Sfida tra modellatori superficiali

oTToLeoP

Guest
#83

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#84
quello che vidi in quell'esempio se non ricordo male era una movimentazione di un cilindro che ruota intorna ad un asse con una curva che crea uno scavo su questo cilindro ... cosa devrei dire o fare se il problema che stavate trattando per me è arabo?...dovrei intervenire e dire cosa? ... il massimo che potevo dire era riesci a colorare il cilindro di verde?
Ricordi male, si trattava di realizzare una geometria come da disegno 2d, senza assieme e senza vicoli cinematici. Comunque la discussione che avevo aperto su tua richiesta era questa:

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=11265

L'avevo aperta perche' nella discussione della ruota a razze ti eri lamentato del fatto che il confronto non era equo in quanto Moldkiller era partito secondo te da un solido e poi ne aveva fatto la messa in tavola. Tu richiedevi invece, per parita' di condizioni di partenza, che si partisse tutti da un disegno 2d da modellare, per cui ti ho accontentato.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#85
Per tutti: se la discussione riprende gli stessi toni di ieri la chiudo immediatamente perche' ho un progetto da consegnare e non ho ne voglia ne tempo di andare dietro a gente che ha scambiato questo sito come megafono di propaganda.
Come secondo provvedimento, chiedero' a Gianni di sopprimere questa sezione del sito, che e' nata con intenti diversi da quelli di far vedere chi ce l'ha piu' lungo.


Ora mi assento e torno verso le 14.30.

Saluti a tutti.
 

oTToLeoP

Guest
#86
Ricordi male, si trattava di realizzare una geometria come da disegno 2d, senza assieme e senza vicoli cinematici. Comunque la discussione che avevo aperto su tua richiesta era questa:

http://www.cad3d.it/forum1/showthread.php?t=11265
continuo a non capire la discussione mi affaciai a quella discussione vedendo solo il video di Mold ... non ho capito nulla di quello che ha fatto forse perche non conosco le camme e non sapevo che fosse stata aperta su una richiesta che feci io.

L'avevo aperta perche' nella discussione della ruota a razze ti eri lamentato del fatto che il confronto non era equo in quanto Moldkiller era partito secondo te da un solido e poi ne aveva fatto la messa in tavola.
non ho mai detto questo ho solo detto che secondo me mentre disegnava metteva le quote e che non stava leggendo direttamente un 2D..... per fare una cosa come ha fatto lui doveva essere tipo un comaleonte un occhio sul foglio e l'altro sul pc.... per questo io ho ritenuto la sfida non equa per il semplice motivo che i tempi di modellazione non sarebbero mai stati uguali ... per il semplice motivo che noi dovevamo leggere le quote che lui ha imposto mentre lui, sempre secondo il mio parere, le ha messe mentre modellava .. non capisco perchè dovete sempre vedere un attacco a queste mi affermazioni sono solo pensieri... opinabili ma sempre e solo pensieri.



Tu richiedevi invece, per parita' di condizioni di partenza, che si partisse tutti da un disegno 2d da modellare, per cui ti ho accontentato.
sarò stato poco attento e mi sarà sfuggita questa sfida di modellazine ... potevi avvisarmi con un MP che era stata fatta per rispondere a quel messaggio ... avrei fatto piu' attenzione e ti avrei subito risposto ... non ho capito il disegno chiarissimo per tanti (forse tutti) ma non per me........... visto che si parlava di modellazione di un cerchione credevo che avresti postato un modello simile non dico un cerchine ma qualcosa dove si poteva vedere una modellazione li in quell'esempio sicuramente ci sono problematiche da risolvere e che avete risolto in maniera ineccepibile ma non fanno parte di problematiche che mi capitano.....in quel caso usare un modellatore superficiale non ha senso (IMHO)....
 

