SE vs Solid WORKS considerazioni pratiche + domande aggiuntive

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#21
il vN4D è diviso in due moduli:
- FEA per il calcolo strutturale (molto limitato, poche operazioni sulle mesh, è multibody, vincoli di tanti tipi, etc);
- vN3D per le analisi cineto dinamiche (puoi simulare meccanismi, etc).
Fatti un giro qui: www.workingmodel.it
Atualmente non è più sviluppato (dal 2004 per la verità). L'unico sviluppo che conosco sono le patch per comunicare con i cad 3D (io sono fermo ala patch con SE17, dalla 18 in poi posso solo importare la gerometria in formati step, parasolid ... prima importavo direttamente da SE a vN4D.
Se vuoi un parere:
- per piccoli calcoli va bene (io ho fatto anche calcoli complessi con ottimizzazione di geometrie, calcoli confortati anche dai test reali)
- per le simulazioni cineto-dinamiche è fantastico: io faccio le mie presentazioni, faccio filmati, etc
Ciao
 

SE_CP

Guest
#22
Salve
Forse non state tenendo conto di quello che va sotto il nome di "mercato".
Se tutti i cad o parte di essi fossero intercambiabili non avrebbe senso parlare di produttori di software e tanto varrebbe avere un unico sviluppatore.
Siccome esiste appunto un mercato tutti ovviamente hanno il sacrosanto diritto di starci e di proporre il proprio prodotto buono o meno buono che sia.
Sarebbe come paragonare allo stesso modo tutte le automobili per la stessa fascia di prezzo e pretendere che tutta la ricambistica possa essere intercambiabile.
Piuttosto io ho notato una certa "aggressività" sul mercato di alcuni rivenditori di cad 3d che vanno a proporre il loro prodotto ai potenziali clienti, puntando più sulle note (presunte) negative del loro diretto concorrente che non sulla bontà del loro software.


Ciao
Alessandro
Penso che in queste semplici righe il nostro amico Alex64 abbia gia detto tutto. Personalmente come rivenditore capisco le richieste dell'utente finale (ex-proggettista anch'io anche se non per la meccanica). Ma se veramente tutti potessero aprire tutto di tutti allora non si venderebbe più niente. L'interesse commerciale è quello di poter acquisire i "corpi" degli altri 3D poi eventualmente (se veramente necessario) ricostruire le feature. Ricordo tempo fa che un ex-potenziale cliente mi assillava per poter aprire le parti, le lamiere, gli assembly e i 2d di solid works in solid edge. Mi sembra abbastanza chiaro che se hai la necessità di avere un controllo tale di quelle matematiche allora non hai bisogno di solid edge bensì di solid works. E' anche vero che da parte nostra il discorso commerciale ha un senso mentre dalla parte dell'utente il discorso commerciale si trasforma in euri con una direzione ben diversa.
Per quel che mi riguarda la situazione TUTTI <--> TUTTO non si verificherà mai e spero e mi auguro che non sia mai. Ma se ci pensate cio avviene gia in tutto il mondo software e non: provate a montare un lettore cd pioneer su un'autoradio blaunkpunt. Pensate alle compatibilità dei sw con i vari os: quando xp verrà chiuso come supporto e sviluppo allora ci si troverà a dover fare dei passaggi obbligati in quanto Microsoft non rilascerà più aggiornamenti e le softwarehouse risolveranno i problemi con "deve aggiornare il prodotto". Lassù hanno tutti gli interessi per farlo.

N.d.r: tempo addietro eravamo rivenditori dei prodotti MicroCADAM e più precisamente Helix pacchettino 2D/3D che rompeva le scatole ai piani alti (chi ha lavorato con Marposs o Ima oppure host-cadam in genere conosce bene il prodotto). Se non ricordo male nel 99 IBM acquisì MicroCADAM e la smantellò. Morale Helix sparì dal mercato occidentale... e pensate un po: stiamo tutt'ora facendo girare la vecchia R15 su Vista senza una piega... ricordi...:(
 

SE_CP

Guest
#23
Potrebbe essere un bel vantaggio competitivo invece:
io studio esterno posso comprare solid edge e magari con 2000 di convertitore posso lavorare anche con aziende che hanno solid works, invece cosi' mi devo comprare 7000 euro di solid edge + 7000 euro di Solid Works +.....
Invece se UGS riuscisse a darmi questo prodotto completissimo sarei tentato di scegliere quello per il mio studio invece di un prodotto della concorrenza.

