si espose perche' non avevano proposte da fare
mo siccome il prob puo' avere diverse strateggie fanno tutti i prof.e maestri vari
"sono quei foxxxti operatori di cnc
ma ha me serve "A PRODUZIONE"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
penso di avercele gli utensili da te elencati
sul tuo "VA TRANQUILLO FRATELLO"
domani devo solo affilare la dialettica
per le hass ne abbiamo 5 questa e la versione media
quella che aveva il prob adesso funziona col sistema di accendere la pompa refrig.a mano aspettiamo il ricambio della bobina "e'americana!!!!!!!!!

ho riletto la cosa
vinco 3-1
fratellone sei na favola
abracci
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#16
Ciao Shiren.

Per curiosità, hai calcolato quanto tempo ti ci vorrebbe lavorando a tuffo?

Ciao.
ciao mold
e sempre un piacere leggerti
non posso accontentarti
perche adesso e' solo un'ipotesi che stavo facendo
pero stando ai consigli di fratello mecc
il rapporto e' 1/3
vale ha dire che se il cam adesso con una tasca mi da 30 h
dovrei mettercene 10
abracci
 

MoldKiller

Guest
#17
ciao mold
e sempre un piacere leggerti
non posso accontentarti
perche adesso e' solo un'ipotesi che stavo facendo
pero stando ai consigli di fratello mecc
il rapporto e' 1/3
vale ha dire che se il cam adesso con una tasca mi da 30 h
dovrei mettercene 10
abracci
Anche per me è un piacere leggerti!

Da un po' di anni sento parlare di questo sistema di sgrossare, che a detta di molti è rivoluzionario, però non mi è mai capitato di conoscere nessuno che lo abbia provato veramente sul campo.
La cosa che più mi lascia perplesso, non è tanto la velocità, quanto cosa possa succedere al primo ingresso in una tasca.
Per quel che ho visto, la fresa dovrebbe essere normalmente impegnata meno del 50% del diametro (direi il 25/30%), ma cosa succede quando l'impegno è del 100%? (Anche se nel tuo caso sembrerebbe che non ci sono tasche).

30 ore di sgrossatura su tutti i pezzi in macchina o uno solo?
Io utilizzo le Mitsubishi AJX in sgrossatura. Hanno avanzamenti elevatissimi con bassi giri e anche con grandi sporgenze non vibrano in quanto la maggior parte dello sforzo è assiale.
Sul 2311 si riesce tranquillamente ad avere un contatto pezzo di 4/5 ore con una fresa da 20 mm. Penso che con un diametro 40/50 si abbiano prestazioni ancora superiori!
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#18
ciao grande fratello
nel possibile anche a naso
cosa posso economizzare facendo un ciclo del genere
ciao
ciao mold
e sempre un piacere leggerti
non posso accontentarti
perche adesso e' solo un'ipotesi che stavo facendo
pero stando ai consigli di fratello mecc
il rapporto e' 1/3
vale ha dire che se il cam adesso con una tasca mi da 30 h
dovrei mettercene 10
abracci
Fratello,
ti ho fatto una simulazione costruendo un modello "alla garibaldina"
Allego 2 pdf con le immagini dal CAM

Ho usato sempre una fresa d.25 in quanto una più grande lasciava troppo raggio negli spigoli interni.
I parametri per la fresatura a livelli di Z sono: VT 160 mt (2040 giri/1') F 6200 mm/1' incremento in Z = 1 mm larghezza passate 60% d. fresa
tempo totale = 53 minuti
View attachment Shiren - prova Z level.pdf

Esempio con sgrossatura a tuffo + contornature finali
Sempre fresa d.25 con VT 130 mt (1650 giri/1') F 330 mm/1' - strategia a nido d'ape con sormonto tra le passate = 30% in X e 50% in Y
+ contornatura per eliminare le "gobbe" (vedasi il pdf) stessa VT ma con F 1200 ed incrementi in Z di mm 3,5
tempo totale = 36 minuti
View attachment Shiren - prova tuffo - sgrossatura.pdf

risparmio = 17 minuti (circa il 30% del precedente ciclo)

Tieni presente che stiamo parlando di una fresatura prof. 13 mm, quindi con un rapporto D.fresa/H.lavorazione di circa 0,5.
Se fosse stata una cosa tipo sp. 130 o più il rapporto tra le 2 strategie sarebbe stato ancora più "mostruoso"

Statte 'bbuono assai
e buona sgrossatura
:)
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#19
La cosa che più mi lascia perplesso, non è tanto la velocità, quanto cosa possa succedere al primo ingresso in una tasca.
Per quel che ho visto, la fresa dovrebbe essere normalmente impegnata meno del 50% del diametro (direi il 25/30%), ma cosa succede quando l'impegno è del 100%?
I metodi sono 2:
1) se la fresa non taglia al centro, allora prefori con una punta anche di d. inferiore alla fresa oppure entrando in rampa elicoidale con una normale fresa "a candela"
2) se la fresa per la lavorazione a tuffo è forante, ovvero taglia al centro, entri con un'avanzamento calcolato su un solo tagliente (circa 0,15 mm/giro) e poi inizi ad allargarti sfruttando la Fz di tutti i taglienti disponibili.
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#20
fratellone
ricordo il ciclo"estivo"
la cosa era ben diversa
ma li non avevo "oppositori"
nessuno si espose perche' non avevano proposte da fare
mo siccome il prob puo' avere diverse strateggie fanno tutti i prof.e maestri vari
"sono quei foxxxti operatori di cnc
ma ha me serve "A PRODUZIONE"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
penso di avercele gli utensili da te elencati
sul tuo "VA TRANQUILLO FRATELLO"
domani devo solo affilare la dialettica
Vai e falli tutti neri :p
per le hass ne abbiamo 5 questa e la versione media
quella che aveva il prob adesso funziona col sistema di accendere la pompa refrig.a mano aspettiamo il ricambio della bobina "e'americana!!!!!!!!!
Allora era davvero una massa ?
Visto che il tecnico che è stato lì da voi evidentemente non sa neppure usare un comune tester, quando lo rivedi "offrigli gentilmente" un bel calcio in cuxo da parte del sottoscritto.
:D