AntoDesign

Utente Junior
Professione: Industrial designer
Software: CAD/CAID
Regione: Lombardia
#87
Per tutti: se la discussione riprende gli stessi toni di ieri la chiudo immediatamente perche' ho un progetto da consegnare e non ho ne voglia ne tempo di andare dietro a gente che ha scambiato questo sito come megafono di propaganda.
Come secondo provvedimento, chiedero' a Gianni di sopprimere questa sezione del sito, che e' nata con intenti diversi da quelli di far vedere chi ce l'ha piu' lungo.


Ora mi assento e torno verso le 14.30.

Saluti a tutti.
Sono nuovo del forum e sinceramente non mi è piaciuto questo approccio! Dietro richiesta di Otto ho proposto la stessa modellazione del rubinetto nella sezione OmniCAD, anche se era chiaramente più giunto che stesse qui...
Un cordiale saluto,

Anto
 

AntoDesign

Utente Junior
Professione: Industrial designer
Software: CAD/CAID
Regione: Lombardia
#88
Ho visto i video... Ma cosa vuoi dire? Se vuoi dire che un modellatore di superfici non ha le features per poter dire: ok, adesso il cerchione ha 3 razze ma io ne voglio 5, aumento il numero di reliche e il gioco è fatto (mi mantiene round e tutto il resto...). Ok, è vero, questo è il tipico vantaggio di usare un modellarore solido... Ma a livello di forma quel cerchione lì lo si modella anche col programmino moi3D! (www.moi3d.com)

Anto

Eccoti accontentato. Ho modellato il tuo cerchione con la demo di Moi3D, il più semplice software in circolazione!

Anto
 

Allegati

Stefano_ME30

Guest
#89
....li in quell'esempio sicuramente ci sono problematiche da risolvere e che avete risolto in maniera ineccepibile ma non fanno parte di problematiche che mi capitano.....in quel caso usare un modellatore superficiale non ha senso (IMHO)....
Scusate se insisto, ma sembrerebbe che esistono delle problematiche specifiche che un modellatore di superfici puo' risolvere e che un modellatore solido no.
Penso anche di capire che queste problematiche sono legate alla modellazione di stile, ma forse anche in ambito puramente meccanico potrebbero esserci delle differenze.
 

Stefano_ME30

Guest
#91
Siccome mi sembra difficile andare a caso (questo modello e' da superfici, quest'altro invece no) e mi sembra dispendioso mettersi a provare per scoprire cosa ti serve; domando, esiste una metodologia, una filosofia che possa indicare con certezza fin dove e' possibile spingersi con la modellazione solida e dove poi si deve abbandonarla per passare a quella delle superfici?
I modellatori ibridi (UG per esempio) fanno convivere i due mondi senza una reale gerarchia, mi pare, e mi ricordo d aver letto UgA sulle nuove tecniche di modellazione (chunk mi sembra si chiamava) per approcciare con i solidi le tipiche modellazioni da superfici.
Insisto perche', secondo me, sarebbe importante capire se la modellazione superficiale è complementare, alternativa o superiore a quella solida.
Se, come dimostra Otto, una modellazione di superfici pura e' in grado di comprendere tutta la modellazione che viene fatta con i solidi, senza controindicazioni, allora mi domando: a che servono i modellatori solidi e perche' tutti stanno passando ai solidi?
Catia V4, mi sembra, modellasse in esplicito le superfici, la V5 e' parametrica ma contemporaneamente (mi sembra) abbia introdotto la modellazione solida e tutti, piu' o meno, sono modellatori ibridi (UG in testa).
In soldoni, il mondo del CAD dove sta andando? Verso i solidi? Passera' la "moda" e si tornera' indietro?
L'esempio esposto, mi sembra, sia dichiaratamente indirizzato ai modellatori di superfici, e' gia' scontato che un "solido" non puo' modellarlo?
 