Ciao.
Partiamo dal presupposto che non so di cosa si occupi la tua azienda ma facciamo un esempio.
Mi capita spesso che mi si chieda come esportare "materiale" senza però far vedere parti peculiari di un prodotto. Allora tutti i discorsi fatti fin qui varrebbero solo per chi produce software. La differenza sta proprio nelle peculiarità dei prodotti. Abbattere queste barriere vorrebbe dire eliminare il mercato. Se vi capita di fare un giro alla VM Motori di Cento vedrete dei bei capannoni senza finestre e sorvegliati da guardie armate (zona brevetti).
Questo per dire che gli stessi utenti che richiedono trasparenza 100% fra i software sono i primi ad essere restii nell'esportare al 100%.
 

Tequila

Utente Senior
Professione: teorico del paleocontatto
Software: Solid Edge ST7, scarabocchi su carta
Regione: Veneto (PD)
#24
Partiamo dal presupposto che non so di cosa si occupi la tua azienda ma facciamo un esempio.
Mi capita spesso che mi si chieda come esportare "materiale" senza però far vedere parti peculiari di un prodotto. Allora tutti i discorsi fatti fin qui varrebbero solo per chi produce software. La differenza sta proprio nelle peculiarità dei prodotti. Abbattere queste barriere vorrebbe dire eliminare il mercato. Se vi capita di fare un giro alla VM Motori di Cento vedrete dei bei capannoni senza finestre e sorvegliati da guardie armate (zona brevetti).
Questo per dire che gli stessi utenti che richiedono trasparenza 100% fra i software sono i primi ad essere restii nell'esportare al 100%.
Qua hai ragione sul discorso brevetti, o come nel tuo caso di esportare o far vedere un prodotto solo nell'essenziale perchè non vada in mano alla concorrenza ecc. , ma appunto qua decidi tu cosa dare/non dare o far vedere/non far vedere.

Ma se presupponiamo la collaborazione tra 2 o più ditte con CAD diversi dove si è stipulato un contratto e si vuole ottimizzare al massimo il tempo di integrazione dei modelli 3D da un cad ad un altro, in questo caso farebbe comodo quanto si discuteva sopra.

Stessa cosa dicasi quando una ditta cede la propria attività ad un'altra. Questa che subentra e/o la assorbe, di solito al 99% va ad integrare il proprio sistema di studio progettazione CAD, e il poter usufruire del materiale a disposizione farebbe veramente comodo, soprattutto a livello di tempo e danaro. Il non dovere riprogettare tutto da zero ed utilizzare i modelli 3D esistenti sarebbe una cosa che farebbe gola a molti... e certe aziende non batterebbero neanche ciglio se per far tutto cio dovessero spendere anche 10 mila euro, se poi il tempo risparmiato ne fa guadagnare 10 volte tanto.

Secondo il mio parere un mercato di questo genere avrebbe i suoi vantaggi, ed in ogni caso si ha sempre la possibilità di esportare i solidi come si vuole.

Anche nel vecchio mondo del 2D dxf/dwg spesso e volentieri mi è capitato di lavorare con file diligentemente allegeriti e semplificati per non fare capire in tutto e per tutto le soluzione tecniche/meccaniche adottate... per cui siamo sempre la.

Almeno questa è la mia opinione personale
ciao Tequila :)
 
Ultima modifica:

SE_CP

Guest
#25
In primo luogo i "brevetti" per un programma sono proprio la struttura, la gestione delle matematiche, le feature ecc. ecc.; aprire tutto cio alla concorrenza significherebbe eliminarsi dal mercato in quanto cio che trovo in uno lo troverei esattamente anche nell'altro. A quel punto perchè mai dovrei comprare solid edge piuttosto che solid works? Se solid edge importasse nativamente le feature delle parti di solid works (o viceversa) significherebbe avere in solid edge (o vv) cio che è di solid works.
Rifate lo stesso ragionamento sulle case automobilistiche.
Capisco che è il problema degli studi di proggettazione in quanto devono interfacciarsi con diversi sistemi. Ora c'è l'esigenza solid edge <-> solid works; poi arriverà UG <-> Catia; poi arriverà Autocad <-> Rhino... fino a che non ci sarà un unico enorme contenitore dove tutti i prodotti sono uguali.
Ricordate che non esiste piattaforma che apra nativamente cio che deriva da un altro ambiente; c'è sempre un convertitore dietro.
Attenzione che i primi che ne risentirebbero sarebbero proprio gli studi di progettazione. A quel punto perchè la Marposs dovrebbe dare del lavoro allo studio Tizio piuttosto che allo studio Caio? L'unico modo che avreste per essere concorrenziali sarebbe abbattere le tariffe perchè avreste esattamente cio che ha gia un altro.:cool:
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#26
Vi rircordate cosa è successo af un grosso costruttore di aeromobili qualche tempo fa ? Dove in germania usavano ancora CATIA V4 e in francia usavano CATIA V5 ?!

Ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#27
A quel punto perchè la Marposs dovrebbe dare del lavoro allo studio Tizio piuttosto che allo studio Caio? L'unico modo che avreste per essere concorrenziali sarebbe abbattere le tariffe perchè avreste esattamente cio che ha gia un altro.:cool:

Scusa secondo te la competenza, la serieta', il rispetto dei termini di consegna non contano niente?

Credi che un'azienda scelga il fornitore esterno solo sulla base di aderenza allo standard informativo e tariffe basse?

Mi permetto di non essere d'accordo.....

Ciao.
 

SE_CP

Guest
#28
Scusa secondo te la competenza, la serieta', il rispetto dei termini di consegna non contano niente?

Credi che un'azienda scelga il fornitore esterno solo sulla base di aderenza allo standard informativo e tariffe basse?

Mi permetto di non essere d'accordo.....

Ciao.
Il tuo ragionamento è corretto ora in quanto c'è diversità di mercato quindi quello che offri magari un'azienda lo trova a 200km di distanza. Se ti proietti in una situazioner di mercato in cui tu sei esattamente alla pari di un altro ma l'altro chiede meno di te, beh sorry.
Guarda che noi rivenditori per primi siamo paragonati a realtà completamente diverse dalle nostre. Per farti un esempio banale avevo un cliente che si riforniva da noi anche per l'hardware ora va a mediaworld perchè esattamente la stessa macchina che vendo io la la trova a 100/200 euri in meno.
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
#29
..cambiando argomento... a proposito di differenze: io trovo che il cmoando struttura di solid edge (assieme) sia molto più potente del comando elemento strutturale di solid works (parte). con SE si riescono a fare strutture tubolari aperte agli estremi; con sW non si riesce.
SE però pecca un po' nelle funzioni: che voi sappiate perchè a volte specchia le funzioni di assieme e a volte non lo consente?
Perchè a volte i fori non li effettua tutti ma solo alcuni? da cosa può dipendere?
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#30
SE però pecca un po' nelle funzioni: che voi sappiate perchè a volte specchia le funzioni di assieme e a volte non lo consente?
Perchè a volte i fori non li effettua tutti ma solo alcuni? da cosa può dipendere?
Dipende tutto da dove risiede la pecca...

se ad esempio si cerca di specchiare o forare una "lavorazione della parte eseguita nell'assieme" non è fisicamente possibile eseguire la lavorazione su più di un pezzo per ricorrenza. Se questa è l'esigenza le lavorazioni sarebbero dovute essere state create come "lavorazione di assieme"

Ciao
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
#31
...aggiungerei 10 punti in più a solid works per la gestione delle saldature sul draft..
 

-Mc-

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Solid Edge / Solid Works
Regione: Emilia Romagna
#33
...tra l'altro solid works gestisce la scala del foglio separatamente dalla scala della vista;
è possibile fare la stessa cosa con solid edge (ossia impostando la scala del foglio vengono scalate automaticamente le viste);

inoltre è possibile faer in modo che solid edge scriva in automatico sul cartiglio la scala del foglio?
 

