serbatoio e lamiera

aerox

Utente Standard
Professione: Studente
Software: ProE
Regione: Veneto
#1
Buongiorno a tutti, volevo chiedervi una informazione. Io conosco solidworks a livello accademico, l'ho utilizzato per fare un tirocinio modellando sempre parti solide (niente superfici), quindi ho utilizzato i comandi base, assiemi e messe in tavola (cercando di far assomigliare l'elaborato a quello originale fatto con think design). Se dovessi modellare dei serbatoi è corretto un approccio nel modo classico (rivoluzione di un profilo oppure assieme di tre pezzi) oppure usando il modulo lamiera? questo non l'ho mai utilizzato.

Eventualmente mi potete consigliare un corso per migliorare le mie conoscenze oppure anche un buon libro di riferimento???

Grazie a tutti e buon lavoro ;-)
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
#4
Hai ragione, ho fatto uno schizzo di quello che vorrei disegnare ;-)

Ciao!
Dipende anche un po dalle macchine che hai a disposizione....io partirei con lamiera e imbutitura per le coppette,la flangia di tornitura oppure di laser in 2 pezzi e saldata (meglio)...
 

aerox

Utente Standard
Professione: Studente
Software: ProE
Regione: Veneto
#5
Esattamente, penso proprio che viene realizzato in questo modo! Mi chiedevo se ha senso modellare le parti e metterle in un assieme, oppure usare il modulo lamiera dedicato di swx (2011)

Grazie ciao!
 
Professione: piegatore e disegnatore notturno...
Software: Solidworks 2012 sp5
Regione: Toscana
#6
Esattamente, penso proprio che viene realizzato in questo modo! Mi chiedevo se ha senso modellare le parti e metterle in un assieme, oppure usare il modulo lamiera dedicato di swx (2011)

Grazie ciao!
Le parti da fare in lamiera le farei col modulo lamiera e quelle di modellazione col suo modulo. Dopo di che metterei tutto in assieme in modo da gestire tutto al meglio.
 

aerox

Utente Standard
Professione: Studente
Software: ProE
Regione: Veneto
#7
Ho capito!Grazie mille per il consiglio!Inizio subito a guardarmi come funziona il modulo, caso mai se non riesco provo a postare i miei dubbi ;-)

Ciao!
 

aerox

Utente Standard
Professione: Studente
Software: ProE
Regione: Veneto
#8
Buonasera a tutti, purtroppo mi sono arenato nell'assieme, spiego meglio: ho creato due file di parti, rispettivamente del supporto e del serbatoio, ognuno dei due file ha config multiple selezionabili.
Ora il problema è assemblarli insieme perche non c'è un accoppiamento predefinito che vada bene (almeno credo), cerco di essere piu chiaro. Sicuramente usero un primo accoppiamento di concentricita per allineare le parti e finqui nessun problema. Il secondo vincolo dovrebbe realizzarsi "su un cerchio", ovvero la cupola inferiore si appoggia sul diametro interno della flangia in un contatto lineare che si avvolge appunto sulla crconferenza. Questo non riesco di farlo direttamente, sicchè ho pensato di fare cosi.

creo nel modello del serbatoio un piano tangente alla cupola e vi disegno una circonferenza pari diametro interno della flangia. quindi proietto la curva sulla superficie. In seguito riesco ad accoppiare questa curva con il supporto. Questa via sembra funzionare, ma ora entrano in gioco le configurazioni. Vorrei automatizzare questo giochetto ma non so bene come fare, pensavo di usare il comando equazioni e rendere guidata dalla scelta del supporto il diametro da proiettare sulla cupola... il problema è che non so bene come fare, devo preparare delle variabili nei file di parte o si assegna tutto da dentro l'ambiente di assieme???

Ciao ;-)
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#9
ma se selezioni la cupola e il bordo della flagia di supporto non ti da il vicolo di coincidenza? poi selezioni un piano per parte e dai vincolo di parallelismo. in questo modo anche cambiando misure le parti rimangono vincolate e si seguono.
una soluzione senza usare equazioni potrebbe essere la seguente:
disegni uno schizzo parallelo all'asse del serbatoio e disegni un punto di schizzo che corrisponde ad un diametro sull'appoggio della fangia quotandolo.
sucessivamente crei un piano passante per il punto di schizzo e parallelo all'appoggio del serbatoio.
nelle configurazioni del serbatoio cambierai il valore del diametro su cui poggia il punto di schizzo.
in questo modo ad ogni configurazione il piano si sposterà in corrispondenza del posizionamento del serbatoio sulla flangia.
ovviamente nell'assieme farai l'accoppiamento piano serbatoio con piano superiore della flangia.
 

Mike1967

Moderatore CAM
Staff Forum
Professione: Pane e lamiera
Software: Solidworks 2016 sp 5 X 2017 sp 0
Regione: Lombardia, Varese-Canton Ticino, Svizzera
#10
Buongiorno a tutti, volevo chiedervi una informazione. Io conosco solidworks a livello accademico, l'ho utilizzato per fare un tirocinio modellando sempre parti solide (niente superfici), quindi ho utilizzato i comandi base, assiemi e messe in tavola (cercando di far assomigliare l'elaborato a quello originale fatto con think design). Se dovessi modellare dei serbatoi è corretto un approccio nel modo classico (rivoluzione di un profilo oppure assieme di tre pezzi) oppure usando il modulo lamiera? questo non l'ho mai utilizzato.

Eventualmente mi potete consigliare un corso per migliorare le mie conoscenze oppure anche un buon libro di riferimento???

Grazie a tutti e buon lavoro ;-)
Se lo devi solo disegnare e metterlo in tavola quotato puoi farlo con un unica funzione (Revolve), se invece devi creare delle messa in tavola anche per costruirlo (con sviluppi lamiere e altro) allora devi utilizzare gli strumenti in lamiera.
I disegni che arrivano dai nostri clienti rappesentano l' oggetto come solido, mandarci i disegni con già gli sviluppi è troppo dispendioso per essi.
Ci arrangiamo noi a scegliere il metodo migliore.
Ripeto, dipende da cosa devi fare.

:smile:
 

aerox

Utente Standard
Professione: Studente
Software: ProE
Regione: Veneto
#11
Grazie mille per le risposte!!! Per il momento in azienda va bene il modello solido e assemblato, anche per l'accoppiamento si puo usare un piano di riferimento del serbatoio rispetto al terreno e regolare cosi l'altezza.. un modo un po grossolano ma se va bene cosi... nulla vieta che io possa cercar di far di meglio ;-)