oTToLeoP

Guest
#92
Siccome mi sembra difficile andare a caso (questo modello e' da superfici, quest'altro invece no) e mi sembra dispendioso mettersi a provare per scoprire cosa ti serve; domando, esiste una metodologia, una filosofia che possa indicare con certezza fin dove e' possibile spingersi con la modellazione solida e dove poi si deve abbandonarla per passare a quella delle superfici?
I modellatori ibridi (UG per esempio) fanno convivere i due mondi senza una reale gerarchia, mi pare, e mi ricordo d aver letto UgA sulle nuove tecniche di modellazione (chunk mi sembra si chiamava) per approcciare con i solidi le tipiche modellazioni da superfici.
Insisto perche', secondo me, sarebbe importante capire se la modellazione superficiale è complementare, alternativa o superiore a quella solida.
Se, come dimostra Otto, una modellazione di superfici pura e' in grado di comprendere tutta la modellazione che viene fatta con i solidi, senza controindicazioni, allora mi domando: a che servono i modellatori solidi e perche' tutti stanno passando ai solidi?
Catia V4, mi sembra, modellasse in esplicito le superfici, la V5 e' parametrica ma contemporaneamente (mi sembra) abbia introdotto la modellazione solida e tutti, piu' o meno, sono modellatori ibridi (UG in testa).
In soldoni, il mondo del CAD dove sta andando? Verso i solidi? Passera' la "moda" e si tornera' indietro?
L'esempio esposto, mi sembra, sia dichiaratamente indirizzato ai modellatori di superfici, e' gia' scontato che un "solido" non puo' modellarlo?
se si possa fare con un modellatore solido sinceramente non lo so .... il discorso che tu fai ... tutti passano da superfici a solido dal mio punto di vista non è proprio esatto perchè ad esempio ci sono molti software che continuano a sviluppare su superfici e nopn è certo per perdere tempo..
perchè IO credo che alla fine la tecnologia mogliore sarà quella di poter fare modifriche di stile o non di stile (SPC) in maniera semplice tipo tocca e stira agingi e leva .. attualmente queste appilicazioni però sono limitate a forme semplici mentre si sta cercando di fare questo tipo di manipolazioni su forme complesse il punto forte sempre secondo me e che non ci sarà piu' l'albero per aggiornare le modifiche applicate ma bensì si potranno passare i file in software diversi senza aver bisogno dell'albero per poter modificare le dimensioni ecc. ecc. ...........tutto esclusivamente in (IMHO)
 

AntoDesign

Utente Junior
Professione: Industrial designer
Software: CAD/CAID
Regione: Lombardia
#93
Siccome mi sembra difficile andare a caso (questo modello e' da superfici, quest'altro invece no) e mi sembra dispendioso mettersi a provare per scoprire cosa ti serve; domando, esiste una metodologia, una filosofia che possa indicare con certezza fin dove e' possibile spingersi con la modellazione solida e dove poi si deve abbandonarla per passare a quella delle superfici?
I modellatori ibridi (UG per esempio) fanno convivere i due mondi senza una reale gerarchia, mi pare, e mi ricordo d aver letto UgA sulle nuove tecniche di modellazione (chunk mi sembra si chiamava) per approcciare con i solidi le tipiche modellazioni da superfici.
Insisto perche', secondo me, sarebbe importante capire se la modellazione superficiale è complementare, alternativa o superiore a quella solida.
Se, come dimostra Otto, una modellazione di superfici pura e' in grado di comprendere tutta la modellazione che viene fatta con i solidi, senza controindicazioni, allora mi domando: a che servono i modellatori solidi e perche' tutti stanno passando ai solidi?
Catia V4, mi sembra, modellasse in esplicito le superfici, la V5 e' parametrica ma contemporaneamente (mi sembra) abbia introdotto la modellazione solida e tutti, piu' o meno, sono modellatori ibridi (UG in testa).
In soldoni, il mondo del CAD dove sta andando? Verso i solidi? Passera' la "moda" e si tornera' indietro?
L'esempio esposto, mi sembra, sia dichiaratamente indirizzato ai modellatori di superfici, e' gia' scontato che un "solido" non puo' modellarlo?
Stefano mettiamola così... Un modellatore di superfici, abbastanza sofisticato (Alias, Icem, vediamo se anche OmniCAD...), può modellare, parliamo di forma eh, tutto, qualunque cosa! Questo non significa sia "superiore" a un modellatore solido! Finiamola con la questione "superiore" o "non superiore". Un modellatore solido può non riuscire a modellare qualsiasi forma perché ci sono casi in cui la forma è troooooppo complessa. Ma, dal canto suo, il modellatore solido ha tanti altri vantaggi... L'associatività e variazionalità, l'analisi, la simulazione meccanica e quant'altro... E' come se ci si incaponisse a voler decretare chi è migliore? la matita o la penna? Con la matita i disegni vengono meglio e posso correggerli, la penna è più adatta per scrivere. Ma nulla mi vieta di usare la matita per scrivere e la penna per disegnare... E' giusto quindi che continuino ad esistere entrambe, così com'è giusto che continuino ad esistere modellatori di superfici e solidi...
Se c'è un criterio per stabilire se un dato oggetto è meglio realizzarlo con un modellatore solido o superficiale? Sì, sempre parlando di forma eh, se si avvicina di più a una forma libera, organica o comunque non riconducibile a qualcosa di geometrico (o unione di geometrie) allora è chiaramente il caso di affidarsi a un modellatore superficiale, viceversa meglio un modellatore solido.