SE_CP

Guest
#34
...tra l'altro solid works gestisce la scala del foglio separatamente dalla scala della vista;
è possibile fare la stessa cosa con solid edge (ossia impostando la scala del foglio vengono scalate automaticamente le viste);

inoltre è possibile faer in modo che solid edge scriva in automatico sul cartiglio la scala del foglio?
...e in cosa dovrebbe guadagnarci il lavoro???:confused:
Se ho bisogno di scalare il foglio N volte per poi stampare con fattore 1/N... non sarà più pratico fare viste più piccole?:confused:
Mah!...
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#35
...tra l'altro solid works gestisce la scala del foglio separatamente dalla scala della vista;
è possibile fare la stessa cosa con solid edge (ossia impostando la scala del foglio vengono scalate automaticamente le viste);
Questa non l'ho capita, ma se mi dici cosa vuoi fare ti posso rispondere.
Se è come penso con questa funzione i 10 punti presi in precedenza se li è già mangiati tutti.

inoltre è possibile faer in modo che solid edge scriva in automatico sul cartiglio la scala del foglio?
Si

Ciao
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#36
Salve

In effetti non capisco neppure io quale sia il vantaggio di scalare sia il cartiglio che le viste inserite appunto nella squadratura scalata.
Tenendo presente che il cartiglio è sempre scala 1:1, mi sembra più semplice ed anche logico giocare solo sulla rappresentazione delle singole viste.
Potendo poi ingrandire a piacimento ogni singola vista o dettaglio, personalmente sono sempre riuscito a rappresentare un pezzo meccanico in maniera ottimale con SE.
Con la versione 20, oltretutto, hanno aggiunto la possibilità di spezzare le linee di quotatura in automatico quando ci sono degli accavallamenti e vi assicuro che non tutti i cad lo fanno.
Per quanto riguarda le saldature, esiste una macro che genera le saldature in ambiente dft, e funziona anche bene.

Saluti
Alessandro
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#37
Salve

In effetti non capisco neppure io quale sia il vantaggio di scalare sia il cartiglio che le viste inserite appunto nella squadratura scalata.
Tenendo presente che il cartiglio è sempre scala 1:1, mi sembra più semplice ed anche logico giocare solo sulla rappresentazione delle singole viste.
Credo che si riferisca al fatto che una volta esportato il disegno in dwg e caricato con un bidimensionale, le viste si possano trovare scalate invece che 1:1 come quando si lavora in 2d (dove si disegna sempre in scala 1:1 e poi si riscala in fase di stampa).
Questo una volta era un problema in solid edge, cioe' per esempio se disegnavo in scala 1:2 un segmento lungo 100, una volta esportato il draft in dwg e caricato con un bidimensionale, era lungo 50 mm, con tutti i problemi che cio' comportava.
Attualmente tuttavia SE gia' in fase di esportazione permette di "rimoltiplicare" le viste per rimetterle in scala 1:1 nel dwg (per fare questo si basa sulla scala della prima vista messa in tavola, assumendo che sia quella del disegno).

Be_On_Edge:
come faccio a mettere la scala del disegno in automatico nel cartiglio? Uso SEV18, serve una versione piu' recente?
 

alex64

Utente Standard
Professione: progettista meccanico
Software: SE, Autocad, gbg,SW,NX
Regione: friuli v.g.
#38
Si, allora se si ha la necessità di convertire e scambiare files con altri cad magari può essere utile avere opzioni aggiuntive.
Comunque non è un dramma, in ambiente autocad ad esempio, settare il fattore scalatura quote in funzione di viste diminuite o aumentate di dimensione.
In ogni caso, personalmente, vedo questa intercambiabilità tra 3d e 2d molto pericolosa e sicuramente non produttiva, nel senso che perdendo i benefici derivati dall'operare nell'ambito del modello solido, per poi ridurre tutto a delle viste 2d "morte", si corre il rischio di commettere errori anche grossolani.
Beneinteso, ognuno è comunque libero di lavorare come meglio crede.
In merito al poter attivare in automatico la proprietà della scala di disegno sul cartiglio, chiedo a chi ne sa di più, si può fare per tutte le scale rappresentate su una tavola (esempio dettagli, sezioni scalate diversamente) o solo per la scala principale?

saluti
 

Be_on_edge

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
#39
Che poi basterebbe imparare ad utilizzare lo spazio modello e lo spazio carta su autocad per importare i disegni di SE mantendo layout di stampa e modelli in scala 1:1

Ciao
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#40
Che poi basterebbe imparare ad utilizzare lo spazio modello e lo spazio carta su autocad per importare i disegni di SE mantendo layout di stampa e modelli in scala 1:1

Ciao
Eh ma mica tutti richiedono i file dwg per importarli in autocad!!!!! C'e' chi li usa per Me10, chi per GBG, chi per SolidWorks, chi per Cadra......