SEZIONI SCAVATE

makeng

Utente Junior
Professione: senior project manager
Software: proe wf5 030
Regione: lombardia
#1
Buongiorno a tutti.
Sbirciando qualcun'altro che utilizzava proe (wf5), mi sono accorto che quando applicava delle sezioni 3D, gli oggetti interessati alla sezione veniva "scavati". Come quando si applica il comando che "scava un volume mantenendo uno spessore scelto. E' COMODISSIMO sopratutto per capire cosa avviene "dietro" al pieno di sezione.
Ho cercato in tutti i modi di trovarlo all'interno del config.pro ma non c'è stato verso. Qualcuno può aiutarmi?
grazie
marco
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#2
Forse venivano scavati perchè si trattava di superfici. Se sono solidi si vede il piano di sezione.
Ciao.
 

makeng

Utente Junior
Professione: senior project manager
Software: proe wf5 030
Regione: lombardia
#3
no. Ti assicuro che erano tutti solidi , anche perchè trattasi di modellaizone meccanica di impianto e non di design. Mi sono fatto fare una foto dell'assieme come viene.
 

Allegati

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#4
Mi sa che ha ragione Prof., le superfici non si usano solo per il design.
Se tu fai una rivoluzione o un'estrusione puoi scegliere di farle solide o di superfici.
Dall'immagine che hai postato si distinguono i componenti solidi e quelli di superfici.
Se fosse come dici tu sarebbero tutti sezionati nello stesso modo.
 

Prof.

Utente Standard
Professione: Lavoro con il CAD ed il CAE
Software: Pro-E e Creo
Regione: Lazio
#5
O sono superfici o sono solidi che Pro-E non riesce a sezionare per un problema di precisione o perchè ci sono modelli importati con matamtiche poco accurate.
Non si tratta comunque di una normale funzione di Pro-E.
Quel tipo di sezione la ottieni con Product View che è un visualizzatore della PTC.
Ciao.
 

makeng

Utente Junior
Professione: senior project manager
Software: proe wf5 030
Regione: lombardia
#6
Siccome la cosa è molto comoda per progettare , mi sono permesso di farmi inviare il sottoassieme e di richiamare la sezione. Come potete vedere a me appare solida. Il supporto a cuscinetto fra l'altro , è un file STEP , quindi intrinsecemente algoritmo solido....secondo me è un comando di configurazione. Provo ad approfondire in giro...
grazie comunque
marco
 

Allegati

caste

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: ProE WF5 - Creo
Regione: Lombardia
#8
Siccome la cosa è molto comoda per progettare , mi sono permesso di farmi inviare il sottoassieme e di richiamare la sezione. Come potete vedere a me appare solida. Il supporto a cuscinetto fra l'altro , è un file STEP , quindi intrinsecemente algoritmo solido....secondo me è un comando di configurazione. Provo ad approfondire in giro...
grazie comunque
marco
Il fatto che sia uno step non garantisce che il particolare si presenti solido quando è sezionato. Spesso mi capita di avere sezioni "vuote" su particolari importati da step, è il solito problema di volumi "aperti".
Non ho mai provato ma, a quanto dicono, pare che il problema sia risolvibile aumentando la precisione.
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#9
Siccome la cosa è molto comoda per progettare , mi sono permesso di farmi inviare il sottoassieme e di richiamare la sezione. Come potete vedere a me appare solida. Il supporto a cuscinetto fra l'altro , è un file STEP , quindi intrinsecemente algoritmo solido....secondo me è un comando di configurazione. Provo ad approfondire in giro...
grazie comunque
marco
Secondo me la questione è diversa, comunque provaci, magari scopriamo una cosa che non conosciamo.

Il fatto che sia STEP non significa nulla , io realizzo superfici per carrozzerie e le esporto in STEP.

Piuttosto dipende da come lo step viene aperto.
Quando si apre uno step in Pro/E, vengono create tante parti ed assiemi quanti sono i componenti.
Nella creazione delle parti o viene utilizzata una start part come modello, o viene attribuita una precisione di default (0,0012).
Se gli step sono stati esportati con una precisione più elevata rispetto a quella che hai stabilito in Pro/E hai problemi di solidificazione e i componenti rimangono di superfici.

Per fare una prova, postaci una vista wireframe non sezionata e poi ti sapremo dire.

P.S.: lo STEP da quale programma viene esportato ?
 

makeng

Utente Junior
Professione: senior project manager
Software: proe wf5 030
Regione: lombardia
#10
a me risulta che un file step è un file ASCII che descrive una mappatura tridimensionale attraverso un algoritmo matematico . Se il files step è creato da una parte dove sono presenti superfici, può accadere ( ma non è detto) che il sistema le riconosca come superfici. Ci si accorge subito dal fatto che questa presenza ingombrante rende la gestione dela file molto più pesante. Inoltre a me capita quasi sempre che gli oggetti superfici hanno colore magenta quando si attiva il wirframe. Comunque non ho ancora risolto il vero problema ( sezioni scavate) speriamo bene....
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#11
a me risulta che un file step è un file ASCII che descrive una mappatura tridimensionale attraverso un algoritmo matematico . Se il files step è creato da una parte dove sono presenti superfici, può accadere ( ma non è detto) che il sistema le riconosca come superfici. Ci si accorge subito dal fatto che questa presenza ingombrante rende la gestione dela file molto più pesante. Inoltre a me capita quasi sempre che gli oggetti superfici hanno colore magenta quando si attiva il wirframe. Comunque non ho ancora risolto il vero problema ( sezioni scavate) speriamo bene....
Non sono un esperto di questa materia, e parlo per esperienza maturata sul campo.
Non mi è mai capitato che uno step di superfici non sia stato riconosciuto come tale e di soliyo è molto più leggero di un IGES.
Mi sono invece capitati file STEP (o IGES) che non siano stati riconosciuti come solidi per vari motivi.
 

makeng

Utente Junior
Professione: senior project manager
Software: proe wf5 030
Regione: lombardia
#12
TROVATO! Trattasi di un parametro da settare nel config.pro sotto VISUALIZZAZIONE MODELLO: ossia

capped_clip= "NO"

grazie a tutti
 

maxopus

Mod. Creo e Reverse Eng.
Staff Forum
Professione: Progettista meccanico
Software: Creo Parametric
Regione: Marche (PU)
#13
Cass, non la sapevo.
Grazie per la info, mi complimento per la perseveranza e chiedo scusa se ho messo in dubbio la tua tesi :)