Anto
 

SE_CP

Guest
#94
Per quel che mi riguarda il discorso fra solidi e superficiali è più metodico che pratico: la scelta (opinione personale) ricade sugli strumenti CAD che sono a corredo del rogramma.
Esempio pratico: Signorini Rubinetterie modellano in solido (sò che sono clienti SE) ottenendo anche forme complesse. Poi, che con il cad pinco pallo superficiale, ci si arrivi con una strada diversa, il discorso non cambia. Ovviamente con un modellatore solido adotterò una strada prima di tutto dettata dalla filosofia del cad (parametrico o esplicito) ed in secondo luogo dalle feature a corredo (NX mi consentirà di eseguire certe lavorazioni con altrettanti controlli che SE non ha); stesso discorso dicasi per un modellatore di superfici.
 

AntoDesign

Utente Junior
Professione: Industrial designer
Software: CAD/CAID
Regione: Lombardia
#95
Bravo!

Adesso posta il video della costruzione e delle modifiche richieste nel thread giusto e sei a posto.
Leggiti l'ultima risposta che ho dato a Stefano. Continuando a chiederni ciò è come se pretendessi che penna e matita si eguagliassero... Ti ho semplicemente fatto vedere che con un modellatore superficiale, anche col più semplice al mondo, il tuo cerchione è possibile modellarlo!

Anto
 

SE_CP

Guest
#96
Stefano mettiamola così... Un modellatore di superfici, abbastanza sofisticato (Alias, Icem, vediamo se anche OmniCAD...), può modellare, parliamo di forma eh, tutto, qualunque cosa! Questo non significa sia "superiore" a un modellatore solido! Finiamola con la questione "superiore" o "non superiore". Un modellatore solido può non riuscire a modellare qualsiasi forma perché ci sono casi in cui la forma è troooooppo complessa. Ma, dal canto suo, il modellatore solido ha tanti altri vantaggi... L'associatività e variazionalità, l'analisi, la simulazione meccanica e quant'altro... E' come se ci si incaponisse a voler decretare chi è migliore? la matita o la penna? Con la matita i disegni vengono meglio e posso correggerli, la penna è più adatta per scrivere. Ma nulla mi vieta di usare la matita per scrivere e la penna per disegnare... E' giusto quindi che continuino ad esistere entrambe, così com'è giusto che continuino ad esistere modellatori di superfici e solidi...
Se c'è un criterio per stabilire se un dato oggetto è meglio realizzarlo con un modellatore solido o superficiale? Sì, sempre parlando di forma eh, se si avvicina di più a una forma libera, organica o comunque non riconducibile a qualcosa di geometrico (o unione di geometrie) allora è chiaramente il caso di affidarsi a un modellatore superficiale, viceversa meglio un modellatore solido.

Anto
Sono d'accordo in parte: se la forma fosse così talmente complessa non riusciresti nemmeno a solidificare le superfici.
 

francisco_area

Utente Standard
Professione: progestista stampi cad/cam
Software: think. Rhino, hypermill, sum3d
Regione: roma
#97
Per quel che mi riguarda il discorso fra solidi e superficiali è più metodico che pratico: la scelta (opinione personale) ricade sugli strumenti CAD che sono a corredo del rogramma.
Esempio pratico: Signorini Rubinetterie modellano in solido (sò che sono clienti SE) ottenendo anche forme complesse. Poi, che con il cad pinco pallo superficiale, ci si arrivi con una strada diversa, il discorso non cambia. Ovviamente con un modellatore solido adotterò una strada prima di tutto dettata dalla filosofia del cad (parametrico o esplicito) ed in secondo luogo dalle feature a corredo (NX mi consentirà di eseguire certe lavorazioni con altrettanti controlli che SE non ha); stesso discorso dicasi per un modellatore di superfici.
ciao a tutti
una volta ma sbattiamo contro la stessa pietra
Nel caso di Signorini che se usano SE, bisogna vedere solamente suo catalogo di prodotti che sono progettati nel suo 95 percento partendo di soliti primitivi ai
quali gli annettono perfino un piano dettagliato con misure, orbene nel caso di
design diciamo Style assolo sono il 5 percento e non annettono piano con dosato.
A dove voglio arrivare con questo, se Signorini usasse nel suo staff di design un CAD realmente superficiale quello catalogo dei suoi prodotti seri 95 percento modellati Style e 5 percento modellatura solita, il CAD eletto per essi si scelse in base al suo Staff di designer i quali
pensano che per le sue idee cubiste quello CAD era l'adeguato.
alego esempi

Anton chiese che progettassero un rubinetto con la minore quantità di superfici partendo di una foto, è ovvio che non è un compito di un modellatore solito ma non è impossibile da fare
quello che voglia e possa che lo faccia, quello che non apporti allora qualcosa di positivo che si mantenga come semplicemente lettore questo farà fluire migliore questo Thread.
saluti
 

Allegati

oTToLeoP

Guest
#98
ciao a tutti
una volta ma sbattiamo contro la stessa pietra
Nel caso di Signorini che se usano SE, bisogna vedere solamente suo catalogo di prodotti che sono progettati nel suo 95 percento partendo di soliti primitivi ai
quali gli annettono perfino un piano dettagliato con misure, orbene nel caso di
design diciamo Style assolo sono il 5 percento e non annettono piano con dosato.
A dove voglio arrivare con questo, se Signorini usasse nel suo staff di design un CAD realmente superficiale quello catalogo dei suoi prodotti seri 95 percento modellati Style e 5 percento modellatura solita, il CAD eletto per essi si scelse in base al suo Staff di designer i quali
pensano che per le sue idee cubiste quello CAD era l'adeguato.
alego esempi

Anton chiese che progettassero un rubinetto con la minore quantità di superfici partendo di una foto, è ovvio che non è un compito di un modellatore solito ma non è impossibile da fare
quello che voglia e possa che lo faccia, quello che non apporti allora qualcosa di positivo che si mantenga come semplicemente lettore questo farà fluire migliore questo Thread.
saluti
..non ho capito nulla ... potresti rispiegarmelo in castillano? grazie
:edit
Ok .. credo di aver capito ... è quello che capita anche a me, dimensioni di ingombro e curve di stile
 

francisco_area

Utente Standard
Professione: progestista stampi cad/cam
Software: think. Rhino, hypermill, sum3d
Regione: roma
#99
..non ho capito nulla ... potresti rispiegarmelo in castillano? grazie
:edit
Ok .. credo di aver capito ... è quello che capita anche a me, dimensioni di ingombro e curve di stile
jajajajaja
ok Signorini è un'impresa che fabbrica rubinetti, usa SOLIEDGE per progettare ma risulta che i suoi design sono basati in medelacion solito non in style è ovvio che non hanno bisogno di un CAD di superfici, allora quell'esempio che propone SE_CP non è corretto in questa discussione
saluti